Diretta/ Carpi-Frosinone (risultato finale 2-1) info streaming video e tv:De Guzman decide lo spareggio del Braglia (Serie A 2016, oggi 13 marzo)

- La Redazione

Diretta Carpi-Frosinone, info streaming video e tv: risultato live e cronaca della partita che si gioca allo stadio Braglia tra le due neopromosse, 29^ giornata del campionato di Serie A

TifoFrosinone2015
Foto Infophoto

E’ terminata da pochi minuti la sfida tra Carpi e Frosinone che è stata vinta dai padroni di casa per 2 a 1. Dopo aver subito il pareggio di Dionisi al 71′, il Carpi è riuscito a trovare il gol che ha deciso l’incontro proprio al 90′ con De Guzman, all’esordio stagionale e subentrato da una decina di minuti, che ha trasformato con freddezza il rigore conquistato dall’ottimo Crimi, steso in area di rigore da Soddimo. La sostituzione decisa da Stellone che ha scelto di far entrare un centrocampista Chisbah al posto dell’infortunato Dionisi ha sicuramente condizionato gli ospiti che hanno dato l’impressione di accontentarsi del pareggio che avrebbero meritato ma la super giocata di Crimi ha spostato gli equlibri di questo spareggio che premia i padroni di casa che adesso si sono sensibilmente avvicinati alla salvezza. Il numero 17 biancorosso, oltre a procurarsi il rigore, ha sfiorato anche il gol con una splendida conclusione al 92′ che si è infranta contro la traversa della porta difesa da Leali. Dopo 5 minuti di recupero ed una punizione velenosa del solito Pavlovic, il triplice fischio di Banti ha consentito al pubblico di casa di poter gioire per questi tre preziosissimi punti che riapriono il discorso salvezza..

Quando siamo giunti all’80’ di gioco la sfida tra Carpi e Frosinone, il risultato è ora sull’ 1 a 1 grazie alla rete del pareggio segnata da Dioni al 71′. Al 59′ prima sostituzione dell’incontro per i padroni di casa che hanno mandato in campo Lasagna al posto di Lollo. Al 61′ gli ospiti sfiorano il pareggio con una deviazione di Cofie che per poco non sorprendeva Belec, bravo a mettere in corner con un bel tuffo. Mister Stellone decide di stravolgere lo schieramento e la formazione al 63′ quando opta per un doppio cambio inserendo Soddimo e Carlini al posto di Gori e Kragl. Al 71′ il pareggio degli ospiti con Dionisi, sugli sviluppi di un calcio di punizione calciato da Pavlovic, la palla resta in area di rigore e l’attaccante ciociaro è il più lesto ad avventarsi sul pallone e a scaraventarlo in porta con una potente conclusione di sinistro che non ha lasciato scampo a Belec. Al 76′ cambio per entrambe le formazioni, gli ospiti sono stati costretti a far uscire Dionisi per un problema muscolare alla coscia destra sostituito dal centrocampista Chisbah, mentre Castori ha deciso di far esordire De Guzman al posto del deludente Mancosu. Adesso il Carpi sta provando a gettarsi in avanti vista la necessità di conquistare i 3 punti, mentre gli ospiti provano a gestire il prezioso pareggio

E’ ricominciato da una dieci minuti il secondo tempo della partita tra Carpi e Frosinone, col punteggio fermo sull’ 1 a 0 in favore dei padroni di casa. L’importanza della posta in palio sta sicuramente condizionando le due formazioni che sembrano più concentrate sulla fase difensiva, anche se gli ospiti, dopo lo svantaggio, ha tentato di affacciarsi in avanti, trovando però un Belec sempre molto attento. La seconda frazione di gioco si è aperta senza sostituzioni, i due tecnici hanno quindi deciso di dar fiducia ai ventidue protagonisti che avevano inizato questa delicata sfida. I ciociari hanno iniziato meglio questo secondo tempo visto che già al 46′ Ciofani ha tentato la conclusione di testa su un cross di Frara, trovando il sempre attento Belec pronto a bloccare senza troppi problemi. Ora ci aspettiamo di vedere un tentativo degli uomini di Stellone di raggiungere il pareggio, dato che finora gli ospiti non hanno sostanzialmente modificato l’atteggiamento tattico nonostante lo svantaggio. Al 55′ occasionissima per il Carpi, Lollo recupera palla, serve Di Gaudio che appoggia a Mancosu tutto solo in area, il centravanti però calcia malamente alto sopra la traversa, clamorosa occasione fallita dai padroni di casa che avrebbero potuto chiudere la gara

Si è concluso da pochi minuti il primo tempo della partita tra Carpi e Frosinone sul risultato di 1 a 0 in favore dei padroni di casa grazie al gol segnato da Bianco al 27′. La reazione degli ospiti non si è fatta attendere, visto che al 32′ Ciofani ha sfiorato il gol con un colpo di testa su un cross di Pavlovic, costringendo Belec ad una parata vicino al palo. Il portiere sloveno è stato ancora bravissimo al 35′ quando si è allungato sulla destra, bloccando la conclusione di Dionisi che ha calciato da dentro l’area di rigore. Al 37′ i padroni di casa hanno un pò allentato la pressione affacciandosi nella metà campo avversaria con Mancosu che ha crossato trovando l’inserimento di Di Gaudio che ha calciato di prima intenzione sopra la  traversa. Gli uomini di Stellone ha comunque chiuso la prima frazione di gioco in attacco con Sammarco al 42′, il cui tiro dal limite dell’area, deviato da Zaccardo, stava per beffare Belec che invece è stato pronto a recuperare la posizione con un gran balzo.

Siamo giunti al 30′ della sfida tra Carpi e Frosinone, valido per la 29^ giornata di Serie A ed il risultato adesso di 1 a 0 in favore dei padroni di casa che hanno trovato il vantaggio al 27′ con Raffaele Bianco. Come ci si poteva aspettare, non stiamo certamente assistendo ad una partita spettacolare dato che finora è stata la tensione ed i tanti scontri fisici ad avere la meglio in campo. I due difensori centrali ciociari, proprio a causa di due scontri fortuiti con Lollo e Di Gaudio, si presentano con due vistose fasciature in testa.  Zero emozioni al Braglia fino al 27′ quando Lollo ha servito in profondità Bianco che è entrato in area di rigore ed è riuscito a segnare, anticipando con un tiro in scivolata l’uscita di Leali che ha impiegato troppo tempo nell’effettuare l’intervento. Dopo il gol subito, l’estremo difensore è rimasto a terra per alcuni minuti per il colpo subito proprio in occasione della rete, ma ha comunque ripreso regolarmente il suo posto tra i pali, anche se il secondo portiere Leali ha iniziato il riscaldamento.

Allo stadio Alberto Braglia di Modena, il Carpi sta affrontando il Frosinone nella sfida valida per la ventinovesima giornata di Serie A e, quando la partita è iniziata da dieci minuti, il risultato è di 0 a 0. Partita dalla posta in palio pesantissima quella che vede affrontarsi due formazioni che attualmente sono in zona retrocessione e che cercheranno di conquistare i tre punti per avvicinare una salvezza che appare tutt’ora complicata. Nonostante la necessità, soprattutto per i padroni di casa di vincere quest’incontro, mister Castori si è comunque affidato al suo classico 4-4-1-1, senza quindi rischiare le due punte come in molti avevano previsto prima dell’inizio dell’incontro. Mister Stellone invece, oltre a confermare la formazione che aveva sconfitto nell’ultima giornata l’Udinese, azzarda lanciando dal primo minuto l’esordiente assoluto Pryima per sostituire lo squalificato Blanchard. La tensione per la sfida viene si trasforma subito in nervosismo vista la reazione di Gori dopo un fallo subito da Bianco che è subito costata un doppio cartellino giallo sia per Bianco che per Gori dopo neanche un minuto di gioco. 

La delicatissima sfida per la salvezza Carpi-Frosinone sta per cominciare: abbiamo le formazioni ufficiali di una partita che può significare tantissimo in chiave salvezza. Vediamo dunque le scelte dei due allenatori, calcio d’inizio alle ore 15. : Belec; Zaccardo, S. Romagnoli, Gagliolo, Letizia; Pasciuti, R. Bianco, Cofie, Di Gaudio; Lollo; Mat. Mancosu. In panchina: Colombi, Daprelà, Suagher, F. Poli, Sabelli, De Guzman, Crimi, Porcari, Lasagna, Mbakogu. Allenatore: Fabrizio Castori.

Leali; Rosi, Pryyma, Ajeti, Pavlovic; Frara, Sammarco, Gori; Kragl, D. Ciofani, Dionisi. In panchina: Bardi, Zappino, M. Ciofani, Crivello, Chibsah, Gucher, Soddimo, Longo, Carlini. Allenatore: Roberto Stellone. 

Analizziamo le statistiche in vista del match Carpi-Frosinone, valido per la ventinovesima giornata di Serie A. Gli uomini di Castori hanno realizzato finora ventitré gol in campionato, di cui nove tra il 60′ ed il 75′ e solo uno nei primi quindici minuti di gara. I gol incassati sono stati invece quarantaquattro: dieci subiti tra il 30′ ed il 45′, sei tra il 60′ ed il 75′. Il numero totale degli attacchi ammonta a cinquecentoventuno, mentre i tiri in porta sono stati centotré. Passiamo al Frosinone con gli uomini di Stellone che hanno realizzato finora ventotto gol in stagione, di cui sei tra il 75′ ed il 90′ e solo due nei primi quindici minuti di gara. I gol subiti sono stati ben cinquantatré: tredici tra il 75′ ed il 90′ e undici tra il 15′ ed il 30′. Il numero totale degli attacchi ammonta a quattrocentotrentadue, i tiri in porta sono stati centododici. 

Carpi-Frosinone, valida per la ventinovesima giornata di Serie A, verrà diretta da Luca Banti. L’arbitro ha diretto già undici partite in questo campionato estraendo settanta cartellini gialli, due doppi gialli e nessun cartellino rosso. Banti ha diretto due volte il Frosinone in stagione, nel match contro il Torino, perso dai ciociari per 2-1, e nel match contro il Milan, perso per 4-2. Nelle scorse stagioni, invece, non ha mai diretto il Carpi tra le mura casalinghe, stesso discorso per il Frosinone lontano dal Matusa. I suoi assistenti nel match tra Carpi e Frosinone per questa stagione 2015/2016 saranno Costanzo e Gava, mentre il quarto uomo sarà Tonolini. Gli addizionali saranno Russo e Ripa. 

In vista del match tra Carpi e Frosinone, valido per la ventinovesima giornata di Serie A, il tecnico Castori schiererà in campo un 4-4-1-1, modulo che mira soprattutto a contenere le incursioni del Frosinone, con una difesa ed un centrocampo compatto. In attacco ci sarà solo Mancosu con Lollo a supporto mentre sulle fasce agiranno Zaccardo e Letizia. In cabina di regia ci saranno invece Bianco, Crimi, Di Gaudio e Pasciuti. Il tecnico del Frosinone, Stellone, schiererà un 4-3-3, modulo che mira soprattutto all’attacco. Nel reparto avanzato agiranno Dionisi, Ciofani e Kragl con Rosi e Pavlovic sulle fasce. In difesa pronti Ciofani ed Ajeti, mente in cabina di regia ci saranno i soliti Sammarco, Gori e Frara. 

Carpi-Frosinone, domenica 13 marzo 2016 alle 15.00, sarà diretta dall’arbitro Luca Banti e rappresenta uno scontro salvezza nel vero senso della parola per la ventinovesima giornata del campionato di Serie A 2015-2016. Match con tutti i crismi della partita da dentro o fuori. Gli emiliani sono penultimi in classifica, i ciociari terzultimi.

La squadra di Fabrizio Castori vede lontani quattro punti i diretti rivali di domenica prossima e cinque il Palermo, che al momento occupa l’ultimo posto utile per ottenere la salvezza. Una consapevolezza che appartiene anche al Frosinone, quella di dover cambiare marcia e provare ad ottenere punti fondamentali, soprattutto viste le recenti difficoltà dei siciliani, alle prese con l’ennesimo cambio di allenatore. Il Frosinone sembra decisamente vivere un momento di forma più brillante, con tre vittorie nelle ultime sei partite disputate. 

La formazione di Stellone ha saputo rialzarsi contro l’Udinese dopo il ko subito in casa della Sampdoria, ed ora spera nella trasferta di Modena per dare una svolta definitiva alla propria stagione. Svolta che cerca anche il Carpi, che nelle ultime otto partite in Serie A ha ottenuto però solamente cinque pareggi e tre sconfitte e che non vince dal 17 gennaio scorso, nell’impegno casalingo contro la Sampdoria.

Negli ultimi tre match disputati in campionato, infatti, il Carpi ha ottenuto tre pareggi. Due a reti bianche, nelle trasferte in casa del Torino e del Bologna domenica scorsa, in un derby emiliano in cui i biancorossi hanno saputo di nuovo imbrigliare difensivamente gli avversari. Nel mezzo, l’uno a uno contro l’Atalanta, con il calcio di rigore trasformato da Verdi che ha salvato dalla sconfitta la squadra di Castori.

Il Frosinone invece ha ottenuto quattro preziosissimi punti allo stadio Matusa, bloccando la Lazio sullo zero a zero e battendo come detto l’Udinese grazie alle reti del bomber Ciofani e di Blanchard. E’ arrivata poi la sconfitta esterna in casa della Sampdoria che ha complicato la rincorsa salvezza, ma sia per il Carpi sia per il Frosinone, stando ai risultati delle ultime settimane, sembra evidente come sia il Palermo al momento il ‘target’ più realistico da rincorrere per ottenere la permanenza in Serie A.

L’unico precedente in campionato fra Carpi e Frosinone in casa degli emiliani risale allo scorso campionato di Serie B, con il confronto diretto che fece registrare il risultato di zero a zero. I ciociari hanno battuto invece gli emiliani nei due faccia a faccia disputati in casa, il 25 aprile del 2015 nel campionato di Serie B grazie alla rete di Blanchard e nel match d’andata del campionato in corso, disputato il 28 ottobre scorso e deciso dalla rete di Sammarco in pieno recupero per il due a uno finale.

Una vittoria che potrebbe essere decisiva nell’economia del primo campionato di Serie A di entrambi i club, ma il Carpi stavolta proverà a cambiare la storia, anche perchè senza i tre punti contro il Frosinone per i ragazzi di Castori la salvezza potrebbe diventare davvero un miraggio.Il Frosinone, nonostante i progressi evidenziati nelle ultime settimane, continua ad avere il peggior rendimento esterno della Serie A. Un dato di cui i bookmaker tengono conto, assegnando al Carpi i favori del pronostico. Vittoria interna emiliana quotata 1.95 da Eurobet, mentre 888.it offre ad una quota di 3.50 il pareggio e Bet 365 propone a 4.50 l’eventuale affermazione esterna degli uomini di Stellone.

Carpi-Frosinone, domenica 13 marzo 2016 alle 15.00, sarà un’esclusiva in diretta tv di Sky che trasmetterà il match sul canale 254 del satellite (Sky Calcio 4 HD) con diretta streaming video per tutti gli abbonati disponibile sul sito skygo.sky.it, dove si può attivare l’applicazione Sky Go su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone senza alcun costo aggiuntivo. Su Sky SuperCalcio (numero 206) il solito appuntamento con Diretta Gol Serie A, che trasmette highlights e gol in tempo reale da tutti i campi collegati.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori