DIRETTA / Torino-Lazio (risultato finale 1-1) info streaming video e tv: pareggio meritato (Serie A 28^giornata, oggi 6 marzo 2016)

- La Redazione

Diretta Torino-Lazio, info streaming video e tv: risultato live e cronaca della partita che si gioca oggi pomeriggio all’Olimpico, valida per la ventottesima giornata della Serie A 2015-2016

BovoPadelli_Lazio
Foto Infophoto

Diretta Torino-Lazio: Allo Stadio Olimpico l’anticipo di pranzo tra Torino e Lazio termina 1 a 1. Dopo aver ottenuto il pareggio, i biancocelesti trovano maggiori difficoltà con i granata desiderosi di riottenere il vantaggio ma gli sforzi della squadra di Ventura si traducono solamente nella conclusione alle stelle di Zappacosta, entrato pochi minuti prima.

Diretta Torino-Lazio: Mancano appena dieci minuti al novantesimo minuto di Torino-Lazio ed il punteggio è ora di 1 a 1. I biancocelesti continuano a macinare giocate su giocate e, dopo il palo colpito da Parolo al 68′, riesce a trovare il pareggio su calcio di rigore con il capitano Biglia al 78′ concesso per fallo di Molinaro sul neo entrato Keita.

Diretta Torino-Lazio: Il secondo tempo tra Torino e Lazio è ormai cominciato da dieci minuti e le due squadre non si sbloccano dall’1 a 0 maturato precedentemente. In questo inizio di ripresa entrambe le formazioni si rivelano molto fallose con ben due cartellini gialli e l’unica azione degna di nota è quella di Acquah al 52′ con un tiro svirgolato malamente. 

Diretta Torino-Lazio: All’Olimpico di Torino Granata e Biancocelesti sono da poco rientrati negli spogliatoi per l’intervallo ancora sul punteggio di 1 a 0. Con qualche difficoltà, gli ospiti provano a rispondere con una buona giocata per Klose sventata solo da Glik all’ultimo al 32′ e, nonostante il rigore sbagliato, Immobile continua a cercare il goal mancando di pochissimo lo specchio al 33′. Pioli decide di cambiare il volto della sua squadra al 40′ con un doppio cambio: dentro Braafheid e Milinkovic al posto degli spenti Lulic e Cataldi.

Diretta Torino-Lazio: Arrivati alla mezz’ora del primo tempo, il risultato tra Torino e Lazio è fermo sull’1 a 0. Dopo aver subito lo svantaggio, gli ospiti provano a reagire prima con la conclusione larga di poco di Felipe Anderson al 15′ e poi con quella centrale di Djordjevic al 19′ ma i padroni di casa potrebbero addirittura raddoppiare sul rigore concesso per fallo di Cataldi su Belotti al 21′. Tuttavia, Immobile fallisce malamente il penalty calciando sopra la traversa lasciando così i biancocelesti ancora in corsa.

Diretta Torino-Lazio: Allo Stadio Olimpico il Torino sta affrontando la Lazio e, quando la partita è iniziata da quindici minuti, il punteggio è di 1 a 0. Inizialmente nessuna delle due compagini riesce a trovare la quadratura del gioco con i biancocelesti che sprecano malamente una buona opportunità con Djordjevic al 7′. Sono i Granata a realizzare la rete del vantaggio però al 12′ grazie a Belotti, bravo a ribadire in porta la respinta di Marchetti su Acquah.

Torino-Lazio comincia: siamo pronti per la prima partita della domenica in Serie A, per la ventottesima giornata allo stadio Olimpico di Torino i granata cercano punti utili per allontanare la zona retrocessione (sono comunque in posizione tranquilla) mentre la Lazio vuole riagganciare lEuropa e risollevarsi dopo la sconfitta interna contro il Sassuolo. Andiamo subito a dare uno sguardo alle formazioni ufficiali della partita, calcio dinizio alle ore 12:30. TORINO (3-5-2): Padelli; Maksimovic, Glik, E. Moretti; Molinaro, Benassi, Vives, Acquah, Bruno Peres; Belotti, Immobile. A disposizione: Ichazo, Castellazzi, C. Bovo, Zappacosta, Jansson, Gaston Silva, Baselli, Obi, Farnerud, J. Martinez, Maxi Lopez.  Allenatore: Giampiero Ventura LAZIO (4-3-1-2): Marchetti; Konko, Bisevac, Hoedt, Lulic; Cataldi, Lucas Biglia, Parolo; Felipe Anderson; F. Djordjevic, Klose. A disposizione: E. Berisha, Guerrieri, Braafheid, R. Morrison, Onazi, Kishna, Candreva, S. Mauri, Matri, Keita B. Allenatore: Stefano Pioli. Arbitro: Davide Massa

Il match del lunch time della giornata di Serie A è Torino-Lazio; uno sguardo alle principali statistiche messe insieme dalle due squadre fino a qui nel campionato di Serie A. I granata arrivano al match dopo il ko contro il Milan, sconfitta anche per i biancocelesti in casa di fronte al Sassuolo. Andiamo a vedere quali sono le statistiche viste fino questo momento. La squadra di Giampiero Ventura è dodicesima con 32 punti raccolti grazie a 8 vittorie, 8 pareggi e 11 sconfitte mentre quella di Stefano Pioli è ottava a 37 con 10 successi, 7 pari e 10 ko. I granata hanno fatto 33 gol e ne hanno subiti 34, mentre i biancocelesti hanno siglato 34 reti subendone però 36. I padroni di casa hanno tirato in totale 260 volte rispetto alle 272 degli ospiti, 140 a 110 in porta. Il possesso palla medio a partite è 25’24” a 27′.

Analizziamo insieme la chiave tattica del match Torino-Lazio. Mister Ventura si affiderà ad un 3-5-2 per fermare le incursioni dei biancocelesti, utilizzando una difesa a tre compatta formata da Maksimovic, Glik e Moretti. Importante il ruolo degli esterni, con Zappacosta e Bruno Peres che avranno il ruolo di regalare palloni invitanti alle due punte Immobile e Belotti per bucare la difesa della Lazio. Mister Pioli, invece, si affiderà ad un 4-3-3, un modulo sicuramente più propositivo con il tridente composto da Candreva, Matri e Felipe Anderson. Hoedt e Bisevac i centrali di difesa, mentre Konko e Lulic agiranno sulle fasce. A centrocampo per il pressing ci saranno Parolo, Biglia e Milinkovic-Savic. 

Torino-Lazio, domenica 6 marzo 2016 alle ore 12.30, sarà diretta dall’arbitro Davide Massa – sezione di Imperia – e rappresenta il lunch match della ventottesima giornata del campionato di Serie A 2015-2016. Una sfida che a dire il vero non racchiude gradissime motivazioni a livello di classifica. I biancocelesti precedono di cinque lunghezze i granata in classifica, ma entrambe le squadre si trovano lontane sia dalla zona europea sia da quella relativa alla lotta per non retrocedere. Logico dunque considerare i due club in un limbo utile più che altro ad ottenere informazioni e spunti utili per la prossima stagione. 

La Lazio però ha ancora un fronte aperto, quello dell’Europa League. Giovedì prossimo i biancocelesti affronteranno lo Sparta Praga nell’andata degli ottavi di finale della competizione, e dunque le scelte di formazione del tecnico Stefano Pioli potrebbero risentire di questo importante impegno. Il Toro dalla sua non sta riuscendo a ripetersi ai livelli della ultime due stagioni, ma con l’arrivo di Ciro Immobile sembra aver raggiunto quel pizzico di imprevedibilità in più in attacco necessario per riuscire a chiudere al meglio la stagione.

Negli ultimi tre match di campionato la Lazio ha battuto il Verona fanalino di coda della classifica in casa, per poi ritrovarsi bloccata sul pareggio senza reti sul campo del Frosinone. Quindi, l’inaspettata battuta d’arresto interna contro il Sassuolo (che ha ottenuto quest’anno bottino pieno in entrambe le sfide con la squadra di Pioli) che ha scatenato di nuovo il malumore dei tifosi, che si era un po’ attenuato dopo il successo europeo contro il Galatasaray.

Dato da non sottovalutare, la Lazio è rimasta a secco di gol (contro Udinese, Napoli, Genoa, Frosinone e appunto Sassuolo) in cinque degli ultimi sei impegni di campionato disputati. Il Torino dalla sua dopo la vittoria sul campo del Palermo ha pareggiato in casa contro il Carpi (sciupando il rigore della vittoria con Maxi Lopez) ed ha mancato l’occasione di fare punti in casa del Milan nonostante una partita combattuta ed equilibrata, uscendo sconfitto di misura dal campo di San Siro.

Il 16 marzo del 2015, nella scorsa stagione, la Lazio ha battuto due a zero il Torino grazie ad una doppietta di Felipe Anderson. Nella stagione precedente, l’8 dicembre del 2013, erano stati i granata ad avere la meglio con una rete del difensore polacco Glik. L’ultimo pareggio nel capoluogo piemontese tra le due squadre risale invece al 27 gennaio del 2008, 0-0.

All’andata è stata la Lazio ad avere la meglio nel confronto con un rotondo tre a zero, il 25 ottobre scorso, con gol messi a segno da Lulic e Felipe Anderson (doppietta per il brasiliano che ha nei granata una delle sue vittime preferite). Considerando la Coppa Italia, la Lazio è reduce da quattro vittorie consecutive nei confronti ufficiali contro il Torino.

Le quote delle principali agenzie di scommesse però, nonostante questa recente tradizione negativa, danno fiducia ai granata, con la Lazio vista particolarmente scarica, anche sul piano delle motivazioni, contro il Sassuolo. La vittoria della formazione di casa viene quotata 2.40 da Sisal Matchpoint, mentre Bet 365 propone a 3.30 l’eventuale affermazione esterna della squadra di Stefano Pioli. Pareggio quotato 3.25 da GazzaBet. Torino-Lazio, domenica 6 marzo 2016 alle ore 12.30, potrà essere seguita in diretta dagli abbonati di entrambe le piattaforme pay, satellitare e digitale.

Sky trasmetterà la sfida in diretta tv sul canale 206 (Sky Super Calcio HD) e 251 (Sky Calcio 1) e in diretta streaming video sul sito skygo.sky.it, grazie all’applicazione Sky Go. Mediaset trasmetterà il match sul canale Premium Sport HD e su internet sul sito play.mediasetpremium.it, grazie all’applicazione Premium Play (entrambe non richiedono costi aggiuntivi e si possono attivare su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori