Diretta/ Sampdoria-Lazio (risultato finale 2-1) info streaming video e tv: rimonta dei blucerchiati! (Serie A 2016, oggi 24 aprile)

- La Redazione

Diretta Sampdoria-Lazio, info streaming video e tv: risultato live e cronaca della partita che si gioca allo stadio Ferraris, valida per la trentacinquesima giornata della Serie A 2015-2016

FernandoSampdoria
Foto Infophoto

Sampdoria-Lazio termina con il risultato di 2-1 in favore dei blucerchiati. Nel primo tempo gli ospiti si portano in vantaggio grazie a Djordjevic e sprecano più volte il possibile 2-0. Al 20′ gli uomini di Montella pareggiano i conti con Fernando e nel finale mettono la freccia sugli avversari grazie al definitivo 2-1 firmato Diakitè. Per la Sampdoria la salvezza è ormai in tasca; la Lazio saluta invece le ultime, residue, speranze di poter agganciare i preliminari di Europa League.

Quando siamo all’80’ di gioco il risultato di Sampdoria-Lazio è di 2-1 in favore dei blucerchiati. Al minuto 80′ i padroni di casa si portano in vantaggio grazie al gol di Diakitè dagli sviluppi di un calcio di punizione battuto nei pressi del vertice sinistro dell’area di rigore. Fernando scodella in mezzo per Silvestre, che anticipa Mauricio trovando però il miracolo di Marchetti. Il pallone resta lì e Diakitè è il più lesto di tutti a ribattere a rete con una zuccata ravvicinata. Sampdoria in vantaggio al Ferraris!    

Quando siamo al 55′ di gioco il risultato di Sampdoria-Lazio è sempre di 1-1. Al 49′ doppio squillo improvviso degli uomini di Montella prima con Quagliarella poi con Muriel: Marchetti è bravo a respingere entrambi i tiri dei due attaccanti blucerchiati. La Lazio risponde al 52′ con una bella azione sull’asse Keita-Candreva: cross del primo e girata al volo del secondo terminata alta sopra la porta di Viviano. Da segnalare il primo cambio del match: negli ospiti esce l’ammonito Hoedt ed entra Mauricio. 

All’intervallo il risultato di Sampdoria-Lazio è di 1-1. Nel finale da segnalare un’occasione per parte. Al 37′ dagli sviluppi di un corner Dodò tenta un diagonale che diventa un assist per l’inserimento sul secondo palo di Diakitè: il difensore non arriva di un soffio sul pallone per quello che sarebbe stato il sorpasso blucerchiato. Al 39′ risponde la Lazio con Keita che si divora il 2-1 biancoceleste a tu per tu con Viviano: bravissimo il portiere della Samp a respingere il tentativo ravvicinato dell’avversario. Poco prima del duplice fischio di Rizzoli, Dodò atterra in area Keita: per l’arbitro è calcio di rigore. Sul dischetto va Candreva ma Viviano è super nel neutralizzare il tiro del numero 87 in maglia biancoceleste. Secondo penalty consecutivo parato da Viviano, che sta attraversando un grande momento di forma. 

Quando siamo al 30′ di gioco il risultato di Sampdoria-Lazio è di 1-1. Alla rete di Djordjevic ha risposto Fernando al minuto 19. Ma andiamo con ordine, perchè gli uomini di Inzaghi collezionano almeno due nitide palle gol per cercare il raddoppio. Al 12′ Keita carica il destro da buona posizione: pallone fuori di un soffio. Poco dopo lo stesso Keita è bravo a servire Candreva con un lancio panoramico: l’esterno controlla la sfera ma, al momento del tiro, Dodò mura la sua battuta. Dopo i grandi rischi corsi, la Sampdoria trova il pareggio con Fernando: lancio in vertiale di Quagliarella per Muriel, placcato da Hoedt. Il pallone continua la sua corsa e arriva a Fernando; Gentiletti si ferma, quindi il centrocampista blucerchiato ha tutto il tempo per penetrare in area e freddare Marchetti per la rete dell’1-1. 

Quando siamo al 10′ di gioco il risultato di Sampdoria-Lazio è di 1-0 in favore dei biancocelesti. Dopo un inizio convincente dei blucerchiati, gli ospiti si sono portati in vantaggio al primo affondo con Djordjevic. Sprint di Candreva sulla sinistra, e gran cross dell’esterno per la testa del compagno che, a centro area, anticipa Silvestre e beffa Viviano. Il pubblico della Sampdoria è ammutolito da questo avvio choc, che vede la Samp sotto di una rete. 

E’ tutto pronto per Sampdoria-Lazio, una sfida tra due formazioni che hanno poco da chiedere alla classifica; vediamo subito le formazioni ufficiali. Montella dovrà fare a meno del centrale Ranocchia, e schiererà il classico modulo 3-4-2-1 con il reparto esterno composto dai tre difensori Diakitè, Silvestre e Cassani, mentre nella linea mediana agiranno i due esterni De Silvestri e Dodò con Fernando e Barreto in mezzo. Soriano e Krsticic saranno i suggeritori alle spalle dellunica punta Quagliarella. Simone Inzaghi opterà per il soluto modulo già sperimentato in passato con il 4-3-3 composto dai quattro di difesa che saranno Basta, Hoedt, Gentiletti e Konko, mentre il trio della mediana sarà composto da Lucas Biglia con Onazi e Lulic che viene spostato a centrocampo. Klose è out, pertanto al centro dell’attacco ci sarà Djordjevic, con Candreva e Keita al suo fianco. 

Viviano Diakitè, Silvestre, Cassani; De Silvestri, Fernando, E. Barreto, Dodò; Krsticicm Muriel; Quagliarella. Allenatore: Vincenzo Montella. Lazio (4-3-3): Marchetti; Basta, Hoedt, Gentiletti, Konko; Onazi, Biglia, Lulic; Candreva, F. Djordjevic, Keita B.. Allenatore: Simone Inzaghi. 

Analizziamo la chiave tattica del match Sampdoria-Lazio. Mister Montella schiererà in campo un 3-4-2-1, modulo che si avvale dell’utilizzo di una sola punta nel reparto avanzato supportata però da due giocatori offensivi dietro. Sarà fondamentale per i blucerchiati l’azione che partirà dagli esterni, a supporto anche del centrocampo che farà il pressing adatto per evitare le giocate degli uomini di Inzaghi. Difesa compatta a tre uomini. Passiamo alla Lazio, con mister Inzaghi che schiererà come sempre un 4-3-3, modulo prettamente offensivo che si avvale dell’utilizzo del tridente per scardinare la difesa della Sampdoria. In cabina di regia dovranno far partire tutte le azioni per andare in gol mentre in difesa attenzione agli esterni che supporteranno i difensori e allo stesso tempo manderanno in avanti gli attaccanti. 

Sampdoria e Lazio si sfidano al Marassi, con i liguri che vorranno suggellare la salvezza cercando un successo di prestigio. I liguri in casa sono andati a punti in 11 occasioni su 17 (sette vittorie e quattro pareggi), totalizzando in campionato 154 conclusioni in porta su 299 tentativi. Sono 299 le conclusioni verso lo specchio della porta avversaria, 154 dei quali hanno centrato il bersaglio grosso, cogliendo la rete in 46 occasioni. I biancocelesti che hanno molto deluso o propri sostenitori nell’attuale stagione, non hanno ripetuto l’ottimo rendimento esterno della scorsa stagione, con soli 16 reti segnate e 26 subite in trasferta e solo 18 punti totalizzati sui 48 in classifica. Migliore decisamente il rendimento interno con 9 successi, tre pareggi e 5 sconfitte e un possesso palla globale di 25 minuti e 35 secondi.

Il match tra Sampdoria e Lazio verrà diretto da Nicola Rizzoli. Il direttore di gara ha arbitrato quattordici partite in questo campionato, estraendo settantotto cartellini gialli, quattro doppi gialli e sei cartellini rossi. Nell’attuale campionato 2015/2016 Rizzoli ha già diretto due volte la Lazio, nel match contro il Genoa vinto per 2-0 dai biancocelesti e contro la Fiorentina vinto per 3-1. Nelle stagioni precedenti, invece, il direttore di gara ha arbitrato quattro gare dei blucerchiati tra le mura di Marassi estraendo undici cartellini gialli e un rosso per la Sampdoria, mentre ha diretto dieci gare della Lazio lontano dall’Olimpico estraendo qui ventiquattro cartellini gialli e due rossi ai biancocelesti. I suoi assistenti saranno Tonolini e Tegoni mentre il quarto uomo sarà Barbirati. 

Sampdoria-Lazio, domenica 24 aprile 2016 alle ore 15.00, sarà diretta dall’arbitro Nicola Rizzoli e potrebbe essere un incontro ormai con ben poco da dire nel programma della quartultima giornata del campionato di Serie A 2015-2016. Vicinissima alla salvezza è ormai la formazione allenata da Vincenzo Montella, dopo il crollo del Frosinone sul campo del Chievo ed il pareggio blucerchiato sul difficile terreno di gioco del Sassuolo. Ero del giorno in casa genovese è stato il portiere Viviano, che nel finale di partita ha sventato il calcio di rigore battuto da Berardi, permettendo alla Samp di ottenere un punto che rappresenta un passo in avanti importantissimo in chiave salvezza. 

Di contro c’è una Lazio che a Torino contro la Juventus, pur con le attenuanti al cospetto della corazzata bianconera lanciata verso il suo quinto scudetto consecutivo, ha messo in mostra tutti i limiti che hanno reso più che mai opaca una stagione in cui sono stati falliti tutti gli obiettivi possibili.

La squadra di Simone Inzaghi dovrà ora fare attenzione a garantirsi almeno l’ottavo posto attualmente occupato in coabitazione con il Chievo, per non dover affrontare la fase preliminare di Coppa Italia nella prossima stagione.

Dopo aver battuto l’Udinese in casa in una sfida che ha rappresentato probabilmente il passo decisivo per la permanenza in Serie A della Sampdoria, i blucerchiati hanno raccolto un punto nelle successive due partite. Vittoria del Milan a Marassi domenica scorsa, in una partita molto combattuta e che ha visto il tecnico Montella recriminare per diverse controverse decisioni arbitrali, e pareggio come sottolineato in casa di un Sassuolo che ha sprecato il match point con Berardi dagli undici metri.

Dopo l’esonero di Stefano Pioli, la Lazio è ripartita invece con Simone Inzaghi in panchina battendo il Palermo in trasferta con un rotondo tre a zero, e rifilando poi un secco due a zero all’Empoli all’Olimpico di Roma.

Impegni alla portata dei biancocelesti che contro la Juventus regina del campionato si sono trovati a naufragare, in una partita chiusa già ad inizio secondo tempo dopo l’espulsione di Patric e che ha visto la Lazio chiudere il match senza riuscire mai a tirare nello specchio della porta difesa da Buffon.

Nell’ultimo precedente giocato a Marassi la Lazio, il 16 maggio 2015, ottenne una fondamentale vittoria con gol di Gentiletti per ottenere la qualificazione in Champions League. L’ultimo pareggio tra le due formazioni a Genova risale al 24 novembre del 2013, quando al 94′ Cana riuscì a far raggiungere alla Lazio il pari dopo la rete del vantaggio blucerchiato di Soriano.

Al 29 agosto del 2010 risale invece l’ultima vittoria interna della Samp contro i biancocelesti, due a zero con reti di Cassano e Guberti. Nel match d’andata sono stati i blucerchiati a beffare nel recupero la Lazio, trovando il pareggio con una punizione di Zukanovic dopo la rete siglata da Matri per il vantaggio biancoceleste a metà ripresa.

I bookmaker vedono la partita in perfetto equilibrio, con un lievissimo favore del pronostico per la Lazio a dispetto del fattore campo. Vittoria biancoceleste quotata 2.70 da Sisal Matchpoint, con Eurobet che propone ad una quota di 2.80 l’eventuale successo interno della Sampdoria. Pareggio offerto ad una quota di 3.30 da William Hill.

Sampdoria-Lazio, domenica 24 aprile 2016 alle ore 15.00, potrà essere seguita in diretta tv dagli abbonati di entrambe le piattaforme televisive pay. Su Sky la partita sarà visibile sul canale 251 (Sky Calcio 1 HD) e in diretta streaming video sul sito skygo.sky.it attivando l’applicazione Sky Go, mentre su Mediaset Premium il match sarà trasmesso sul canale Premium Sport 2 HD e in diretta streaming video sul sito play.mediasetpremium.it attivando l’applicazione Premium Play.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori