Diretta/ Eibar-Barcellona (risultato finale 0-4): info streaming video e tv. 2 Messi, Suarez e Munir (Liga 28^ giornata, oggi 6 marzo 2016)

- La Redazione

Diretta Eibar-Barcellona: info streaming video e tv, risultato live della partita della Liga spagnola valida per la 28^ giornata (oggi domenica 6 marzo 2016, ore 16.00)

Messidita
Messi e Suarez (Infophoto)

La gara Eibar-Barcellona, valevole per la ventottesima giornata di Liga, è terminata con il risultato finale di 0-4. Il Barca era passato in vantaggio dopo otto minuti con una rete di Munir El Haddadi. Il raddoppio l’aveva siglato poi Lionel Messi alla fine della prima frazione di gioco. Nella ripresa al minuto 76 ha segnato su calcio di rigore sempre lo stesso calciatore argetino. Il gol del quattro a zero definitivo l’ha messo a segno Luis Suarez a sei minuti dalla fine regalando un altro successo importante per il club blaugrana.

E’ appena iniziata la ripresa della gara Eibar-Barcellona valevole per la ventottesima giornata della Liga e il risultato è ancora di 0-2. I due tecnici hanno deciso di non effettuare sostituzioni, pronti a rimandare sul rettangolo verde gli stessi ventidue effettivi che avevano lasciato il campo di gioco alla fine della prima frazione di gioco. Pronti via è arrivato un giallo per Luis Suarez che è stato troppo energico in un’entrata. E’ il secondo ammonito del match dopo che nella prima frazione di gioco era stato sanzionato col giallo Radosevic per un fallo di mano. I due gol della squadra di Luis Enrique li hanno messi a segno Munir El Haddadi e Lionel Messi.

Fine primo tempo allo stadio Municipal de Ipurua: Eibar-Barcellona 0-2. E il momento di Lionel Messi: al 42 minuto di gioco la Pulce segna quello che è il suo ventesimo gol in campionato, e probabilmente chiude i conti su questa partita con 45 minuti di anticipo. Solita roboante azione di Messi: largentino prende poco oltre la metacampo servito da Munir, parte centralmente godendo di grande libertà e poi supera due difensori allargandosi sulla sinistra e piazzando il diagonale vincente alle spalle di Riesgo. Barcellona che in questo momento sale a 72 punti in classifica, a +11 sullAtletico Madrid che giocherà questa sera al Mestalla di Valencia.

All’8′ minuto di gioco, Eibar-Barcellona 0-1: segna subito la formazione blaugrana e proprio con il calciatore più atteso, quel Munir El Haddadi che oggi sostituisce Neymar nella formazione titolare. Azione molto bella, con l’ennesimo assist nella stagione di Luis Suarez: l’uruguayano si allarga sulla destra per giocare palla, alza la testa e mette dentro un cross basso e teso sul quale Munir arriva in corsa, perso dalla difesa dell’Eibar, e da due passi deposita in rete battendo Riesgo.

Comincia Eibar-Barcellona: andiamo subito a vedere quali sono le formazioni ufficiali di una partita che può confermare i blaugrana ad un enorme vantaggio sulle rivali per il titolo. Il calcio dinizio è alle ore 16, il Barcellona si presenta con Munir El Haddadi al posto di Neymar nel tridente offensivo, Arda Turan a centrocampo. 13 Riesgo; 7 Capa, 3 Pantic, 4 Ramis, 17 Junca; 24 Adrian, 5 Escalante, 14 D. Garcia, 6 Radosevic; 18 Baston, 9 Enrich. In panchina: 1 Irureta, 19 Luna, 8 Inui, 11 Hajrovic, 15 M. Dos Santos, 21 Berjon, 2 Ansotegi. Allenatore: José Luis Mendilibar

13 Claudio Bravo; 6 Dani Alves, 3 Piqué, 14 Mascherano, 18 Jordi Alba; 4 Rakitic, 5 Sergio Busquets, 7 Arda Turan; 10 Messi, 9 L. Suarez, 17 Munir. In panchina: 1 Ter Stegen, 22 A. Vidal, 14 Bartra, 23 Vermaelen, 24 Mathieu, 20 Sergi Roberto, 8 Iniesta. Allenatore: Luis Enrique

, in programma oggi pomeriggio alle ore 16.00 per la 28^ giornata della Liga spagnola, è un match importante per entrambe le formazioni, soprattutto per i catalani che vogliono confermare il primato in classifica e conquistare altri punti pesanti. Il Barcellona sembra una macchina perfetta ed è difficile, allo stato attuale delle cose, che il titolo possa sfuggire agli uomini di Luis Enrique. Le avversarie principali dei blaugrana, Real Madrid ed Atletico, sono troppo distanti dalla capolista e non sembrano aver raggiunto la continuità e la solidità necessarie per avere la meglio sul Barcellona.

Le poche lacune evidenziate da Messi e compagni in questa stagione sono arrivate in trasferta – ma giovedì ha vinto 1-5 sul campo del Rayo Vallecano – ed è a questa speranza che può tentare di aggrapparsi un Eibar fin qui protagonista di una stagione veramente sorprendente. La squadra di Mendilibar ha praticamente ipotecato il discorso salvezza e, nonostante i recenti risultati non proprio positivi, conserva addirittura qualche piccola speranza di conquistare una qualificazione all’Europa League che sarebbe davvero storica.

In questa stagione, l’Eibar si è dimostrato molto temibile proprio tra le mura amiche dove, fino ad ora, ha conquistato ben sette vittorie e tre pareggi. Quattro le sconfitte interne. Otto vittorie, due pareggi e due sole sconfitte in trasferta, invece, per il Barcellona. La partita non è da considerare dall’esito del tutto scontato ma è chiaro che se il Barcellona è in giornata perfetta sarebbe difficile per qualunque squadra fare punti. Il potenziale offensivo dei blaugrana è spaventoso e l’intesa dentro e fuori dal campo raggiunta dal trio Messi-Suarez-Neymar è veramente invidiabile, a tal punto da far paura anche e soprattutto alle formazioni che cercheranno di strappare al Barcellona la Champions League.

Tra l’altro, il Barcellona difficilmente si farà distrarre dall’impegno europeo, non solo perché la squadra di Luis Enrique è squadra ormai abituata a giocare su due fronti ma anche perché la vittoria per 2-0 sul campo dell’Arsenal nell’andata degli ottavi di finale sembra aver tolto ogni dubbio sul passaggio del turno. Barcellona, dunque, con un piede e mezzo nei quarti di finale di Champions e non lontano dalla vittoria anche dell’attuale edizione della Liga spagnola. 

Dal punto di vista tattico è molto difficile affrontare il Barcellona. Giocare in maniera troppo attendista potrebbe portare sicuramente dei vantaggi ma, a lungo andare, i campioni del Barcellona potrebbero ugualmente trovare il guizzo vincente. Fare pressing a tutto campo sarebbe ugualmente rischioso perché i campioni blaugrana sono abilissimi dal punto di vista tecnico. Il pressing è una tattica che necessita di una forma fisica perfetta da parte di tutti gli effettivi e richiede un lavoro di squadra molto importante, sia dal punto di vista atletico che mentale. Sotto questo aspetto c’è da dire che l’Eibar, non avendo particolari problemi di classifica, potrebbe anche tentare di giocarsi le proprie carte, ciò che conta è farlo in maniera logica ed equilibrata.

Per quanto concerne le formazioni, i padroni di casa dovrebbero scendere in campo con il 4-4-2, con Riesgo tra i pali, difesa a quattro con Junca, Capa, Ansotegi e Pantic, a centrocampo spazio a Inui, Garcia, Escalante e Jota, in avanti dovrebbero agire Baston ed Enrich. Il Barcellona, invece, dovrebbe rispondere schierando in porta il solito Bravo, difesa con Vidal, Alba, Pique e Mathieu, a centrocampo Iniesta dovrebbe dirigere il gioco blaugrana insieme a Turan e a Busquets. Il tridente da favola del Barcellona potrebbe prevedere la contemporanea presenza, dal primo minuto, di Messi, Suarez e Neymar. 

La diretta tv di Eibar-Barcellona sarà trasmessa da Sky Sport Plus: trovate il canale al numero 205 della pay tv satellitare di Sky, e tutti gli abbonati potranno anche avvalersi del servizio di diretta streaming video, semplicemente attivando – senza costi aggiuntivi – l’applicazione Sky Go su dispositivi mobili come PC, tablet o smartphone.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori