PRONOSTICI E RISULTATI AMICHEVOLI/ Le partite internazionali di venerdì. I match serali (25 marzo 2016)

- La Redazione

Pronostici e risultati amichevoli: le partite internazionali di venerdì 25 marzo 2016. In campo le squadre nazionali: nel programma del venerdì santo spicca Olanda-Francia alle ore 20:45

olanda_francia
(INFOPHOTO)

La serata delle amichevoli internazionali ci proporrà diverse partite di sicuro interesse, da seguire per scoprire quali saranno i risultati finali. Spiccano naturalmente la classica Olanda-Francia, partita oggi ancora più speciale perché nel nome del compianto Johan Cruijff, ma anche un interessante Portogallo-Bulgaria che metterà alla prova le ambizioni di Cristiano Ronaldo e compagni in vista di Euro 2016. Spendiamo infine una citazione anche per Irlanda-Svizzera: adesso però non è più il tempo delle parole, perché a parlare presto sarà il campo in varie parti d’Europa!

L’Olanda viene dalla mancata qualificazione agli Europei di Francia che hanno mandato sotto shock un’intera Nazione, la Francia invece giocherà gli Europei da padrona di casa. Non sarà assolutamente semplice per gli olandesi battere in amichevole la Francia, anche le quote Snai danno favorita la squadra di Deschamps. L’1 dell’Olanda infatti è dato a 3,45 mentre il pareggio è quotato a 3,20, il 2 della Francia invece è dato a 2,10. L’Under 2,5 è quotato a 1,65 mentre l’Over 2,5 è dato a 2,10.

Anche il venerdì santo è giorno di amichevoli per la squadre nazionali. Il programma del 25 marzo 2016 propone, relativamente all’Europa, sei partite tra le quali la più interessante è senza dubbio Olanda-Francia, che andrà in scena all’Amsterdam Arena dalle ore 20:45. In attesa che maturino i risultati delle amichevoli internazionali di oggi proviamo ad azzardarne i pronostici.

Si tratta di un incontro tra squadre già eliminate dalla kermesse europea e di conseguenza di non grande interesse. Gli armeni hanno il loro leader riconosciuto in Henrikh Mkhitaryan, talentuoso centrocampista offensivo del Borussia Dortmund, mentre la Bielorussia punta sul blocco del Bate Borisov, recente avversario della Roma in Europa League. Il pronostico, comunque molto aperto, vede l’Armenia leggermente favorita proprio per il fatto di giocare tra le mura amiche.

Altra gara tra escluse dagli Europei francesi, che sarà quindi utilizzata dai rispettivi tecnici per sperimentare in vista delle qualificazioni mondiali del prossimo anno. La Bosnia è largamente favorita, potendo vantare in rosa alcuni giocatori già molto noti a livello internazionale, a partire dai romanisti Miralem Pjanic, Edin Dzeko e Ervin Zukanovic. Altri giocatori di rilievo della rosa bosniaca sono quelli di Sead Kolasinac, laterale difensivo dello Schalke 04, Senad Lulic, centrocampista della Lazio e Vedad Ibisevic, attaccante dell’Hertha Berlino. Proprio la differenza di valori espressa sulla carta, consegna i favori del pronostico alla Bosnia Erzegovina, con il Lussemburgo presumibilmente chiuso nella sua metà campo e pronto a far scattare il contropiede.

La gara tra Slovacchia e Lettonia, in programma a Trnava, sarà invece un buon test per i padroni di casa in vista della competizione francese, cui sono riusciti a qualificarsi puntando sui tanti giocatori presenti in alcuni dei campionati nazionali europei più prestigiosi. Tra di essi vanno ricordati Marek Hamsik, centrocampista offensivo del Napoli, l’altro centrocampista Juray Kucka, in forza al Milan e il forte difensore centrale Martin Skrtel, del Liverpool. La squadra slovacca non dovrebbe avere particolari problemi a sbarazzarsi di una Lettonia la quale non ha mai ottenuto particolari risultati da quando frequenta le ribalte internazionali e che cercherà di limitare i danni con una gara presumibilmente difensiva.

Quella tra Irlanda e Svizzera in programma a Dublino sarà invece un vero e proprio test tra squadre attese con curiosità ai prossimi europei. L’Irlanda pur non avendo mai ottenuto grandi risultati, si è sempre rivelata squadra orgogliosa e in grado di mettere in difficoltà anche compagini più dotate tecnicamente, pur non avendo grandi stelle all’interno della propria rosa. La Svizzera è invece attesa da tempo a risultati più adeguati ad una rosa che propone atleti già noti a livello internazionale. Tra di essi vanno ricordati in particolare il forte laterale difensivo del Wolfsburg Ricardo Rodriguez, lo juventino Stephan Lichtsteiner, il centrale difensivo Fabian Schar, il centrocampista offensivo Xherdan Shaqiri, già in forza all’Inter e Granit Xhaka, del Borussia Mönchengladbach, ormai atteso da tempo alla definitiva consacrazione internazionale. La gara si presenta abbastanza equilibrata e potrebbe sfociare in un pareggio, considerato l’impeto con cui l’Irlanda è solita affrontare le gare di fronte al pubblico amico.

La gara più importante in assoluto di questa tornata di amichevoli è però quella che vedrà contrapposte Olanda e Francia ad Amsterdam. I padroni di casa sono stati clamorosamente eliminati dagli europei e ora devono cercare di ricostruire una squadra competitiva in vista delle qualificazioni mondiali. Il declino di alcuni degli atleti che hanno caratterizzato gli ultimi anni del calcio orange, a partire da Sneijder e Van Persie rischia di rendere molto difficile il compito di Danny Blind, attuale selezionatore dell’Olanda, che dovrà perciò cercare di pescare tra le nuove leve messe in mostra dalla Eredivisie, cercando di amalgamarle ai senatori ancora in rosa. La Francia è a sua volta in piena preparazione per poter conseguire un risultato pari alle grandi attese dei suoi tifosi. La stella del team transalpino è lo juventino Paul Pogba, cui si accoppiano molti giocatori di ottimo livello in ogni reparto, anche se si potrebbe avvertire la forzata assenza di Karim Benzema, sospeso per una vicenda giudiziaria ancora da chiarire. Il pronostico è anche in questo caso abbastanza equilibrato, anche se la Francia potrebbe far valere la sua maggiore compattezza a fronte di un’Olanda sperimentale.

Infine la gara tra Portogallo e Bulgaria, in programma a Leiria, coi padroni di casa nettamente favoriti dal pronostico e dalla presenza nelle proprie file di quel Cristiano Ronaldo che si propone come una delle grandi stelle dei prossimi europei. Alla Bulgaria il compito di limitare al massimo i danni, anche se sembra difficile poter pensare ad una larga vittoria dei padroni di casa.

RISULTATO FINALE Armenia-Bielorussia 0-0

Ore 20:15 Lussemburgo-Bosnia ed Eregovina 0-0

Ore 20:30 Slovacchia-Lettonia 0-0

Ore 20:45 Irlanda-Svizzera 0-0

Ore 20:45 Olanda-Francia 0-0

Ore 21:45 Portogallo-Bulgaria 0-0

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori