DIRETTA/ Bologna-Genoa (risultato finale 2-0) info streaming video e tv: Salvezza più vicina per i Felsinei (Serie A 2016, oggi 24 aprile)

- La Redazione

Diretta Bologna-Genoa, info streaming video e tv: risultato live e cronaca della partita che si gioca allo stadio Ferraris, valida per la trentacinquesima giornata della Serie A 2015-2016

dallara_ingresso
Lo stadio Renato Dall'Ara di Bologna (INFOPHOTO)

Allo Stadio Dall’Ara il Bologna supera il Genoa per 2 a 0. Dopo il raddoppio di Floccari, nell’ultima parte della gara la squadra di Gasperini non va oltre un tiro terminato poco fuori dallo specchio da parte di Suso al 78′ ed un’occasione più importante per Izzo all’80’, bravo ad impegnare Mirante saltando Taider. La squadra di Donadoni torna così alla vittoria e sale a quota 40 punti in classifica, avvicinando sì il Genoa, rimasto fermo a 43, ma anche la salvezza.

Arrivati all’ottantesimo, ovvero ad appena una decina di minuti dall’eventuale recupero, il Bologna ha raddoppiato e conduce ora sul Genoa per 2 a 0. Gli ospiti continuano ad incontrare parecchie difficoltà nel tentare la rimonta e, dopo le occasioni per Masina e Brighi al 61′, sono anche molto sfortunati quando i padroni di casa raddoppiano al 63′ con la rete di Floccari, fortunato appunto nel rimpallare il pallone alle spalle di Lamanna sull’errato rinvio da parte di Ansaldi. Gli uomini di Gasperini si affacciano in avanti solo al 78′ con Suso, il cui tiro è terminato di poco largo fuori dallo specchio.

La sfida tra Bologna e Genoa è arrivata al cinquantacinquesimo minuto ed il risultato è sempre fermo sull’1 a 0 maturato nel primo tempo. In questo inizio di ripresa, Gasperini inserisce Suso per Matavz dal 46′ ma sono ancora i Felsinei a rendersi pericolosi al 47′ con il tentativo di Rizzo, un po’ spento fino a questo momento, che ha costretto Lamanna a bloccare il pallone a terra. Infine, Damato mostra il cartellino giallo a Rossettini al 48′, primo ammonito tra le fila del Bologna. 

A Bologna i rossoblu di Donadoni ed il Genoa di Gasperini sono da poco rientrati negli spogliatoi per l’intervallo sull’1 a 0. I padroni di casa continuano ad attaccare gli avversari ma senza la convinzione dei primissimi minuti e così gli ospiti riescono ad affacciarci in avanti due volte con Pavoletti, prima al 39′ quando Mirante gli nega il pareggio per un soffio, e poi al 40′ quando il suo colpo di testa viene bloccato con maggior tranquillità. Due gli ammoniti, Rincon al 37′ e Munoz al 42′, entrambi genoani.

Giunti alla mezz’ora del primo tempo, il Bologna si è portato in vantaggio e conduce ora sul Genoa per 1 a 0. Dopo il tentativo iniziale infatti, Brienza e Giaccherini si scambiano di ruolo con il primo a servire un assist filtrante al bacio per il secondo, bravo a superare Lamanna con un tocco preciso all’11’. La reazione della squadra di Gasperini è immediata ma, allo stesso tempo, sconclusionata con gli uomini di Donadoni in grado di riprendere le misure ed il possesso.

Diretta Bologna-Genoa: Allo Stadio Renato Dall’Ara il Bologna ospita il Genoa e, quando la partita è iniziata da una decina di minuti, il punteggio è di 0 a 0. A causa della vittoria del Palermo contro il Frosinone, i padroni di casa sono costretti a fare risultato e spingono fin da subito fino a mancare di pochissimo il bersaglio al 5′, quando Brienza spara largo non di molto il cross di prima intenzione da parte di Giaccherini.

Via a Bologna-Genoa allo stadio DallAra; due squadre salve (il Bologna non ancora matematicamente) con i felsinei che non vincono da nove partite; vediamo subito le formazioni ufficiali della partita. Turnover nel Genoa: gioca Matavz, al fianco di Pavoletti nel tridente offensivo che viene completato da Diego Laxalt. A centrocampo invece spazio per Ntcham che va in mezzo con Rincon. Mirante; Rossettini, Gastaldello, Maietta, Masina; Brighi, Brienza, Taider; L. Rizzo, Floccari, Giaccherini. Allenatore: Donadoni Lamanna; Izzo, Munoz, De Maio; Ansaldi, Rincon, Ntcham, Gabriel Silva; Matavz, Pavoletti, Diego Laxalt. Allenatore: Gasperini.

Analizziamo la chiave tattica del match tra Bologna e Genoa. Mister Donadoni schiererà in campo un 4-3-3, modulo prettamente rivolto all’attacco con il tridente composto da Zuniga, Floccari e Giaccherini in attesa del rientro di Destro. Centrocampo molto compatto che dovrà fare il pressing adatto per evitare che i giocatori rossoblù subentrino con le loro giocate. Importante, invece, il ruolo degli esterni che hanno sempre regalato palloni importanti agli attaccanti per andare in rete. Passiamo al Genoa, con mister Gasperini che schiererà invece un 3-5-2, modulo che prevede due attaccanti davanti supportati da un folto centrocampo che punta soprattutto sul ruolo delle fasce. Difesa compatta per evitare le giocate del Bologna che in attacco è sempre molto pericoloso. 

Inizia tra poco Bologna-Genoa. Il Bologna vorrebbe allontanare gli spettri di una retrocessione vincendo contro il Genoa nel prossimo match del Dall’Ara. I rossoblu, in casa, hanno realizzato meno punti che in trasferta. Sono 17 i punti conquistati al Dall’Ara contro i 20 nelle gare in trasferta. E’ ridotto il numero dei tiri in porta della squadra di Donadoni (solo 115) che hanno fruttato 31 reti complessive (il peggior attacco della serie A dopo il Verona). Il Genoa, a salvezza raggiunta ha poco da chiedere alla classifica nonostante un pessimo rendimento esterno. Il Grifone ha vinto solo due gare e conquistato 4 pareggi, perdendo ben 11 volte lontando dal Ferraris. Buono il possesso palla dei genoani (oltre 24 minuti a partita) mentre i tiri in porta in stagione sono stati 153 su un totale di 311 tentativi.

Il match tra Bologna e Genoa verrà diretto da Antonio Damato della sezione di Barletta. Il direttore di gara ha arbitrato quattordici gare in questa stagione 2015/2016 estraendo settantacinque cartellini gialli, due doppi gialli e due cartellini rossi. Nell’attuale campionato di Serie A Damato non ha mai diretto né un match del Bologna, né una partita del Genoa. Diverso invece quanto successo nelle precedenti stagioni: quattro le partite dirette dall’arbitro di Barletta al Bologna all’interno del Dall’Ara: qui ha estratto quattordici cartellini gialli e due cartellini rossi ai giocatori rossoblù; sei invece le gare dirette al Genoa lontano dallo stadio Marassi: qui ha utilizzato undici cartellini gialli, nessun rosso ed ha fischiato un calcio di rigore ai giocatori del Genoa. I suoi assistenti saranno Valeriani e Lo Cicero, il quarto uomo sarà De Pinto. 

Bologna-Genoa, diretta dall’arbitro Antonio Damato e in programma domenica 24 aprile 2016 alle ore 15.00, sarà una delle sfide in un turno di Serie A 2015-2016 (il trentacinquesimo) spalmato anche approfittando della giornata festiva di lunedì 25 aprile. Partita apparentemente molto tranquilla, anche se il Bologna in queste ultime quattro sfide che chiuderanno la stagione cercherà senza ombra di dubbio di nobilitare un cammino che si è fatto molto avaro di risultati. Solo un pareggio contro la Roma nelle ultime cinque partite per i felsinei, che hanno la necessità di regalare qualche nuova soddisfazione ai loro tifosi.

La scalata in classifica della squadra di Donadoni è stata notevole, ma chiudere con un filotto di sconfitte getterebbe sicuramente un’ombra su tutta la stagione degli emiliani. Sta vivendo invece un finale decisamente in crescendo il Genoa di Gasperini, che si è tolto anche l’importante soddisfazione del successo contro l’Inter a Marassi.

Dopo il pesante ko contro il Carpi, una soddisfazione importante per i tifosi rossoblu che hanno riempito Marassi. Una vittoria che conferma come con il calore del pubblico amico i grifoni siano riusciti ad ottenere grandi soddisfazioni, costruendo in casa il cammino che ha portato alla salvezza ormai acquisita.

Il Bologna come detto sta affrontando un momento particolarmente delicato. Il pareggio contro la Roma sembrava essere il preludio ad un finale di stagione più sereno. Sono arrivati invece il ko interno contro il Torino maturato all’ultimo minuto di recupero e, soprattutto, lo zero a sei in casa del Napoli che ha fatto pensare ad una squadra in disarmo.

La conferma di Donadoni, a meno di un’impennata in queste ultime quattro giornate di campionato, non sembra più così scontata. Il Genoa dalla sua in casa del Sassuolo era tornato alla vittoria in trasferta, per poi cadere pesantemente nella seconda partita fuori casa giocata consecutivamente in Emilia in casa del Carpi.

A salvezza ormai acquisita, la squadra di Gasperini è riuscita comunque, come detto, a regalare una nuova soddisfazione ai tifosi, piegando un’Inter che ha visto probabilmente svanire a Marassi le residue speranze di qualificazione in Champions League.

Nell’ultima sfida disputata in Serie A tra Bologna e Genoa allo stadio Dall’Ara, sono stati i felsinei ad avere la meglio con una rete realizzata da Diamanti nelle battute iniziali del secondo tempo, il 22 dicembre del 2013. Al campionato precedente, il 19 maggio del 2013, risale l’ultimo pareggio nei match in Emilia tra le due squadre, uno zero a zero.

L’ultima vittoria dei grifoni in trasferta è datata invece 4 ottobre 2009, con reti di Kharja, Sculli e Zapater, col rigore di Di Vaio servito ai bolognesi solamente ad accorciare le distanze nel tre a uno finale per i liguri. Nel match d’andata di questa stagione invece la vittoria è andata ad appannaggio del Bologna con una rete al novantaduesimo minuto di Rossettini. Un successo fondamentale nella scalata del Bologna che proprio il quel periodo, il 12 dicembre scorso, iniziò a vedere la luce in classifica e ad allontanarsi dalla zona retrocessione.

Viste le difficoltà in trasferta del Genoa, i bookmaker sono piuttosto convinti del ritorno alla vittoria del Bologna. La quota per la vittoria casalinga viene fissata a 2.35 da Eurobet, mentre l’eventuale pareggio viene proposto ad una quota di 3.25 da Betfair. L’agenzia 888.it propone invece ad una quota di 3.40 il possibile successo esterno dei grifoni.

Bologna-Genoa, domenica 24 aprile 2016 alle ore 15.00, potrà essere seguita in diretta tv sia dagli abbonati Sky, sia dagli abbonati Mediaset Premium. I primi potranno seguire l’incontro sul canale 253 del satellite (Sky Calcio 3 HD) o in diretta streaming video sul sito skygo.sky.it grazie all’applicazione Sky Go. I secondi potranno collegarsi sul canale Premium Calcio 1 HD, o seguire il match in diretta streaming video sul sito play.mediasetpremium.it grazie all’applicazione Premium Play.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori