Diretta / Cosenza-Catania (risultato finale 1-2) info streaming video Sportube: 19′ Baclet, 29′ Anastasi, 72′ Mazzarani (oggi, Lega Pro 2016 girone C)

- La Redazione

Diretta Cosenza-Catania: info streaming video Sportube.tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Lega Pro girone C è in programma sabato 3 dicembre 2016

roselli_cosenza
Il tecnico del Cosenza, Roselli (Lapresse)

Quello tra Cosenza e Catania è certamente una sfida che ha alle spalle un solido storico, che si divide tra campionato di Lega Pro, serie B e Coppa Italia. Un bilancio di testa a testa dunque davvero ricco e mosso, che ci racconta di 5 incontri di cui ben 3 andati a favore dei bruzi e due pareggi: nessun successo quindi per gli etnei, che sperano di affermarsi proprio in questa 16^ giornata di campionato. I precedenti più recenti risalgono alla scorsa stagione della terza lega calcistica italiana, dove sia allandata che al ritorno il risultato si fissò sul pareggio. Al Massimino il tabellone non andò oltre lo 0 a 0: il ritorno invece entrambe le formazioni violarono lo specchio avversario, con Vutova favore dei bruzi e Plasmati a segno per gli etnei. Al momento sono ben 5 i punti di distanza nella classifica del girone C, che vede il Cosenza in quinta posizione con ben 23 punti e il Catania bloccato al undicesimo gradino, in piena zona playoff. Gli etnei però approdano a questa 16^ giornata dopo il bel risultato ottenuto contro  la Vibonese, battuta per 1 a 0, mentre i bruzi devono gettarsi alle spalle la sconfitta contro  il Siracusa.

In settimana lamministratore delegato del Catania, Pietro Lo Monaco, ha incontrato i giornalisti in conferenza stampa facendo il punto della situazione tra campo e società. Anzitutto un focus sul reparto offensivo della formazione etnea, che finora ha prodotto 17 reti in 15 partite: Da una squadra di Lega Pro che ha un attacco composto da Paolucci, Calil, Russotto, Piscitella, Anastasi,  Di Grazia e Barisic, non mi aspettavo questo deficit. LAlessandria, soltanto con Gonzalez e Bocalon ha siglato in campionato 21 gol, 15 il primo ed 8 reti il secondo. Il nostro attacco, Di Grazia a parte, ha segnato troppo poco. Non voglio dare la croce addosso a questo settore ma analizzo un dato: la nostra squadra ha fatto uno sforzo incredibile perché, senza penalizzazione, saremmo a quota 25, cioè a pochi punti dalla vetta. Abbiamo fatto un percorso di tutto rispetto ma dobbiamo fare ancora meglio. Oltre a confermare che il futuro di mister Rigoli a Catania non è in dubbio, Lo Monaco ha inquadrato lavversario di questa giornata ovvero il Cosenza: E quinto in classifica, arriva da una sconfitta e avrà voglia di riscattarsi: sarà una partita calda, tosta, dobbiamo andare lì pronti e preparati con tutta la forza possibile. Il dirigente rossazzurro ha poi sottolineato come il Catania abbia perso solo 2 volte in questo campionato e in entrambe le occasioni nei minuti di recupero, mantenendo la miglior difesa del girone C con soli 7 gol subiti. Dichiarazioni riportate dal sito internet ufficiale www.calciocatania.it. 

Si avvicina il fischio dinizio di Cosenza-Catania, partita valida per la sedicesima giornata del girone C di Lega Pro, dunque andiamo a dare uno sguardo alle statistiche di queste due squadre in campionato fino a questo momento per cercare di intuire come andrà il match. Il Cosenza ha 23 punti allattivo in classifica, frutto di sette vittorie, due pareggi e sei sconfitte. La differenza reti è positiva (+4) grazie a 19 gol segnati a fronte dei 15 subiti. Il miglior marcatore è Gambino con quattro gol allattivo, segno che la produzione offensiva dei calabresi è molto diffusa. Per il Catania abbiamo sei vittorie, sette pareggi e due sconfitte, anche se in classifica i punti sono solamente 18 perché bisogna fare i conti con il -7 di penalizzazione. Ottima la differenza reti (+8) con 17 gol segnati mentre quelli subiti sono 9. Il miglior marcatore è Di Grazia, che vanta al proprio attivo già cinque gol segnati.

, diretta dall’arbitro Vincenzo Valiante della sezione di Salerno, sarà la sfida che chiuderà ufficialmente il programma della sedicesima giornata di campionato nel girone C di Lega Pro. Si gioca alle ore 16:30 di sabato 3 dicembre 2016, teatro del match è lo stadio San Vito. I silani, quinti in classifica, domenica scorsa sul campo del Siracusa hanno perduto l’ennesima occasione per proiettarsi verso il vertice della classifica. La squadra di Roselli ha perso spesso il passo mancando di continuità, e nelle ultime settimane, visto il rallentamento dell’andamento delle squadre di testa, i rimpianti si sono moltiplicati.

I quindici punti conquistati in casa e gli otto in trasferta fin qui ottenuti dai calabresi indicano chiaramente come allo stadio San Vito il Cosenza si senta maggiormente a suo agio, ma il Catania che arriverà a far visita domenica ai cosentini sarà sicuramente un osso duro.

Senza la penalizzazione di sette punti subita ad inizio stagione, gli etnei sarebbero avanti di due punti in classifica rispetto ai calabresi. Al momento si trovano invece ancora fuori dalla zona play off, con la squadra che nell’ultimo turno di campionato ha ottenuto in casa una risicata ma importantissima vittoria contro la Vibonese allo stadio Massimino, grazie ad una preziosa rete di Mazzarani a un quarto d’ora dal novantesimo minuto. Un successo che ha riscattato l’inaspettata sconfitta di Francavilla e permesso ai rossoazzurri di riproporsi verso la zona play off in classifica. 

Queste le probabili formazioni dell’incontro: Cosenza in campo con Perina a difesa della porta ed una linea difensiva a quattro composta dalla corsia laterale di destra alla corsia laterale di sinistra da D’Anna, Tedeschi, Blondett e Scalise. A centrocampo toccherà a Ranieri, Mungo e Caccetta essere titolari, mentre nel tridente offensivo dei silani saranno confermati Gambino in posizione di centravanti e Statella e Filippini come esterni. Risponderà il Catania con Pisseri estremo difensori alle spalle delle due torri centrali Bastrini e Bergamelli, mentre Di Cecco sarà impiegato in posizione di terzino destro ed il serbo Djordjevic in posizione di terzino sinistro. Il match winner della sfida contro la Vibonese, Mazzarani, sarà affiancato a centrocampo da Fornito e Scoppa, mentre Di Grazia, Anastasi e Russotto formeranno il tridente offensivo.

4-3-3 da una parte e dall’altra, con il Cosenza di Roselli come detto maggiormente in difficoltà nelle partite esterne, ma che in generale sta vivendo un trend particolarmente negativo con quattro sconfitte nelle ultime sei partite ufficiali tra campionato e Coppa Italia di Lega Pro. Nelle ultime quattro trasferte di campionato i calabresi hanno subito tre sconfitte, col buon pareggio ottenuto sul campo della capolista Lecce in controtendenza. Più convincente il cammino del Catania che in campionato ha marciato speditamente negli ultimi due mesi: dopo la sorprendente sconfitta interna contro l’Akragas del 25 settembre scorso, l’unico ko è stato proprio quello di due settimane fa contro la matricola terribile Virtus Francavilla.

La partita sulla carta si prospetta come una delle più equilibrate di questo sedicesimo turno di campionato di Lega Pro. I bookmaker, considerando anche il fattore campo, vedono leggermente favorito il Cosenza con quota Betclic di 2.45 per la vittoria silana, mentre Tipico.it quota 2.80 il successo etneo in trasferta. Il pareggio viene invece quotato 3.10 da Bet365. Come tutte le partite di Lega Pro, anche Cosenza-Catania, sabato 3 dicembre 2016 alle ore 16.30, sarà trasmessa in diretta streaming video per tutti gli abbonati al portale internet sportube.tv. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori