Diretta/ Sci slalom femminile Jasna streaming video e tv, risultato live. Primo posto per Shiffrin. (Coppa del Mondo, oggi domenica 6 marzo 2016)

- La Redazione

Diretta sci, slalom femminile Jasna streaming video e tv, risultato live della gara di Coppa del Mondo: gli orari tv, le favorite e le azzurre (oggi domenica 6 marzo 2016)

Shiffrin_Sochi
Mikaela Shiffrin in azione (Infophoto)

Si porta a casa la diciannovesima vittoria in un Campionato del Mondo agganciando così nella classifica Anja Paerson. Già nella prima manche la Shiffrin si era imposta con la prima posizione, dominando così anche la seconda manche, timbrando il miglior tempo nella run con un tempo complessivo pari a 15560. La seconda, la Holdener fa registrare un 236, mentre Zuzulova chiude a 277. Quinta Noens, sesta Gagnon, settima Loeseth, ottava Strachova, nona Vhlova. Chiara Costazza undicesima, qualificandosi così per le Finali, la Curtoni quindicesima e la Brigone diciannovesima in classifica quest’oggi. Out Manuela Moelgg. 

La prima manche dello sci slalom femminile di Jasna si è conclusa con il primato della statunitense Shiffrin con il tempo di 58.04. Secondo posto per la Velez con il crono di 59.71, mentre il terzo posto è stato ricoperto dalla Vlhova con il crono di 59.92. Alla seconda manche che prenderà il via alle ore 13:30 si sono qualificate tre italiane di cui la Curtoni con il suo 1.01.71 , la Costazza con il suo 1.01.27 e la Brignone con il crono di 1.02.18. Si è invece ritirata dalla gara Manuele Moelgg. Invano il crono della Agnelli, con il suo 1.05.13 che la costringe al quarantesimo posto in classifica e non gli permette di qualificarsi alla seconda manche dello slalom femminile di Jasna. 

Mikaela Shiffrin, tanto per cambiare, comanda la prima manche dello slalom femminile di Jasna. Lamericana ha impresso alla gara un ritmo pazzesco e impossibile per tutte le altre: il tempo di 5804 è più basso di addirittura 167 rispetto a quello di Veronika Velez Zuzulova, che è seconda e precede Petra Vlhova, coetanea della Shiffrin e staccata di 188 al pari di Wendy Holdener. La quinta, Nina Loeseth, paga già oltre 2 secondi; male sia Sarka Strachova (ottava a 226) che soprattutto Frida Hansdotter, che si trova in tredicesima posizione a 310. Per la svedese la rimonta verso il podio non sarà affatto semplice; nè lo sarà per Chiara Costazza, la migliore delle italiane ma già a 323 dalla vetta virtuale. Le azzurre come sempre hanno sofferto nello slalom: Irene Curtoni è diciassettesima, Federica Brignone diciannovesima, fuori subito Manuela Moelgg.

Per quanto riguarda la Shiffrin, viene da pensare dove sarebbe oggi in classifica se non avesse avuto linfortunio; al momento però deve ancora prendersi la quarta vittoria stagionale, che sarebbe la diciannovesima in carriera (a nemmeno 21 anni, e con già un oro olimpico e due mondiali).  

Siamo pronti per lo slalom femminile di Jasna, in Slovenia: andiamo subito a vedere la lista di partenza di questa gara valida per la Coppa del Mondo di sci alpino. Con la coppa generale sostanzialmente assegnata, si decide ora la classifica di specialità: Frida Hansdotter, sfruttando linfortunio di Mikaela Shiffrin, si è presa 139 punti di vantaggio su Veronika Velez Zuzulova e vuole confermarsi e allungare, mentre Sarka Strachova si trova a -193 precedendo di un solo punto Wendy Holdener, che ha vinto lo slalom parallelo. La Shiffrin ha 300 punti: ha letteralmente dominato i tre slalom che ha corso, compreso quello del rientro. Per lei la coppa questanno resterà una chimera, ma se non altro lamericana già oggi potrebbe trovarsi al quinto posto della classifica generale, arrivando così a poter arrivare comunque alle spalle della Hansdotter. La lista di partenza la vede scendere con il pettorale numero 2, dopo la Holdener; la svedese che comanda la classifica ha il numero 4 e scenderà subito dopo la Strachova, e prima di Nina Loeseth.

Con il numero 6 Nastasia Noens, a chiudere la lista delle migliori la Velez Zuzulova; occhio a Marie-Michele Gagnon (numero 8) che è particolarmente in forma; per le italiane abbiamo Irene Curtoni con il 19, Manuela Moelgg con il 25, Federica Brignone (ottima quarta in combinata) con il 32, Nicole Agnelli con il 52 e per chiudere Marta Bassino con il 59 (penultima a scendere tra le 60 iscritte). 

La Coppa del Mondo di sci alpino è protagonista anche oggi a Jasna (Slovacchia) con il penultimo slalom speciale femminile della stagione. Gli orari della gara odierna saranno i seguenti: la prima manche prenderà il via alle ore 10.30, mentre per la seconda manche l’appuntamento sarà alle ore 13.30.

Diciamo subito che l’appuntamento per tutti gli appassionati sarà in diretta tv su Rai Sport 1 (canale numero 57 del telecomando, disponibile anche al numero 5057 della piattaforma satellitare Sky) e sul canale tematico Eurosport, disponibile sia su Sky sia sul digitale terrestre di Mediaset Premium, che ormai da molti anni sono i canali di riferimento per lo sci. 

Se non potrete mettervi davanti a un televisore, ci saranno anche le possibilità fornite dalla diretta streaming video, gratuita sul sito Internet ufficiale della Rai (www.rai.tv), oppure riservata agli abbonati per quanto riguarda Eurosport Player ma anche Sky Go e Premium Play. Ricordiamo inoltre la possibilità di seguire il live timing sul sito ufficiale della Federazione internazionale per essere sempre aggiornati su come stanno andando le cose a Jasna (www.fis-ski.com).

In copertina ci va Mikaela Shiffrin e non potrebbe essere altrimenti: il fenomeno americano ha stupito il mondo vincendo a Crans Montana la prima gara disputata dopo due mesi di assenza a causa dell’infortunio subito ad Are a metà dicembre. La superiorità della campionessa olimpica e mondiale in carica è talmente netta che chiaramente sarà lei la grande favorita anche in Slovacchia, forte anche di altre tre settimane di allenamenti dopo la gara in Svizzera, quando comunque riuscì subito a tenersi dietro tutte le rivali.

Per quanto riguarda invece la Coppa di specialità, Frida Hansdotter è vicinissima alla conquista del trofeo dal momento che ha 139 punti di vantaggio su Veronika Velez Zuzulova quando mancano due slalom al termine della stagione. La svedese potrà anche permettersi di perdere 38 punti nei confronti della slovacca per festeggiare già oggi la Coppa, pur con la consapevolezza del fatto che fra i pali stretti il fenomeno è la Shiffrin, che però paga la lunga assenza.

Passando infine alle azzurre, la speranza è che possano ben figurare in una specialità che ci sta regalando pochissime soddisfazioni. L’obiettivo è quello di riuscire almeno a portare alle Finali di Sankt Moritz tutte e tre le nostre migliori rappresentanti, cioè Irene Curtoni, Manuela Moelgg e Chiara Costazza (che al momento sarebbe fuori), pur sapendo che ci vorrebbe una grande impresa per lottare per il podio, che in questa stagione non abbiamo mai nemmeno avvicinato. (Mauro Mantegazza)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori