Diretta / Crotone-Ascoli (risultato finale 2-0) info streaming video e tv: Crotone in vetta alla classifica! (Serie B 2016, oggi 5 marzo)

- La Redazione

Diretta Crotone-Ascoli: info streaming video e tv, orario e risultato live della partita di Serie B in programma sabato 5 marzo 2016 allo stadio Ezio Scida, valida per la 30^giornata

perez_ascoli_yaoguy
(INFOPHOTO)

Arriva il triplice fischio dell’arbitro allo Scida, il Crotone batte l’Ascoli per 2 a 0 e, approfittando del pareggio del Cagliari sul campo del Trapani, si porta in vetta alla classifica del campionato di Serie B 2015-2016. Finale piuttosto tranquillo per la formazione di Juric che si limita ad amministrare il doppio vantaggio e far passare il tempo, pur non rinunciando ad attaccare, come all’88’ quando Paro manca l’appuntamento con il 3-0 colpendo l’esterno della rete su calcio di punizione. I quattro minuti di recupero scorrono senza problemi per i padroni di casa che aspettano solamente il fischio finale per dare il via alla festa.  

Al trentacinquesimo minuto del secondo tempo, il punteggio di Crotone-Ascoli è di 2 a 0 per la formazione di Juric che ha protestato vivacemente con l’arbitro La Penna per un calcio di rigore non concesso al 68′, quando Lanni in uscita colpisce Budimir all’interno dell’area; il numero 17 del Crotone rimane a terra sanguinante e impiega qualche minuto a riprendersi, rientrando in campo con una vistosa fasciatura alla testa. I padroni di casa non hanno comunque bisogno dell’aiuto dell’arbitro per trovare il raddoppio, al 74′ Palladino firma la sua doppietta personale intercettando di testa il cross di Ferrari e indirizzando il pallone in rete. Al 79′ viene anche annullato un gol al Crotone per un presunto fallo in attacco, i giocatori di Juric hanno comunque la partita in pugno.  

Al ventesimo minuto del secondo tempo, resiste il vantaggio del Crotone, sempre avanti 1 a 0 sull’Ascoli. Ritmi più bassi in questa ripresa, con i padroni di casa che cercano di amministrare la gara e con gli ospiti che attaccano senza troppa convinzione. Le uniche occasioni create sono appannaggio della formazione di Juric: al 59′ Martella mette un cross interessante per Budimir che schiaccia di testa, la palla esce per pochi centimetri. Al 62′ azione tamburellante del Crotone che va alla conclusione a più riprese, la difesa ospite ribatte come può e si salva. 

Al quinto minuto del secondo tempo, il punteggio di Crotone-Ascoli vede i padroni di casa sempre in vantaggio per 1 a 0. La formazione di Mangia prova a reagire dopo esser passata in svantaggio, al 36′ Cacia entra in area e libera il tiro, con la palla che termina non lontano dalla porta. Al 44′ il Crotone torna in avanti con Martella che prova col destro, conclusione assolutamente da terminare con la palla che termina addirittura in fallo laterale. Nel recupero Palladino sfiora la doppietta con un colpo di testa, Lanni blocca in tutta scioltezza. Nessuna emozione in questo inizio di ripresa, ma allo Scida può ancora succedere di tutto. 

Al trentacinquesimo del primo tempo, il Crotone sta vincendo sull’Ascoli per 1 a 0. Vantaggio meritato per i padroni di casa che stanno facendo la partita, con gli ospiti che invece subiscono fin troppo passivamente l’iniziativa degli avversari. Al 24′ Paro prova a soprendere Lanni su calcio di punizione, palla che termina di pochissimo a lato. Al 27′ Palladino – sugli sviluppi di un calcio d’angolo – riesce finalmente a sbloccare il risultato e a portare in vantaggio il Crotone (primo gol per lui da quando milita nella formazione di Juric). Gara in discesa per la squadra locale, l’Ascoli non si è mai fatto vivo dalle parti di Cordaz. 

Al ventesimo minuto del primo tempo, il punteggio di Crotone-Ascoli resta sullo 0-0, anche se i padroni di casa stanno aumentando sensibilmente la pressione sugli avversari. Al 10′ la formazione di Juric crea il primo pericolo dalle parti di Lanni: Martella mette il pallone sul secondo palo dove sta arrivando Balasa che in tuffo prova a deviare la sfera in porta, non riuscendoci per un soffio. Al 12′ padroni di casa ancora pericolosi con il tiro dalla distanza di Palladino che viene deviato da Lanni in corner. Al 16′ Budimir calcia alto davanti a Lanni. Nel frattempo la notizia del vantaggio del Trapani sul Cagliari viene accolta con un boato dal pubblico dello Scida. 

iniziato allo Scida il match valido per la 30^ giornata di Serie B 2015-2016 tra Crotone e Ascoli, al quinto minuto del primo tempo il punteggio è di 0-0. Sono gli ospiti a manovrare la prima azione dell’incontro, con Balasa che atterra Dimarco con una trattenuta. Al 2′ Benedicic, sugli sviluppi della punizione assegnata, colpisce il pallone col destro, spedendolo sul fondo. 

I padroni di casa vogliono assolutamente vincere per continuare la corsa con il Cagliari che è distante un solo punto. La formazione di Juric dovrà però fare i conti con gli ospiti che non stanno facendo male nelle ultime partite. La compagine di mister Mangia darà filo da torcere alla formazione di casa. Ecco le scelte ufficiali dei due allenatori.

Cordaz; Garcia Tena, Claiton, Ferrari; Balasa, Salzano, Paro, Martella; Di Roberto, Budimir, Palladino. A disposizione: Festa, Cremonesi, Barberis, Capezzi, Sabbione, Zampano, De Giorgio, Stoian, Torromino. Allenatore: Juric

Lanni; Del Fabro, Canini, Mitrea; Almici, Jankto, Bianchi, Benedicic, Dimarco; Cacia, Petagna. A disposizione: Svedkauskas, Cinaglia, Iotti, Carpani, Giorgi, Addae, H’Maidat, Doudou, Perez. Allenatore: Mangia

Crotone-Ascoli si gioca tra poco; diamo allora uno sguardo allo stato di forma delle due squadre che si affrontano oggi pomeriggio allo stadio Scida. Il Crotone è imbattuto nelle ultime cinque, ma ha leggermente mollato il colpo con due vittorie e tre pareggi. In totale due vittorie e altrettanti pari, con una sconfitta a metà del percorso. Certo resta un percorso positivo e la classifica lo conferma; lAscoli invece ha vinto solo due delle ultime cinque partite, e in casa non vince da quattro turni pur avendo pareggiato le ultime due. In generale ci sono due vittorie e tre pareggi, a conferma del buon momento che la formazione marchigiana sta attraversando (soprattutto tra le mura del Del Duca).

Sfida delicata per il Crotone Ivan Juric che ospita allo Stadio Ezio Scida l’Ascoli di Devis Mangia. I calabresi sono secondi in classifica con 60 punti, raccolti grazie a 17 vittorie, 9 pareggi e 3 sconfitte con 46 gol fatti e 23 subiti. I marchigiani sono quattordicesimi invece con 35 punti, collezionati con 10 successi, 5 pari e 14 ko con 27 reti fatte e 41 incassate. Il possesso palla è a favore dei padroni con una media a partita di 25’24” a 22’58”. C’è grande equilibrio sui tiri che sono di media a gara 12.5 a 12.2, in porta 5.1 a 4.3. La media delle palle giocate sono 568.5 a 498.1, completati 61.8% a 59.2%. La supremazia territoriale invece è 10’05” a 8’18”.

Sarà diretta dall’arbitro Federico La Penna della sezione di Roma. Si gioca oggi, sabato 5 marzo 2016 alle ore 15.00, questa sfida tra due squadre che sono vicine alla realizzazione dei loro sogni in questo campionato di Serie B 2015-2016, giunto alla trentesima giornata. Tuttavia bisognerà mantenere la guardia ancora alta. L’ha capito il Crotone che nel turno infrasettimanale ha portato da dieci a undici i punti di vantaggio sul Pescara terzo, ma pareggiando in casa di un Livorno ridotto in dieci uomini per tre quarti di partita, ha mancato l’opportunità per tornare in testa alla classifica, approfittando del doppio passo falso del Cagliari. La continuità sta a cuore al tecnico Juric più di altri particolari exploit, ma lo zero a zero dello stadio Picchi ha dimostrato una volta di più come l’attacco calabrese dopo la trasferta di Bari abbia perso qualche colpo.

La classifica è ancora più rosea di qualsiasi aspettativa per i ragazzi di Juric, ma ora bisognerà confermarsi in casa contro un Ascoli che sta marciando verso una salvezza diretta quasi insperata a inizio stagione. Nelle partite in casa i bianconeri si sono ormai assestati a livelli d’eccellenza, e sono reduci da un fondamentale successo contro il Modena diretto concorrente per la permanenza in Serie B. In trasferta l’Ascoli è reduce inoltre da due preziosi pareggi contro Brescia e Pescara, dunque il Crotone è avvisato: non si potrà abbassare la guardia per non regalare nuove speranze di una rimonta verso il secondo posto difficile ma ancora possibile per gli stessi pescaresi e per l’emergente Cesena. 

Queste le probabili formazioni delle due squadre per il match in programma allo stadio Scida. Crotone in campo con Cordaz tra i pali, il brasiliano Claiton, il romeno Balasa e Ferrari titolari nella difesa a tre, mentre i centrali di centrocampo saranno Barberis e Salzano. Sulle fasce laterali sulla linea mediana giocheranno Di Roberto a destra e Martella a sinistra, con il croato Budimir centravanti sostenuto nel tridente offensivo da Federico Ricci e dall’altro romeno Stoian. L’Ascoli risponderà con Lanni tra i pali, Canini e Del Fabro come difensori centrali, mentre l’esterno destro di difesa sarà Cinaglia, con il romeno Mitrea impiegato sulla corsia opposta. Gli esterni di centrocampo saranno Bianchi a destra e il ceko Jankto a sinistra, con il ghanese Addae e lo sloveno Benedicic a coprire la zona centrale. Cacia e Petagna formeranno invece il tandem offensivo.

Le quote delle principali agenzie di scommesse, nonostante il lieve rallentamento nel rendimento del Crotone e l’ottimo momento dell’Ascoli, tengono conto in maniera abbastanza netta delle indicazioni fin qui fornite dalla classifica. La vittoria interna dei calabresi viene quotata 1.67 da Sisal Matchpoint, mentre GazzaBet propone a 3.35 la quota per l’eventuale pareggio e moltiplica per 6.00 l’investimento sul successo esterno dei marchigiani.

La partita di Serie B Crotone-Ascoli sarà trasmessa in diretta tv da Sky sul canale Calcio 2 HD, il numero 252: telecronaca dalle ore 15:00. I clienti Sky abbonati al pacchetto Calcio potranno seguire il match anche in diretta streaming video, tramite l’applicazione SkyGo disponibile per pc, tablet e smartphone; per i non abbonati al pacchetto Calcio il codice d’acquisto pay-per-view è 492152. Sui canali Sport 1 HD (il numero 201) e Super Calcio HD (n.206) andrà in onda il programma Diretta Gol Serie B, con aggiornamenti live da tutti i campi. Diretta radio sulle frequenze di Rai Radio 1 (FM 89,3) all’interno del programma Tutto il calcio minuto per minuto Serie B che andrà in onda dalle ore 14:50 fino alle 17:00.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori