ULTIME NOTIZIE/ Oggi, ultim’ora: calcio mercato, offerta record del Paris Saint Germain per Busquets (27 aprile 2016)

- La Redazione

Ultime notizie di oggi, le ultim’ora del 27 aprile 2016: La Vezzali da l’addio all’agonismo e si conferma la campionessa italiana più titolata di sempre, con ben nove medaglie olimpiche.

busquets_jordialba
Le ultime notizie di oggi (InfoPhoto)

Cento milioni di euro, offerta record quella fatta dal Paris St Germain per avere il centrocampista del Barcellona, Sergio Busquets. Dietro alla faraonica offerta il tentativo di battere in corsa i molti club interessati al giocatore, dal Manchester City in giù. Al calciatore il club francese offrirebbe invece un ingaggio da 16 milioni di euro. Lo rivela il quotidiano sportivo spagnolo Marc a che, si legge, spiega che  “E’ vero che sia il giocatore che il club hanno ripetutamente espresso il desiderio di estendere il contratto -ma la realtà è che finora nessuno si è mosso. Bartomeu ha parlato a suo tempo con il giocatore, promettendogli di ritoccare il suo ingaggio, tuttavia finora tale volontà è rimasta lettera morta considerato che per motivi di fair play finanziario fino al 30 giugno non potranno esserci nuove spese”.

Radja Nainggolan vola a Londra, dove la prossima stagione giocherà con i blues del Chelsea. E’ stato infatti raggiunto l’accordo come ha fatto sapere oggi per primo il giornale inglese Mirror: il belga giocherà per Conte, il costo fissato è stato di 36 milioni di euro. Il giocatore si appresta a firmare un contratto valido per cinque anni per la squadra che l’ex allenatore della Juventus e fra poco anche ex della nazionale si appresta a costruire per farla tornare grande.

Brocchi a rischio panchina? Sembra assurdo a poche giornate dalla fine del campionato, ma in effetti circolano voci del genere, addirittura di un ritorno di Mihailovic. Il Milan rischia di non entrare in Europa League e deve addirittura fare il tifo per l’Inter che gli permetta tale risultato. Cristian Brocchi ieri era a Coverciano per il master da allenatore e secondo quanto riporta oggi il Corriere della sera avrebbe così risposto a chi gli chiedeva degli scarsi risultati ottenuti con la squadra rossonera: “I miracoli li fa solo Gesù”.

-Il Coni ha deciso: sarà la campionessa di nuoto Federica Pellegrini la portabandiera dell’Italia alle prossime olimpiadi di Rio de Janeiro. Lo ha annunciato il presidente Giovanni Malagò. La Pellegrini ha così commentato con un post su Instagram: «È il coronamento di anni ed anni di carriera fatti di grandi sconfitte e grandissime vittorie, momenti dove mi sono persa e momenti dove mi sono ritrovata o altri… dove ho perso qualcuno di importante!». Evidentemente dimenticate le polemiche delle precedenti olimpiadi quando la Pellegrini rifiutò tale ruolo, dicendo che doveva concentrarsi e prepararsi alle gare.

Entro la fine settimana potrebbe finire l’era Berlusconi. Secondo le indiscrezioni che circolano una cordata di imprenditori cinesi guidata da uno degli uomini più ricchi del mondo, il fondatore dell’e-commerce cinese Jack Ma, potrebbe acquisire la maggioranza del Milan. Jack Ma è anche presidente della squadra di calcio cinese del Guangzhou Evergrande già allenata da Marcello Lippi che sempre secondo le indiscrezioni arriverebbe al Milan nel ruolo di direttore tecnico. L’accordo prevedere la cessione del 70% delle quote della società subito e il restante 30% entro un anno. Finisce così dopo trenta anni l’era Berlusconi che ha dato al club rossonero le sue massime vittorie ma anche un periodo di oscuramento, quello attuale. 

Una medaglia d’argento per l’Italia nel mondiale a squadre del Brasile, dove le nostre atlete nella finale di fioretto a squadre sono state sconfitte dalla russe per 45 a 39. E’ stata la rivincita delle russe che lo scorso anno erano uscite sconfitte dalle italiane. Niente da fare invece quest’anno per Elisa Di Francisca, Arianna Errigo, Martina Batini e Valentina Vezzali nonostante il buon torneo, finale quella di ieri che ha segnato anche l’annunciato addio della Vezzali che da oggi si ritira a vita privata con alle spalle ben 35 medaglie d’oro, undici di argento e dieci di bronzo: un record. 

L’Italia di scherma delle donne vince l’argento. E la sportiva più titolata di sempre. Valentina Vezzali ha ufficializzato il suo abbandono all’attività agonistica. La fiorettista azzurra aveva intenzione di lasciare a giugno, ma a 42 anni la campionessa di Jesi ha deciso di anticipare leggermente la sua uscita di scena, e lo farà ai prossimi mondiali a squadre di Rio. Abbandonando la pedana la Vezzali si conferma la campionessa italiana più titolata di sempre, con ben nove medaglie olimpiche, (tra cui sei ori), e venticinque riconoscimenti mondiali (sedici ori, cinque argenti e quattro bronzi). La Vezzali nella sua carriera ha conosciuto anche la gioia di essere “porta bandiera” della squadra italiana alle olimpiadi, è successo agli ultimi giochi olimpici, quelli di Londra 2012, e per ammissione della stessa campionessa è stata l’emozione più grande della sua vita sportiva.    

Archiviato il quinto scudetto consecutivo, e in attesa della prossima finale di Coppa Italia, la dirigenza della squadra più titolata d’Italia già pensa al prossimo mercato estivo. Scontato il rinnovo di contratto dell’allenatore Massimiliano Allegri, il livornese a quanto si apprende dalle indiscrezioni dovrebbe firmare un biennale, comprensivo di un sostanziale adeguamento economico. Il tecnico chiederà 4 o 5 acquisti di spessore, la rosa per questo sarà sicuramente rinforzata, e gli acquisti mireranno a dare alla squadra quella caratura internazionale, in maniera tale da rendere i bianconeri protagonisti in Europa. Un altro anno anche per Pogba vera anima a centrocampo di questa squadra, in attacco se parte Morata potrebbe arrivare anzitempo Berardi dal Sassuolo ,che verrà affiancato al suo ex compagno di squadra Zazà.    

Dopo l’importante vittoria all’olimpico contro il Napoli, iniziano le prove di convivenza tra Spalletti e Totti. Le ultime prove del capitano hanno convinto l’allenatore di non potere fare a meno di Totti, nella squadra del futuro, in quest’ottica, anche se tutto dipenderà dal presidente Pallotta, la voce del tecnico potrebbe essere determinante. Il “pupone” di fatto con le ultime sue prestazioni potrebbe riuscire a strappare un altro anno di contratto alla proprietà americana, che in queste ore sembra stia ripensando alla situazione del numero dieci più amato della capitale. L’idea neanche tanta nascosta, è quella di spingere sull’acceleratore di un entusiasmo, che in questi giorni nella capitale d’italia è al massimo livello. Attesa la decisione, che sicuramente arriverà prima dell’8 maggio, data dell’ultima partita di questo campionato in casa dei giallorossi.    

L’umiliante sconfitta in casa di un Verona già retrocesso non solo ha fatto perdere la faccia al Milan, ma potrebbe costare carissimo al nuovo allenatore, che per inciso dopo le dichiarazioni di domenica della dirigenza, si sente già un ex. La splendida punizione allo scadere di Siligardi, ha fatto malissimo a una squadra, che non sembra aver mai trovato il bandolo di un gioco che manca da inizio stagione. Con la sconfitta i milanisti potrebbero aver perso anche l’ultimo treno per l’Europa, di fatto la questione potrebbe influire finanche sull’assetto societario, che vincolava il rinnovo dell’allenatore all’ingresso alle competizioni europee, in vista di un eventuale vendita della società ai cinesi di mister B.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori