Pagelle/ Sassuolo-Fiorentina (1-3): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2014-2015 23^giornata)

- La Redazione

Le pagelle per il Fantacalcio di Sassuolo-Fiorentina, primo anticipo della 23^giornata del campionato di Serie A: i voti della partita disputata sabato 14 febbraio 2015 al Mapei Stadium

cannavaro_babacar
Foto Infophoto

SassuoloFiorentina termina 1-3. Nel primo anticipo della 23esima giornata di Serie A, Salah e Babacar deliziano il pubblico di Reggio Emilia contribuendo alla concretizzazione della sesta vittoria (Coppa Italia compresa) nelle ultime otto giornate. Apre le danze Salah e qualche minuto dopo Babacar raddoppia. Nella ripresa il senegalese trova ancora la via del gol sfruttando un brutto errore di Longhi che lo lascia in gioco. Berardi segna invece la rete della bandiera. La squadra parte male concedendo troppo spazio agli avversari. Numerosi errori individuali che indirizzano il match a favore degli avversari. Gli uomini di Montella confermano lo stato di grazia. La qualità del trio offensivo garantisce giocate pericolose per tutto il primo tempo. E adesso il terzo posto non è così lontano Decide bene nel primo tempo negando un penalty ai viola per tocco di mano di Cannavaro. Per il resto ordinaria amministrazione.

Sassuolo-Fiorentina ha chiuso il primo tempo sul parziale di 0-2. Decidono i gol di Salah e Babacar. Di Francesco, alle prese con numerose assenze tra cui Taider, Vrsaljko e Pegolo, schiera i suoi con il 4-3-3. Tra i pali Consigli, linea difensiva composta da Gazzola, Acerbi, Cannavaro e Longhi, centrocampo riempito da Magnanelli, Biondini e Brighi. In attacco il trio delle meraviglie Berardi-Zaza-Sansone. Montella deve invece rinunciare a Basanta, Bernardeschi e Giuseppe Rossi. Nel 4-3-3 disegnato dal tecnico campano Tatarusanu è il portiere, di fronte a lui Richards, Savic, Rodriguez e Alonso. In zona mediana Pizarro affiancato da lex Kurtic e Mati Fernandez, mentre il trio offensivo è composto da Diamanti, Babacar e Salah (allesordio con la maglia viola). Arbitra Daniele Doveri della sezione di Roma 1. Gli ospiti partono forte con Salah che mette subito in vetrina le sue qualità migliori. Pizarro con una sventola aziona legiziano che dalla fascia brucia ogni avversario giungendo in area e calciando in porta da posizione defilata. Consigli cè. Sono gli ospiti a fare la partita, mentre la fase difensiva dei padroni di casa scricchiola pericolosamente. Un ulteriore segnale arriva al quindicesimo. Marcos Alonso ha tutto il tempo per tirare dal limite, Consigli prova a neutralizzare il tiro ma non trattiene e Babacar da due passi spara il pallone addosso al portiere divorandosi il gol del possibile vantaggio. Lintesa tra Salah e Babacar cresce con il passare del tempo per la gioia di Montella. Il senegalese serve bene lex Chelsea che dal limite ci prova con lesterno. Tentativo da dimenticare. Il Sassuolo non dà segnali di risveglio. Ci prova Zaza con un colpo di testa debole su cross di Longhi che non crea grossi problemi a Tatarusanu. Alla mezzora i viola sbloccano il risultato. Babacar a centrocampo prolunga un lancio lungo dalla difesa lanciando a rete Salah. Lesterno vola senza avversari verso la porta e batte Consigli in uscita. La Fiorentina non lascia nemmeno il tempo ai neroverdi per capire cosa sia successo. Pochi secondi e arriva il raddoppio. Questa volta Salah restituisce il favore trovando Babacar in ricezione spalle alla porta. Cannavaro non lo contiene e il senegalese si gira tirando con violenza e precisione. I padroni di casa rialzano la testa facendo la partita nellultima parte del primo tempo. La conclusione più pericolosa è quella di Berardi al 43esimo. Il giovane calabrese addomestica sul limite un pallone proveniente dalla bandierina e calcia con precisione. Tatarusanu vola e osserva la sfera sbattere contro il palo. Vedremo se nella ripresa i neroverdi sapranno riaprire il match

(Francesco Davide Zaza twitter@francescodzaza)

CONSIGLI 5,5 Si rivela più incerto del solito. Poche responsabilità sui gol subiti.

GAZZOLA 5,5 Tanta confusione e poca efficacia.

CANNAVARO 5 Sbaglia in occasione del primo gol di Babacar. Meno incisivo del solito.

ACERBI 5,5 Corre tanto, ma spesso sbaglia tempistiche di intervento.

LONGHI 5 Soffre molto le incursioni e l’aggressività di Richards. Costantemente in affanno.

(dal 35’ s.t. MISSIROLI s.v.)

BIONDINI 6 Corre come un dannato alla ricerca del contrasto. Utile.

MAGNANELLI 6 Si inventa un lancio magico che lancia a rete Berardi. Prova a mettere ordine in fase di possesso, ma risente della staticità dei compagni.

BRIGHI 5,5 Si allarga spesso provando a dare una mano in fase di copertura. Impreciso palla al piede.

(dal 18’ s.t. FLOCCARI 5,5 Si impegna molto ma con scarsi risultati.)

D. BERARDI 6,5 Colpisce un palo nel primo tempo, trova il gol nella ripresa. Cresce progressivamente caricandosi sulle spalle la squadra.

ZAZA 6 Si sbatte tanto riuscendo spesso a eludere le energiche marcature di Rodriguez e Savic.

N. SANSONE 5 Tanto fumo, poco arrosto. Spesso si complica la vita, interrompendo la manovra.

(dal 28’ s.t. FLORO FLORES 5,5 Troppo nervoso. Sbaglia molto. )

All. DI FRANCESCO 5 Squadra scarica e poco incline a reagire allo svantaggio. Nel secondo tempo il 4-2-4 è la mossa giusta, ma ormai la frittata è fatta.

TATARUSANU 6 Forse ha qualche responsabilità sul gol subito. Per il resto sicuro e attento nelle uscite e nelle respinte basse.

RICHARDS 6,5 Spacca più volte la retroguardia emiliana mettendoci furbizia e fisico.

G. RODRIGUEZ 6,5 I suoi numerosi anticipi garantiscono ai viola lunghe fasi offensive.

SAVIC 6,5 Si intromette spesso avendo ragione. Molti recuperi e tanta carica agonistica.

MARCOS ALONSO 6 Acquista coraggio decidendo spesso di affacciarsi oltre i limiti consentiti. Un po’ traballante nei duelli difensivi.

KURTIC 6 Grinta e muscoli al servizio dei compagni.

PIZARRO 6,5 Le sue idee sono decisive per il giro palla viola. Addormenta e risveglia il match a suo piacimento capendo immediatamente le intenzioni dei compagni.

M. FERNANDEZ 6 Si allinea spesso al portatore di palla, lavorando molto senza palla. Sovente si presenta anche in area avversaria con risultati discreti.

(dal 22’ s.t. AQUILANI 5,5 Si fa vedere più per i falli commessi e per le proteste che per altro.)

DIAMANTI 6,5 Manda in esilio le chiacchiere sul suo conto. Presenza importante e decisiva.

BABACAR 7 Cresce con il passare del tempo migliorando a vista d’occhio. Sempre pronto e dinamico in area, punisce senza pietà quando l’occasione lo richiede.

(dal 26’ s.t. GILARDINO 6 Lavora bene sul limite dell’area sfiancando gli avversari. Punto d’appoggio prezioso.)

SALAH 7 Esordio da applausi. Rapido e imprevedibile. I suoi movimenti mandano in tilt la retroguardia avversaria. Un assist e un gol per lui.

(dal 36’ s.t. ILICIC s.v.)

MONTELLA 7 La squadra fa vedere gioco e velocità portando a casa una  vittoria d’oro su un campo difficilissimo.

(Francesco Davide Zaza – twitter@francescodzaza)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori