Diretta / Roma-Inter (risultato finale 1-1) info streaming video e tv: Pareggia Nainggolan! (Serie A 2016, oggi 19 marzo)

- La Redazione

Diretta Roma-Inter, info streaming video e tv: risultato live e cronaca della partita che si gioca questa sera allo stadio Olimpico per la trentesima giornata del campionato di Serie A

PalacioManolas2015
Foto Infophoto

Termina sul risultato di 1-1 la partita dell’Olimpico tra Roma e Inter. Firma di Perisic al cinquantatreesimo e di Nainggolan all’ottantaquattresimo. Pareggio abbastanza inutile per entrambe le formazioni sulle quali ne può beneficiare la Fiorentina. In un finale pazzesco di partita gran salvataggio di Handanovic su Salah all’ottantunesimo. Un minuto più tardi è Nagatomo a salvare sulla linea dopo un calcio d’angolo romanista. A sei dalla fine arriva il pareggio meritato per i padroni di casa: conclusione sbagliata da parte di Dzeko che si rivela assist per Nainggolan che si inserisce e mette nell’angolino il gol del pareggio. All’ultimo minuto grande giocata di Salah che si mette la palla sul sinistro e batte a colpo sicuro ma becca clamorosamente Dzeko.

Sta per concludersi la partita e il risultato è di 0-1 in favore dell’Inter in casa della Roma all’Olimpico. Firma di Perisic al cinquantatreesimo su assist di Brozovic. Al sessantaduesimo intervento pericoloso di Medel al limite dell’area su Pjanic che gli costa il giallo. Sul pallone batte Pjanic che trova però la deviazione in angolo della barriera. Spalletti vede la sua squadra in difficoltà e inserisce Dzeko al posto di Keita. Al sessantottesimo cross dalla destra di Perotti proprio per il bosniaco che schiaccia di testa ma trova una gran risposta di Handanovic. Nello stesso minuto sempre il numero nove si ritrova da solo in area ma calcia clamorosamente alto da buona posizione. Grande atteggiamento della squadra di Mancini che aggredisce alta la squadra di casa e gli impedisce di ragionare. Ad un quarto d’ora dalla fine conclusione pericolosa di El Shaarawy da dentro l’area, illusione solo del gol dato che la palla colpisce solo la parte esterna della rete.  

E’ iniziata da circa dieci minuti la ripresa tra Roma e Inter allo Stadio Olimpico con il risultato di 0-1. Firma di Perisic. Dopo un primo tempo non molto ricco di occasioni ci aspettiamo una seconda parte di gioco all’insegna del buon calcio. Nessun cambio nel corso dell’intervallo. Pronti via e El Shaarawy prova subito la conclusione da fuori, bravo Handanovic a distendersi e a bloccare il pallone. Inter che cerca di rallentare i ritmi nel tentativo di togliere pericolosità alle azioni offensive romaniste. Al cinquantatreesimo minuto grande verticalizzazione di Brozovic per Perisic che controlla e incrocia sul secondo palo siglando il vantaggio ospite. 

Termina sul risultato di 0-0 il primo tempo tra Roma e Inter allo Stadio Olimpico. Una prima parte di gara caratterizzata da un buon inizio dei padroni di casa che perdono un po’ nel corso della gara lasciando spazio alle giocate dei terminali offensivi nerazzurri. Poche occasioni da segnalare nel corso di questi primi quarantacinque minuti. Molte azioni fallite e molte giocate sbagliate. Alla mezz’ora due contropiedi da parte di entrambe le formazioni ma tutte e due le volte si sono concluse con un errore: Nainggolan da una parte e Brozovic dall’altra. Al trentacinquesimo giocata sublime di Salah che aggancia un pallone impossibile e nel giro di un milli secondo con il destro supera Handanovic mettendo la palla in rete, l’arbitro però annulla per fuorigioco. Al quarantesimo grande conclusione al volo di El Shaarawy da dentro l’area, bravissimo Handanovic a negare il gol all’ex Milan. 

Abbiamo superato di poco la mezz’ora e il risultato allo Stadio Olimpico tra Roma e Inter è di 0-0. Partita iniziata subito a buoni ritmi con i padroni di casa che cercano di rendersi pericolosi tramite ripartenze. Ospiti invece che tentano di mantenere il possesso della sfera. Azione rugbistica da parte dell’Inter al diciannovesimo con Ljajic che tutto solo decide di servire Perisic piuttosto che andare alla conclusione, il croato mette al centro un bel cross teso sul quale non arriva in tempo però Eder. Al ventiquattresimo conclusione centrale da parte di Ljajic dalla lunga distanza. Roma in difficoltà nel corso di questi venti minuti di gioco: dopo un buon inizio la squadra di Spalletti ha un po’ rallentato il ritmo. Al ventottesimo buona giocata da parte di Perisic che si accentra e prova a calciare forte col destro, la palla termina però alta. 

Roma e Inter si giocano una sfida importante in vista della corsa finale per la qualificazione alla Uefa Champions League. Il risultato al momento è di 0-0. I padroni di casa vogliono scacciarsi dalle spalle il peso dei nerazzurri mentre gli ospiti cercano di riaprire il discorso. La Roma arriva in un momento di forma straordinario, otto vittorie consecutive per la squadra della capitale. Arriva bene a questa partita anche l’Inter con tre successi consecutivi compreso quello di Coppa Italia contro la Juventus. Spalletti lascia in panchina Dzeko e fa giocare dal primo minuto Perotti per creare problemi alla retroguardia interista. Mancini deve fare a meno di Icardi, Palacio e Kondogbia e per questo l’attacco è obbligato: Biabiany, Ljajic, Perisic e Eder. Al quarto minuto manovra avvolgente della Roma: Salah serve El Shaarawy dentro l’area, l’ex Milan si appoggia a Perotti che calcia di prima intenzione, alto. Si fa vedere l’Inter con una buona palla di Biabiany per Perisic che calcia però addosso a Florenzi. 

Tutto è pronto per il fischio d’inizio di Roma-Inter, l’anticipo delle ore 20.45 che senza dubbio sarà il piatto forte della trentesima giornata di Serie A 2015-2016. Eccovi dunque le formazioni ufficiali delle due squadre che daranno vita al match: le scelte di Luciano Spalletti e Roberto Mancini per questo vero e proprio scontro diretto nella lotta per il terzo posto – per la Roma magari anche qualcosa in più. : 25 Szczesny; 24 Florenzi, 44 Manolas, 2 Rudiger, 3 Digne; 4 Nainggolan, 15 Pjanic, 20 Keita; 11 Salah, 8 Perotti, 22 El Shaarawy. A disposizione: 26 De Sanctis, 6 Strootman, 9 Dzeko, 10 Totti, 13 Maicon, 14 Falque, 16 De Rossi, 21 Vainqueur, 33 Emerson, 35 Torosidis, 48 Ucan, 87 Zukanovic. Allenatore: Luciano Spalletti. : 1 Handanovic; 33 D’Ambrosio, 25 Miranda, 24 Murillo, 55 Nagatomo; 77 Brozovic, 17 Medel; 11 Biabiany, 22 Ljajic, 44 Perisic; 23 Eder. A disposizione: 30 Carrizo, 46 Berni, 5 Jesus, 12 Telles, 21 Santon, 27 Gnoukouri, 83 Melo, 97 Manaj. Allenatore: Roberto Mancini 

In vista del big-match tra Roma e Inter, anticipo della 30^ giornata di Serie A, il tecnico dei giallorossi Luciano Spalletti schiererà un 4-3-3, modulo prevalentemente rivolto all’attacco con Salah, Perotti ed El Sharawy. Centrocampo compatto con i soliti Nainggolan, De Rossi e Pjanic, mentre sulle fasce agiranno senza dubbio Florenzi e Digne che serviranno cross interessanti agli attaccanti. Mister Mancini, invece, schiererà un 4-2-3-1, con Eder prima punta e Biabiany, Ljajic e Perisic. Importante il ruolo delle fasce con D’Ambrosio e Nagatomo, mentre Miranda e Murillo agiranno in difesa da centrali. Da non dimenticare infine il ruolo di Brozovic e Medel in cabina di regia.

La sfida del sabato sera vede di fronte la Roma di Luciano Spalletti e l’Inter di Roberto Mancini. Ecco le statistiche a confronto dei due club. I giallorossi sono terzi in classifica con 59 punti e vengono da otto vittorie consecutive, ha collezionato 17 successi, 8 pareggi e 4 sconfitte con 61 reti siglate e 30 subite. Dall’altra parte i nerazzurri invece sono quinti con 54 punti raccolti dopo 16 successi, 6 pari, 7 ko con 39 gol fatti e 27 incassati. I padroni di casa tirano nettamente di più con 325 conclusioni a 298, in porta 169 a 140. Il possesso palla medio a partita è di 27’16” a 25’54”.

Il match tra Roma ed Inter verrà diretto da Daniele Orsato. Il direttore di gara ha arbitrato dodici partite in questo campionato, estraendo sessantasette cartellini gialli, tre doppi gialli e nessun cartellino rosso. Orsato ha già diretto in questa stagione due partite della Roma, contro il Milan terminato 1-1 e contro la Fiorentina, match vinto per 2-1 dai giallorossi. Orsato ha diretto anche l’Inter contro il Napoli, match perso per 2-1 dai nerazzurri. L’arbitro nelle scorse stagioni ha diretto sette volte la Roma all’Olimpico estraendo ventidue cartellini gialli, tre rossi ed ha fischiato tre rigori ai giallorossi. Orsato ha inoltre diretto sei volte l’Inter lontano da San Siro utilizzando quattordici cartellini gialli ed un cartellino rosso. I suoi assistenti saranno Cariolato e Meli, il quarto uomo sarà De Luca.

Da Orsato è il big match della trentesima giornata del campionato di Serie A 2015-2016; in programma oggi sabato 19 marzo alle ore 20:45 è una sfida diretta per il terzo posto, che qualifica al playoff di Champions League. Al momento la situazione di classifica ci dice che la Roma occupa già questa posizione con 59 punti, mentre l’Inter è quarta con 54; dunque la Roma con una vittoria taglierebbe fuori una pericolosa concorrente, il pareggio potrebbe comunque essere positivo (al di là del fattore campo) mentre una vittoria dell’Inter riaprirebbe del tutto il discorso. 

La Roma guarda anche al secondo posto, che significa Champions League diretta, e tiene d’occhio anche la situazione scudetto, perchè 8 punti di ritardo quando mancano nove giornate al termine del campionato non sono tantissimi ed è sempre possibile che davanti si rallenti il passo.

Con il ritorno di Luciano Spalletti in panchina si vive un’atmosfera vecchia di circa dieci anni: nell’era post Calciopoli infatti Roma e Inter si sono giocate scudetti e coppe nazionali in un duopolio che ha infiammato il calcio italiano. Se i nerazzurri hanno sempre avuto la meglio in campionato, i giallorossi si sono rifatti in Coppa e Supercoppa; ora Spalletti e Mancini tornano a sfidarsi, ma la situazione è ben diversa anche rispetto a un girone fa.

Allora l’Inter viaggiava spedita in testa alla classifica e il gol di Medel dava tre punti importantissimi a una squadra che però nel girone di ritorno ha perso smalto e terreno, dovendosi accontentare della lotta al terzo posto. Le due vittorie consecutive, che sono tre con la semifinale di Coppa Italia (nonostante l’eliminazione) hanno ridato fiducia a un’Inter che però rimane troppo ondivaga. La Roma invece è la squadra del momento: da quando è tornato Spalletti i giallorossi hanno infilato otto vittorie e un pareggio in dieci partite, e le vittorie sono consecutive con striscia aperta.

Siamo già a tre dal record di squadra in Serie A (11, nel 2005-2006) e al di là di questo la Roma ha ritrovato tutte le sue certezze che si erano perse nell’ultimo periodo dell’era Rudi Garcia. Ci aspetta insomma una partita entusiasmante, con posta in palio molto alta: non sarà una sfida scudetto, ma qualificarsi in Champions League significa introiti nelle casse, visibilità internazionale e la possibilità di operare un calciomercato di livello più alto preparando così una stagione di successi.

A noi dunque non resta che metterci comodi, dare la parola al campo e stare a vedere quello che succederà allo stadio Olimpico questa sera: la diretta di Roma-Inter, valida per la trentesima giornata del campionato di Serie A 2015-2016, sta per cominciare…

La diretta tv di Roma-Inter sarà trasmessa dai canali della pay tv del digitale terrestre, su Premium Sport e Premium Sport HD; e su quelli della pay tv del satellite su Sky Sport 1, Sky SuperCalcio e Sky Calcio 1 (dove è disponibile anche il servizio pay per view). Per gli abbonati alle due piattaforme ci sarà inoltre la possibilità di seguire la partita in diretta streaming video (dunque su PC, tablet e smartphone), attivando senza costi aggiuntivi le applicazioni Premium Play e Sky Go.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori