RISULTATI LEGA PRO / Livescore in diretta e classifica aggiornata gironi A, C. Pordenone ai playoff (32^ giornata, domenica 24 aprile 2016)

- La Redazione

Risultati Lega Pro, livescore in diretta e classifica aggiornata dei gironi A e C: si gioca oggi la 32^ giornata, non sono previsti posticipi. Il Cittadella è già aritmeticamente promosso

Cittadella_promosso_2016
(dall'account ufficiale facebook.com/Cittadella)

Finali nelle partite di Lega Pro: il Benevento vince sul campo del Martina Franca e il Foggia cade a Cosenza a causa di un rigore di La Mantia, ma i giallorossi non possono ancora festeggiare: il Lecce infatti batte la Paganese (gol di De Feudis) e resta a -6, con la sfida diretta al Via del Mare tra una settimana. Certamente però il Benevento è ad un passo dalla Serie B: basta un punto nelle prossime due partite. Bene anche la Casertana che batte di misura la Fidelis Andria: si interrompe dopo oltre otto partite il record di imbattibilità dei pugliesi e i campani salgono al terzo posto, agganciando il Foggia e lasciando il Cosenza, pur sempre in corsa, a -3. In coda, importantissima vittoria del Monopoli sul campo del Catanzaro, in rimonta: adesso anche i calabresi sono nel vortice della zona playout, agganciati dallo stesso Monopoli e dal Catania, che regola un Melfi ormai condannato agli spareggi. Rischia anche lAkragas, che rimonta da 0-2 contro il Messina ma viene raggiunto allultimo e non è ancora in salvo. Vittoria inutile e tardiva del Matera che demolisce lIschia Isolaverde per 4-1. Alle ore 18 prendono il via le nove partite del girone A: qui il Cittadella ha già conquistato la promozione diretta, restano da definire le qualificate ai playoff (Bassano già certo, Pordenone e Alessandria quasi) e le squadre che giocheranno invece i playout.

Si gioca in Lega Pro: 32^ giornata anche per i gironi A e C, e in questo secondo girone il Benevento ha a disposizione il primo match point per chiudere il discorso legato alla promozione diretta. Ieri ci è riuscita la Spal, che torna in Serie B dopo 23 anni; sarebbe la prima volta in assoluto per un Benevento che ha 4 punti di vantaggio sul Foggia e ci crede sempre più, anche perchè i pugliesi devono giocare in casa del Cosenza, quinto e ancora alla caccia di un posto per i playoff. Parola al campo dunque, per stare a vedere quello che succederà in queste nove partite del girone C di Lega Pro (32^ giornata). 

E straordinaria la stagione di Lega Pro che ha giocato fino a qui il Pordenone. La formazione friulana con grandi risultati si è portata ad un passo dai playoff: sono 5 i punti di vantaggio sul Padova, con tre giornate da giocare, e cè ancora la possibilità di mettere le mani sul secondo posto (attualmente del Bassano, due punti più avanti). Bruno Tedino ha fatto un grandissimo lavoro: lo scorso anno il Pordenone aveva cambiato quattro allenatori (da Zauli a Daniel, poi Foschi e Rossitto) e si era classificato penultimo nel girone. Aveva perso i playout contro il Monza retrocedendo in Serie D (era neopromosso) ma poi il solito balletto di iscrizioni mancate e fallimenti estivi laveva riportato in Lega Pro. Dopo 31 giornate della stagione 2014-2015 (su 38 partite) i punti erano 21; oggi sono 56, dunque il Pordenone ha migliorato addirittura di 35 punti il suo bilancio. Una svolta fantastica per i neroverdi, che adesso sognano una storica promozione in Serie B dove non hanno mai giocato nella loro storia.

E sicuramente il Benevento losservato speciale nei risultati di Lega Pro di domenica 24 aprile. La formazione campana comanda il girone C con 63 punti: sono 4 le lunghezze di vantaggio sul Foggia, rimasta sostanzialmente lunica squadra in grado di impensierirlo per la promozione diretta. Il Lecce è a -6, la Casertana a -7: certo nel calcio è tutto possibile, ma certo sembra che salentini e rossoblu non possano più impensierire la capolista. Resta dunque il Foggia, ma il Benevento parte in vantaggio: intanto i punti sono virtualmente 5 per gli scontri diretti, soprattutto una vittoria dei giallorossi sul campo del Martina Franca, terzultima forza del girone, permetterebbe a Gaetano Auteri e ai suoi ragazzi di giocarsi il primo match point promozione già la prossima domenica, quando il Benevento ospiterà il Lecce in una sfida bellissima. Non solo: una vittoria del Benevento, con conseguente pareggio o sconfitta del Foggia, darebbe già oggi la promozione diretta alla squadra campana.

La 32^ giornata del campionato di Lega Pro 2015-2016 si gioca, per la prima volta, con una formula diversa nel calendario: se ieri abbiamo assistito a tutte le partite del girone B, oggi tocca ai gironi A e C che giocano in orari separati e senza posticipi previsti. Possiamo dunque andare a studiare il quadro delle partite in programma.

Risultati girone A si gioca alle 18: le gare sono Cremonese-Pro Patria, FeralpiSalò-Cittadella, Lumezzane-Pavia, Mantova-Pro Piacenza, Padova-Giana Erminio, Pordenone-Cuneo, Reggiana-AlbinoLeffe, Renate-Bassano e Sudtirol-Alessandria. Archiviata la promozione del Cittadella con tre giornate di anticipo, ora si gioca per playoff e salvezza: il Bassano è già certo della sua posizione (mancano due punti, ma non dovrebbe essere un problema) mentre Alessandria e Pordenone rischiano ancora qualciosa nei confronti del Padova, che ha vinto tre delle ultime quattro partite, sta risalendo la corrente e potrebbe fare lo scherzetto. 

In chiave salvezza invece rischiano tutte dalla Giana (undicesima) al Cuneo; Mantova e AlbinoLeffe sanno già di dover giocare i playout e dunque ci sono cinque squadre in lotta, soltanto tre di queste si salveranno direttamente. Non ci sono sfide dirette e dunque potrebbe esserci una situazione nella quale le formazioni in ballo si marcheranno a distanza, pur nella convinzione che sia necessario fare risultato a prescindere dalle altre per assicurarsi la permanenza in Lega Pro.

Risultati girone C si gioca alle ore 15: in programma Akragas-Messina, Casertana-Fidelis Andria, Catania-Melfi, Catanzaro-Monopoli, Cosenza-Foggia, Juve Stabia-Lupa Castelli Romani, Lecce-Paganese, Martina Franca-Benevento e Matera-Ischia. Benevento e Foggia si giocano la promozione diretta con i campani a +4 e il Foggia impegnato al San Vito, il Lecce sembra ormai tagliato fuori e deve ancora difendere il suo posto nei playoff, visto che il Cosenza ha solo 4 punti in meno. Anche la Casertana rientra nella lotta agli spareggi per la promozione, fuori dai giochi invece il Matera che ha perso le ultime due partite.

In coda è già retrocessa la Lupa Castelli Romani; Ischia e Martina Franca sono già aritmeticamente ai playout, a giocarsi la salvezza diretta restano Catanzaro, Catania, Monopoli e Melfi che sono nello spazio di 6 punti (lAkragas, +5 sul quattordicesimo posto, è quasi salvo ma non può tirare troppo la corda). Sarà lotta fino in fondo: al Massimino e al Ceravolo due sfide dirette che potrebbero dirci molto su questa intensa lotta per evitare di giocare gli spareggi salvezza.

 

Domenica 24 aprile

RISULTATO FINALE Cremonese-Pro Patria 2-0 – 33′ A. Brighenti, 72′ Scarsella

RISULTATO FINALE FeralpiSalò-Cittadella 1-2 – 56′ Lora (C), 68′ Lora (C), 82′ aut. Lora (F)

RISULTATO FINALE Lumezzane-Pavia 3-2 – 7′ Varas (L), 16′ aut. A Marchi (L), 21′ Terracino (L), 36′ Malomo (P), 70′ Carraro (P)

RISULTATO FINALE Mantova-Pro Piacenza 1-0 – 88′ M. Marchi

RISULTATO FINALE Padova-Giana Erminio 0-2 – 33′ M. Marotta, 76′ Gasbarroni

RISULTATO FINALE Pordenone-Cuneo 2-1 – 8′ Strizzolo (P), 11′ D’Iglio (C), 84′ M. Mandorlini (P)

RISULTATO FINALE Reggiana-AlbinoLeffe 2-1 – 22′ A. Letizia (R), 71′ A. Letizia (R), 93′ Checchucci (A)

RISULTATO FINALE Renate-Bassano 1-0 – 78′ Napoli

RISULTATO FINALE Sudtirol-Alessandria 1-1 – 39′ Fink (S), 43′ Vitofrancesco (A)

 

CITTADELLA* 72

Pordenone *** 59

Bassano *** 58

Alessandria 57

Padova 51

FeralpiSalò, Cremonese 49

Pavia, Reggiana 48

Sudtirol 44

Giana Erminio 41

Renate 39

Lumezzane 38

Pro Piacenza 35

Cuneo 33

Mantova 30

AlbinoLeffe 19

Pro Patria** (-3) 7

 

* promosso in Serie B

** retrocessa in Serie D

*** qualificate ai playoff

 

Domenica 24 aprile

RISULTATO FINALE Akragas-Messina 3-3 – 3′ Tavares (M), 45′ Tavares (M), 50′ Zibert (A), 75′ Leonetti (A), 82′ Di Piazza (A), 89′ Gustavo (M)

RISULTATO FINALE Casertana-Fidelis Andria 1-0 – 5′ Negro

RISULTATO FINALE Catania-Melfi 1-0 – 7′ Russotto

RISULTATO FINALE Catanzaro-Monopoli 1-2 – 41′ Agodirin (C), 53′ A. Croce (M), 93′ Ferrara (M)

RISULTATO FINALE Cosenza-Foggia 1-0 – 71′ rig. La Mantia

RISULTATO FINALE Juve Stabia-Lupa Castelli Romani 4-2 – 2′ Nicastro (J), 9′ Prutsch (L), 18′ Morbidelli (L), 68′ K. Obodo (J), 74′ Diop (J), 89′ Nicastro (J)

RISULTATO FINALE Lecce-Paganese 1-0 – 60′ De Feudis

RISULTATO FINALE Martina Franca-Benevento 0-1 – 29′ Mazzeo

RISULTATO FINALE Matera-Ischia 4-1 – 7′ Infantino (M), 19′ Armellino (M), 28′ rig. Infantino (M), 50′ Casoli (M), 90′ Moracci (I)

 

Benevento (-1) 66

Lecce 60

Foggia, Casertana 59

Cosenza 56

Matera (-2) 51

Fidelis Andria (-1), Messina 43

Juve Stabia 42

Paganese (-1) 41

Akragas (-5) 38

Catania (-10), Monopoli, Catanzaro 35

Melfi 29

Martina Franca (-1) 22

Ischia (-4) 21

Lupa Castelli Romani (-1) 11

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori