Diretta/ Everton-Arsenal (risultato finale 0-2): gol di Welbeck e Iwobi (Premier League 31^ giornata, 19 marzo 2016)

- La Redazione

Diretta Everton-Arsenal, info streaming video e tv: risultato live della partita che si gioca oggi pomeriggio al Goodison Park per la trentunesima giornata della Premier League 2015-2016

mertesacker_giroud
Foto Infophoto

Risultato finale deciso già al termine del primo tempo per il match valido per la 31^ giornata della Premier League inglese 2015-2016. I Gunners infatti hanno vinto senza soffrire troppo grazie ai gol messi a segno da Welbeck dopo soli sette minuti su assist di Sanchez e poi da Iwobi al 42′ su assist di Bellerin. Nella ripresa girandola di sostituzioni ma nulla è cambiato. Da segnalare infine che non c’è stata nemmeno un’ammonizione: partita serena per l’arbitro Clattenburg.

Non bisogna assolutamente perdere, l’Arsenal oggi ha un solo imperativo e sono i tre punti per sperare ancora nel titolo e per non allontanare troppo il Leicester di Ranieri. L’Everton però non vuole assolutamente concedere i tre punti ai Gunners. Queste le formazioni ufficiali del match del Goodison Park.

Everton (4-2-3-1): Robles; Coleman, Jagielka, Mori, Baines; McCarthy, Besic; Lennon, Barkley, Cleverley; Lukaku; all. Martinez.

Arsenal (4-2-3-1): Ospina; Bellerin, Gabriel, Monreal; Cocquelin, Elneny; Iwobi, Ozil, Sanchez; Welbeck; all. Wenger.

Andiamo ora a vedere le probabili formazioni di Everton-Arsenal. I padroni di casa potrebbero scendere in campo con il 3-4-3. A difendere i pali del secondo team di Liverpool ci sarà Robles. In difesa spazio a Mori, Jagielka e Stones. A centrocampo potrebbero giocare, nella zona centrale, Barkley e McCarthy, a destra Coleman e a sinistra Oviedo. Ai due lati della punta centrale Lukaku dovrebbero agire Lennon e Niasse. Quello dell’Everton, dati alla mano, è tra i migliori attacchi del campionato, con ben 51 reti all’attivo. L’Arsenal potrebbe rispondere con un 4-2-3-1 molto offensivo. In porta spazio a Ospina. In difesa Mertesacker e Gabriel agiranno in posizione centrale, ai lati Gibbs e Bellerin. A centrocampo dovrebbero agire Flaminy ed Elneny, i trequartisti dovrebbero essere Ozil, Ramsey e Sanchez. L’attaccante titolare sarà bomber Giroud. Pronti ad entrare a gara in corso Campbell e Welbeck.

Everton-Arsenal, partita valida per la trentunesima giornata del campionato di Premier League 2015-2016, è in programma oggi pomeriggio alle ore 13:45 presso Goodison Park. Il match ha un peso specifico rilevante soprattutto per i padroni di casa, a caccia di punti pesanti in chiave Champions League; ma anche i Gunners ovviamente hanno necessità di vincere, inseguendo ancora un titolo che manca da 12 anni.

C’è da dire che entrambe le formazioni hanno dei match da recuperare, uno per i gunners, ben due per i padroni di casa. Al di là di questo, comunque, quello al Goodison Park è un confronto molto atteso soprattutto per l’Arsenal che dovrà cercare di rinsaldare la propria posizione in zona Champions League. Per il team di Wenger sembra, infatti, difficile puntare allo scudetto, visto che sono ben undici i punti che separano l’Arsenal dalla capolista Leicester.

Anche se la squadra londinese dovesse vincere il match che ha da recuperare, lo svantaggio sarebbe comunque rimarchevole, considerando che mancano soltanto otto giornate al termine del campionato. Potrebbe essere la stagione dei rimpianti in casa Arsenal. Infatti, viste le difficoltà incontrate dalle big del campionato, i gunners avrebbero potuto approfittarne per tentare di giocarsi le loro chance di vittoria di uno scudetto che manca da troppi anni.

A dire il vero, fino a qualche giornata fa, l’Arsenal era tra le squadre in lotta per il titolo, considerando anche il fatto che il team di Wenger aveva battuto il Leicester di Claudio Ranieri nello scontro diretto. Purtroppo, però, nelle ultime giornate la squadra londinese ha accumulato diversi risultati negativi mentre Leicester e Tottenham hanno continuato a fare bene. A dire il vero, il crollo dell’Arsenal è arrivato proprio dopo la vittoria col Leicester, cioè nel momento in cui sarebbe stato necessario dare continuità a quella vittoria e mettere pressione ad una squadra non abituata a stare così in alto e a lottare per traguardi così prestigiosi.

Nelle ultime tre sfide, invece, l’Arsenal ha raccolto un solo punto. Dopo aver perso sul campo del Manchester United è giunta un’altra dolorosa sconfitta, quella tra le mura amiche contro lo Swansea dell’ex tecnico dell’Udinese Francesco Guidolin. I gunners hanno interrotto l’emorragia di sconfitte nella sfida contro il Tottenham ma non sono riusciti ad andare oltre il pareggio.

Qualunque ambizione di titolo sembra, dunque, ormai un’utopia per l’Arsenal che, invece, farebbe bene ad osservare ciò che accade alle sue spalle, visto che il Manchester City è ad un punto di distanza dai gunners, il West Ham a tre ed il Manchester United a cinque. Insomma, l’Arsenal avrà come obiettivo, per questo finale di stagione, conservare la terza posizione in classifica che consentirebbe, l’anno prossimo, di partecipare alla Champions League senza passare per gli spareggi estivi. A proposito di coppe europee, l’Arsenal cova ormai poche speranze di raggiungere i quarti di finale di Champions League.

Nel corso di questa settimana, i gunners sfideranno al Camp Nou il Barcellona che all’andata si è imposto all’Emirates Stadium con il risultato di 2-0. Andare a vincere in terra blaugrana sembra un’impresa difficile se non impossibile per la squadra di Wenger la quale sarà, comunque, chiamata a provarci e a giocarsi le proprie chance. Campionato non particolarmente esaltante ma, comunque, tranquillo per un Everton virtualmente salvo ma troppo distante dalle zone alte della classifica per poter sperare in un finale di stagione emozionante e sorprendente. 

La diretta tv di Everton-Arsenal sarà trasmessa da Fox Sports: trovate il canale al numero 204 della pay tv del satellite, e per tutti gli abbonati sarà a disposizione anche il servizio di diretta streaming video grazie all’applicazione Sky Go, che si può attivare – senza costi aggiuntivi – su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori