Diretta / Avellino-Spezia (risultato finale 0-1): info streaming video e tv: colpo esterno aquilott (Serie B 2016, oggi 5 marzo)

- La Redazione

Diretta Avellino-Spezia: info streaming video e tv, orario e risultato live della partita di Serie B in programma sabato 5 marzo 2016 allo stadio Partenio, valida per la 30^giornata

terracciano_avellino
(INFOPHOTO)

E’ terminata sul risultato di uno a zero in favore della formazione spezzina, la sfida del Partenio tra l’Avellino e gli aquilotti. Incontro deciso da una rete messa a segno da Acampora ad inizio ripresa; inutile la reazione da parte della squadra allenata da Tesser, cha ha colpito un legno con Mokulu. Importante successo esterno dei liguri, scivolano davanti ai propri tifosi gli irpini. 

Quando siamo giunti oltre il settantacinquesimo minuto della sfida tra Avellino e Spezia, il risultato è sempre fermo sull’uno a zero in favore della compagine aquilotta, passata in vantaggio a inizio ripresa grazie ad una rete messa a segno da Acampora.  I biancoverdi hanno provato subito a scuotersi e hanno creato almeno tre occasioni nitide per pareggiare, con Gavazzi, Tavano e Castaldo. Finale di sofferenza per la compagine ospite, i lupi spingono per trovare il gol. 

E’ ricominciato da quasi dieci minuti il secondo tempo del Partenio tra Avellino e Spezia, con il risultato fermo sull’uno a zero in favore della formazione ligure. Al quarantottesimo, infatti, la squadra bianconera ha trovato la via del gol con Acampora. L’azione: Calaiò scarica per Sciaudone, palla poi diretta proprio ad Acampora, che colpisce maginificamente col mancino e non lascia scampo a Frattali.  

E’ terminato sul risultato di zero a zero il primo tempo del Partenio tra Avellino e Spezia, al termine di quarantacinque minuti che hanno visto i padroni di casa rendersi pericolosi in più di una circostanza. Tra i protagonisti c’è sicuramente Mokulu che ha colpito il palo con un bel colpo di testa sugli sviluppi di un corner. I liguri hanno avuto una buona chance con Piccolo e con Calaiò nel finale di frazione, ma la conclusione dell’ex Genoa non ha sorpreso Frattali. 

Quando siamo giunti oltre la prima mezzora della partita, il risultato tra Avellino e Spezia è ancora fermo sullo zero a zero. Padroni di casa vicini al gol attorno al quindicesimo con un bel colpo di testa da parte di Mokulu sugli sviluppi di un calcio f’angolo: il tentativo del giocatore biancoverde si è peròs tampato sul palo. Poco più tardi, sempre su un cross dalla bandierina, è Castaldo a colpire di testa e mandare fuori di pochissimo dalla porta difesa da Chichizola.

E’ cominciata da circa dieci minuti di gioco la sfida del Partenio tra Avellino e Spezia, con il risultato fermo sullo zero a zero. Prima occasione del match attorno al nono, con la formazione biancoverde che si rende pericolosa grazie ad una giocata di Mokulu: il giocatore degli irpini riceve palla da Gavazzi e devia verso la porta mandando fuori di pochissimo alla destra del portiere spezzino Chichizola. Subito un brivido per i liguri, buona partenza per i campani. 

Mancano pochi minuti al fischio di inizio di Avellino-Spezia, gara valida per la trentesima giornata del campionato di Serie B. Le due compagini stanno ultimando la fase di riscaldamento sul terreno di gioco, intanto i rispettivi allenatori hanno comunicato le loro scelte tecniche, diramando le formazioni ufficiali. Avellino (4-3-1-2): Frattali; Pisano, Jidayi, Biraschi, Visconti; Paghera, Arini, Gavazzi; Bastien; Mokulu, Castaldo. A disp.: Offredi, Nica, Tavano, Pucino, Joao Silva, Sbaffo, DAttilio, Chiosa, Migliorini. All.: Attilio Tesser. Spezia (4-3-3): Chichizola; De Col, Valentini, Terzi, Migliore; Pulzetti, Errasti, Sciaudone; Piccolo, Calaiò, Acampora. A disp.: Sluga, Postigo, Juande, Nenè, Kvrzic, Vignali, Ciurria, Misic, Tamas. All.: Domenico Di Carlo. 

Ci avviciniamo ad Avellino-Spezia, partita valida per la trentesima giornata nel campionato di Serie B 2015-2016. Uno sguardo allo stato di forma delle due squadre: lAvellino ha vinto una sola volta nelle ultime cinque partite, con due pareggi e altrettante sconfitte. In casa invece il bilancio è migliore: tre vinte e una pareggiata nelle ultime cinque. Lo Spezia da trasferta sta iniziando a rendere come Mimmo Di Carlo si aspettava: due vittorie e due pareggi il ruolino di marcia nellultimo periodo, per un totale di tre vittorie (consecutive) in mezzo a due pareggi. Senza lo stop casalingo contro il Cesena, i liguri sarebbero arrivati a questa partita con la striscia di vittorie aperta più lunga in tutto il campionato.

Si affrontano allo Stadio Partenio l’Avellino di Attilio Tesser e lo Spezia di Domenico Di Carlo. I padroni di casa sono decimi in classifica con 40 punti, collezionati con 11 vittorie, 7 pareggi e 11 sconfitte e con 41 gol fatti e 40 subiti. Dall’altra parte invece gli ospiti hanno 44 punti e hanno collezionato 11 successi, 11 pari e 7 ko con 33 reti siglate e 34 incassate. Il possesso palla medio a partita è a favore per gli ospiti con 22’47” a 25’48”. C’è equilibrio per quanto riguarda i tiri totali che sono di media 13.5 a 13.9 a gara, in porta 5.7 a 4.8. Sulle palle giocate sono nettamente avanti le aquile con 487 a 559.8, con una percentuale di passaggi riusciti che è 54.8% a 62.6%. La supremazia territoriale invece è 8’48” a 10’25”.

Sarà diretta dall’arbitro Daniele Chiffi della sezione di Padova. Le due squadre sono divise da quattro punti in classifica, con gli irpini che si sono ritrovati staccati dalla zona play off dopo un gran momento, ma che sembrano comunque in grado di mantenersi definitivamente lontani dagli affanni della zona retrocessione. Lo Spezia dopo l’ultimo pareggio in casa contro il Cesena è rimasto agganciato alla zona play off, dalla quale gli irpini si sono ritrovati staccati dopo il ko di Brescia. Complici anche gli infortuni che non stanno dando tregua ai biancoverdi sin dall’inizio della stagione, l’Avellino non sembra in grado quest’anno di trovare la stessa continuità della passata stagione. La squadra di Tesser ha vissuto di grandi strappi, riuscendo anche ad esaltare a tratti i propri tifosi, ma senza riuscire ad ottenere lo stesso rendimento che l’anno scorso ha portato gli irpini a giocarsi la Serie A nel momento più caldo della stagione. Lo Spezia invece con Di Carlo ha ritrovato il rendimento giusto per candidarsi almeno per gli spareggi promozione di fine stagione. Anche contro il Cesena, in un importante scontro di alta classifica nell’ultimo turno infrasettimanale, i liguri si sono dimostrati reattivi come nelle ultime partite, dando l’impressione di poter mettere le mani ad una delle posizioni utili per giocarsi la massima serie nella post season.

Andiamo a dare uno sguardo a quelle che saranno le probabili formazioni del match allo stadio Partenio. Avellino in campo con Frattali tra i pali, mentre Jidayi e Biraschi saranno i difensori centrali. Pucino sarà schierato in posizione di terzino destro e Chiosa in posizione di terzino sinistro, con Arini, Paghera e Gavazzi che formeranno invece il terzetto di centrocampo. Sbaffo sarà il trequartista alle spalle di Tavano e del portoghese Joao Silva. Lo Spezia schiererà l’argentino Chichizola in porta, quindi Migliore come esterno destro di difesa e De Col schierato sulla fascia opposta, con lo spagnolo Postigo e Terzi difensori centrali. Pulzetti, l’altro spagnolo Errasti e Sciaudone comporranno la linea a tre di centrocampo, con Piccolo, Ciurria e il centravanti Calaiò titolari nel tridente offensivo.

Nonostante il momento di forma favorevole possa essere considerato quello dello Spezia, l’Avellino sul prato amico dello stadio Partenio si è fatto valere anche nel periodo più recente, e dunque i bookmaker concedono ai biancoverdi un lieve favore del pronostico. Nella fattispecie, vittoria irpina quotata 2.50 da Sisal Matchpoint, mentre l’eventuale pareggio viene proposto a 3.10 da GazzaBet. Betfair offre invece a 3.30 la quota per l’eventuale successo esterno degli spezzini.Secondo Tesser le prossime partite saranno fondamentali per capire quali potranno essere i reali obiettivi dell’Avellino in questa stagione. Se davvero gli irpini potranno puntare ai play off, oppure se dovranno accontentarsi. Di Carlo ha sottolineato come la partita contro il Cesena abbia messo in mostra la voglia dello Spezia di essere protagonista fino in fondo del campionato, ma ha anche ricordato il bisogno di concentrazione in tutte le partite per provare ad ottenere sempre il massimo.

La partita di Serie B Avellino-Spezia sarà trasmessa in diretta tv da Sky sul canale Calcio 5 HD, il numero 255: telecronaca dalle ore 15:00. I clienti Sky abbonati al pacchetto Calcio potranno seguire il match anche in diretta streaming video, tramite l’applicazione SkyGo disponibile per pc, tablet e smartphone; per i non abbonati al pacchetto Calcio il codice d’acquisto pay-per-view è 492232. Sui canali Sport 1 HD (il numero 201) e Super Calcio HD (n.206) andrà in onda il programma Diretta Gol Serie B, con aggiornamenti live da tutti i campi. Diretta radio sulle frequenze di Rai Radio 1 (FM 89,3) all’interno del programma Tutto il calcio minuto per minuto Serie B che andrà in onda dalle ore 14:50 fino alle 17:00.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori