DIRETTA/ Livorno-Pro Piacenza (risultato finale 3-1): vincono i labronici (oggi, Lega Pro girone A)

- La Redazione

Diretta Livorno-Pro Piacenza: risultato finale 3-1. I labronici tornano a volare in alta quota nel girone A di Lega Pro grazie ai tre gol segnati contro la squadra emiliana

maritato_bordocampo_livorno
(LAPRESSE)

Stando alle statistiche sui testa a testa recenti tra Livorno e Pro Piacenza, la sfida dche sta per avere inizio per il girone A appare inedita: in mancanza di dati utili in questo senso appare utile andare a vedere come le due formazioni approdano a questa giornata di Lega Pro. Livorno e Pro Piacenza approdano a questa giornata avendo alle spalle entrambe due belle vittorie a cui entrambe hanno intenzione di dar loro seguito: i toscani di Foscarini hanno infatti prima battuto per 5 a 1 il Prato nel derby per poi affermarsi per 2 a 1 anche contro la Lupa Roma. I rossoneri di Pea hanno invece trovato gloria nelle ultime due giornate di campionato a spese di Lupa Roma e Racing Roma e hanno intenzione di continuare su questa strada per allontanarsi il prima possibile dalla zona rossa della classifica del girone A. a favore dei padroni di casa amaranto vi è sicuramente la statistica delle prestazioni entro le mura di casa, decisamente favorevoli soprattutto se considerati in confronto ai risultati negativi inforcati dalla Pro in trasferta. 

Livorno e Pro Piacenza si sfideranno tra poco allo stadio Armando Picchi. I padroni di casa in questo avvio di stagione hanno segnato diciassette gol e cinque di questi sono arrivati tra il 60′ ed il 75′ nelle partite precedenti mentre il Livorno ha segnato soltanto un gol tra il 30′ ed il 45′. Quarto posto in classifica attualmente per i padroni di casa, il tecnico Foscarini si affiderà sicuramente a Cellini per la partita contro la Pro Piacenza con i suoi quattro gol in campionato di cui due rigori. Passiamo agli ospiti: quattordicesimo posto per gli uomini di Fulvio Pea, che nelle ultime cinque partite in trasferta hanno collezionato soltanto sei punti con due vittorie e tre sconfitte. Non un ottimo score, certo, considerando che in Lega Pro sono stati siglati soltanto dodici gol in tredici partite e quattro di questi sono arrivati tra il 45′ ed il 60′, soltanto un gol negli ultimi quindici minuti di gare. 

Sarà diretta dallarbitro Andrea Giuseppe Zanonato della sezione di Vicenza, assistito dai guardalinee Vittorio Pappalardo e e Rodolfo Zambelli. Appuntamento domenica 20 novembre 2016 allo stadio Armando Picchi di Livorno: gli amaranto padroni di casa ricevono il Pro Piacenza nel match valido per la quattordicesima giornata del campionato di Lega Pro, calcio dinizio alle ore 18:30.

Si affrontano due formazioni in forma: il Livorno è imbattuto da 4 turni di campionato e ha perso solo una volta negli ultimi 7, anche se in questa serie di partite rientra anche il ko per mano della Carrarese in Coppa Italia Lega Pro (3-4 dopo i calci di rigore). 4 sono anche le giornate senza sconfitta inanellate dal Pro Piacenza, uscito da una fase piuttosto critica ed anche dalla fascia playout del girone A con i 10 punti incamerati nellultimo mese. Ora sono 16 le lunghezze dei rossoneri che viaggiano a +3 sulla zona rossa, il Livorno invece è salito al quarto posto a quota 22, appaiato al Piacenza che però registra una differenza reti leggermente peggiore (+4 contro il +5 dei labronici).

Non semplice quindi sbilanciarsi in un pronostico, anche se il Livorno non ha ancora perso in casa (4 vittorie, 2 pareggi), mentre il Pro Piacenza ha raccolto in trasferta solo 6 dei suoi 16 punti (2 vittorie, 4 sconfitte). Proprio il fattore campo contribuisce ad inclinare verso il Livorno le valutazione delle agenzie di scommesse: snai.it abbassa a quota 1,68 il segno 1 per il successo amaranto, mentre il segno 2 per laffermazione esterna del Pro Piacenza si alza a quota 5,20; a 3,40 invece il segno X per leventuale pareggio finale. Opzione Under quotata da SNAI 1,65, opzione Over a 2,10 mentre alle voci Gol e NoGol corrispondono le quote 1,95 e 1,75.

Nelle ultime due settimane, il Livorno allenato da Claudio Foscarini ha saputo approfittare di un calendario favorevole, che lha opposto a due squadre impegnate entrambe in zona playout: al rotondo 5-1 rifilato al Prato è seguito l1-2 di sabato scorso contro la Lupa Roma, firmato dalla doppietta di un ritrovato Marco Cellini. Anche il Pro Piacenza di Fulvio Pea ha avuto a che fare con le formazioni capitoline, battendo prima la Lupa Roma in trasferta (1-2, doppietta del centravanti Massimiliano Pesenti) e poi il Racing Club al Garilli. In questultima occasione i rossoneri si sono imposti per 3-0 registrando per la prima volta due successi consecutivi, oltre che il primo con più di una rete di scarto.

E stato ancora Pesenti ad aprire le marcature, procurandosi e trasformando un calcio di rigore concesso per fallo del portiere avversario in uscita (40). Poco dopo lintervallo Riccardo Rossini ha firmato il raddoppio (49), 3 dopo la punta Daniele Bazzoffia ha chiuso definitivamente i conti da posizione ravvicinata. Vedremo se ora il Pro Piacenza sopra tenersi di sicurezza dal quintultimo posto, ed anche se il Livorno sarà in grado di confermarsi alle spalle delle due corazzate di testa ovvero Alessandria (33 punti) e Cremonese (32, in mezzo anche lArezzo a quota 25).

Passando alle probabili formazioni di Livorno-Pro Piacenza, i labronici di mister Foscarini dovrebbero scendere in campo con il modulo 3-4-3. Davanti al portiere Mazzoni previsti i difensori Gonnelli, Borghese e Gasbarro. A centrocampo Luci e Marchi affiancati dagli esterni Toninelli e Lambrughi, davanti tridente con il brasiliano Murilo e lo sloveno Jelenic esterni e Cellini punta centrale. In alternativa possibile il 3-5-2 con Jelenic nel pacchetto centrale e coppia offensiva Murilo-Cellini. Squalificato lattaccante DellAgnello.

Il Pro Piacenza dovrebbe confermare i titolari di sette giorni fa, quindi Fumagalli tra i pali, Dembel Sall e Bini a formare la coppia difensiva, Cardin terzino destro e a sinistra laltro senegalese Ansoumana Sané. A metacampo Cavalli e Pugliese, sulle fasce lo spagnolo Jonathan Aspas e Rossini, davanti Pesenti e Bazzoffia. Anche per i rossoneri possibile un altro assetto tattico: il 3-5-2 con Aspas arretrato in difesa, Cardin e Sané fluidificanti di fascia e tre centrali di centrocampo.

Come tutte le partite del campionato di Lega Pro e della Coppa Italia di categoria, anche Livorno-Pro Piacenza si potrà seguire in diretta streaming video sul canale web sportube.tv; da questanno però il servizio di Lega Pro Channel è a pagamento, per seguire le partite dinteresse si può acquistare uno dei pacchetti proposti dal sito.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori