Risultati Liga spagnola/ Classifica aggiornata, partite e marcatori (9^giornata, 21-22-23 ottobre 2016)

- La Redazione

Risultati Liga spagnola: classifica aggiornata, partite e marcatori. Tra venerdì 21, sabato 22 e domenica 23 ottobre 2016 si è giocata la 9^giornata di campionato

sansone_villarreal_laspalmas Per Nicola Sansone (in maglia gialla), 25 anni, 5 gol nella Liga (LAPRESSE)

La nona giornata della Liga spagnola ha vissuto sui due big match, che hanno visto le vittorie di Siviglia e Real Madrid su Atletico Madrid e Bilbao. Le contemporanee affermazioni di Barcellona e Villareal provocano alcuni cambiamenti nelle posizioni di testa: il Real ora è in vetta da solo, seguito ad 1 punto dal Siviglia e a 2 da Barcellona e Villareal, con l’Atletico Madrid invece a -3. In fondo alla classifica successo pesante del Malaga sul Leganes. 33 le reti segnate. 

Grande protagonista di giornata è Alvaro Morata, a segno nel giorno del suo compleanno. Protagonista negativo è purtroppo il tifo del Valencia, brutte le scene del lancio di oggetti contro i giocatori del Barca. La nona giornata si è aperta con la pesante vittoria del Betis Siviglia sul campo dell’Osasuna, in un match dove erano in palio punti pesanti per la salvezza. Il Betis è andato in vantaggio al 20 con l’ex viola Joaquin, che sta trascinando i suoi in questa annata. Al 3 della ripresa è arrivati il pari di Roberto Torres, ma al 92 Joaquin ha servito un assist perfetto per Gutierrez, che ha dovuto soltanto depositare in rete il pallone che ha dato i 3 punti al Betis. Quindi sono scese in campo Espanyol ed Eibar, che si deve mordere le mani: al 44 era avanti 3 a 0 e settimo in classifica grazie alle reti di Enrich (23) e Kike (44) e all’autogoal di Reyes al 27. Nella ripresa si è però svegliato l’Espanyol, che in nove minuti, tra il 64 e il 73 ha riaperto il match con Perez e Piatti, per poi trovare l’incredibile pari con Leo Baptistao in pieno recupero.

Emozioni fortissime a Valencia, dove succede di tutto: i padroni di casa ribaltano il vantaggio di Messi (22) con le reti di Munir e Rodrigo (52 e 54), Suarez pareggia al 64 e poi Messi segna su rigore in pieno recupero ed esulta rabbiosamente sotto la curva dei tifosi di casa, che lanciano in campo di tutto. Ad accendere la miccia è stato un grave infortunio ad Iniesta, che dovrà stare fuori fino ad inizio 2017. Il Barca con questa vittoria è salito a 19 punti, in terza posizione: sorpassato l’Atletico Madrid. Il Valencia di Prandelli può comunque guardare con fiducia al futuro, nonostante con 9 punti sia ancora troppo vicino alla zona retrocessione. E a proposito di zona retrocessione, il cambio di allenatore non pare aver dato la scossa al Granada, che doveva vincere lo scontro diretto in casa al cospetto dello Sporting Gijon ed invece ha pareggiato per 0 a 0. La squadra è sempre ultima con 3 punti, preceduta dall’Osasuna con 6 e da Espanyol, Sporting Gijon e Deportivo con 8.

E il Deportivo non se la passa decisamente bene dopo il 4 a 1 rimediato sul campo di un Celta Vigo che ora ha sorpassato il Las Palmas e vede la zona Europa. Il match si è infiammato alla mezz’ora del primo tempo con il botta e risposta tra Mallo e Albentosa, con il primo che ha dato il vantaggio ai padroni di casa al 32 e il secondo che ha impattato cinque minuti dopo. Nella ripresa si è però scatenato Aspas. Il centravanti spagnolo, che dal 2015 ha cominciato la sua seconda esperienza tra le file del Celta Vigo, ha messo a segno una doppietta con reti al 60 su rigore e all’83 con azione personale. In mezzo vi è stata gloria anche per Fabián Orellana, cileno alla terza stagione nelle file del Celta Vigo e che ha siglato il terzo goal dei padroni di casa al 78. Rimanendo nella parte bassa della classifica vi sono state pesanti battute d’arresto per Alaves e Leganes. Le due neo-promosse sono a 10 punti e al momento sono fuori dalla zona retrocessione, ma la classifica molto corta impone di stare molto attenti.

L’Alaves ha perso in casa di una Real Sociedad che ora è settima e vede l’Europa League. Il match non è mai stato in discussione. I padroni di casa sono passati al 22 con Prieto e poi hanno raddoppiato con Willian Jose al 12 della ripresa. Il match è stato chiuso da Vela: l’attaccante messicano ha timbrato il cartellino a 3’dalla fine. Decisamente più pesante la battuta d’arresto del Leganes, sconfitto dal Malaga, che lo ha così superato in classifica, arrivando a 12 punti. Match chiuso dopo 57 minuti dalle reti di Jony su rigore (40), Castro e Ramires (42 e 57). Il sigillo finale è stato di Camacho al 93.

Per le neopromosse è stata una giornataccia, perchè anche il Las Palmas ha perso: ora sono solo due i punti conquistati nelle ultime cinque partite e la parola crisi comincia a circolare, anche se probabilmente erano le attese ad essere diventate troppo alte dopo l’ottimo avvio di campionato. Contro il Villareal, sempre terzo con il Barca, era arrivato anche il vantaggio di Boateng alla mezz’ora del primo tempo, ma poi Nicola Sansone su rigore (64) e Bakambu in pieno recupero hanno gelato gli ospiti.

Il primo dei due big-match di giornata, quello tra Siviglia e Atletico Madrid, ha premiato gli uomini di Sanpaoli, capaci di soffrire e portare a casa la vittoria con N’Zonzi: i tre punti vogliono dire secondo posto solitario a 19 punti, mentre Simeone perde la testa della classifica e si vede sorpassato da Villareal e Barcellona. In serata il Real Madrid ha vinto l’altro big-match: il Bilbao si è arreso e dalla possibilità di agganciare i blancos si ritrova ora a -6. Benzema ha segnato al 7 e dopo il pari di Sabin al 27 è servito un goal di rapina di Morata a 7’dalla fine per portarsi a casa la vittoria.

Venerdì 21 ottobre 2016 

Osasuna-Betis 1-2 – 19’ Joaquin (B), 48’ R.Torres (O), 91’ F.Gutierrez (B)

 

Sabato 22 ottobre 2016 

Espanyol-Eibar 3-3 – 23’ Enrich (Ei), 27’ aut.Reyes (Es), 44’ Kike (Ei), 64’ H.Perez (Es), 73’ P.Piatti (Es), 92’ Baptistao (Es) – Note: 84’ espulso Caicedo (Es)  

Valencia-Barcellona 2-3 – 22’ Messi (B), 52’ El Haddadi (V), 56’ Rodrigo (V), 62’ Suarez (B), 94’ rig.Messi (B)  

Real Sociedad-Alves 3-0 – 22’ Prieto, 57’ William Jose, 87’ Vela  

Granada-Gijon 0-0

 

Domenica 23 ottobre 2016 

Celta Vigo-La Coruna 4-1 – 32’ Mallo (C), 37’ Albentosa (L), 60’ rig.Aspas (C), 78’ Orellana (C), 83’ Aspas (C)  

Siviglia-Atletico Madrid 1-0 – 73’ N’Zonzi – Note: 77’espulso Koke (A)  

Malaga-Leganes 4-0 – 40’ rig.Jony, 42’C.Castro, 57’S.Ramirez, 92’ Camacho  

Villarreal-Las Palmas 2-1 – 31’ K.Boateng (L), 64’ rig.N.Sansone (V), 92’ Bakambu (V)  

Real Madrid-Athletic Bilbao 2-1 – 7’ Benzema (R), 27’ Sabin (A), 83’ Morata (R)

 

1. Real Madrid963024:921
2.Siviglia962117:1220
3.Barcellona961229:1219
4.Villarreal954016:519
5.Atl. Madrid953121:418
6.Ath. Bilbao950414:1215
7.Real Sociedad941414:1213
8.Celta Vigo941413:1713
9.Las Palmas933317:1512
10.Malaga933312:1012
11.Eibar933314:1312
12.Betis932411:1911
13.Alaves92439:1110
14.Leganes93159:1710
15.Valencia930613:189
16.Espanyol915312:178
17.La Coruna92256:148
18.Gijon92257:188
19.Osasuna913511:196
20.Granada90368:233 






© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori

Ultime notizie

Ultime notizie