Pagelle/ Sampdoria-Sassuolo (1-3): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2015-2016, 15^giornata)

- La Redazione

Le pagelle di Sampdoria-Sassuolo: Fantacalcio, i voti della partita di Serie A disputata domenica 6 dicembre 2015 allo stadio Luigi Ferraris, valida per la 15^giornata di campionato

magnanelli_eder
Francesco Magnanelli (sinistra), 31 anni, del Sassuolo e l'italo-brasiliano Eder, 29, della Sampdoria (INFOPHOTO)

Al Luigi Ferrrais di Genova, il Sassuolo strapazza la Sampdoria con un netto tre a uno e conquista punti pesantissimi in ottica Europa. Partita dominata dai neroverdi, avanti con Acerbi dopo otto minuti. Raddoppia Floccari, Pellegrini firma il tris. Nel finale segna Zukanovic per i liguri. Blucerchiati mai in partita, incapaci di reagire dopo la rete di Acerbi. Difesa da incubo. Il gol subito nel finale vale mezzo punto in meno, ma che spettacolo la squadra di Di Francesco! Non si fa ingannare da una serie di contatti dubbi. Dirige con ordine la gara.

Monologo del Sassuolo nel primo tempo al Luigi Ferraris, dove i padroni di casa della Sampdoria sono sotto di tre gol. Emiliani pericolosi dopo appena setti minuti di gioco con Laribi che timbra il palo con un tentativo da dentro l’area. Un giro di lancetta dopo la squadra di Di Francesco passa con un gol di Acerbi: il difensore del Sassuolo si fa trovare al posto giusto al momento giusto, arpiona il pallone in mischia ed insacca all’angolino. I liguri provano a scuotersi ma i neroverdi controllano agevolmente e realizzano il raddoppio al ventiseiesimo minuto con Floccari, che capitalizza con freddezza una splendida azione offensiva dei suoi: tiro potente e sotto la traversa, 2-0. I ragazzi di Montella cercano di reagire con un rasoterra di Eder su punizione ma la barriera avversaria respinge. Poco dopo Floccari va vicino al tre a zero ma Viviano gli nega la gioia del gol distendendosi all’angolo. La rete è nell’aria e al trentottesimo il Sassuolo allunga con Pellegrini, bravissimi a ribattere in rete la respinta corta del numero blucerchiato. Squadre negli spogliatoi tra i fischi del Ferraris.

Blucerchiati inconcludenti in fase offensiva. Difesa traballante e sfiduciata, si salva solo Viviano. Tre gol sul groppone ma compie alcune belle parate che evitano un passivo più pesante. Tiene malissimo le marcature, serata nera per il centrale doriano

I ragazzi di Di Francesco dominano la Samp con un gioco rapido e spumeggiante. Attacco ispirato e decisamente pericoloso. E’ ovunque. In difesa è un muro, davanti decisivo con la rete del vantaggio. Copre con ordine, senza correre mai rischi. Non si può di certo definire il peggiore, ma semplicemente il meno brillante. (Jacopo D’Antuono)

Viviano 6: Evita con alcune parate un passivo che poteva essere ancora più pesante

Cassani 4,5: Male in copertura, prova a compensare spingendo ma è impreciso

Silvestre 4: Prestazione gravemente insufficiente per il centrale della Samp che sbaglia tantissimo in fase di marcatura, anche le mosse più elementari

Moisander 4,5: Prestazione negativa per l’ex Ajax che soffre terribilmente le iniziative offensive degli attaccanti avversari

Christodolopoulos 5: Non riesce mai ad incidere, partita giocata nell’ombra

Fernando 4: Troppi errori banali in fase di impostazione, sembra stia attraversando un periodo nero

E. Barreto 4,5: Perde quasi tutti i duelli con i suoi avversari. Serata da dimenticare.

Regini 5: Risulta spesso inefficace, benchè ci provi più di alcuni dei suoi compagni

Soriano 5: Si smarrisce nella confusione generale. Partita insufficiente.

Cassano 6: Cerca di inventarsi qualcosa ma è poco supportato

Eder 5: Tanta buona volontà ma poca concretezza sotto porta. Le colpe, ovviamente, non sono solo sue.

All. Montella 5: Della sua idea di gioco nemmeno l’ombra. Tanto lavoro da fare, con una classifica preoccupante.

Consigli 6: Si passa una serata tranquilla al Ferraris, quasi da spettatore

Vrsaljko 7: Ottima la spinta in fase offensiva, preciso anche nelle chiusure

Acerbi 7,5: Sblocca il match all’ottavo del primo tempo. Dietro è una garanzia.

Cannavaro 7: Prova di spessore per il centrale nervoverde. Dalle sue parti non passa nessuno.

Peluso 6,5: Si limita a difendere ma svolge il compito con grande efficacia

Laribi 7: Abbina qualità e quantità al servizio della squadra. Buona prova per il giocatore dei neroverdi.

Missiroli 6: Non è uno dei migliori, contribuisce comunque alla vittoria della squadra

L. Pellegrini 7: Si impone con personalità a centrocampo e trova pure il gol del 3-0

Politano 7,5: Crea grandi problemi alla difesa blucerchiata, una vera mina vagante

Floccari 7: Concreto sotto porta, dimostra di essere un vero bomber

N. Sansone 6,5: Non riesce ad entrare nella storia della partita ma sfodera una buona prestazione

All. Di Francesco 7,5: Si arrabbia tantissimo per la rete subita nel finale ma può consolarsi con una prestazione da urlo. I suoi ragazzi, continuando così, potranno davvero puntare in alto quest’anno

(Jacopo D’Antuono)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori