DIRETTA/ Como-Spezia (risultato finale 4-0) info streaming video e tv: Successo firmato Ganz! (Serie B 2016, oggi 15 maggio)

- La Redazione

Diretta Como-Spezia: info streaming video e tv, risultato live e cronaca della partita di Serie B in programma domenica 15 maggio 2016 allo stadio Sinigaglia, posticipo della 41^giornata

como_sinigaglia_riscaldamento (dall'account Twitter ufficiale @CalcioComo)

La gara Como-Spezia è terminata con il risultato di 4-0. La partita è stata decisa dall’ennesima, straodinaria, prova del giovanissimo Simone Andrea Ganz. L’attaccante figlio d’arte ha segnato una doppietta che ha messo in discesa la gara. Tra le due sue marcature è arrivata anche quella di Giosa. Nella ripresa c’è stato anche il gol di Madonna che ha chiuso definitivamente la partita. Dall’altra parte le aquile non sono riuscite a imporsi, senza riuscire a trovare spazio davanti e incappando quindi in una giornata storta.

La gara Como-Spezia è arrivata al minuto sessantacinque e il risultato è di 4-0. Pronti via nella ripresa il tecnico Domenico Di Carlo si è presentato con Catellani al posto di Errasti mentre dall’altra parte Cuoghi ha confermato gli undici che avevano animato la prima frazione di gioco. L’arbitro Ghersini ha tirato poi fuori tre cartellini gialli per Barella, Casasola e Piccolo. Ha segnato poi ancora il Como con Madonna, bravissimo a siglare la quarta rete dei padroni di casa. Sono entrati da una parte La Camera per Basha e dall’altra Kvrzic per Situm.

La gara Como-Spezia è arrivata all’intervallo e il risultato è di 3-0. I padroni di casa vogliono salutare la Serie B con una grande prestazione davanti ai propri tifosi, torneranno poi in Lega Pro provando nuovamente a salire verso la categoria cadetta. Nel primo tempo contro la squadra di Domenico Di Carlo è arrivato un bellissimo 3-0. La partita è stata sbloccata da Simone Ganz al minuto ventuno. Raddoppio siglato da Giosa nove minuti più tardi. La terza rete è ancora di Ganz che porta i suoi sul tre a zero. Staremo a vedere se le aquile reagiranno nella ripresa. 

La gara Como-Spezia è arrivata al minuto venticinque e il risultato è di 1-0. La partita è stata sbloccata da una rete del solito Simone Andrea Ganz che è stato servito dentro da Bessa. La gara al momento non ha regalato moltissime emozioni, con il Como che ci tiene a salutare il Sinigaglia per questa stagione con un bel risultato. Ganz è arrivato alla quattordicesima rete in classifica marcatori. Staremo a vedere quello che accadrà nella seconda parte della prima frazione di gioco. 

Sta per cominciare: andiamo allora a vedere quali sono le formazioni ufficiali di una partita che per il Como significa congedo dal proprio pubblico, che la squadra ritroverà nel prossimo campionato di Lega Pro vista la retrocessione, mentre per lo Spezia è un ulteriore avvicinamento ai playoff. Andiamo subito a vedere quali sono le formazioni ufficiali della partita, il calcio d’inizio di questo posticipo della 41^ giornata è alle ore 17:30. COMO (4-4-1-1): Scuffet; Ambrosini, Fietta, Giosa, Casasola; Marconi, Basha, Bessa, Madonna; Barella; S. Ganz. Allenatore: Stefano Cuoghi SPEZIA (4-3-3): 1 Chichizola; 2 De Col, 3 Valentini, 19 Terzi, 17 Migliore; 15 Pulzetti, 15 Errasti; 7 Sciaudone; 23 A. Piccolo, 11 Calaiò, 18 Situm. Allenatore: Domenico Di Carlo

Simone Ganz ce l’ha messa tutta ma non è riuscito ad evitare la retrocessione dei lariani in Lega Pro. L’attaccante figlio d’arte ha messo a segno 14 gol in questo campionato e risulta il miglior marcatore del Como, oltre che l’unico giocatore della squadra in doppia cifra. Il brasiliano Daniel Bessa si è proposto più volte nella trequarti avversaria arrivando spesso al tiro: per lui 3 gol in 34 presenze, gli stessi realizzati da Giulio Ebagua che però nel calciomercato di gennaio ha fatto le valigie in direzione Vicenza (per il nigeriano 18 partite con la maglia del Como). In più di un’occasione i lariani non sono riusciti a tradurre in rete la mole di gioco imbastita, sicuramente non mastodontica ma nemmeno così bassa da spiegare da sola l’ultimo posto in classifica. D’altra parte i numeri non mentono: il Como ha il peggio attacco del torneo assieme al Modena (35 reti all’attivo) e questo dato può fare la differenza. 47 invece i gol segnati dallo Spezia che ha nel brasiliano Nené il suo top scorer: 11 gol per l’ex Cagliari che però ha saltato le ultime partite per infortunio, e sarà assente anche al Sinigaglia.

Poco male perché per rimpiazzarlo è pronto Emaneuele Calaiò, bomber di categoria superiore che punta alla doppia cifra anche in questo campionato: per ora è a quota 9 in classifica marcatori. 4 gol per Andrea Catellani che spesso è partito dalla panchina, 3 per Mario Situm che non è ancora implacabile in fase realizzativa. 

Sarà diretta dall’arbitro Davide Ghersini della sezione di Genova. Partita in programma domenica 15 maggio 2016 allo stadio Giuseppe Sinigaglia di Como (calcio d’inizio ore 17:30), posticipo della 41^ e penultima giornata del campionato di Serie B. A centottanta minuti dal termine della stagione regolare alcuni verdetti sono già stati emessi, uno di questi è l’aritmetica retrocessione del Como in Lega Pro, ad un anno di distanza dalla promozione e il ritorno in cadetteria. 30 i punti in classifica del Como che ha pagato, oltre alle 18 sconfitte stagionali, anche i tantissimi pareggi (ben 18) che spesso hanno impedito alla squadra di di rimanere in corsa per la salvezza, mantenendo il passo delle altre concorrenti.

Lo Spezia invece è stato protagonista di un ottimo girone di ritorno in cui ha perso solamente tre volte: il 27 dicembre sul campo dell’Ascoli (3-0), il 18 marzo contro il Trapani (1-2 in casa) e il 19 aprile per mano del Pescara (0-1 sempre al Picco). Un rendimento che ha permesso agli Aquilotti di tornare in zona playoff: prima della 41^ giornata lo Spezia ha 65 punti e in caso di vittoria al Sinigaglia sarebbe automaticamente ammesso alla postseason.

Nel Como rientra il centrocampista brasiliano Daniel Bessa, che ha scontato due turni di squalifica: per il classe 1993 in prestito dall’Inter la stagione è stata positiva, nonostante i risultati deludenti della squadra ha quasi sempre offerto un rendimento positivo mostrando numeri interessanti. Assenti per infortuni invece il centrocampista Alessio Cristiani e l’attaccante Stefano Pettinari.

Più lunga la lista indisponibili dello Spezia: squalificato il centrocampista classe 1994 Gennaro Acampora, fuori per infortunio il difensore spagnolo Sergio Postigo, il terzino ungherese Krisztian Tamas (scuola Milan), il centrocampista spagnolo Juande e l’attaccante brasiliano Nené (ex Cagliari).

La sottile differenza tra il rendimento casalingo ed esterno del Como dimostra come i lariani non siano risultati particolarmente inferiori alle altre squadre dal punto di vista tecnico o tattico, ma piuttosto incapaci di chiudere le varie partite in bilico: in casa i pareggi sono stati 10 in 20 gare, oltre a 2 successi per un totale di 16 punti su 30; 14 le lunghezze raccolte in trasferta frutto di 2 vittorie e 8 pari.

Lo Spezia invece sarebbe fuori dai playoff (decimo per l’esattezza) considerando solo il bilancio casalingo, ma risulta quarto per punti ottenuti sugli altri campi: sono 29 frutto di 7 vittorie, 8 pareggi e 5 sconfitte in 20 trasferte. Inoltre i liguri hanno realizzato una rete in più fuori casa, 24 contro le 23 messe a segno al Picco, subendo ne però 13 in più (27 rispetto ai 14 incassati a La Spezia).

Il posticipo di Serie B tra Como e Spezia sarà trasmesso in diretta tv da Sky sul canale Calcio 4 HD, il numero 254: telecronaca dalle ore 17:30. I clienti Sky abbonati al pacchetto Calcio potranno seguire il match anche in diretta streaming video, tramite l’applicazione SkyGo disponibile per pc, tablet e smartphone; per i non abbonati al pacchetto Calcio il codice d’acquisto pay-per-view è 494666.

LA DIRETTA LIVE NON PIU’ DISPONIBILE





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori

Ultime notizie

Ultime notizie