Diretta / Livorno-Pro Vercelli (risultato finale 0-1) info streaming e tv: la decide Marchi su rigore! (Serie B 33^giornata, oggi 26 marzo 2016)

- La Redazione

Diretta Livorno-Pro Vercelli: info streaming video e tv, orario e risultato live della partita di Serie B in programma sabato 26 marzo 2016 allo stadio Picchi, valida per la 33^giornata

picchi_livorno
(dall'account Twitter ufficiale @LivornoCalcio)

La Pro Vercelli batte il Livorno sul filo di lana e si aggiudica lo scontro diretto per la salvzezza. All’85’ Vantaggiato si fa vedere dalle parti di Pigliacelli, il numero 10 del Livorno calcia male e regala il pallone al portiere avversario. All’89’ occasione per i padroni di casa, Pigliacelli esce male e il pallone arriva sui piedi di Antonini che però lo spedisce addirittura in fallo laterale. Allo scoccare del novantesimo ci prova nuovamente Moscati con il destro al volo, palla che sfiora la traversa. Nel recupero è Vantaggiato a mancare per un soffio l’appuntamento con il gol. Al 94′ calcio di rigore per la Pro Vercelli, Luci devia con il braccio largo il destro di Mustacchio e l’arbitro indica il dischetto. Dagli undici metri, Marchi spiazza Pinsoglio e fa 1 a 0, un gol che vale tre punti. Esordio da dimenticare per Colomba. 

Livorno-Pro Vercelli 0-0 al trentacinquesimo minuto del secondo tempo. Da registrare, nelle fila della formazione di Foscarini, un altro infortunio, quello di Bani che è costretto ad alzare bandiera bianca per un problema muscolare, il suo posto in campo viene rilevato da Redolfi. Gara spezzettata dai tanti falli, con l’arbitro che fischia in continuazione. Al 69′ padroni di casa in avanti con Moscati che si gira e libera il tiro, palla che sfila sul fondo a poca distanza da Pigliacelli. Al 71′ la Pro Vercelli batte un corner con Mammarella, la difesa del Livorno libera l’area pur con difficoltà. 

Al quarto d’ora del secondo tempo, Livorno e Pro Vercelli sono sempre sullo 0 a 0. Nel recupero della prima frazione di gioco, scontro tra Emerson e Castiglia, il giocatore del Livorno si apre e viene fasciato con un turbante, ma anche il numero 21 della Pro Vercelli ha bisogno di ricorrere alle cure dei medici perché tramortito dalla testata subita dall’avversario, ed è costretto ad alzare bandiera bianca, al suo posto entra Emmanuello. A inizio ripresa la Pro Vercelli prova a rendersi pericolosa al 55′ con il nuovo entrato Emmanuello che costringe Pinsoglio – incapace di bloccare la conclusione – a rifugiarsi in calcio d’angolo, Mammarella dalla bandierina trova l’opposizione di Luci che libera l’area. 

Quando mancano solamente cinque minuti all’intervallo, non si è ancora sbloccato il match tra Livorno e Pro Vercelli, sempre 0-0 il punteggio. Al 21′ i padroni di casa vanno vicinissimo al vantaggio con Ceccherini che colpisce il palo e Antonini che poi fallisce il tap-in a pochi passi dalla porta lasciata sguarnita da Pigliacelli. La risposta degli ospiti arriva al 27′ con la punizione battuta da Mammarella che pesca la testa di Marchi in mezzo all’area di rigore, il numero 9 della Pro Vercelli colpisce il pallone ma non riesce ad angolarlo in porta. 

Al ventesimo minuto del primo tempo, il punteggio di Livorno-Pro Vercelli è fermo sullo 0-0. Esordio complicato per Franco Colomba, che ha rilevato da Panucci una squadra in piena zona retrocessione e sull’orlo di una crisi di nervi. Al 10′ calcio d’angolo per gli ospiti battuto da Mammarella che calcia il pallone addosso a Pinsoglio che in presa alta lo afferra. La formazione di Foscarini esercita un pressing piuttosto fastidioso sui portatori di palla, motivo per cui il Livorno fatica tanto a costruire gioco nonostante il possesso palla prolungato. 

Toccherà a mister Franco Colomba tirare su il morale e la classifica del Livorno che ha cambiato nuovamente Panucci puntando sull’esperienza del tecnico ex Parma. In casa, al Picchi, arriverà la Pro Vercelli che ha bisogno sicuramente dei tre punti vista la classifica. Un incontro delicato da tutti i punti di vista. Ecco le formazioni.

Livorno: Pinsoglio, Lambrughi, Emerson, Ceccherini, Antonini, Cazzola, Luci, Moscati, Valoti, Fedato, Vantaggiato. All.Colomba

Pro Vercelli. Pigliacelli, Bani, Coly, Legati, Germano, Ardizzone, Budel, Castiglia, Mammarella, Marchi, Beretta. All: Foscarini. 

Analizziamo la sfida tra Livorno e Pro Vercelli da un punto di vista più tattico. Livorno e Pro Vercelli al momento sarebbero le due squadre che si affronterebbero nei play out per non retrocedere in Lega Pro. Certo la classifica è corta e soggetta a ogni possibile sconvolgimento, ma l’impressione è che sia Colomba, che per la sua prima partita si affiderà al 4-3-3, sia Foscarini, che ha virato ormai sul 3-5-2, dovranno fare i conti con le ansie-salvezza fino alla fine del campionato. Per Foscarini, dopo quella alla guida del Cittadella un anno fa, si tratterebbe della seconda retrocessione consecutiva. Ma l’anno scorso anche il Livorno ha chiuso la sua stagione con una cocente delusione, con la sconfitta contro il Pescara costata i play off dopo una stagione condotta costantemente ai piani alti della classifica. Si presenta importante il predominio sulle fasce: chi riuscirà a tenere più ‘bassi’ gli esterni avversari potrebbe determinare l’andamento della partita. Ma non automaticamente anche il risultato…

Si gioca al Picchi una gara determinante per la salvezza. Gli amaranto sono arrivati al quarto cambio di allenatore con il secondo esonero stagionale per Panucci e la chiamata a Colomba. Si troveranno dall’altra parte una Pro Vercelli che cerca punti per uscire da una condizione di classifica complicata. Andiamo a vedere quali saranno i protagonisti del match. Nel Livorno spicca sicuramente il nome di Vantaggiato, bomber di razza e vero privilegio nel campionato cadetto. Dall’altra parte invece Mammarella è uno dei grandi acquisti del mercato di gennaio che fino a questo momento però ha reso di meno di quanto ci si aspettasse. E’ un terzino bravo a spingere e a difendere, i calci da fermo col suo sinistro fatato sono la sua specialità.

Sarà diretta dall’arbitro Davide Ghersini. Quella in programma sabato 26 marzo 2016 alle ore 15.00 sarà una sfida tra due squadre affamate di punti salvezza. Per i labronici è ormai assodato che ci sarà da soffrire fino alla fine, quando mancano dieci giornate al termine del campionato di Serie B, per mettere in cassaforte la salvezza.

Una prospettiva del tutto inaspettata per una squadra che aveva iniziato il suo cammino con quattro vittorie nei primi quattro match disputati, e che ha poi pagato molto il lungo interregno sotto la guida di Bortolo Mutti, durante il quale non è arrivata neppure una vittoria. Il ritorno di Christian Panucci, richiamato dopo l’esonero di Mutti, sembra aver riportato il carattere giusto ma l’ultima sconfitta di Trapani ha confermato come per il Livorno ci sarà da sudare per un diritto che ad inizio stagione sembrava quasi scontato, quello della permanenza in Serie B. 

Il presidente Spinelli ha così perso di nuovo la pazienza, allontanando nuovamente Panucci e chiamando al ‘capezzale’ amaranto Franco Colomba. Anche la Pro Vercelli sta lottando partita dopo partita per restare in cadetteria. L’ultima sfida disputata in campionato è stata un altro scontro diretto con una concorrente per la salvezza, un pari per uno a uno contro l’Ascoli giocato sul filo del rasoio. I piemontesi vedono possibile la prospettiva della salvezza ma anche quella della retrocessione diretta. La classifica nei bassifondi della Serie B è corta e sembra aperta ad ogni tipo di sorpresa, anche sgradevole: è ciò da cui Livorno e Pro Vercelli cercheranno di guardarsi.

Ecco le probabili formazioni che si troveranno di fronte allo stadio Armando Picchi. Livorno in campo con Pinsoglio come estremo difensore, Ceccherini schierato in posizione di terzino destro e Lambrughi terzino sinistro, con il colombiano Vergara schierato al centro al fianco del brasiliano Emerson. I centrali di centrocampo dovrebbero essere Cazzola, Moscati e Biagianti, mentre Valoti e Fedato si muoveranno sulle vie esterne dell’attacco al fianco del centravanti Vantaggiato.

La Pro Vercelli dovrebbe rispondere con una difesa a tre davanti al portiere Pigliacelli, formata da Budel Legati e Bani. Emmanuello e Castiglia si muoveranno a centrocampo ai fianchi di Fausto Rossi, visto che Scavone non potrà essere della partita poiché squalificato. Mammarella giocherà sull’out di sinistra e Germano sulla fascia destra, mentre per l’attacco si va verso la conferma della coppia composta da Marchi e da Beretta.

L’arrivo di Colomba testimonia le difficoltà che il Livorno sta vivendo in una stagione più che mai travagliata. Il tencico cercherà quello ‘strappo’ mancato finora sia da Panucci sia da Mutti per allontanarsi una volta per tutte dalla zona calda della classifica. A dieci partite dalla fine del campionato, Foscarini ritiene invece che ne basteranno cinque per decidere il futuro della Pro Vercelli. Sarà necessario ottenere il massimo da scontri diretti come quello di Livorno per garantirsi la permanenza in B.

La partita di Serie B Livorno-Pro Vercelli sarà trasmessa in diretta tv da Sky sul canale Calcio 8 HD, il numero 258: telecronaca dalle ore 15:00. I clienti Sky abbonati al pacchetto Calcio potranno seguire il match anche in diretta streaming video, tramite l’applicazione Premium Play disponibile per pc, tablet e smartphone; per i non abbonati al pacchetto Calcio il codice d’acquisto pay-per-view è 492551. Sui canali Sport 1 HD (numero 201) e Super Calcio HD (numero 206) andrà in onda il programma Diretta Gol Serie B, con collegamenti in tempo reale da tutti i campi del pomeriggio. Aggiornamenti anche via radio sulle frequenze di Rai Radio 1 (FM 89,3), all’interno della trasmissione Tutto il calcio minuto per minuto Serie B che andrà in onda dalle ore 14:50 fino alle 17.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori