Pagelle/ Atalanta-Empoli (2-2): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2014-2015 32a giornata)

- La Redazione

Pagelle Atalanta-Empoli: i voti della partita di Serie A, anticipo della trentaduesima giornata. I protagonisti, i migliori e i peggiori a Bergamo: tutti i giudizi per il Fantacalcio

atalanta_curva
Infophoto

Nella ripresa i nerazzurri partono forte con uno scatenato Moralez che serve una palla deliziosa a Estigarribia, l’esterno sbaglia di nuovo come nel primo tempo. Arriva all’ora il nuovo vantaggio dell’Empoli con Maccarone che trova spazio in area di rigore. La Dea non si da’ per vinta e trova il pari solo nei minuti finali con un colpo di testa di German Denis;

Partita divertente come non se ne vedono spesso in Serie A, entrambe le squadre fanno tutto per vincere alla fine ne esce uno spettacolare 2-2;

Il cuore della Dea non finisce mai, anche oggi arriva un punto fondamentale che vale doppio perchè maturato al minuto novantaquattro.

Gara gioca ad alto livello dalla squadra di Sarri che corre e si muove con velocità in tutti i reparti. Rammarico però per il pari subito negli ultimi minuti.

Gara arbitrata bene e con grande attenzione, quando una gara viene diretta bene va detto;

Primo tempo con l’Empoli che aggredisce alto e l’Atalanta che riparte in contropiede provando a far male agli avversari. Ci prova pronti via da fuori Vecino (6.5), senza però centrare lo specchio della porta difesa da Sportiello (6.5). Questo è bravo almeno in due circostanze su Saponara (7), protagonista assoluto della prima frazione. Il trequartista ex Milan ci prova in tutti i modi fino a che trova proprio lui il gol del vantaggio con un tiro a giro. Empoli avanti solo per pochi minuti con Maxi Moralez (6.5) pescato dentro e pronto a servire Gomez (6) che segna a porta spalancata; – Primo tempo giocato a ritmo alto da entrambe le squadre, regala diverse emozioni e anche spettacolo. Partita equilibrata con gli ospiti che hanno al momento fatto qualcosa di più; – I nerazzurri aspettano l’avversario, rischiando anche un po’ troppo quando parte Saponara autore di diverse occasioni. Alla fine però si esce dal campo con un pari che va bene per quello visto in campo; – Giocatore rapido e intelligente, ci prova due volte da fuori senza trovare la porta. Poi però serve una palla deliziosa dentro a Gomez che non può sbagliare;- Poca velocità e tanti contrasti persi. Ha una grande occasione al centro dell’area di rigore che vanifica con un tiro lento e centrale; EMPOLI 7: i toscani giocano con grande continuità di rendimento e sfiorano il gol in diverse occasioni. Per ora va male solo il risultato; – Protagonista assoluto del primo tempo che domina con fisico e qualità. Ci prova almeno cinque volte, fino a che il gol lo trova. Peccato per lui che i nerazzurri pareggino subito; – Qualche errore di troppo dietro, non pare in grande forma oggi; – Gara diretta bene senza sbavature.

Sportiello 6.5: portiere di grandissima caratura, non può nulla sui gol e gioca con personalità;
Benalouane 5.5: difficile tenere Saponara oggi che fa quel che vuole nel primo tempo. Esce nella ripresa per un giocatore più offensivo; (74′ Emanuelson 6.5): entra in campo e porta freschezza e velocità;
Masiello 6.5: gioca da terzino con fisico e velocità, si muove con intelligenza e porta sempre la squadra sulla corsia;
Stendardo 6: fisico e intelligente, non riesce a segnare per poco con un tiro in mezza rovesciata che meritava altra sorte;
Dramé 5.5: sulla corsia soffre l’avversario, rimane dietro e non riesce a tenersi alto mai;
Estigarribia 4: pronti via ha una grande palla al centro dell’area che calcia in maniera clamorosamente debolmente tra le braccia di Sepe. Nella ripresa si ripete con un’occasione simile vanificata. Esce dopo settanta minuti con Reja che gli ha concesso anche troppo tempo; (69′ D’Alessandro 5): entra senza far cambiare passo alla squadra;
Cigarini 6.5: in mezzo al campo ha fisico e grande intelligenza, si muove per linee rette e serve sempre la palla giusta;
Carmona 6: veloce e rapido, grande recupera palloni;
A. Gomez 6: segna il gol del momentaneo 1-1 con un grande scambio con Maxi Moralez. Nella ripresa cala un po’, poi viene cambiato; (69′ Bianchi sv)
Moralez 7: nel primo tempo serve il gol a porta vuota a Gomez, nella ripresa gioca con grande voglia e si propone sempre in mezzo. Diversi palloni per gli attaccanti poco sfruttati al centro;
Denis 7: segna all’ultimo respiro un gol che vale il prezzo del biglietto;

All. Reja 6.5: due volte sotto agguanta un pari incredibile, gioca con grande intelligenza e i suoi hanno carattere da vendere. Così si centra la salvezza.

Sepe 6.5: partita intelligente, esce sempre con fisicità e tiene alta la concentrazione e non ha colpe sui gol subiti;
Laurini 6: prova sufficiente, anche se soffre molto nella ripresa la velocità dei giocatori nerazzurri; (79′ Barba sv)
Rugani 6.5: al centro della difesa offre grande fisicità e tecnica, tra i migliori;
Tonelli 6.5: ottima prestazione al centro insieme a Rugani con cui forma una delle coppie più forti della Serie A;
Hysaj 5: sulla corsia soffre tantissimo la velocità e il fisico di Moralez, partita molto negativa;
Vecino 5.5: parte forte con un tiro dalla distanza, poi però cala e non gioca una grande partita;
Valdifiori 5.5: anche lui oggi non offre una delle sue migliori prestazioni;
Croce 6: offre la bellissima palla del 2-1 a Maccarone, grande ritmo e intensità in mezzo al campo;
Saponara 7.5: grandissima prestazione del trequartista che nel primo tempo ha tantissime occasioni per trovare il gol, ma ne sfrutta una sola. La migliore gara da quando è tornato a Empoli; (85′ Mario Rui sv)
Maccarone 6: sempre attento davanti sfrutta al massimo la sua intelligenza sotto porta. Segna un gol da attaccante vero;
Pucciarelli 5: non riesce a incidere davanti, prestazione impalpabile esce scuro in volto dopo un’ora di gioco e il caso vuole che un minuto dopo arrivi il gol del 2-1; (59′ Zielinski 6): entra e il suo impatto è decisivo riuscendo a sporcare un pallone messo dentro da Croce per Maccarone che non sbaglia;

All. Sarri 6.5: la sua squadra gioca bene, ci sta poi raggiunti gli obiettivi di pareggiare in questo modo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori