Diretta/ Irlanda-Italia Under 21 (risultato finale 1-4): Azzurrini da poker, primo posto più vicino (oggi 24 marzo 2016, qualificazioni Euro 2017)

- La Redazione

Diretta Irlanda-Italia Under 21, risultato finale 1-4: gli Azzurrini di Gigi Di Biagio vincono una partita fondamentale per la qualificazione agli Europei del 2017, e sono sempre più primi

dibiagio_allenamento
Infophoto - immagine di repertorio

Irlanda-Italia Under 21 1-4: finisce in trionfo per gli Azzurrini che vincono su un difficile campo la loro sesta partita di qualificazione agli Europei del 2017. I gol portano la firma di Marco Benassi, Valerio Rosseti e Alessio Romagnoli, con autogol finale; la partita era stata aperta da un’altra autorete, di Rosseti che aveva infilato Donnarumma svirgolando un rinvio. Grande reazione da parte dell’Italia Under 21, che domina la partita: adesso per Gigi Di Biagio la fase finale degli Europei è decisamente più vicina, perchè l’Italia occupa la prima posizione in classifica con 16 punti (cinque vittorie e un pareggio), 4 in più della Slovenia e 6 della Serbia, che pure ha giocato fino a qui una partita in meno. L’Irlanda è invece quarta con 9 punti; mantiene comunque un ampio spiraglio sui playoff riservati alle seconde in classifica.

Irlanda-Italia Under 21 1-4: all’82’ minuto di gioco l’Italia Under 21 chiude definitivamente la partita grazie a un altro autogol, questa volta a favore. Benassi batte un calcio di punizione dalla destra: torre dentro l’area di rigore, batti e ribatti con Romagnoli che prova un’altra conclusione vincente ma questa volta si infrange sul palo. Poco male: il pallone torna in gioco e nell’area piccola arriva la sfortunata deviazione di Lenihan, che si trova sulla traiettoria e in maniera del tutto involontaria infila il suo portiere Rogers. E’ dunque finita: in attesa del triplice fischio l’Italia, che all’82’ manda in campo anche Federico Ricci, blinda la sua prima posizione nel girone 2 di qualificazione agli Europei Under 21 del 2017.

Irlanda-Italia Under 21 1-3: al 58′ minuto di gioco gli Azzurrini mettono il punto esclamativo sulla partita del girone 2 di qualificazione agli Europei 2017. Il gol porta la firma di Alessio Romagnoli che, dopo la doppietta realizzata all’Alessandria in Coppa Italia, va a segno per la terza volta in questa stagione. Confermando ottime doti di inserimento e senso dell’anticipo: l’azione nasce infatti da un calcio piazzato e si sviluppa con un pallone che arriva dalle parti della corsia sinistra. Barreca è bravissimo a mettere in mezzo un interessante cross basso sul quale Romagnoli arriva in anticipo e tocca con il piatto sinistro alle spalle di Rogers. Il 3-1 mette al sicuro il risultato e, almeno per il momento, certifica il primo posto dell’Italia nel girone, avvicinando gli Azzurrini di Gigi Di Biagio alla qualificazione diretta in Polonia. 

Al 28′ minuto di gioco l’Italia Under 21 riagguanta la parità portando il risultato sull’1-1. Bel lancio dalla trequarti destra di Monachello, ancora più bravo è Marco Benassi a tagliare all’interno dell’area e a superare il portiere irlandese con un’arpionata volante di destro. Gol importante anche per tranquillizzare un pò gli Azzurrini, dopo la sfortunata autorete di Rosseti. Al 36′ è proprio l’attaccante del Cesena ha siglare il punto dell’1-2: palla lunga per lo scatto di Monachello, che nel lato destro dell’area avversaria la fa rimbalzare un paio di volte e poi effettua il cross, nell’area piccola Valerio Rosseti anticipa tutti di testa e si riscatta portando l’Italia in vantaggio. 

Irlanda-Italia Under 21 1-0: al 17′ minuto di gioco l’Irlanda si porta in vantaggio grazie ad una sfortunata autorete di Valerio Rosseti. Rocambolesca azione: c’è un calcio di punizione battuto dalla sinistra da Byrne, un corner corto. La palla spiove bassa all’interno dell’area di rigore e Valerio Rosseti, appostato all’altezza del primo palo, nel tentativo di rinviare cicca clamorosamente il pallone mandandolo alle spalle dell’attonito Donnarumma, che non può nulla. Ancora in stato confusionale, l’Italia Under 21 subisce una ripartenza che poteva essere letale: O’Dowda si presenta in area dalla sinistra e prova il sinistro a incrociare, il pallone però termina largo alla sinistra di Donnarumma.

Mancano pochi minuti al fischio d’inizio di Irlanda-Italia Under 21, partita valida per il girone 2 delle qualificazioni agli Europei di categoria. Andiamo dunque a leggere le formazioni ufficiali delle due squadre, scelte dai rispettivi c.t. per il match di Waterford: per l’Italia con una vittoria Euro 2017 sarebbe davvero a un passo, mentre Donnarumma si gode il debutto a soli 17 anni. IRLANDA (4-5-1): Rogers; B. Lenihan, Keown, Rea, Connors; Charsley, O’Connor, D. Lenihan, Byrne, O’Dowda; Wilkinson. A disposizione: Lawlor, Griffin, Hoare, Maguire, Miele, Long, Barret. Allenatore: King. ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Conti, Caldara, Romagnoli, Barreca; Cataldi, Mandragora, Benassi; Berardi, Monachello, Rosseti. A disposizione: Cragno, Ferrari, Mazzitelli, Masina, Ricci, Garritano, Cerri. Allenatore: Di Biagio.

Si gioca oggi a Waterford, città di circa 52.000 abitanti che sorge nell’omonima contea nella provincia di Munster, nell’Irlanda sud-orientale: un luogo importante perché è la città irlandese più antica, nota per la tradizionale produzione di raffinati cristalli. La partita avrà luogo presso lo stadio del Regional Sports Centre (che comprende anche un campo da golf, campi da tennis e una palestra), sede delle partite casalinghe della locale squadra Waterford United, con una capienza di circa 5.500 spettatori. Si tratta di un impianto recente, dal momento che è stato costruito nel 1992-1993, con una ristrutturazione nel 2008 che ha permesso di aggiungere una seconda tribuna ampliando la precedente capienza, che era di soli 3.100 posti.

Sarà diretta dall’arbitro belga Bart Vertenten. Giovani i giocatori, giovane anche il direttore di gara, che è nato a Beveren il 13 maggio 1988 e dunque non ha nemmeno 28 anni, però ha ottenuto la qualifica di arbitro internazionale a partire dal 1° gennaio 2014. A livello di Nazionali maggiori ha debuttato in una amichevole fra Lussemburgo e Capo Verde, più rilevanti però alcune importanti partite dirette a livello giovanile. Lo affiancheranno i guardalinee Rien Vanyzere e Thibaud Nijssen e il quarto uomo Lawrence Visser, tutti suoi connazionali.

In attesa di Irlanda-Italia Under 21, andiamo a ricordare nel dettaglio come andò la partita d’andata. Era martedì 13 ottobre 2015 e si giocò allo stadio Romeo Menti di Vicenza: fu una partita combattuta e non facile per gli azzurrini del c.t. Di Biagio, la cui mossa decisiva fu l’ingresso in campo di Vittorio Parigini al 61′ minuto di gioco. Infatti il giocatore del Perugia segnò il gol decisivo dopo soli cinque minuti, prima di un finale reso complicato dall’espulsione di Federico Bernardeschi (in precedenza protagonista in positivo con l’assist per Parigini) al 70′. Per l’Italia fu la terza vittoria consecutiva e sempre senza subire gol, per l’Irlanda il primo rovescio dopo tre successi.

Dall’arbitro belga Bart Vertenten, si gioca alle ore 19.00 di oggi (le 18.00 locali) presso lo stadio Regional Sports Centre di Waterford. La partita di oggi pomeriggio è valida per il gruppo 2 delle qualificazioni agli Europei 2017 di categoria. Per gli azzurrini del c.t. Luigi Di Biagio sarà il sesto impegno in questo girone che riparte oggi dopo una lunga pausa, visto che le ultime partite si erano disputate nello scorso mese di novembre.

La classifica attuale del gruppo ci vede al comando con 13 punti in cinque partite, conquistati grazie a quattro vittorie e un solo pareggio (nessuna sconfitta), otto gol segnati e solamente uno subito. Un ruolino di marcia davvero importante per gli azzurrini, che ci consente di precedere la Slovenia e soprattutto la Serbia. Al secondo posto infatti ci sono gli sloveni con 12 punti ma in sei partite e soprattutto già due sconfitte contro gli azzurri, mentre la Serbia ha 10 punti in cinque partite e contro gli azzurri un pareggio per 1-1 a Novi Sad.

Dunque finora per l’Italia tutto bene: pareggio sul campo dell’avversaria sulla carta più quotata, doppio successo contro la Slovenia (1-0 in casa e un sonante 3-0 in trasferta) e poi altri due successi casalinghi, 1-0 contro l’Irlanda e 2-0 contro la Lituania. Adesso mancano ancora cinque partite: entrambe quelle contro Andorra che non dovrebbe costituire un problema, la trasferta in Lituania e due partite più impegnative, quella con la Serbia (sia pure in casa) e appunto quella di oggi contro un’Irlanda che già ci fece soffrire il 13 ottobre scorso a Vicenza, quando il gol di Vittorio Parigini risolse una partita non facile.

L’Irlanda finora ha ottenuto 9 punti in cinque partite, con tre vittorie e due sconfitte. Nella norma la doppia vittoria contro Andorra, sia pure solo per 1-0 in casa e 2-0 in trasferta, poi ecco il più convincente successo casalingo per 3-0 contro la Lituania. In seguito però ecco due sconfitte che hanno pesantemente condizionato il cammino irlandese: ci può stare il k.o. in Italia, decisamente più pesante il 3-1 subito in Lituania, sul campo di una Nazionale che fino a quel momento era ancora ferma a zero punti.

Dunque oggi per l’Italia ci sarà l’occasione per eliminare definitivamente l’Irlanda dai giochi per la qualificazione e fare un grosso passo avanti: ricordiamo che il primo posto garantisce l’accesso diretto alla fase finale, che si disputerà nel giugno 2017 in Polonia e per la prima volta sarà allargata da 8 a 12 squadre partecipanti, mentre le migliori quattro seconde affronteranno un turno di spareggio per gli ultimi due posti disponibili. Adesso però la parola passa al campo di Waterford, perché la diretta di Irlanda-Italia Under 21 sta per cominciare…

La diretta tv di Irlanda-Italia Under 21 sarà trasmessa, con collegamento a partire dalle ore 18.50, da Rai Due, che naturalmente trovate al numero 2 del vostro telecomando; questo significa dunque che la partita è in chiaro per tutti e sarà anche disponibile in diretta streaming video senza costi aggiuntivi, semplicemente accedendo al sito www.rai.tv. Ricordiamo anche che la Nazionale, attraverso i profili dei social network – in particolare Facebook e Twitter – terrà costantemente aggiornati i suoi tifosi e gli appassionati aggiornando il risultato del match e fornendo informazioni utili sul gruppo e sulle qualificazioni agli Europei; trovate le pagine agli indirizzi facebook.com/sgsfigc e @Vivo_Azzurro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori