Diretta / Vicenza-Spezia (risultato finale 0-3) info streaming video e tv: tris aquilotto (Serie B 2016, oggi 23 aprile)

- La Redazione

Diretta Vicenza-Spezia: info streaming video e tv, risultato live e cronaca della partita di Serie B in programma sabato 23 aprile 2016 allo stadio Romeo Menti (ore 18), per la 38^giornata 

Vicenzatifosi_15
(dall'account Twitter ufficiale @VicenzaCalcio)

E’ terminato sul risultato di tre a zero in favore della formazione aquilotta, l’incontro del Romeo Menti tra Vicenza e Spezia. Liguri in vantaggio dopo appena nove giri di lancetta con un inserimento micidiale da parte di Errasti, che non lascia scampo a Benussi. Attorno al trentacinquesimo i ragazzi di Di Carlo vanno sul due a zero, grazie alla marcatura di Canadija. Nella ripresa ti aspetti una reazione dal Vicenza, invece arriva il gol del ko siglato dallo Spezia che blinda la vittoria con una rete di Acampora al settantatreesimo minuto della partita. Doccia fredda per i biancorossi, aquilotti lanciatissimi in alta classifica.  

Quando siamo giunti oltre l’ottantesimo minuto della partita, il risultato tra Vicenza e Spezia è di tre a zero in favore della formazione aquilotta. I liguri hanno aumentato il divario attorno al settantaduesimo minuto, grazie ad un mancino micidiale scagliata dalla lunga distanza da Acampora che ha trovato l’angolino basso alle spalle di Benussi. Poco dopo i padroni di casa provano a scuotersi con Vita, che prova a sorprendere Chichizola dalla distanza ma il numero uno spezzino è attento e non si lascia sorprendere. Minuti finali della gara, risultato in ghiaccio per i bianconeri. 

E’ ricominciato da oltre dieci minuti di gioco il secondo tempo del Menti tra Vicenza e Spezia, con la formazione aquilotta che conduce sempre per due reti a zero grazie alle marcature di Errasti e Situm. Durante l’intervallo c’è stato un cambio tra le fila dei biancorossi con l’ingresso in campo di Giacomelli al posto di Galano, nessuna sostituzione invece per i liguri. Al cinquantaduesimo spingono gli spezzi con Situm, bravo a puntare il fondo a sinistra ma non altrettanto preciso nel cross, con la palla che sfuma direttamente sul fondo. 

E’ terminato sul risultato di due a zero in favore dello Spezia, il primo tempo del Menti tra il Vicenza e la formazione aquilotta. I liguri passano in vantaggio dopo appena nove minuti di gioco, con una bella giocata sotto porta di Errasti. I veneti provano a scuotersi in un paio di occasioni con Brighenti e Galano ma rischiano il raddoppio su un tentativo da fuori di Situm. A meno di dieci minuti dal duplice fischio ci pensa Canadija a fissare il bis per lo Spezia con una conclusione ben calibrata a tu per tu con Benussi. Squadre ora negli spogliatoi per l’intervallo. 

Quando siamo giunti oltre la prima mezzora della partita tra Vicenza-Spezia al Romeo Menti, il risultato è fermo sull’uno a zero in favore della formazione aquilotta. Liguri avanti grazie al gol messo a segno da Errasti attorno al nono minuto. Al sedicesimo i veneti hanno provato a scuotersi con un diagonale di Brighenti che è finito di poco fuori dallo specchio della porta. I padroni di casa si rifanno vedere dalle parti di Chichizola con un mancino violento di Galano che però finisce sul fondo. Al venticinquesimo lo Spezia mette i brividi a Benussi con una conclusione insidiosa di Situm, bravissimo il portiere biancorosso ad opporsi.  

E’ cominciata da circa dieci minuti di gioco la sfida del Menti tra Vicenza e Spezia, con il risultato ancora fermo sull’uno a zero in favore dei liguri. La formazione aquilotta sta facendo la partita, con un possesso palla intenso ed una buona disposizione sul terreno di gioco. La retroguardia vicentina inizialmente si è coperta molto bene ma al nono non può nulla sull’inserimento di Errasti che trafigge Benussi con un bella giocata di precisione. Inizia in salita la partita dei biancorossi al Menti con la squadra allenata da mister Mimmo Di Carlo che è partita davvero fortissimo.

Vicenza-Spezia: di seguito le formazioni ufficiali della partita che comincia alle ore 18:00 allo stadio Romeo Menti, l’ultima del sabato per quanto riguarda la Serie B. Tutto confermato per il Vicenza, nello Spezia invece gioca Martic e non De Col nel ruolo di terzino destro, mentre a centrocampo c’è Canadjija al posto di Pulzetti. VICENZA (4-2-3-1): 1 Benussi; 31 Sampirisi, 37 Adejo, 7 Brughenti, 6 D’Elia; 23 Moretti, 11 Sbrissa; 16 Vita, 17 Urso, 19 Galano; 13 Raicevic In panchina: 12 Pelizzoli, 2 El Hasni, 10 Giacomelli, 18 Coulibaly, 21 Ligi, 26 Bianchi, 30 Cecconello, 32 Dieye, 36 Paganin SPEZIA (4-3-3): 1 Chichizola; 21 Martic, 3 Valentini, 19 Terzi, 17 Migliore; 27 Canadjija, 15 Errasti, 7 Sciaudone; 23 A.Piccolo, 11 Calaiò, 18 Situm In panchina: 12 Sliga, 2 De Col, 4 Acampora, 8 Juande, 10 Catellani, 16 Crocchianti, 20 Kvrzic, 25 Ciurria, 32 Pulzetti Allenatore: Domenico Di Carlo. Arbitro: Luigi Nasca (sezione di Bari) 

Franco Lerda ha ridisegnato tatticamente il Vicenza con il 4-2-3-1 ed i risultati, dopo la sconfitta interna del Cagliari, hanno finalmente iniziato ad arrivare per una squadra che aveva iniziato la stagione con ben altri presupposti, dopo la semifinale play off disputata nella passata annata. La continuità di rendimento sarà fondamentale per mettere in cassaforte la salvezza diretta e il pari di Salerno, per quanto poco appariscente, è sicuramente un altro solido mattone posto nella costruzione dell’obiettivo. Andrà avanti tatticamente con il 4-3-3 Di Carlo per lo Spezia, che vive di alti e bassi nelle ultime settimane soprattutto in attacco, con la squadra che anche contro il Pescara, nonostante una pressione offensiva a tratti costante, non è riuscita a tradurre in zona gol la mole di gioco effettivamente prodotta.

La sfida del girone d’andata tra queste due squadre risale a mercoledì 9 dicembre 2016. Allo stadio Alberto Picco di La Spezia gli Aquilotti scesero in campo con il 4-4-2: Chichizola in porta e linea difesa formata da Valentini a destra, Migliore a sinistra e coppia di mezzo Terzi-Postigo. A centrocampo il croato Brezovec, poi tornato in patria al Rijeka, e il suo connazionale Canadjija, sulle fasce Ciurria e Situm, in attacco Calaiò e Catellani. Il Vicenza, che allora era allenato da Pasquale Marino, rispondeva con il 4-3-3: davanti al portiere Vigorito i centrali difensivi Sampirisi e Thomas Manfredini, terzini Laverone sulla destra e D’Elia a sinistra. A centrocampo il terzetto composto da Urso, Pazienza (passato poi alla Reggiana) e Cinelli (al Cagliari da gennaio); in attacco tridente con Galano e Leonardo Gatto (poi ceduto alla Salernitana) ai fianchi di Raicevic. A decidere la partita fu un bel sinistro di Patrick Ciurria nei minuti di recupero del primo tempo, a nulla servirono gli attacchi del Vicenza nella ripresa. 

Per Franco Lerda il Vicenza a Salerno ha saputo gestire un ambiente molto caldo, ottenendo un punto positivo anche se nel primo tempo i biancorossi avrebbero potuto sfruttare meglio alcune occasioni da gol. Domenico Di Carlo è stato espulso contro il Pescara ed ha recriminato su diversi episodi, ma ha anche sottolineato come la squadra debba essere più fredda in zona gol per raccogliere i frutti degli sforzi prodotti sul campo.

, diretta dall’arbitro Luigi Nasca di Bari, si gioca sabato 23 aprile 2016 alle ore 18:00 ed è valida per la diciassettesima giornata di ritorno del campionato di Serie B, la trentottesima generale. Sfida particolarmente delicata per entrambe le formazioni, vista la situazione di classifica e i più recenti risultati. La formazione veneta allenata da Franco Lerda si trova protagonista di una lenta ma costante risalita che l’ha portata dal terzultimo posto in classifica ad uscire dalla zona play out. I biancorossi sono reduci da cinque risultati utili consecutivi ed hanno ottenuto un pari senza reti particolarmente importante sul caldissimo campo della Salernitana nel turno infrasettimanale di martedì scorso. 

Il Vicenza ha bloccato i campani che con un eventuale successo si sarebbero rilanciati prepotentemente in chiave salvezza e si sono invece ritrovati bloccati e distanti di nuovo cinque lunghezze dalla squadra di Lerda, che mantiene due punti di vantaggio sul Latina quintultimo e di conseguenza dalla zona play out.

L’avversario che scenderà in campo allo stadio Menti sarà di quelli scomodi: lo Spezia arriverà infatti scottato dal ko interno contro il Pescara, con l’implacabile Lapadula che ha costretto al ko la squadra di Di Carlo. Continua e solida, la squadra ligure ha dimostrato ancora una volta di soffrire gli scontri diretti in chiave play off, così come era accaduto in occasione dell’ultima sconfitta interna, avvenuta contro il Trapani.

La partita di sabato pomeriggio potrebbe dunque lanciare verso i rispettivi obiettivi le due squadre, ma vista la situazione la paura di perdere potrebbe recitare un ruolo non indifferente.

Andiamo a scoprire le probabili formazioni della sfida. Vicenza in campo con Benussi in porta, Sampirisi schierato in posizione di terzino destro e D’Elia in posizione di terzino sinistro, con Brighenti e il nigeriano Adejo come difensori centrali.

A centrocampo ci saranno Moretti e Signori a coprire le spalle agli incursori offensivi che saranno Alessio Vita, Galano e Sbrissa schierati alle spalle del bomber nigeriano Ebagua.

Risponderà lo Spezia con l’argentino Chichizola alle spalle di una linea difensiva a quattro composta da destra a sinistra da De Col, Valentini, Terzi e Migliore. A centrocampo al fianco dello spagnolo Errasti si muoveranno Sciaudone e Pulzetti, mentre nel tridente offensivo saranno schierati Catellani, Antonio Piccolo e il centravanti Calaiò. I bookmaker vedono la partita praticamente in perfetto equilibrio.

Il buon momento attraversato dal Vicenza ed il fattore campo vengono compensati dalla differenza in classifica e dal fatto che lo Spezia dovrà cercare necessariamente la vittoria per non veder in bilico il raggiungimento dei play off, con i liguri al momento settimi con un solo punto di vantaggio sull’Entella nona. Vittoria interna del Vicenza quotata 2.90 da Eurobet, mentre Snai propone a una quota di 2.80 l’affermazione esterna dei liguri. L’eventuale pareggio viene offerto ad una quota di 3.00 da 888.it.

La partita di Serie B Vicenza-Spezia sarà trasmessa in diretta tv da Sky sui canali Super Calcio HD (il numero 206) e Calcio 1 HD (n.251): telecronaca dalle ore 18:00. I clienti Sky abbonati al pacchetto Sport o al pacchetto Calcio potranno seguire il match anche in diretta streaming video, tramite l’applicazione SkyGo disponibile per pc, tablet e smartphone; per i non abbonati ai due pacchetti il codice d’acquisto pay-per-view è 494007.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori