PROBABILI FORMAZIONI SERIE B / News, gli schieramenti della 35^giornata. Pescara, emergenza difesa (8-11 aprile 2016)

- La Redazione

Probabili formazioni Serie B, news: gli schieramenti della 35^giornata. Si parte venerdì 8 aprile con Avellino-Pescara, chiusura lunedì 11 con il monday night Brescia-Perugia

drago_calma
Massimo Drago, 45 anni, allenatore del Cesena (INFOPHOTO)

Avellino-Pescara apre la giornata numero 35 del torneo cadetto, vediamo le ultime news sui possibili schieramenti delle due squadre. Per quanto riguarda l’Avellino si fa spazio l’ipotesi di 4-4-2 con Bastien e Visconti ali di centrocampo e panchina per Roberto Insigne, che rimane comunque in lizza con il belga per un posto nell’undici titolare. Nel Pescara invece indisponibile anche Francesco Zampano: il giovane Christian Ventola potrebbe partire dal 1′ minuto nel ruolo di terzino sinistro, riportando Fornasier al centro della difesa insieme a Mandragora. 

La 35^giornata di Serie B (quattordicesima del girone di ritorno) si avvicina ed è quindi il momento di dare un’occhiata alle news sulle probabili formazioni che scenderanno in campo. La giornata si apre venerdì 8 aprile 2016 con l’anticipo Avellino-Pescara delle ore 20:30, sabato 9 alle 15 invece si giocano Ascoli-Cagliari, Cesena-Vicenza, Livorno-Bari, Modena-Trapani, Salernitana-Latina, Spezia-Novara, Ternana-Crotone e Virtus Lanciano-Virtus Entella. Domenica 10 aprile alle 17:30 Como-Pro Vercelli, lunedì 11 alle 20:30 Brescia-Perugia. Vediamo le probabili formazioni per la 35^giornata di Serie B.

Avellino in piena crisi e pronto a tornare alla vittoria: addio 4-3-3, i biancoverdi torneranno al 4-3-1-2. Assenti Jidayi e Gavazzi, infortunati, con diverse novità. In porta ci andrà Frattali con una difesa che vedrà Pisano, Biraschi, Chiosa o Rea e Visconti. Paghera, Arini e D’Angelo comporranno la linea mediana del campo con Insigne dietro alle due punte che saranno Castaldo e Mokulu. Dalla panchina pronto Tavano. Da non escludere anche l’ipotesi 4-4-2 con Insigne (o il belga Bastien) spostato sulla fascia destra. Nel Pescara sono tantissime le assenze, soprattutto in difesa. Mancheranno Campagnaro e Coda, infortunati, Zuparic squalificato: probabile che qualche centrocampista debba arretrare. Squalificati anche Benali e Torreira a centrocampo. Anche per Oddo ci sarà il 4-3-1-2 con Aresti in porta, Vitturini, Mandragora, Fornasier e Zampano in difesa. Selasi, Verre e Memushaj saranno i centrocampisti, con Verde dietro a Caprari e Lapadula. Ancora panchina per Cocco.

Mangia può puntare su quasi tutti gli elementi della sua rosa per battere il Cagliari. Il tecnico ex Palermo punterà sul 3-5-2 con Lanni in porta, Canini, Mitrea e Cinaglia in difesa. In mezzo al campo agiranno Addae, Bianchi e Carpani, con Orsolini e Dimarco esterni, mentre in avanti ci saranno Jankto e Cacia. Cagliari al completo per provare l’allungo decisivo in vista della promozione in massima serie. Rastelli schiererà ancora il 4-3-1-2 con Storari portiere, Pisacane, Salamon, Ceppitelli o Krajnc e Murru in difesa. Centrocampo che vedrà Di Gennaro, Fossati e Munari, mentre Joao Pedro agirà dietro le due punte, ovvero Sau e Farias.

Massimo Drago schiererà un offensivo 4-3-3. Assente sicuro Valzaniain mezzo al campo, in porta andrà Gomis, con Perico, Capelli, Caldara o Lucchini e Renzetti a completare il pacchetto arretrato. A Kone, Kessie e Cascione le chiavi del centrocampo, con Ciano, Garritano e Djuric col compito di scardinare la difesa ospite. Falco partirà dalla panchina. Nel Vicenza, reduce da due vittorie consecutive, Lerda conferma il 4-2-3-1 con Benussi tra i pali, Sampirisi, Brighenti, Adejo e D’Elia in difesa. Centrocampo con Moretti e Signori e Vita, Giacomelli e Galano dietro l’unica punta, Raicevic. Dalla panchina pronto Ebagua a gara in corso, mentre out per infortunio Vigorito, Manfredini e Bellomo.

Colomba deve rinunciare a Palazzi e Comi squalificati e dovrà fare di tutto per provare una difficile salvezza. Per lui 4-4-2 prudente con Pinsoglio in porta, linea difensiva composta da Gasbarro, Ceccherini, Lambrughi e Antonini. A centrocampo saranno Moscati e Fedato gli esterni con Luci e Schiavone al centro, mentre in avanti spazio a Baez e Vantaggiato. Bari che potrà contare sul suo 4-3-3. Micai in porta, Defendi, Tonucci, Di Cesare e Gemiti in difesa. In mezzo al campo ci sarà spazio per Valiani, Romizi e Dezi, con Donati ancora in panchina, mentre l’attacco vedrà in Rosina, Maniero e Sansone i riferimenti. Boateng pronto a subentrare per dare velocità.

Modena decimato dalle squalifiche: salteranno la gara Belingheri, Bentivoglio e Marzorati, tutti elementi fondamentali. Bergodi opterà per il 4-3-3 per far male ai siciliani. Manfredini portiere, protetto dalla linea difensiva composta da Calapai, Gozzi, Popescu e Rubin. A Crecco, Giorico e Osuji le chiavi del centrocampo con Nardini e Luppi esterni in avanti a supporto di Stanco. Quest’ultima è favorito nel ballottaggio con Granoche. I siciliani sono al completo ed in grandissima forma. Cosmi manderà in campo il suo consueto 3-4-1-2 con Nicolas tra i pali, Perticone, Pagliarulo e Scognamiglio in difesa. Fazio, Scozzarella, Eramo e Rizzato in mezzo al campo con Coronado dietro le due punte Petkovic e Citro. Dalla panchina Ciaramitaro.

Importante sfida salvezza all’Arechi di Salerno, quasi decisiva per i granata. Menichini schiererà i suoi ragazzi, privi del difensore Bernardini, appiedato dal giudice sportivo, con un 3-5-2. Terracciano sarà il portiere, con Tuia, Empereur e Trevisan in difesa. Ceccarelli e Franco agiranno sugli esterni, mentre Moro, Ronaldo e Bovo saranno gli interni a centrocampo, con Coda e Donnarumma in avanti. Panchina per Zito e Bus, utili a gara in corso mentre si attende la convocazione di Schiavi. Latina che è in ottima forma dopo la bella vittoria con l’Avellino: 4-3-3 per Gautieri con Ujkani in porta, Bruscagin, Esposito, Dellafiore e Calderoni in difesa. Centrocampo con Mariga, Mbaye e Schiattarella, mentre Acosty, Boakye e Scagli giocheranno in attacco.

Sfida che sa di play-off quella del Picco di La Spezia e che vede i padroni di casa pronti al colpaccio. Di Carlo punterà sul 4-3-3 con Chichizola in porta, De Col, Terzi, Valentini e Migliore in difesa. A centrocampo ci saranno Sciaudone, Errasti e Pulzetti, mentre in avanti Piccolo, Nenè e Catellani saranno i titolari. Calaiò dalla panchina per la solita staffetta con Nenè. Il Novara è al completo e proverà il colpo in casa dello Spezia. Baroni sceglierà un 4-2-3-1 con Da Costa, Faraoni, Troest, Mantovani e Dell’Orco. In mezzo al campo ballottaggio Bolzoni-Casarini con Viola, mentre dietro a Evacuo agiranno Gonzalez, Faragò e Corazza.

Gli umbri vorranno dare filo da torcere ai calabresi pronti a festeggiare la serie A. Per mister Breda nessuna assenza: 4-2-3-1 con Mazzoni in porta, Zanon, Gonzalez, Meccariello e Janse in difesa. In mezzo al campo ci saranno Coppola e Busellato con Furlan, Falletti e Grossi dietro l’unica punta Ceravolo. Ancora panchina per il bomber Avenatti. Crotone senza il difensore Cremonesi, squalificato un turno. Juric sceglierà il suo solito 3-4-3 con Cordaz portiere, Garcia, Claiton e Ferrari difensori. In mezzo al campo spazio per Zampano, Capezzi, Martella e uno tra Salzano e Fazzi, mentre in avanti Stoian, Budimir e Ricci comporranno il temibile tridente. Dalla panchina subentrerà Palladino.

Vuole la salvezza il Lanciano che con i tre punti si allontanerebbe dalla zona rossa. Ospiti a caccia di punti play-off. I padroni di casa scenderanno in campo col 4-3-3: Cragno tra i pali, Aquilanti, Amenta, Rigione e Di Matteo in difesa, con Vitale, Bacinovic e Rocca in mezzo al campo e Di Francesco, Ferrari e Marilungo in avanti. Panchina per Bonazzoli, mentre sarà squalificato Vastola. L’Entella è ancora senza Keita squalificato ed anche Troiano. Aglietti scegliere il 4-3-1-2 con Iacobucci portiere, Iacoponi, Pellizzer, Ceccarelli e Sini in difesa. Palermo, Jadid e Staiti comporranno la linea mediana, con Costa Ferreira dietro le due punte, Caputo e Masucci. Dalla panchina pronto Cutolo.

Nel Como diverse le assenze per squalifica: non ci saranno Barella, Basha e Madonna. Cuoghi schiererà un 3-5-2 adattato con il ritorno di Scuffet in porta, Giosa, Marconi e Casasola avanti a lui. Kukoc e Lanini esterni a centrocampo con Bessa, Fietta e Cristiani in mezzo, mentre Ganz e Pettinari saranno gli attaccanti. Pro Vercelli al completo col suo 3-5-2 speculare a quello dei lariani. Pigliacelli in porta, Redolfi, Budel e Legati nel pacchetto arretrato. Spazio a Germano e Mammarella esterni, con Scavone, Emmanuello e Castiglia al centro e Beretta e Marchi riferimenti offensivi.

Boscaglia e il suo Brescia vogliono agguantare i play-off promozione, così come il Perugia di Bisoli. Padroni di casa senza Antonio Caracciolo, squalificato e col 4-2-3-1. Minelli in porta, con Venuti, Calabresi, Lancini e Coly in difesa. In mezzo al campo spazio per Mazzitelli e Martinelli, mentre Kupisz, Morosini ed Embalo agiranno dietro Geijo. Andrea Caracciolo out. Perugia che non ha grosse assenze per la trasferta lombarda. Per Bisoli 4-3-3 con Rosati portiere, Molina, Volta, Mancini e Spinazzola in difesa. Della Rocca, Rizzo e Prcic agiranno in mezzo con Aguirre, Zapata e Zebli riferimenti offensivi. Ancora out Ardemagni, mentre potrebbe esserci spazio a gara in corso per Guberti e Alhassan.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori