Diretta/ Manchester City-Stoke (risultato finale 4-0), info streaming video e tv: poker Citizens (Premier League 35^giornata, oggi 23 aprile 2016)

- La Redazione

Diretta Manchester City-Stoke: info streaming video e tv, quote, risultato live della partita di Premier League in programma sabato 23 aprile 2015 all’Etihad Stadium (35^giornata)

aguero_maglietta
Sergio Aguero, 27 anni, attaccante argentino del Manchester City (INFOPHOTO)

SUna partita da urlo per il Manchester City questo pomeriggio che si porta avanti con un netto 4-0 sullo Stoke City. Mancano circa 10 minuti al termine della partita, il tris è arrivato al 64′ con il gol dell’attaccante nigeriano Iheanacho che raccoglie in area un ottimo cross di Zabaleta e spinge in rete con la porta ormai vuota. I Citiziens non vogliono assolutamente fermarsi e al 75′ ancora Iheanacho sigla un’ottima doppietta all’Etihad Stadium. L’azione parte da Bony che riesce a saltare la difesa dello Stoke City, l’attaccante nigeriano si inserisce, salta Haugaard e firma il 4-0. A dieci minuti dal fischio finale arriva anche un’azione da parte dello Stoke con Imbula: l’ex Porto calcia direttamente in porta ma il pallone termina di poco fuori. 

Siamo arrivati al termine del primo tempo del match tra Manchester City e Stoke ed i Citiziens sono avanti di due gol in questa prima frazione di gioco. Partono subito forti questo pomeriggio gli uomini di Pellegrini, al 36′ arriva il gol di Fernando che sblocca il match: Navas tira un angolo dalla destra, Fernando anticipa tutti sul primo palo e incrocia di testa regalando al City il vantaggio iniziale. Al 30′ palla gol per lo Stoke: Arnautovic regala un pallone interessante a Joselu in area, ma quest’ultimo spara alto di testa sopra la traversa. Al 40′ pericolosissimo Aguero, che parte in contropiede saltando la difesa avversaria ma Shawcross riesce a fermarlo. Al 43′ il direttore di gara fischia un calcio di rigore a favore del Manchester City: Aguero al 44′ lo realizza senza troppi problemi raddoppiando il risultato all’Etihad Stadium.  

Alle ore 13:45 parte la sfida di Premier League all’Etihad Stadium. Vediamo le formazioni ufficiali: Manuel Pellegrini opta per un 4-4-2 con Jesus Navas e David Silva sulle fasce laterali, in difesa gioca Kolarov e non Clichy mentre la spalla di Aguero è il giovane nigeriano Kelechi Iheanacho (classe 1996). Lo Stoke dell’ex Mark Hughes risponde senza paura: 4-2-3-1 con Mame Diouf, Imbula ed Arnautovic dietro alla punta avanzata Joselu.

1 Hart; 5 Zabaleta, 30 Otamendi, 20 Magala, 11 Kolarov; 15 Jesus Navas, 6 Fernando, 42 Yaya Touré, 21 Silva; 72 Iheanacho, 10 Aguero In panchina: 13 Caballero, 26 Demichelis, 22 Clichy, 18 Delph, 17 De Bruyne, 7 Sterling, 14 Bony Allenatore: Manuel Pallegrini

24 Given; 2 Bardsley, 17 Shawcross, 26 Wollscheid, 5 Muniesa; 20 Cameron, 6 Whelan; 18 M.Diouf, 21 Imbula, 10 Arnautovic; 11 Joselu In panchina: 29 Haugaard, 23 Dionatan Teixeira, 30 Moha, 16 Adam, 34 Shenton, 27 Bojan, 25 Crouch Allenatore: Mark Hughes 

Quale possibile chiave tattica per Manchester City-Stoke City? Il Kun Aguero potrebbe essere l’uomo chiave del match. A segno anche contro il Newcastle, il bomber argentino è andato a bersaglio già 22 volte in campionato, dimostrandosi ancora una volta elemento imprescindibile nello scacchiere tattico di Pellegrini. Nell’ultimo match è stato l’ex laziale Kolarov a innescare il bomber che di testa ha trafitto l’estremo difensore avversario. Proprio i traversoni del terzino serbo possono essere l’arma tattica più efficace per scardinare la retroguardia dello Stoke City. Dal canto suo, la squadra di Hughes deve fare i conti con una sterilità offensiva ormai cronica. Lo Stoke è andata a bersaglio solo in 37 occasioni su 34 gare, in pratica la media di un gol a partita. E’ questo il vero tallone d’Achille di una formazione spuntata, che in campionato ha quasi sempre fallito i match contro le big. Ha imposto due pareggi al Chelsea (1-1) e Arsenal (0-0) solo quando ha saputo mettere in mostra la propria difesa arcigna e ben registrata. E proprio la solidità della retroguardia, con i due perni difensivi Shawcross e Cameron, può rappresentare la risorsa ideale per mettere la museruola al Kun Aguero. 

Il lunch match di sabato 23 aprile 2016, per la Premier League inglese, vedrà di fronte il Manchester City in casa contro lo Stoke City: teatro del match sarà l’Etihad Stadium di Manchester, calcio d’inizio ore 13:45

C’è molta euforia nell’ambiente dei Citizens dopo che la formazione di Pellegrini ha raggiunto lo storico traguardo della conquista della semifinale di Champions League, eliminando in un match tiratissimo il Psg. Il City proviene da una convincente vittoria anche in campionato, dopo avere espugnato il terreno del Chelsea con un roboante 3-0 e dal pareggio di mercoledi rimediato sul terreno del Newcastle (1-1). Ora l’avversario di trentacinquesimo turno sarà lo Stoke City, reduce dalle quattro reti subite in casa dal Tottenham Hotspur.

Lo Stoke City non sta attraversando un buon momento, dopo avere ottenuto un solo punto nelle ultime quattro gare frutto del pareggio in casa contro lo Swansea, mentre domenica era andata molto male agli uomini di Mark Hughes sonoramente sconfitti anche all’Anfield Road contro il Liverpool, subendo ancora una volta quattro reti. Per il Manchester City di Pellegrini, lo Stoke non dovrebbe rappresentare un ostacolo insormontabile, visti i precedenti e soprattutto l’ottimo stato di forma dei suoi giocatori.

Con tre successi nelle ultime 4 gare, il City ha consolidato il proprio terzo posto in classifica che varrebbe la sicura qualificazione in Champions League. In grande spolvero il ‘Kun’ Aguero che ha realizzato la tripletta al Chelsea, e sempre più uomo chiave nello scacchiere tattico di Pellegrini, rappresentando un terminale offensivo imprescindibile per le sorti della squadra.

Prima dell’ultima sfida contro il Newcastle, in conferenza stampa, Pellegrini aveva additato l’annuncio del suo addio al City nella prossima stagione come causa principale della flessione di rendimento dal primo febbraio in poi. Dopo l’annuncio, la sua squadra conquistò in campionato un solo successo in sei gare.

Uno score che di fatto è costato la lotta per il titolo alla formazione di Manchester, le cui sconfitte contro Leicester e Tottenham sono state reputate, dallo stesso Pellegrini, come quelle più brucianti che hanno destabilizzato l’ambiente. In primavera è giunta la riscossa dei Citizens che adesso sperano nell’impresa di mettere le mani, per la prima volta nella propria storia, sulla Champions League.

Di seguito le probabili formazioni previste per il match dell’Etihad Stadium. MANCHESTER CITY: Hart, Company, Zabaleta, Kolarov, Mangala, Fernando, Navas, De Bruyne, Delph, Tourè, Aguero. All. Pellegrini. STOKE CITY: Given, Muniesa, Showcross, Cameron, Wollscheid, Whelan, Afellay, Imbula, Shaqiri, Arnautovic, Bojan. All. Hughes. Le quote Snai di Manchester City-Stoke City: Over a 1,65, Goal 2,00, 1+over 1,90.

La partita di Premier League tra Manchester City e Stoke sarà trasmessa in diretta tv da Sky sul canale Fox Sports HD, il numero 204: telecronaca dalle ore 13:45. I clienti Sky abbonati al pacchetto Sport potranno seguire il match anche in diretta streaming video, tramite l’applicazione SkyGo disponibile per pc, tablet e smartphone. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori