Diretta/ Foggia-Casertana (risultato finale 1-1): frenata dei satanelli, Carlini li beffa nella ripresa (oggi, Lega Pro 2016)

- La Redazione

Diretta Foggia-Casertana: risultato finale 1-1. La squadra di Giovanni Stroppa frena in casa e si perde il primo posto, chiudendo anche in nove uomini la partita contro la squadra campana

rubin_foggia
LaPresse

Sta per avere inizio il match tra Foggia e Casertana, loccasione perfetta per i satanelli di Stroppa per tentare lassalto alla testa della classifica del girone C di Lega Pro. Chiaramente la tensione è altissima ma il tecnico della formazione rossonera si è mostrato piuttosto tranquillo in conferenza stampa alla vigilia della partita: Voglio vedere applicazione e determinazione, vorrei che migliorassimo la velocità del palleggio e dobbiamo continuare su questa strada. Credo che la mia squadra giochi sempre bene, però  capisco la voglia della città e dell’ambiente di voler scrollarsi di dosso questa categoria e tornare in Serie B. Non posso rimproverare molto ai ragazzi, però. Gli infortuni? Degli infortuni non parlo più, c’è un referente medico e  parlatene con lui. Potrebbe capitare che vi do un tempo di recupero e non si verifica. Mi dispiace perché Mazzeo è un giocatore importante e dobbiamo aspettarlo ancora, conclude lallenatore del Foggia.

Foggia-Casertana è sicuramente ormai un classico nelle ultime stagioni del campionato di Lega Pro: lo storico testa a testa tra le due compagini attese oggi al Pino Zaccheria raccoglie ben 7 incontri precedenti tra il 2013 e oggi. Il bilancio complessivo al momento riporta di ben 4 affermazioni dei satanelli e 3 pareggi: alla formazione dei falchetti dunque manca ancora la vittoria, che potrebbe arrivare proprio in questa 15^ giornata di campionato. Gli ultimi due precedenti risalgono dunque alla precedente stagione 2015-2016 dove il Foggia si affermò prima tra le mura di casa per 2 a 0 grazie alle reti di Sarno e Miguel Angel, per poi confermarsi anche in trasferta con lesito di 2 a 1 (dove per i satanelli andò in rete Iemmello, mentre per i rossoblù face gol solo Giannone al 54 minuto). Entrambe le formazioni arrivano a questa sfida dalla top ten della classifica del girone C: il Foggia al momento è in terza posizione a pari punti della capolista Lecce, mentre la Casertana spera oggi di migliorare il suo ottavo gradino, ottenuto con 20 punti e 5 vittorie finora messe a segno. 

Sfida d’alta classifica tra Foggia e Casertana, con le due squadre che si collocano rispettivamente in terza e nona posizione. I padroni di casa sono in vetta assieme a Juve Stabia e Lecce, hanno 29 punti (derivanti da otto vittorie, cinque pareggi e una sola sconfitta) ma per la differenza reti devono accontentarsi della terza posizione. Nelle ultime cinque gare il Foggiaha ottenuto due vittorie e tre pareggi, rallentando vistosamente la sua corsa verso il vertice della classifica del girone C di Lega Pro. I gol segnati dalla squadra di Stroppa sono 20, quelli subiti 10: i capocannonieri della rosa sono Mazzeo e Sarno, con 5 reti all’attivo a testa. Dalla parte opposta la Casertana ha 18 punti (cinque vittorie, cinque pareggi e quattro ko) e una differenza reti pari allo 0, con 14 centri segnati e altrettanti subiti. Il realizzatore più prolifico è Massimiliano Carlini, con quattro gol in tredici incontri disputati; alle sue spalle c’è l’argentino Corado a tre reti.

Foggia-Casertana, il match che avrà inizio tra pochissimo al Zaccheria solo tra pochi minuti è sicuramente unoccasione speciale per i falchetti di Tedesco che sperano oggi di confermare lultima vittoria contro il Siracusa. A presentare questo speciale match è intervenuto sul sito ufficiale della Casertana  il difensore Pasquale Rainone, il quale ha dichiarato: La trasferta di Foggia è sicuramente insidiosa, ma già altre squadre del nostro stesso valore sono riuscite a fare risultato contro di loro. Bisognerà mettere in campo la giusta attenzione. Lo scorso anno sappiamo bene come è andata; oggi siamo un gruppo diverso e proveremo comunque a tenere testa al Foggia. Loro sono una squadra tecnica e di spessore, ma noi abbiamo già dimostrato che, con il giusto approccio, possiamo fare bene contro qualunque avversario. Non vogliamo certo essere la vittima sacrificale. 

, diretta dall’arbitro Pierantonio Perotti di Legnano, sarà uno dei posticipi serali nel girone C del campionato di Lega Pro: calcio d’inizio alle ore 20:30 di domenica 26 novembre 2016. Un altro banco di prova importante per la formazione di casa allenata da Giovanni Stroppa, che proprio domenica scorsa ha ritrovato la vetta, ottenendo una pur sofferta vittoria contro il fanalino di coda Catanzaro allo stadio Pino Zaccheria, grazie ad un guizzo di Vicenzo Sarno in apertura di secondo tempo.

Il ritmo del Foggia, è inutile nasconderlo, ha rallentato sensibilmente rispetto alle spettacolari prestazioni di inizio stagione, ma nessuna delle dirette concorrenti dei Satanelli per il primo posto ne ha approfittato. Matera, Lecce e Juve Stabia hanno a loro volta perso colpi, e il Foggia si è ritrovato in vetta alla classifica in coabitazione con i cugini del Lecce, con i quali procedono ormai a braccetto da diverse settimane, e con i campani.

La Casertana battendo il Siracusa in casa ha ottenuto tre punti assolutamente preziosi, considerando quelle che sono le aspettative sulla squadra di Andrea Tedesco sin dall’inizio della stagione. I troppi alti e bassi sono stati sicuramente il tallone d’Achille dei falchetti in questo inizio di stagione, ma aver comunque ottenuto quattro risultati utili nelle ultime quattro partite di campionato disputate ha permesso alla Casertana di ritornare in zona play off in classifica, anche se le posizioni più alte sono ancora distante, con sei punti di svantaggio rispetto al Matera e nove rispetto al terzetto di testa.

Allo stadio Pino Zaccheria, col Foggia che potrà sfruttare dunque un secondo turno consecutivo di campionato da giocare in trasferta, si troveranno di fronte le seguenti probabili formazioni.

Padroni di casa in campo con Guarna tra i pali, Coletti ed il brasiliano Empereur al centro della difesa, con Angelo, connazionale di quest’ultimo, schierato come laterale sulla fascia destra e Rubin come laterale sulla fascia sinistra a completare la linea a quattro della retroguardia. Gerbo, Agazzi e Vacca si occuperanno del centrocampo, terzetto a sua volta alle spalle del tridente offensivo con Sarno, match winner contro il Catanzaro, Chirico e lo spagnolo Miguel Angel schierati titolari.

Risponderà la Caserana con Ginestra in porta, Rainone e D’Alterio come coppia di centrali difensivi e Finizio impiegato in posizione di terzino destro e Pezzella in posizione di terzino sinistro. Il croato Rajcic, Carriero e il camerunese Matute a centrocampo copriranno le spalle al trequartista Massimiliano Carlini, con l’argentino Corado e Orlando che svarieranno in coppia sul fronte offensivo.

Per Giovanni Stroppa non cambieranno le convinzioni tattiche, con il 4-3-3 confermato e la squadra che, nonostante la vetta ritrovata, deve ancora migliorare sensibilmente dal punto di vista dell’intensità. La sconfitta in Coppa Italia di Lega Pro contro il Matera, passato allo stadio Zaccheria e capace di estromettere quindi la squadra rossonera negli ottavi di finale della competizione, è apparsa quasi come un segnale della determinazione totale che il Foggia vuole riversare sul fronte campionato, per provare finalmente a centrare quel ritorno in Serie B sfuggito di un soffio nella passata stagione.

4-3-1-2 per la Casertana di Tedesco che si è comunque elevata dalla zona più bassa della classifica, dimostrandosi sicuramente squadra in grado di centrare i play off, anche grazie alla formula allargata di questa stagione. I campani non hanno però centrato il salto di qualità auspicato ad inizio stagione: non bisogna dimenticare che il Foggia è una vera bestia nera per la Casertana in campionato, con i pugliesi che hanno vinto tutti e quattro i precedenti di campionato delle ultime due stagioni, vincendo sistematicamente sia in casa sia in trasferta. La Casertana ha fatto punti per l’ultima volta a Foggia con l’uno a uno in trasferta del 16 marzo 2014.

Bookmaker convinti nella ripresa del Foggia, con vittoria dei padroni di casa quotata 1.64 da Paddy Power, mentre William Hill offrirà a 3.60 la quota per l’eventuale segno ‘X’ e Bet365 che moltiplicherà per 6.00 quanto scommesso sull’eventuale blitz esterno dei campani allo stadio Zaccheria.

Sarà il sito sportube.tv a trasmettere la diretta streaming video, garantita a tutti coloro che avranno sottoscritto una delle formule di abbonamento al portale, di Foggia-Casertana, domenica 27 novembre 2016 alle ore 20.30.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori