Diretta / Super-G femminile Lake Louise: vince Lara Gut, Sofia Goggia terza è ancora sul podio! (Coppa del Mondo sci, oggi 4 dicembre 2016)

- La Redazione

Diretta super-G femminile Lake Louise: Lara Gut vince la seconda gara della stagione in Coppa del Mondo di sci alpino, la bergamasca ancora una volta sale sul podio (terzo gradino)

shiffrin_solden
Diretta city event Stoccolma, Mikaela Shiffrin (LaPresse)

Lara Gut ha vinto il super-G di Lake Louise, prova di Coppa del Mondo 2016 di sci alpino: dopo il podio nella discesa di ieri la svizzera, campionessa mondiale in carica, ottiene il secondo trionfo stagionale (dopo il gigante di apertura a Solden) e la vittoria numero 20 in Coppa del Mondo, la nona in super-G dove non vinceva dallo scorso febbraio (a Garmisch). La Gut ha preceduto di soli 10 centesimi una rediviva Tina Weirather, e di 59 la nostra Sofia Goggia che dunque torna sul podio confermando uno strepitoso inizio di stagione: 10327 il crono della bergamasca che ha preceduto di 11 centesimi la svedese Kajsa Kling. Termina in quinta posizione Ilka Stuhec, dominatrice delle discese negli scorsi giorni; altri punti preziosi per la classifica da parte della slovena che arriva davanti a Viktoria Rebensburg, mentre la nostra Nadia Fanchini si piazza ancora in Top Ten (nona). Male le altre azzurre: Johanna Schnarf è diciassettesima, Francesca Marsaglia ventiduesima ed Elena Curtoni ventiquattresima, mentre Federica Brignone arriva ventisettesima ex aequo con Ramona Siebenhofer e Verena Gasslitter non riesce ad arrivare al traguardo. A punti non arriva Mikaela Shiffrin, fuori dalle prime 30; dunque lamericana resta a quota 358 e al comando della classifica generale, ma ora Lara Gut è appena dietro (330) con la Goggia che invece si porta a 267 e Ilka Stuhec che tiene a quota 245. 

Maltempo a Lake Louise: il super-G femminile per la Coppa del Mondo 2016 di sci alpino partirà soltanto alle ore 20:15 italiane, quando in Alberta saranno le 12:15. Partenza rimandata dunque, ma si dovrebbe riuscire comunque a gareggiare; poco tempo fa la direzione corse ha confermato lorario in cui la nostra Johanna Schnarf, pettorale numero 1, comparirà al cancelletto di partenza per dare il via alla gara. Unoccasione che ci permette di scoprire con quali pettorali partiranno le migliori: cè la nostra Nadia Fanchini con il numero 16 mentre Ilka Stuhec, due vittorie in discesa negli ultimi due giorni, sarà la numero 17 e scenderà appena prima di Tessa Worley e Fabienne Suter. Con il numero 20 Elena Curtoni, con il 21 laustriaca Ramona Siebenhofer; saranno invece impegnate prima le big da classifica generale, ovvero Tina Weirather (numero 5), Lara Gut (numero 7) e Viktoria Rebensburg (numero 13) ma anche lazzurra Sofia Goggia che in questo momento è terza con 207 punti, a 23 lunghezze dalla Gut e 151 da Mikaela Shiffrin. A proposito: lamericana partirà con il pettorale numero 31, ieri e venerdì è andata a punti nelle due discese e dunque ci aspettiamo che anche oggi possa ripetersi.

Mancano pochi minuti alla partenza del super-G femminile di Lake Louise valido per la Coppa del Mondo di sci. Si tratta della prima gara stagionale in questa specialità, dunque è importante ricordare che da questanno qualcosa è cambiato nellordine di partenza per i super-G e le discese: lo abbiamo già visto nelle discese degli scorsi giorni e anche tra gli uomini, ma ancora una volta lo ripetiamo per completare il quadro della prima volta in tutte le specialità. Fino allanno scorso i migliori sette della starting list partivano dal 16 al 22, adesso invece i migliori dieci potranno scegliere i numeri dispari da 1 a 19, dunque sarà anche una lotta di strategia per cercare di intuire se sarà meglio partire con i primissimi numeri oppure più avanti. I numeri pari tra il 2 e il 20 saranno invece assegnati mediante estrazione agli atleti fra lundicesimo e il ventesimo posto della starting list, mentre quelli dal 21 e il 30 toccheranno sempre per estrazione a quelli che occupano proprio le posizioni dalla 21 alla 30 nellordine di merito di partenza. Adesso però la parola passa alla pista e al cronometro: il super-G di Lake Louise sta per cominciare!

Il super-G di Lake Louise segnerà linizio della stagione di Coppa del Mondo anche per questa specialità. Andiamo dunque a ricordare che cosa era successo lanno scorso in super-G: la Coppetta di specialità fu vinta da Lara Gut, che la aggiunse alla Coppa generale, pur con una sola vittoria a Garmisch-Partenkirchen. Ben tre vittorie invece per Lindsey Vonn, proprio a Lake Louise e poi anche ad Altenmarkt-Zauchensee e a Cortina dAmpezzo, ma fu più discontinua e soprattutto pagò linfortunio che la costrinse a chiudere anzitempo la stagione finendo terza nella classifica di specialità alle spalle anche di Tina Weirather, che vinse a La Thuile e poi alle finali di Sankt Moritz, sulla stessa pista che in questa stagione assegnerà il titolo mondiale. Una vittoria a testa anche per la nostra Federica Brignone a Soldeu (Andorra) e per laustriaca Cornelia Huetter a Lenzerheide. Questanno si riparte di nuovo in assenza di Lindsey Vonn: chi saprà approfittarne nel migliore dei modi? 

Si completa oggi un’intenso weekend con la Coppa del Mondo di sci alpino. In campo femminile siamo di scena a Lake Louise (Canada) con le gare che segnano il debutto stagionale delle discipline veloci. Oggi si disputa il primo super-G della stagione nella località dell’Alberta, dove nei giorni scorsi abbiamo vissuto due discese consecutive mentre settimana scorsa non si sono potute disputare le gare maschili a causa della carenza di neve. Per fortuna nel frattempo le temperature sono calate e così gli organizzatori hanno potuto almeno salvare la seconda metà dei loro eventi, quello che vede in gara le donne nella celebre località canadese.

La partenza della prima atleta di questo super-G avrà luogo prima dei giorni scorsi, alle ore 19.00 italiane (le 11.00 locali), visto che fra l’Italia e Lake Louise ci sono otto ore di fuso orario. Diciamo subito che l’appuntamento per tutti gli appassionati sarà in diretta tv sui canali che ormai da molti anni sono i punti di riferimento per lo sci: Rai Sport 1 (canale numero 57 del telecomando, disponibile anche al numero 5057 della piattaforma satellitare Sky) e il canale tematico Eurosport, disponibile sia su Sky sia sul digitale terrestre di Mediaset Premium.

Se non potrete mettervi davanti a un televisore, ci saranno anche le possibilità fornite dalla diretta streaming video, gratuita sul sito Internet ufficiale della Rai (www.raiplay.it), oppure riservato agli abbonati per quanto riguarda Eurosport Player ma anche Sky Go e Premium Play. Ricordiamo inoltre la possibilità di seguire il live timing sul sito ufficiale della Federazione internazionale per essere sempre aggiornati su come stanno andando le cose in Canada (www.fis-ski.com).

Oggi si passa dalla discesa al super-G, ma naturalmente chi ha già fatto bene nei giorni scorsi potrà nuovamente essere protagonista, in forza di una buona condizione fisica e di un altrettanto positivo feeling con la pista canadese. Il passaggio dovrebbe esaltare le qualità tecniche di chi sa unire la velocità di una discesista alle abilità di una gigantista, su tutte naturalmente Lara Gut – la svizzera che l’anno scorso ha vinto la Coppa di specialità – ma ad esempio anche Tina Weirather del Liechtenstein e l’austriaca Cornelia Huetter. Naturalmente il discorso sarebbe stato valido anche per colei che ha scritto la storia delle discipline veloci nell’ultimo decennio, ma ancora una volta ricordiamo che purtroppo Lindsey Vonn non sarà in gara perché convalescente dopo l’ultimo di una serie di infortuni. In gara invece ci sarà la sua connazionale Mikaela Shiffrin, lanciata verso la polivalenza per dare l’attacco alla Coppa del Mondo generale.

Il super-G si adatta anche alle caratteristiche di moltissime azzurre, d’altronde gli appassionati sanno che abbiamo la squadra di gigante più forte del mondo e molte velociste di ottimo livello: unite i due aspetti ed è facile intuire che anche in super-G l’Italia può recitare da protagonista. Nella scorsa stagione ci furono molti ottimi piazzamenti e soprattutto un acuto, la vittoria di Federica Brignone a Soldeu. C’è attesa per la sua prestazione, per quella di Nadia Fanchini ma anche per altre azzurre, come ad esempio Sofia Goggia, che sta arrivando ai vertici in gigante ma è nata come velocista. Il super-G dunque potrebbe essere perfetto per il talento bergamasco…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori