PROBABILI FORMAZIONI/ Atalanta-Juventus: quote, le ultime novità live. I protagonisti (Serie A 28^ giornata, oggi 6 marzo 2016)

- La Redazione

Probabili formazioni Atalanta-Juventus: le quote e le ultime novità live sulla partita che si gioca all’Atleti Azzurri d’Italia per la ventottesima giornata del campionato di Serie A

KhediraKurtic
Foto Infophoto

Atalanta e Juventus si sfideranno per la ventottesima giornata del campionato di Serie A 2015/2016. Tra le file dei nerazzurri il più atteso potrebbe essere Alino Diamanti, che in otto partite con la maglia dell’Atalanta non ha segnato ancora alcun gol. Le sue punizioni fino ad ora non hanno avuto gli esiti sperati ed i tifosi della Dea sperano di poter esultare ad un suo gol proprio contro i bianconeri. Tra le file della Juventus, invece, il più atteso sarà Paul Pogba. In questa stagione il centrocampista ha segnato solo cinque gol, uno score povero per un giocatore del suo calibro, nonostante i suoi novantotto attacchi e le sue trentatré occasioni da gol che non si sono concretizzate fino ad ora. 

Tra gli orobici la lista dei diffidati comprende Diamanti e Kurtic, mentre Gomez è comunque infortunato. Soprattutto Kurtic dovrà fare attenzione in fase di contenimento, mentre per Diamanti il problema maggiore è rappresentato dalle intemperanze verbali. Allegri deve invece far fronte ad un elenco di diffidati molto lungo, che comprende Alex Sandro, Bonucci, Sturaro, Hernanes e Morata. Se Alex Sandro, Hernanes e Morata dovrebbero partire dalla panchina, Bonucci è invece chiamato alla massima attenzione, anche in considerazione dell’infortunio di Chiellini. Anche per Sturaro il problema sarà quello di limitare la verve agonistica, per non entrare in squalifica.

La Juventus di Massimiliano Allegri vuole subito rialzarsi dalla brutta figura in Coppa Italia salvata solo dai calci di rigore. Affronteranno in trasferta l’Atalanta di Edoardo Reja. Andiamo a vedere quali sono i ballottaggi della gara. Sulla corsia mancina in difesa Conti è favorito su Raimondi. In mezzo al campo recupera posizioni su Cigarini il nuovo acquisto Freuler. Davanti invece il dubbio che Reja si porterà fino alla fine è quello tra Marco Borriello e Mauricio Pinilla. Dall’altra parte invece con gli infortuni di Chiellini e Caceres dovrà decidere Allegri se giocare con la difesa a tre con l’impiego di Rugani oppure se giocare con il 4-4-2 con Cuadrado largo. Sulla sinistra c’è il dubbio tra Patrice Evra e Alex Sandro con il primo favorito.

Si gioca oggi pomeriggio alle ore 15, presso lo stadio Atleti Azzurri dItalia; è valida per la ventottesima giornata del campionato di Serie A 2015-2016. La Juventus cerca di confermarsi in testa alla classifica per aggiungere un mattoncino alla costruzione dello scudetto, ma deve superare lo shock per la semifinale di Coppa Italia con la quasi eliminazione; lAtalanta è impegnata nella corsa per non retrocedere e vuole mantenere il margine sul terzultimo posto. Arbitra il signor Paolo Valeri; diamo allora uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Atalanta-Juventus.

Queste le quote Snai per Atalanta-Juventus, valida per la ventottesima giornata della Serie A 2015-2016: la vittoria dellInter (segno 1) vale 7,50; il pareggio (segno X) vale 3,80 mentre la vittoria della Juventus (segno 2) vi permetterà di vincere 1,52 volte la somma giocata.

Ancora senza Alejandro Gomez (e Carmona), lAtalanta si affida a un 3-5-2 sistemandosi in maniera speculare rispetto alla Juventus. Nella difesa a 3 comanderà Paletta, con Andrea Masiello (cresciuto proprio nel settore giovanile bianconero) e Toloi che sembrano essere favoriti per completare il reparto che giocherà a protezione di Sportiello. Andrea Conti – al rientro dalla squalifica – e Dramé avanzano la loro posizione andando a giocare in linea con i centrocampisti, e sulla mediana come sempre ci sarà De Roon in posizione centrale, da perno davanti alla difesa avendo in Cigarini e Kurtic due giocatori che sanno creare gioco ma proveranno anche a inserirsi negli spazi, sfruttando i movimenti degli attaccanti. Pinilla è ovviamente favorito sullex Borriello per occupare la posizione di prima punta, a girargli attorno sarà Diamanti che dopo un inizio tentennante si è preso la maglia da titolare e adesso deve alzare il suo livello di gioco per garantire la salvezza alla formazione orobica. Dalla panchina pronti anche DAlessandro e Migliaccio, un mediano sempre utile qualora ci sia un risultato da difendere.

Massimiliano Allegri rimanda in campo i suoi titolari dopo la figuraccia di Coppa Italia, fortunatamente per lui senza conseguenze sul passaggio in finale. Davanti a Buffon sarà sarà comunque confermato Rugani, chiamato al riscatto dopo una prestazione sotto tono; sostituisce Chiellini, ancora ai box. Bonucci sarà il centrale con Barzagli che scala presumibilmente sul centrosinistra; a centrocampo salgono i laterali, con Evra che finalmente torna a disposizione dopo i problemi personali e si prende la sua posizione a sinistra, mentre a destra Lichtsteiner dovrebbe avere la meglio su Cuadrado (pronto però per fare la sua comparsa nel secondo tempo, se ci sarà bisogno). Marchisio dovrebbe essere arruolabile e dunque giocherà come regista, al suo fianco Pogba torna dal primo minuto mentre sul centrodestra agirà Khedira, tenuto a riposo mercoledì sera in Coppa. Davanti il tandem è quello composto da Mandzukic e Dybala; per i due ci sono 19 gol in campionato, ma il croato (anche a causa di un infortunio) non segna da più di un mese e vuole riprendere la via smarrita, preparandosi al meglio a un ritorno di Champions League al quale la Juventus non vuole ancora pensare, ma che è già segnato sul calendario come una partita che vale buona parte della stagione – la parte maggiore.

 

 57 Sportiello; 5 A. Masiello, 29 Paletta, 3 Toloi; 24 A. Conti, 21 Cigarini, 15 De Roon, 27 Kurtic, 93 Dramé; 51 Pinilla, 23 Diamanti

A disposizione: 30 Bassi, 6 Bellini, 77 C. Raimondi, 55 Djimsiti, 33 Cherubin, 28 Brivio, 11 Freuler, 8 Migliaccio, 7 D’Alessandro, 13 Gakpé, 22 Borriello, 45 Monachello

Allenatore: Edoardo Reja

Squalificati:

Indisponibili: Carmona, A. Gomez

 1 Buffon; 24 Rugani, 19 Bonucci, 15 Barzagli; 26 Lichtsteiner, 6 Khedira, 8 Marchisio, 10 Pogba, 33 Evra; 21 Dybala, 17 Mandzukic

A disposizione: 25 Neto, 34 Rubinho, 20 Padoin, 27 Sturaro, 11 Hernanes, 18 Lemina, 22 Asamoah, 12 Alex Sandro, 16 Cuadrado, 37 Pereyra, 7 Zaza, 9 Morata

Allenatore: Massimiliano Allegri

Squalificati: –

Indisponibili: M. Caceres, Chiellini

 

Arbitro: Paolo Valeri

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori