DIRETTA/ Lecce-Melfi (risultato finale 0-1): streaming video Sportube.tv. Pari al fotofinish (Lega Pro girone C, oggi 6 marzo 2016)

- La Redazione

Diretta Lecce-Melfi, streaming video Sportube.tv: le quote e il risultato live della partita del Via del Mare, valida per la venticinquesima giornata del girone C di Lega Pro 2015-2016

Leccetrasferta2015
Foto Infophoto

E’ stata una partita davvero emozionante Lecce-Melfi che ha regalato emozioni fino alla fine quando il risultato si è chiuso sull’1-1. Ma andiamo con ordine. I padroni di casa sono andati sotto con il gol di Masini che per lunga parte della gara ha dato il vantaggio al Melfi. Il Lecce però ha trovato la voglia di reagire e ha segnato la rete di Caturano al minuto 94. L’attaccante giallorosso era entrato trenta minuti prima al posto di Davide Moscardelli. E’ stato sicuramente emozionante soprattutto il finale in cui il Lecce buttandosi tutto avanti ha trovato il pari.

La gara Lecce-Melfi, valevole per il Girone C di Lega Pro, è arrivata al minuto 65 e al momento il risultato è ancora sullo 0-1. I padroni di casa hanno deciso di giocarsi la carta Curiale che è entrato al posto di Alcibiade. Un attaccante entra quindi al posto di un difensore per cercare di alzare il baricentro. La risposta è un cambio anche dall’altra parte dove entra Silvestri per Petta. Staremo a vedere come andrà a finire.

La gara Lecce-Melfi, valevole per il Girone C di Lega Pro, è giunta all’intervallo con il risultato ancora fisso sullo 0-1. Gli ospiti hanno sbloccato la gara appena dopo nove minuti con la rete di Masini. La squadra di casa invece sorprendentemente non è riuscita a fare il suo solito gioco, rimanendo un po’ troppo dietro in balia degli avversari e giocando a basso ritmo sulle corsie esterne. Vediamo se nella ripresa i pugliesi riusciranno a riaprire la gara e magari a provare a ribaltarla.

La gara Lecce-Melfi, valevole per il Girone C di Lega Pro, è arrivata al minuto 40 e il risultato è di 0-1. La partita è stata sbloccata da una prodezza di Masini al nono minuto. Andiamo a vedere le formazioni ufficiali: Lecce (4-4-2): Perucchini; Alcibiade, Cosenza, Abruzzese, Legittimo; Lepore, Papini, Salvi, Surraco; Doumbia, Moscardelli. A disp. Bleve, Beduschi, Camisa, Caturano, Curiale, De Feudis, Freddi, Liviero, Lo Sicco, Sowe, Vecsei. Melfi (4-3-3) – Santurro, Annoni, Cason, Petta, Giron; Canotto, Maimone, Giacomarro; Herrera, Masini, Longo. A disp. Gagliardini, Amelio, Demontis, Finazzi, Ingretolli, Petricciuolo, Silvestri. Soumare, Tortolano.

Si avvicina Lecce-Melfi, interessante partita dello stadio Via del Mare; possiamo allora andare a ricordare come si erano svolte le cose nella partita del girone di andata, allottava giornata. Il Lecce era alla seconda partita con Piero Braglia in panchina; il tecnico, che aveva preso il posto dellesonerato Asta, aveva iniziato la sua corsa salentina battendo di misura lIschia Isolaverde. Con lo stesso punteggio aveva trionfato allo stadio Arturo Valerio: il gol decisivo, al 64 minuto, lo aveva segnato Franco Lepore (schierato in un inusuale ruolo di centrocampista centrale in una linea a quattro) sfruttando lassist di Abdou Doumbia.

Oggi il Lecce è secondo in classifica: la promozione diretta in Serie B è un po più vicina, e anche per questo oggi bisogna prendersi a tutti i costi la vittoria contro un Melfi che vuole invece evitare di giocare i playout. 

diretta dallarbitro Andrea Mei della sezione di Pesaro e vale per la venticinquesima giornata del girone C di Lega Pro 2015-2016. Il Lecce arriva a questa giornata con il secondo posto in classifica, a quota 45 punti; il Melfi invece è quindicesimo con 22 punti.

Il margine di 23 lunghezze ci sta tutto: dopo tutto il Lecce è alla quarta stagione consecutiva in Lega Pro e sta provando da allora a salire di categoria, ma nelle prime tre occasioni si è sempre fermato prima (perdendo due volte la finale dei playoff). Anche in questa stagione linizio è stato negativo, ma con Piero Braglia le cose sono cambiate. 

Oltre ad avere un bilancio invidiabile in casa (8 vittorie, 2 pareggi e una sconfitta che risale al 6 settembre, prima giornata di campionato contro la Fidelis Andria), i salentini non perdono dallo scorso 8 novembre (a Catanzaro) e soprattutto nel 2016 dopo due pareggi hanno dato la sensazione di aver davvero cambiato marcia, ottenendo 14 punti in sei partite. 

Non sono tanto i punti ottenuti, quanto le avversarie superate: il pareggio di Caserta era già stato un segnale di maturità, poi è arrivato il 3-1 sul Foggia che ha fatto pensare a tutti i tifosi che questo possa davvero essere lanno buono. Certamente le avversarie dirette fanno paura e bisognerà tenere alta la concentrazione fino al termine della stagione regolare; nel frattempo però il Lecce ha migliorato la sua fase difensiva (soltanto 17 gol subiti, terza miglior difesa del girone con appena tre gol incassati nelle otto partite del 2016) e riesce ad andare in gol con tanti giocatori diversi, a differenza ad esempio dello scorso anno quando era il solo Davide Moscardelli a dover togliere le castagne dal fuoco.

Il Melfi sta invece vivendo un momento particolarmente negativo: la sterzata che si auspicava con larrivo di Guido Ugolotti in panchina non cè stata e la formazione campana ha perso ancora più terreno, ritrovandosi in piena zona playout. Se non altro dopo aver perso tre delle ultime cinque partite, con due pareggi nel mezzo, il Melfi è tornato a festeggiare una vittoria che mancava dal 9 gennaio: è successo con il 3-0 sullIschia Isolaverde, ancora più importante perchè arrivato contro una concorrente diretta per la salvezza.

Tuttavia la settimana seguente i gialloverdi hanno clamorosamente perso 4-1 in casa contro il Monopoli, dimostrando dunque di essere ancora incostanti. La retrocessione diretta sicuramente non ci sarà, ma adesso bisogna puntare a salvarsi subito; difficile che possano arrivare punti al Via del Mare, dal momento che la differenza tra le due squadre è marcata e che fuori casa il Melfi ha ottenuto una sola vittoria a fronte di 4 pareggi. Non resta che metterci comodi, dare la parola al campo e stare a vedere come andrà a finire questa partita: Lecce-Melfi, valida per la venticinquesima giornata del girone C di Lega Pro 2015-2016, sta per cominciare.

Sono disponibili le quote Snai per scommettere sulla partita valida per la venticinquesima giornata del girone C di Lega Pro: ci dicono che la vittoria del Catanzaro (segno 1) vale 1,35, il pareggio (segno X) vale 4,20 mentre la vittoria del Benevento (segno 2) vi permetterà di vincere 9,00 volte la somma giocata.

Come tutte le partite di Lega Pro, anche Lecce-Melfi non godrà di diretta tv ma potrà essere seguita da tutti gli appassionati in diretta streaming video, grazie al portale Sportube.tv che ha acquisito i diritti per campionato e coppa di categoria. Per informazioni aggiuntive, potete rivolgervi ai canali ufficiali della terza serie del calcio italiano: il sito è www.lega-pro.com, mentre su Twitter trovate il profilo @LegaPro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori