Video/ Como-Pro Vercelli (1-1): highlights e gol della partita (Serie B 2015-2016, 35^giornata)

- La Redazione

Video Como-Pro Vercelli 1-1: highlights e gol della partita di Serie B disputata domenica 10 aprile 2016 allo stadio Giuseppe Sinigaglia, posticipo della 35^giornata

sinigaglia_como
(dall'account Twitter ufficiale @CalcioComo)
Pubblicità

Como-Pro Vercelli termina 1-1. I due gol arrivano nel primo tempo, nel giro di un paio di minuti. Al 29esimo Cristiani porta in vantaggio i padroni di casa con un colpo di testa preciso, poco dopo Marchi gela gli entusiasmi del Sinigaglia. Un punto ciascuno che non smuove la classifica. Il Como resta fanalino di coda con 28 punti, la Pro Vercelli giunge al 16esimo posto a quota 39 punti. Nel prossimo turno i lariani saranno impegnati al San Nicola contro il Bari mentre i piemontesi ospiteranno la Salernitana.

Andiamo a rileggere la gara analizzando dati e statistiche recuperabili a fine gara. Il possesso palla è stato mantenuto per lo più dal Como, 56 %. Anche per quanto riguarda le conclusioni verso lo specchio il dato è favorevole ai padroni di casa. Ben 10 le conclusioni dei lariani, contro le 2 degli ospiti. Il dato relativo alle azioni d’attacco certifica gli sforzi degli uomini di Cuoghi: il 50% delle tentate azioni offensive ha prodotto occasioni. La Pro Vercelli in questo dato registra il 32,5%. Per ciò che concerne le prestazioni individuali occorre sottolineare la prestazione di Legati. Il centrocampista dei piemontesi ha recuperato più palloni di tutti (29). Tra le fila del Como uno dei migliori è stato senza dubbio Bessa. Il centrocampista lariano ha completato più passaggi di tutti a fine gara, 59. Simone Ganz, già 14 gol in campionato, è stato invece colui che più ci ha provato con 7 tiri verso lo specchio.

, tecnico della Pro Vercelli, non è soddisfatto della prestazione così come ha spiegato a fine gara in zona mista: “Nella ripresa abbiamo fatto male -ha dichiarato ai microfoni di Sky-. Cercavamo i 3 punti, c’é amarezza perché la squadra poteva fare meglio. Siamo stati molto remissivi, subendo tantissimo come non era mai successo. Per salvarsi servono più corsa e determinazione”. (Francesco Davide Zaza).





© RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità

I commenti dei lettori