Pagelle/ Empoli-Genoa (2-0): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2015-2016, 9^ giornata)

- La Redazione

Pagelle Empoli-Genoa: i voti della partita di Serie A, anticipo della nona giornata. I protagonisti, i migliori e i peggiori al Castellani: tutti i giudizi per il Fantacalcio

Empoliesultanza_SanSiro
Foto Infophoto

L’Empoli supera il Genoa per 2-0 grazie ai gol di Krunic e Zielinski nel primo anticipo della nona giornata di Serie A. Il migliore in campo risulta proprio Krunic, autore di una rete e dell’assist del raddoppio. Tra i toscani non convincono pienamente Mario Rui e Dioussé. Nel Genoa brutta prova collettiva. Malissimo Marchese: si salvano Ntcham, Gakpé e il subentrato Lazovic. VOTO ARBITRO (Celi) 6 – Gara di facile lettura. Non commette errori.

L’Empoli ospita al Castellani il Genoa per il primo anticipo della 9^giornata di Serie A. Veniamo subito alle formazioni ufficiali partendo dai padroni di casa. Non ci sono sorprese particolari tra le fila degli azzurri: Skorupski in porta; Lauirni, Tonelli, Costa e Mario Rui in difesa; Dioussé in mediana con Zielinski e Paredes ai suoi lati; Krunic è il trequartista che agirà alle spalle di Pucciarelli e Maccarone. Il Genoa, fresco della vittoria in extremis contro il Chievo di una settimana fa, si presenta in Toscana con una formazione priva di numerosi titolari. Gasperini, senza Pandev, si affida al tridente composto da Perotti, Pavoletti e Gakpé. Per il resto, Perin tra i pali con Munoz che torna titolare nel reparto arretrato insieme a Marchese e Izzo; Rincon, Laxalt, Tino Costa e Ntcham completano l’undici genoano. Pronti, via. L’Empoli inizia subito a mille grazie ad uno scatenato Zielinski. Il giovane polacco prima mette in mezzo un traversone insidioso per Pucciarelli, anticipato nell’area piccola da Marchese, poi ci prova con un tiro da fuori al termine di una travolgente azione personale: Perin si distende e devia in corner. Poco dopo risponde il Genoa con un acuto di Perotti: conclusione forte ma imprecisa. All’8′ è ancora Zielinski a farsi notare: triangolazione al limite tra Pucciarelli e Maccarone, si inserisce il giovane centrocampista che scarica la botta dai 25 metri. La sfera termina di poco alta sopra la traversa. Nonostante l’avvio promettente, la prima parte di gara non regala altre particolari emozioni: le due squadre hanno mostrato evidenti limiti, giocando per lo più nei pressi del centrocampo. Nel finale di tempo i ritmi si alzano. Al 33′ l’Empoli sfiora il vantaggio con una punizione di Paredes (6): il tentativo del centrocampista sul primo palo sembra vincente ma Perin (6,5) è bravissimo nel distendersi per salvare il risultato. Sul proseguo dell’azione Pucciarelli non riesce nel tap-in vincente. Passano pochi minuti ed è il Genoa ad accarezzare l’1-0: iniziativa del solito Perotti (6,5) a sinistra, cross al centro, Skoruspki (6) smanaccia in malo modo. Rincon (6) in area raccoglie l’invito e cerca la porta: il suo tiro dà soltanto l’illusione del gol. Poco prima della fine del primo tempo l’Empoli si porta in vantaggio con Krunic (7): grande azione di Zielinski sulla sinistra che dopo un rapido dai e vai raggiunge il fondo e mette a centro area un traversone al bacio per Pucciarelli (6). L’attaccante non riesce ad intervenire ma il suo tocco errato favorisce Krunic, pronto ad inserirsi a rimorchio: il suo destro al volo batte Perin e porta i toscani in vantaggio. In pieno recupero Dioussè (5) commette un errore in posizione pericolosa: il pallone arriva a Gakpé che dal limite cerca la porta. Skoruspki si salva in corner.  Il primo tempo termina con l’Empoli in vantaggio per 1-0.

VOTO PARTITA 6,5 – Ritmi non proprio altissimi ma gara tutto sommato piacevole. Le accelerazioni dell’Empoli danno sempre la sensazione di far male agli ospiti. VOTO EMPOLI 6,5 – Pochissimi rischi corsi, almeno due nitide palle gol. I toscani sono meritatamente in vantaggio. MIGLIORE EMPOLI ZIELINSKI 7 – Scatenato sin dai primi minuti. Sfiora più volte la rete del vantaggio e propizia l’1-0 per i suoi con un’azione splendida. PEGGIORE EMPOLI DIOUSSE’ 5,5 – Non riesce a dare ritmo alla squadra. Un suo errore nel finale per poco non costava caro all’Empoli. VOTO GENOA 5,5 – Il Grifone è troppo dipendente dalle iniziative di Perotti. Manovra blanda e priva di concretezza  MIGLIORE GENOA PEROTTI 6,5 – Le azioni più pericolose portano la sua firma. Uomo ovunque. PEGGIORE GENOA MARCHESE 5 – In enorme difficoltà sin da subito. Quando l’Empoli accelera perde la bussola. VOTO ARBITRO (Celi) 6 – Giusti i cartellini estratti. Gara fin qui di facile lettura.

SKORUPSKI – 6,5 – Sempre attento sulle rare iniziative del Genoa. Bella la parata su Gakpé sul finire del primo tempo. 
LAURINI 6 – Gara onesta, senza infamia né lode. Fa il suo.
TONELLI 7 – Annulla Pavoletti con una prestazione maiuscola. Non sbaglia niente e dà sicurezza a tutto il reparto arretrato. 
COSTA 6,5 – Aiuta Mario Rui a contenere le scorribande genoane provenienti dalla sinistra. Missione riuscita. 
MARIO RUI 5,5 – Poca spinta per lui da quella parte. Patisce la rapidità degli avversari soprattutto in avvio. 
ZIELINSKI 7 – Ispirato fin da subito, distribuisce assist come fossero cioccolatini. Nella ripresa corona la sua ottima prestazione con il gol del raddoppio. 
DIOUSSE’ 5 – Il peggiore dell’Empoli. Non è al meglio e si vede. Sul finire del primo tempo commette un errore grave che per poco non consente al Genoa di rientrare in partita (dal 50’MAIELLO 6 – Mette ordine a centrocampo e limita le incursioni avversarie). 
PAREDES 6 – Perin gli strozza in gola la gioia del gol effettuando una grande parata sulla sua punizione calciata verso il primo palo. Giampaolo lo toglie per assicurarsi maggiore copertura (dal 67’BUCHEL 6 – Polmoni nuovi per difendersi dall’assedio finale).
KRUNIC 7,5 – L’uomo del match. Un gol e un assist possono bastare. Sostituisce alla grande lo squalificato Saponara. Non si ferma mai e i suoi movimenti mandano in tilt l’allegra difesa genoana.
MACCARONE 6 – Fa la chioccia a Pucciarelli. Qualche giocata intervallata a momenti di calma piatta. Sfortunato sulla traversa nell’azione del 2-0.
PUCCIARELLI 5,5 – Un po’ troppo impreciso. Sbaglia un intervento facile nel primo tempo: per sua fortuna Krunic capitalizza l’1-0 con un gran destro. Nella ripresa scompare dai radar (dall’80 LIVAJA – SV). 
ALL. GIAMPAOLO 7 – Prepara la partita come meglio non poteva pare. Una domanda sorge spontanea: con un Krunic così, cosa succederà quando rientrerà Saponara? Il dubbio che tutti gli allenatori vorrebbero avere.

PERIN 6 – Salva su Paredes nel primo tempo. Non può niente sulle reti di Krunic e Zielinski. 
IZZO 5,5 – In difficoltà come tutto il reparto difensivo. Rispetto ai suoi colleghi di reparto è quello che patisce meno la velocità degli avversari. 
MUNOZ 5 – Brutta prova per l’ex Samp e Palermo. Si fa sempre infilare dall’inserimento dei centrocampisti dell’Empoli (dal 63’CISSOKHO 6 – Salva il 3-0 con un buon recupero su Krunic).
MARCHESE 4,5 – Si fa saltare da Krunic come un birillo in occasione del raddoppio dell’Empoli. Commette altri gravi errori nel corso del match. 
RINCON 6  – Finché ha fiato ci mette tutta la grinta possibile. Sfiora il gol con un gran destro al volo nel primo tempo. 
COSTA 5 – Non dà ritmo e fatica ad impostare la manovra. Inghiottito dalle trame dell’Empoli. 
NTCHAM 6  – Sempre frizzante ma non riesce mai a concretizzare le sue iniziative. 
LAXALT 5,5 – Luci e ombre per lui. Male nel primo tempo, migliora nella ripresa.
GAKPE’ 6 – Come Ntcham è uno dei migliori del Genoa. Vicino al gol della bandiera nel finale. 
PAVOLETTI 5 – Non si fa mai notare. Perde il duello con Tonelli (dal 67’CAPEL 5 – Non pervenuto. Ha una mezza occasione nel finale ma non basta). 
PEROTTI 6 – Il suo cambio è un mezzo enigma. Nel primo tempo è uno dei migliori del Genoa (dal 56’LAZOVIC 6,5 – Dà brio al reparto offensivo. Risulta il migliore dei suoi).
ALL.GASPERINI 5 – La formazione iniziale desta delle perplessità. Alcuni cambi non sono stati gestiti nel migliore dei modi.

Twitter: @Fede0fede

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori