Pagelle/ Udinese-Genoa (1-1): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2015-2016, 7^ giornata)

- La Redazione

Pagelle Udinese-Genoa 1-1, i voti della partita di Serie A valida per la settima giornata. I protagonisti, i migliori e i peggiori al Friuli: tutti i giudizi per il Fantacalcio

stefano_colantuono_atalanta_r400
Stefano Colantuono (Infophoto)

Finisce 1-1 la sfida del Friuli tra Udinese e Genoa. Apre le marcature Di Natale al secondo minuto della ripresa, con una zampata sugli sviluppi di uno spiovente dalla sinistra. La squadra di Gasperini riacciuffa il pareggio con un rigore trasformato da Diego Perotti. Brivido nel finale con la traversa di Widmer.

I bianconeri si fanno preferire nel secondo tempo, dopo aver trovato la rete del vantaggio con Di Natale.

Difesa troppa statica e attacco sterile, il Genoa macina gioco ma non punge. Serve un rigore per trovare il pareggio.

Sicuro nelle scelte, equilibrato nella gestione dei cartellini.

E’ finito sul punteggio di zero a zero il primo tempo del Friuli tra Udinese e Genoa. Gara abbastanza equilibrata, priva di grandi emozioni e occasioni da gol. La squadra di Gasperini fa la partita ma non riesce a pungere, i bianconeri restano sulla difensiva e provano a colpire in ripartenza. Prima mezz’ora di gioco piuttosto soporifera, il grifone si fa preferire in fase di impostazione ma fatica terribilmente a tirare in porta. Al 16esimo ci ha provato Perotti dal limite ma la sua conclusione è troppo centrale e Karnezis non ha avuto problemi. Al 31esimo chance per Laxalt che scarica il mancino dalla distanza, l’estremo difensore dell’Udinese blocca con sicurezza. Al trentacinquesimo Di Natale tenta la magia con un pallonetto morbido da fuori con Lamanna costretto al tuffo per evitare guai. Poco dopo il Genoa sfiora il gol con Gakpè, bravo a schiacciare di testa da dentro l’area: Karnezis si fa trovare pronto e alza sopra la traversa.

I tifosi del Friuli rumoreggiano. La squadra di Colantuono resta, con ordine, sulla difensiva senza riuscire quasi mai a ripartire in contropiede. L’unico pericolo dalle parti di Lamanna nasce da una sua conclusione da fuori area. Tocca pochissimi palloni, ancora fuori dalla gara. Il grifone cerca di fare la partita, concede poco in fase difensiva ma non riesce a creare veri e propri pericoli dalle parti di Karnezis. Imprime imprevedebilità al reparto offensivo ma è poco supportato Sempre nel vivo dell’azione ma poco preciso in fase di esecuzione. (Jacopo D’Antuono)

Udinese (3-5-2)

Karnezis 6.5 Attento e reattivo, non si lascia mai sorprendere. Non può nulla sul rigore di Perotti. 

Wague 6 Preciso nelle chiusure, prestazione piu che sufficiente da parte del difensore bianconero

Danilo 5 Ingenuo sul fallo commesso ai danni di Gakpè che vale il rigore per i rossoblu

Felipe 6 Si fa valere soprattutto dal punto di vista fisico, partita positiva (25′ st Piris 6); 

Edenilson 5 Ricorre al fallo tattico in diverse occasioni, ha giocato partite migliori (18′ st Widmer 5.5), 

Badu 6.5 Imprime dinamismo al centrocampo, è sempre nel vivo dell’azione 

Lodi 5 Gioca pochissimi palloni, prestazione piuttosta opaca per l’ex giocatore del Parma (38′ st Iturra sv), 

Marquinho 6 Prestazione un pò a strappi. Bellissima la discesa verticale nel finale con il suo tiro angolato che ha impegnato Lamanna.

Ali Adnan 6.5 Dinamico e pimpante sulla fascia. Crea diversi grattacapi alla difesa rossoblu.

Thereau 5 Spreca un paio di potenziali ripartenze e manca di precisione sotto porta

Di Natale 6,5 Il solito gol pesantissimo. Fiuto da vero bomber. 

Allenatore: Colantuono 6 Udinese a due facce, la squadra bianconera si sblocca mentalmente soltanto dopo il vantaggio di Di Natale.

Genoa (3-4-3)

Lamanna 6 Da insicurezza alla difesa e sul gol non è apparso del tutto reattivo. Si riscatta nel finale con un miracolo su Marquinho.

De Maio 6 Arcigno e concentrato, difficile ostacolo da superare per gli attaccanti friulani

Burdisso 5,5 Sfortunato in occasione del gol bianconero, quando scivola davanti a Lamanna oscurandogli la visuale

Izzo 5.5 Prestazione tra luci e ombre, nel finale soffre le ripartenze di Di Natale e compagni

Cissokho 5.5 Tanta corsa e quantità a disposizione della squadra. Non riesce ad imprimere qualità alle sue giocate.

Rincon 6 Gara ordinata e scolastica da parte del venezuelano. Prezioso il suo contributo. 

Dzemaili 6 Partecipa attivamente alla costruzione del gioco ma non sempre riesce ad imprimere qualità al centrocampo rossoblu (39′ st Tachtsidis sv), 

Laxalt 6 Il solito impegno e la consueta generosità da parte del soldatino di Gasperini.

Perotti 6,5 Freddo e preciso nell’esecuzione dal dischetto. Tra i migliori del Grifone.

Gakpe’ 6 Pimpante e propositivo, cala leggermente nella ripresa (46′ st Lazovic sv), 

Capel 5,5 Spirito propositivo ma la difesa bianconera lo imbriglia bene (1′ st Pavoletti 6.5). 

Allenatore: Gasperini 6 Il suo Genoa scende in campo con le idee molto chiare ma fatica a finalizzare. Da rivedere l’errore grave della difesa sul gol friulano. 

 

(Jacopo D’Antuono)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori