Diretta/ Matera-Juve Stabia rinviata per nebbia (risultato 1-1), data da destinarsi (oggi, Lega Pro 2016)

- La Redazione

Diretta Matera-Juve Stabia: sul risultato di 1-1 la partita è stata rimandata per nebbia a data per destinarsi. Dopo 37 minuti parità per i gol di Gaetano Iannini e Paolo Capodaglio

matera_formazione
Diretta Matera Siracusa (Foto LaPresse)

Matera-Juve Stabia è stata ufficialmente rinviata a data da destinarsi. Impossibile continuare a giocare questa sera: la nebbia che è scesa sullo stadio XXI Settembre-Franco Salerno si è rivelata troppo fitta e così le due squadre, dopo essere rientrate negli spogliatoi in attesa di un ulteriore sopralluogo, hanno dovuto abbandonare le velleità e accettare di tornare in campo un altro giorno. Matera e Juve Stabia, come abbiamo già ricordato, erano sul risultato di 1-1 (reti di Iannini e Capodaglio) e da qui, quando il cronometro segnerà il 37 minuto, ripartiranno per portare a termine la sfida valida per la quindicesima giornata del girone C di Lega Pro. E mancato poco che il Matera si portasse in vantaggio: appena prima dellinterruzione Armellino aveva giocato un pallone splendido per Carretta, che aveva anche saltato il portiere Russo ma era stato recuperato da Atanasov, che era riuscito a subire fallo dallattaccante lucano.

Matera-Juve Stabia è stata sospesa per nebbia sul punteggio di 1-1. Era il 37 minuto quando il direttore di gara ha richiamato i due capitani spiegando loro che si sarebbe resa necessaria una pausa per valutare il da farsi. Dopo circa due minuti in campo è arrivato un pallone giallo per provare a sondarne la visibilità, ma dopo circa dodici minuti (e sempre con il gioco fermo) larbitro ha preso la decisione di tornare negli spogliatoi in attesa di una decisione definitiva. Al momento come abbiamo detto siamo sul risultato di 1-1: Matera in vantaggio con Gaetano Iannini al 10 minuto, pareggio della Juve Stabia al 28 con Paolo Capodaglio. Ora si attende per capire se le due squadre torneranno già più tardi sul terreno di gioco o se la partita sarà ufficialmente rinviata, ripartendo naturalmente dal 37 minuto e con il risultato attuale; lo speaker dello stadio XXI Settembre-Franco Salerno ha annunciato una sospensione di circa 10-15 minuti prima di un nuovo sopralluogo da parte dell’arbitro e dei due capitani.

Matera-Juve Stabia si avvicina: è tempo di andare a rileggere alcune delle dichiarazioni che Gaetano Auteri ha rilasciato alla stampa alla vigilia del big match della giornata di Lega Pro. Il fatto che la Juve Stabia sia stata rimontata nelle ultime partite, in particolare contro il Lecce quando erano avanti 2-0, ci dice che le squadre che stanno davanti sono tutte ben attrezzate ha detto lallenatore dei lucani, che dunque non vede lora di affrontare una di queste formazioni e della Juve Stabia ha detto che gioca a calcio. A proposito di questo Auteri, che lo scorso anno ha guidato il Benevento alla storica promozione in Serie B, ha affermato che il campionato in corso è molto diverso da quello 2015-2016, nel senso che le squadre di testa oggi cercano di fare bel gioco e si propongono molto. Cè grande equilibrio e noi stiamo bene, a parte infortuni e squalifiche. A proposito: il Matera si presenta questa sera senza Louzada e Sartore, dovendo già far fronte alla squalifica di De Rose. Ci siamo allenati bene in ogni caso e vedremo cosa riusciremo a fare. Riguardo la possibile disposizione della Juve Stabia, Auteri non se ne preoccupa e guarda solo in casa del suo Matera: Mi interessa che pensiamo a noi stessi, sappiamo di essere competitivi e se abbiamo tre punti meno di loro è perchè abbiamo sbagliato tanto nelle giornate precedenti e perchè ha concluso il discorso noi dobbiamo sempre creare tantissimo per raccogliere poco, mentre la Juve Stabia è molto brava a capitalizzare tutto quello che confeziona. 

I precedenti del match Matera-Juve Stabia, pur essendo diversi e anche recenti, rimangono ai nostri fini poco significativi: il bilancio infatti ci riporta ben 5 incontri, tutti risalenti agli anni tra il 2014 a oggi, ma dove registriamo ben 3 pareggi. I testa a testa a cui facciamo riferimento sono stati registrati nella regular season della Lega Pro e nella Coppa Italia di categoria e al momento possiamo dire di una sola vittoria della formazione biancazzurra (ovvero il 3 a 1 fissato in casa nella 21^ giornata del campionato 2014-2015) e una sola affermazione delle vespe, che vinsero ai tempi supplementari lo scontro diretto nella Coppa Italia di Lega Pro dello stesso anno. Lo scontro tra Matera e Juve Stabia più recente fu deciso per 1 a 1 da Lisi per la formazione campana e Infantino per i colori lucani: si può dunque dire che per oggi è atteso un risultato molto più scoppiettante. Dopo tutto entrambe le formazioni in campo oggi al Franco Salerno rimangono entro i primi quattro posti nella classifica del girone c, con appena 3 punti di distanza tra di loro. 

La capolista Juve Stabia è impegnata allo stadio XXI Settembre-Franco Salerno, tana del Matera. I padroni di casa, seppur reduci da una sconfitta rimediata nell’ultimo turno di campionato, vantano la terza posizione del girone C di Lega Pro, con 26 punti derivanti da 7 vittorie, cinque pareggi e 2 sconfitte. La differenza reti si attesta a +14, con 26 gol segnati e 14 subiti. Il capocannoniere del Matera è Maikol Negro con 8 centri totalizzati in 12 incontri; alle sue spalle troviamo Marco Armellino e Gaetano Iannini con 4 reti. La Juve Stabia è invece prima in campionato. Il club napoletano conta 29 punti e anch’esso è reduce da un ko. L’attacco dei gialloneri fa paura e fin qui ha totalizzato 28 gol mentre la difesa ne ha incassati soltanto 13. Gli uomini chiave della Juve Stabia? Sicuramente bomber Francesco Ripa (7 gol) e Nicolas Izzillo (4).

Matera-Juve Stabia è la nuova occasione per le vespe di Fontana di provare a fuggire in testa alla classifica del girone C di Lega Pro: limpresa non si annuncia semplice ma la formazione gialloblu può contare sicuramente sul proprio difensore Zhivko Atanasov, che  stato intervistato solo pochi giorni fa dal canale ufficiale della squadra campana ai quali microfoni ha dichiarato: Penso che contro il Lecce abbiamo fatto un buon primo tempo, ma abbiamo fatto troppi errori nel secondo tempo. Non è stato un problema solo fisico, ma stiamo lavorando su questa strada. Il match contro il Matera? Noi andiamo là e vogliamo vincere come sempre, è normale per noi, non abbiamo paura. Il cambio dorario? Non è un problema per noi, i tifosi sono con noi sempre e questo è limportante. Nel match contro il Lecce ho visto lo stadio pieno e mi è piaciuto moltissimo e vorrei fosse sempre così. Voglio arrivare sempre più avanti, anche con la maglia della Juve Stabia. 

, domenica 27 novembre 2016 alle ore 20.30, diretta dall’arbitro Carlo Amoroso della sezione di Paola, sarà sicuramente quella che potrà essere considerata la sfida di cartello del quindicesimo turno del campionato di Lega Pro. Nel girone C si affronteranno una delle tre prime della classe del raggruppamento, i campani che dividono la vetta assieme a Lecce e Foggia, e i lucani che inseguono a tre punti di distanza, e che nelle ultime giornate hanno perso non poche occasioni per insediarsi a loro volta al primo posto in classifica. 

E’ ingiusto definire deludente il cammino del Matera, che peraltro è reduce da una bella impresa in Coppa Italia di Lega Pro, con la qualificazione ai quarti di finale della competizione ottenuta sbancando il campo dello stadio Pino Zaccheria di Foggia. Ma il pareggio casalingo con l’Unicusano Fondi e soprattutto la sconfitta sul campo dell’Andria hanno rappresentato grandi occasioni perdute per i lucani, che non sono riusciti a coronare il sogno di una rincorsa che fa parte dei piani di una società ambiziosa, che da due stagioni lavora per riportare quella Serie B che in casa materana manca ormai da quasi quarant’anni.

Ben più recenti i tempi in cadetteria delle Vespe di Castellammare di Stabia, che hanno tentato la fuga in vetta in queste ultime giornate di campionato, cadendo alla fine in casa nel tiratissimo scontro diretto contro il Lecce, che si è imposto allo stadio Menti con il punteggio di tre a due e che così ha riaperto completamente i giochi in vetta. Ma la Juve Stabia, sorpresa di questa stagione visto che non era partita con ambizioni nette di promozione, ha dimostrato di esserci e di volersi giocare il suo sogno fino in fondo. Andiamo a scorrere le probabili formazioni della partita.

Il Matera scenderà in campo con Alastra estremo difensore alle spalle di Mattera, De Franco ed Ingrosso, mentre Di Lorenzo sulla fascia destra e Casoli sulla fascia sinistra copriranno le corsie laterali a centrocampo, mentre a Iannini e ad Armellino toccherà muoversi per vie centrali. Saranno Sartore, Negro e Strambelli a comporre invece il tridente offensivo della formazione lucana.

Risponderà la Juve Stabia con Russo estremo difensore alle spalle di una linea difensiva a quattro con Cancellotti sulla destra e Liotti a sinistra come esterni laterali e col bulgaro Atanasov e l’argentino Morero schierati invece come centrali. Saranno Mastalli, Izzillo e Capodaglio a formare il terzetto di centrocampo, mentre Ripa, il senegalese Kanouté e Sandomenico saranno invece i titolari nel tridente di Fontana.

L’allenatore del Matera, Auteri, nelle ultime partite ha virato tatticamente sul 4-3-3, pur non disdegnando il ricorso a quella difesa a tre che ha sempre contraddistinto le sue più significative esperienze da tecnico. I lucani hanno perso soprattutto quella cifra stilistica spettacolare che li aveva fatti brillare fino a poche settimane fa: Auteri chiederà gli straordinari al suo attacco, col Matera che nel precedente dell’anno scorso peraltro non è andato oltre lo zero a zero in casa contro la Juve Stabia.

Le Vespe di Fontana giocheranno con il consueto 4-3-3, spettacolare e anche un po’ spericolato come si è visto nella grande altalena di emozioni contro il Lecce. Il due a zero a fine primo tempo sembrava per la squadra di Castellammare una sorta di un preludio al trionfo e ad una fuga in classifica che è sfumata con la clamorosa rimonta dei salentini nella ripresa, con la rete di Caturano al novantesimo che ha completato un’impresa ed ha gelato forse immeritatamente lo stadio Menti, che crede però ancora nelle potenzialità di promozione dei suoi beniamini.

Parlando di scommesse, la partita di Matera si prospetta come una delle più incerte in assoluto della domenica di Lega Pro. Nonostante la scorsa domenica sia stata amara per entrambe le squadre, i bookmaker puntano sul fattore campo nonostante la Juve Stabia si sia dimostrata la formazione più continua del campionato fra prestazioni in casa e in trasferta. Quindi vittoria casalinga quotata 2.35 da Paddy Power, mentre Betlcic offre a 3.25 il pareggio e Bet365 offre a un moltiplicatore di 3.00 l’eventuale colpaccio delle vespe in trasferta. 

Matera-Juve Stabia, domenica 27 novembre 2016 alle ore 20.30, non sarà trasmessa in diretta tv ma solo in diretta streaming video, per tutti coloro che si collegheranno sul portale sportube.tv, detentore dei diritti per la trasmissione sul web per i suoi abbonati per tutto il campionato di Lega Pro.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori