Probabili formazioni Serie A/ News, gli schieramenti delle partite (31^giornata, 2-3-4 aprile 2016)

- La Redazione

Probabili formazioni Serie A, news: gli schieramenti delle partite (31^giornata). Tra sabato 2, domenica 3 e lunedì 4 aprile 2016 si giocano le 10 sfide del massimo campionato italiano

biabiany_sansiro
Infophoto - immagine di repertorio

Le formazioni di Serie A tornano in campo dopo la pausa per la Pasqua: prima di addentrarci nelle probabili scelte degli allenatori ricapitoliamo il programma della 31^giornata di campionato, dodicesima del girone di ritorno. Sabato 2 aprile 2016 due anticipi: Carpi-Sassuolo alle ore 18 e Juventus-Empoli delle 20:45. Domenica 3 invece: Udinese-Napoli alle 12:30, poi alle 15 Atalanta-Milan, Chievo-Palermo, Fiorentina-Sampdoria, Genoa-Frosinone e Lazio-Roma. Alle 20:45 Inter-Torino mentre il monday night di lunedì 4 aprile 2016 sarà Bologna-Hellas Verona (ore 20:45). Passiamo ora alle probabili formazioni delle partite della 31^giornata di Serie A.

I padroni di casa si schiereranno con il 4-4-1-1, mentre le scelte saranno influenzate dalle assenze. Agli squalificati Suagher e Crimi, potrebbe infatti aggiungersi De Guzman, riducendo le possibilità di scelta di Castori. In mezzo al campo potrebbe essere Bianco ad aggiungersi a Cofie, Pasciuti e Di Gaudio. Di Francesco, orientato per il consueto 4-3-3, deve ancora capire se Cannavaro e Missiroli saranno della gara. Al loro posto potrebbero giocare Antei e Biondini, favorito su Pellegrini, mentre Politano potrebbe essere preferito a Berardi in avanti.

Allegri deve fare a meno di Bonucci, squalificato, che sarà sostituito da Rugani. L’assenza di Chiellini, Marchisio e Dybala, lo obbliga al 4-3-1-2, con Mandzukic e Morata in avanti. Anche l’Empoli con il 4-3-1-2 e solita formazione, con Paredes e Saponara a dirigere le operazioni e Pucciarelli in appoggio a Maccarone.

De Canio dovrà fare ancora a meno di Guilherme, sostituito da Kuzmanovic, mentre in avanti sarà l’ex (in prestito dai partenopei) Duvan Zapata a fare coppia con Thereau. Solito 4-3-3 per il Napoli di Sarri, che sembra orientato a puntare sui consueti undici, con Mertens pronto a subentrare in caso di bisogno.

Nell’Atalanta sarà assente il solo Carmona, fermo da tempo. La squadra sembra quindi fatta, con Borriello preferito ancora a Pinilla e Cherubin a fare coppia al centro della difesa con Paletta. Il modulo scelto da Reja dovrebbe essere il 4-3-1-2, con Diamanti dietro alle punte. Mihajlovic sembra invece orientato verso il 4-4-2, con Luiz Adriano ancora in coppia con Bacca davanti. Al centro della difesa Zapata dovrebbe affiancare Romagnoli, stante l’indisponibilità di Niang, mentre in mezzo al campo nuova occasione per Bertolacci, chiamato a sostituire l’indisponibile Kucka.

Nel Chievo assente Hetemaj per squalifica, che si aggiunge a Gamberini, Inglese e Izco, infortunati. Maran schiererà i veneti con il 4-3-1-2, affiancando Meggiorini a Pellissier, con Birsa in appoggio. Per il resto solita formazione, con Mpoku pronto a subentrare in caso di necessità. Novellino dovrebbe invece optare per il 4-1-4-1, dovendo fare a meno del solo Goldaniga. Attaccante dovrebbe essere Vazquez, con una folta cerniera centrale composta da Brugman, Hiljemark, Trajkovski e Jajalo.

I gigliati dovrebbero schierarsi con il 3-4-2-1, in cui Babacar sarà chiamato a fare le veci dello squalificato Kalinic e Bernardeschi, Tello e Borja Valero pronti ad inserirsi. Ancora da valutare Tomovic, al cui posto dovrebbe giocare Roncaglia. Montella dovrebbe adottare lo stesso modulo, con Correa che potrebbe prendere il posto di Carbonero, ancora incerto, mentre il resto della squadra dovrebbe essere confermato.

Liguri con il canonico 3-4-3 e una lunga serie di dubbi. Sono ancora incerti Ansaldi, Burdisso, Munoz e Cerci. Problemi quindi in difesa, dove Gasperini potrebbe ricorrere a Fiamozzi. In avanti Suso e Laxalt dovrebbero giostrare in appoggio a Matavz, perché Pavoletti non è ancora al meglio e rimane in dubbio. Stellone dovrebbe invece schierare i ciociari con il 4-4-2 e potrà disporre praticamente su tutti gli effettivi. Ballottaggi tra Gori e Chibsah (favorito) e tra Frara e Sammarco.

Pioli deve fare a meno di Basta e Radu, mentre sono da valutare le condizioni di Milinkovic-Savic (in forte dubbio) e Konko, oltre allo squalificato Lulic. Il 4-2-3-1 dovrebbe quindi vedere Patric e Braafheid sulle fasce, mentre in avanti Matri potrebbe essere preferito a Klose. Spalletti deve invece scegliere tra Perotti falso nove e Dzeko. Da verificare invece la suggestione legata alla presenza di Strootman al posto di Keita, in mezzo al campo.

Mancini con il 4-2-3-1 e Icardi unica punta, con Ljajic e Perisic sui lati. In mezzo al campo Brozovic e Medel, mentre D’Ambrosio e Nagatomo presidieranno le fasce. Ventura schiererà i granata con il 3-5-2, dovendo fare a meno di Glik, squalificato, e Immobile, infortunato. Al posto del polacco ci sarà Bovo, mentre Maxi Lopez farà le veci dell’attaccante napoletano.

Donadoni ha molti problemi di formazione, a causa delle squalifiche di Gastaldello e Mbaye, che vanno ad aggiungersi agli infortuni di Destro, Rossettini e Constant, tutti da valutare. Il suo 4-3-3 dovrebbe quindi vedere Floccari al centro dell’attacco e Maietta in coppia con Oikonomu al centro della retroguardia. Delneri dovrebbe invece optare per il 4-4-2, con Pazzini chiamato ad affiancare Toni in attacco anche per la squalifica di Rebic. Dovrebbero invece mancare Suprayen, Juanito Gomez e Romulo, le cui condizioni sono da valutare. In mezzo al campo Siligardi dovrebbe aggiungersi a Marrone, a meno che il tecnico non decida di affidare le redini del gioco a Viviani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori