DIRETTA/ Cosenza-Benevento (risultato finale 1-1): Mazzeo risponde a Cavallaro, nulla di fatto al San Vito (Lega Pro girone C, oggi 11 aprile 2016)

- La Redazione

Diretta Cosenza-Benevento: risultato finale 1-1. Termina con un pareggio il posticipo del girone C di Lega Pro: nulla di fatto in classifica, la capolista campana rimane a +4

Cosenza_fumogeni (dall'account ufficiale facebook.com/ilcosenzacalcio)

E’ finita al San Vito: Cosenza-Benevento 1-1. Il posticipo della trentesima giornata di Lega Pro, per il girone C, termina con un pareggio: nel primo tempo Giovanni Cavallaro porta in vantaggio il Cosenza al 41’ minuto, ma nella ripresa Ciciretti si guadagna un calcio di rigore che Fabio Mazzeo trasforma spiazzando Perina. Non cambia nulla nella classifica del girone: il Benevento manca l’allungo su Foggia e Lecce ma se non altro ha mantenuto invariato il vantaggio in testa al gruppo, e questa era una giornata sfavorevole per la squadra di Gaetano Auteri. Per il Cosenza invece si può parlare di occasione persa: i calabresi si avvicinano alla Casertana e dunque al quarto posto in classifica che vale i playoff, ma mancano il sorpasso e ora manca una giornata in meno al termine della stagione regolare.

Al 74’ minuto di gioco, Cosenza-Benevento: la capolista pareggia i conti nel posticipo di Lega Pro. Merito di un calcio di rigore: lo procura Ciciretti che viene steso in area da Vutov (ammonito), lo realizza Fabio Mazzeo che segna così il suo settimo gol stagionale. Risultato giusto: il Benevento nel secondo tempo aveva iniziato a far valere la sua spinta offensiva e aveva avuto almeno due limpide occasioni, la migliore con Lopez che aveva trovato la grande risposta di Perina. In questo momento dunque il Benevento torna a +4 sulla coppia Foggia-Lecce, mentre il Cosenza con 52 punti sarebbe comunque quinto nel girone C, se non altro recuperando un punto alla Casertana.

Al 41’ minuto di gioco, Cosenza-Benevento 1-0: il gol che porta in vantaggio la formazione calabrese porta la firma di Giovanni Cavallaro, e si tratta del quarto in questo campionato. Un gol molto importante, soprattutto perchè sposta un’inerzia che nella prima parte di gara era saldamente nelle mani del Benevento. Bello il gol, propiziato da Arrighini che entra in area con azione personale e serve il pallone a Fiordilino; il passaggio del numero 11 rossoblu è preciso per Cavallaro, che taglia sul secondo palo e appoggia in porta da due passi. Vantaggio dunque per il Cosenza, che in questo momento sale a quota 54 punti in classifica: con questa vittoria i calabresi sarebbero in zona playoff scavalcando la Casertana, ma ora vedremo se arriverà la risposta del Cosenza.

Cosenza-Benevento è cominciata: il big match del girone C di Lega Pro può valere per la capolista il +6 su  Foggia e Lecce, e un passo avanti forse decisivo verso la promozione diretta in Serie B. Poche emozioni da segnalare nei primi minuti al San Vito: molto meglio il Benevento che già al 4’ minuto si è presentato in avanti con Marotta, che ha servito a Karamoko Cissé la cui conclusione è stata murata dalla difesa del Cosenza. Ancora gli ospiti al 12’: De Falco, schierato come centrocampista centrale nel 3-4-3 di Gaetano Auteri, ha provato il tiro da fuori ma ha trovato l’attenta respinta di Perina. Ritmi bassi per il momento, il Benevento può anche accontentarsi di un pareggio mentre il Cosenza con una vittoria si prenderebbe il quarto posto in classifica, scavalcando la Casertana, e dunque non ha altro risultato se non la vittoria se vuole giocare i playoff.

Cosenza-Benevento chiude la trentesima giornata del girone C di Lega Pro e ne rappresenta il big match; in attesa del calcio d’inizio, ricordiamo velocemente come erano andate le cose nel girone di andata. Nel tredicesimo turno, sabato 28 novembre, si era giocato al Vigorito; in classifica era il Cosenza ad essere davanti, il Benevento che oggi è capolista non era ancora entrato in ritmo e anzi si trovava virtualmente fuori dalla zona playoff. In quel pomeriggio d’autunno il big match era finito 0-0; davvero poco da segnalare se non quattro ammonizioni, tre delle quali comminate a giocatori del Benevento. Un’occasione persa per gli uomini di Gaetano Auteri, che questa sera hanno la possibilità di confermare il vantaggio in classifica e fare un deciso passo avanti verso la promozione diretta, in quella che è la penultima grande fatica del loro campionato (il Lecce attende alla penultima giornata).

, il posticipo che chiude la trentesima giornata di Lega Pro (siamo nel girone C) è un incontro di oggi è aperto a ogni risultato, anche se la compagine ospite è capolista con sei punti di vantaggio sui padroni di casa e pertanto potrebbe essere data per favorita. Ma queste sono le classiche sfide da 1X2 in cui regna l’incertezza. I calabresi nelle ultime cinque giornata hanno sicuramente avuto un cammino di alti e bassi con due vittorie, due sconfitte e un pareggio. Però di fronte al loro pubblico potrebbero essere motivati a non fallire la chance di rientrare in zona playoff. I campani vengono da quattro successi di fila e un pareggio, sembrerebbero inarrestabili. Però si sa che non si può mai abbassare la guardia. I quattro incroci precedenti tra le due squadre ci dicono: quattro vittorie del Benevento e un pareggio.

, diretta dall’arbitro Marco Mainardi della sezione di Bergamo, è il posticipo della trentesima giornata. Il turno del girone C di Lega Pro 2015-2016 si chiude con il big match: c’è la capolista, il Benevento che ha 59 punti ed è alle ultime fatiche prima di festeggiare una meritata promozione diretta, e c’è il Cosenza che, quinto con 51 punti, spera di entrare in quei playoff che lo scorso anno – quando vinse la Coppa Italia – non aveva giocato. 

Mancano cinque giornate, e naturalmente il Benevento inizia a tenere d’occhio il calendario: la partita di oggi e quella casalinga contro il Lecce, nella penultima giornata, sono i due grandi ostacoli sulla strada del primo posto, ma per la trentatreesima giornata le distanze potrebbero essere definitive. Sarà così se da qui ad allora il Benevento avrà preso altri tre punti ai salentini; ecco perchè questa partita di Cosenza riveste un’importanza anche decisiva. 

La squadra di Gaetano Auteri non perde dalla trasferta di Lecce, 13 partite fa: da allora ha collezionato 10 vittorie e 3 pareggi e ha vinto le ultime quattro. In testa alla classifica da sette giornate, il Benevento ha segnato 44 gol ma la sua posizione l’ha costruita soprattutto attraverso la difesa, che ha incassato 19 gol in totale e 7 nelle 12 partite del girone di ritorno.

Il Cosenza se la gioca, forte del fatto di aver vinto le ultime due trasferte: è certamente vero che gli avversari (Lupa Castelli Romani e Monopoli) hanno influito, ma è innegabile che nelle ultime giornate anche il bilancio casalingo dei calabresi sia decisamente migliorato. Sono due le sconfitte nelle ultime nove giornate, con 13 punti conquistati; se non fosse arrivata la sconfitta pirotecnica contro il Lecce, oggi il Cosenza avrebbe possibilità ancora maggiori di mettere le mani sulla quarta posizione.

Entrando in questo turno erano 2 i punti da recuperare alla coppia Foggia-Casertana; il calendario è benevolo perchè ci sono tre partite abbordabili dopo questa, e la partita casalinga contro il Foggia, se vinta, garantirebbe un avvicinamento in classifica.

Insomma tutto ancora aperto, per l’una e per l’altra squadra; forse oggi il Benevento potrebbe accontentarsi di un punto su un campo difficile, ma sa bene che la concorrenza è di livello e vuole chiudere i conti quanto prima, riducendo il margine di errore nelle ultime giornate quando inerzia e aspetto mentale potrebbero contare più che in altri momenti.

A noi non resta adesso che metterci comodi, dare la parola al campo senza indugiare oltre e stare a vedere come andrà a finire questa interessantissima sfida serale dello stadio San Vito: Cosenza-Benevento, valida per il posticipo della trentesima giornata del girone C della Lega Pro 2015-2016, sta per cominciare.

Sono disponibili anche le quote Snai per scommettere su Cosenza-Benevento del girone C di Lega Pro (ventinovesima giornata): ci dicono che il segno 1 (vittoria Cosenza) vale 2,55, il segno X (pareggio) vale 3,05 mentre il segno 2 (vittoria Benevento) vi permetterà di portare a casa 2,70 volte la somma che avrete messo sul piatto.

Cosenza-Benevento sarà trasmessa in diretta tv su Rai Sport 1, con la possibilità da parte di tutti gli appassionati di seguire questa partita del San Vito anche in diretta streaming video, semplicemente accedendo al sito www.rai.tv senza costi aggiuntivi.

In alternativo, come per tutte le partite di Lega Pro, potrà essere seguita in diretta streaming video, grazie al portale Sportube.tv che ha acquisito i diritti per campionato e coppa di categoria. Per informazioni aggiuntive, potete rivolgervi ai canali ufficiali della terza serie del calcio italiano: il sito è www.lega-pro.com, mentre su Twitter trovate il profilo @LegaPro.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori

Ultime notizie

Ultime notizie