Probabili formazioni / Roma-Napoli: quote, i bomber. Ultime novità live (Serie A 35^ giornata, oggi 25 aprile 2016)

- La Redazione

Probabili formazioni Roma-Napoli: le quote e le ultime novità live sul big match che si gioca allo stadio Olimpico, valida per la trentacinquesima giornata del campionato di Serie A

manolas_champions
Manolas (Infophoto)

Roma e Napoli si sfideranno per la trentacinquesima giornata di Serie A, andiamo a vedere nelle probabili formazioni quali sono i bomber che si scontreranno all’Olimpico, ovvero Mohamed Salah da una parte e naturalmente Gonzalo Higuain dall’altra. L’attaccante giallorosso ha segnato dodici gol in questa stagione 2015/2016 su trenta presenze: l’egiziano si è reso protagonista di quarantacinque occasioni da gol e cinquantadue tiri in porta oltre a ventidue assist serviti ai propri compagni di squadra che lo rendono sicuramente il più pericoloso. Sul versante Napoli, invece, abbiamo il solito Gonzalo Higuain che ha segnato ben trenta gol in stagione, al primo posto nella classifica cannonieri e torna dalla squalifica delle tre giornate. L’attaccante argentino si è reso protagonista di centoventuno occasioni da gol e centotrentadue tiri in porta.

Roma-Napoli è il big match di questa giornata: andiamo a vedere nelle probabili formazioni delle due squadre quali potrebbero essere i protagonisti. Nella Roma ci dovrebbe essere il ritorno dal primo minuto di Miralem Pjanic, uno che quando è in giornata sa dare grande qualità alla manovra di gioco, verticalizzando ed effettuando cambi di gioco precisi. Il bosniaco è bravo anche negli assist, senza scordare la sua abilità nei calci piazzati. Se è in giornata sì può fare la differenza ed essere letale. Nel Napoli rientra dopo tre turni di squalifica Gonzalo Higuain ed è inevitabile che i riflettori siano puntati soprattutto su di lui, terminale offensivo al quale è difficile rinunciare. El Pipita è uno dei pochi campioni della Serie A ed è capace di trovare la via del gol in qualsiasi momento. L’importante è che sia sereno, perché quando è nervoso rischia di non rendere al meglio.

Allo stadio Olimpico Roma-Napoli vale il secondo posto in Serie A, e dunque la qualificazione alla fase a gironi di Champions League senza passare dai playoff. Leggendo le probabili formazioni della sfida, è chiaro che i due allenatori non hanno risolto tutti i loro dubbi. Pjanic è pronto per tornare del primo minuto con Florenzi che arretra sulla difensiva, dove a sinistra ci sarà Digne. Keita è in ballottaggio con De Rossi ma dovrebbe partire titolare. Davanti Diego Perotti giocherà alle spalle di Salah ed El Shaarawy con Totti che partirà dalla panchina. Tra gli azzurri Higuain torna al centro del tridente, dove Insigne e Mertens si contendono una maglia. Per quanto riguarda il resto stessa formazione che ha affrontato il Bologna.

Il primo posticipo della giornata si gioca allo Stadio Olimpico di Roma tra i giallorossi di Luciano Spalletti e il Napoli di Maurizio Sarri. Andiamo a vedere quali sono stati i migliori giocatori delle due formazioni fino a questo momento. I migliori marcatori sono da una parte Mohamed Salah con 12 reti e dall’altra Gonzalo Higuain con 30. Il Pipita è anche il calciatore che ci prova di più con 132 conclusioni, mentre tra i giallorossi troviamo Edin Dzeko con 69 tiri. I migliori assistman sono Salah con 22 e dall’altra parte Marek Hamsik con 24. I calciatori con più chilometri percorsi di media a partita sono da una parte Diego Perotti con 11.817 e dall’altra invece Allan con 10.555.

Si gioca alle ore 15 di oggi pomeriggio; partita di lusso per la trentacinquesima giornata del campionato di Serie A 2015-2016, e attesa da tempo perchè mette in palio il secondo posto che qualifica subito in Champions League. Certo il Napoli è stato in grado di conservare 5 punti di vantaggio sui giallorossi, e dunque la Roma anche vincendo oggi potrebbe non centrare lobiettivo; intanto, andiamo a dare uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Roma-Napoli.

Ecco le quote Snai per Roma-Napoli, 35^ giornata del campionato di Serie A: ci dicono che il segno 1 (vittoria Roma) vale 2,55, il segno X (pareggio) vale 3,40 mentre il segno 2 (vittoria Napoli) vale 2,70 volte la cifra messa sul piatto.

Roma in campo con il 4-3-3, ma con Totti ancora in panchina: Luciano Spalletti è fedele alla sua linea e conferma il capitano come riserva di lusso, in grado di dare minuti di qualità alla squadra nel corso del secondo tempo. Sarà dunque Diego Perotti a guidare lattacco contro il Napoli: dovrebbe essere confermato lo schieramento con il finto centravanti, Dzeko ancora a disposizione e Salah-El Shaarawy che formano la coppia di esterni a supporto dellargentino.

A centrocampo invece dovrebbe tornare titolare Pjanic, dopo due partite consecutive: il bosniaco si riprende il posto di regista e sarà aiutato in questo dal tuttofare Seydou Keita, mentre Nainggolan è ormai in grado di avanzare il suo raggio dazione e rendersi pericoloso anche in zona gol, oltre a garantire il consueto apporto di corsa e recupero dei palloni. Si cambia in difesa: la retroguardia è parsa traballante e insicura contro il Torino, dunque sugli esterni torneranno titolari Florenzi (che aveva giocato a centrocampo mercoledì sera) e Digne, Maicon ed Emerson Palmieri tornano in panchina mentre in mezzo è tutto confermato, con Rudiger a fare reparto con Manolas a protezione del portiere Szczesny.

Napoli in campo con il solito 4-3-3: ottima notizia per Maurizio Sarri che ritrova Gonzalo Higuain, in campo dopo la squalifica di tre giornate. Il rientro del Pipita spinge in panchina il pur bravissimo Manolo Gabbiadini; si prepara a tornare nella formazione titolare anche Lorenzo Insigne, che prenderà il posto di un Mertens che, reduce dalla tripletta segnata al Bologna, ha preso grande fiducia e ora può fare la differenza entrando dalla panchina.

Per il resto, la formazione del Napoli non cambia ed è la stessa che ha giocato con grande regolarità per tutta la stagione: Allan e Hamsik sono le mezzali a supporto di Jorginho, che potrebbe addirittura giocarsi un posto tra i 23 che faranno parte della spedizione azzurra per gli Europei. In difesa invece coppia centrale formata da Raul Albiol e Koulibaly; sulle fasce sembrano andare verso la conferma sia Hysaj che Ghoulam, difficile che in una partita così importante – quella che può definitivamente blindare il secondo posto – Sarri decida di dare spazio a Strinic, comunque in crescita nelle ultime volte in cui ha giocato.

 

 25 Szczesny; 24 Florenzi, 44 Manolas, 2 Rudiger, 3 Digne; 15 Pjanic, 20 S. Keita, 4 Nainggolan; 11 Salah, 8 Perotti, 22 El Shaarawy

A disposizione: 26 De Sanctis, 13 Maicon, 5 Castan, 87 Zukanovic, 33 Emerson, 35 Torosidis, 16 De Rossi, 48 Salih Uçan, 6 Strootman, 14 Iago Falque, 9 Dzeko, 10 Totti

Allenatore: Luciano Spalletti

Squalificati: –

Indisponibili: –

 25 Reina; 2 Hysaj, 33 Raul Albiol, 26 Koulibaly, 31 Ghoulam; 5 Allan, 8 Jorginho, 17 Hamsik; 7 Callejon, 9 Higuain, 24 L. Insigne

A disposizione: 22 Gabriel, 1 Rafael C., 11 Maggio, 21 Chiriches, 18 Regini, 3 Strinic, 19 David Lopez, 6 Valdifiori, 88 A. Grassi, 77 El Kaddouri, 23 Gabbiadini, 14 Mertens

Allenatore: Maurizio Sarri

Squalificati: –

Indisponibili: –

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori