DIRETTA/ Novara-Modena (risultato finale 4-0) Info streaming video e tv: Modena in Lega Pro (Serie B 42^giornata, oggi venerdì 20 maggio 2016)

- La Redazione

Diretta Novara-Modena: info streaming video e tv, risultato live della partita di Serie B in programma venerdì 20 maggio 2016 allo stadio Piola, valida per la 42^ ed ultima giornata

novara_ternana
(INFOPHOTO)

Allo Stadio Silvio Piola il Novara supera il Modena per 4 a 0 e, a causa del successo della Salernitana sul Como, condanna i Canarini alla retrocessione. Dopo l’espulsione iniziale di Gozzi ed il conseguente rigore trasformato da Evacuo già al 4′, nella ripresa il neo entrato Galabinov ha realizzato il raddoppio ed il tris al 64′ ed all’86’ mentre Gonzalez ha chiuso definitivamente i conti all’89’ calando il poker.

Manca poco al novantesimo minuto tra Novara e Modena dove il punteggio rimane di 2 a 0 per i piemontesi. La squadra di Baroni, dopo aver realizzato il raddoppio, contiene e controlla bene gli emiliani che ora hanno ben poche speranze di rialzarsi visto il tempo a disposizione per sistemare le cose.

Arrivati poco oltre il sessantesimo, ovvero passata l’ora di gioco, il risultato è cambiato tra Novara e Modena ed ora i piemontesi conducono per 2 a 0. I padroni di casa infatti, nonostante gli sforzi degli ospiti, hanno trovato il raddoppio in maniera fortuita al 61′ grazie al neo entrato Galabinov, bravo ad approfittare del rimpallo favorevole sul tentativo dalla distanza di Casarini.

Al termine della prima frazione di gioco, le formazioni di Novara e Modena sono rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sull’1 a 0. Finora rimane decisivo l’episodio iniziale che ha portato al rigore del vantaggio di Evacuo e all’espulsione di Gozzi, ma gli ospiti resistono e cercano di colpire in contropiede non appena i padroni di casa abbassano la guardia. Ammonito Popescu nel primo minuto di recupero concesso.

Giunti alla mezz’ora del primo tempo, continua ad essere 1 a 0 tra Novara e Modena. Nonostante l’inferiorità numerica, gli ospiti non demordono e tentano di farsi pericolosi al 21′ con l’occasione mal sfruttata da Stanco a due passi dalla porta ed al 25′ con Rubin, il cui tiro termina di poco alto sopra la traversa. In precedenza, anche Bentivoglio era stato ammonito per proteste al 4′.

Allo stadio Silvio Piola la partita tra Novara e Modena è iniziata da una decina di minuti ed il punteggio è già di 1 a 0 in favore dei padroni di casa. I piemontesi infatti si sono portati in vantaggio al 4′ con il rigore trasformato da Evacuo e concesso dall’arbitro Abisso di Palermo per fallo di Gozzi, espulso nell’occasione e probabilmente l’intervento irregolare era stato commesso fuori dall’area.

Nell’ultima giornata del campionato di Serie B il Novara, ancora speranzoso di acciuffare in extremis i playoff, ospita il Modena, la cui salvezza dipende non solo dall’eventuale vittoria in Piemonte ma anche da risultati favorevoli provenienti da altri campi. Ecco le scelte dei due allenatori per quanto riguarda i 22 in campo dal primo minuto:
Novara
: 1 Da Costa, 2 Troest, 6 Vicari, 7 Casarini, 8 Faragò, 10 Buzzegoli, 11 Corazza, 19 Gonzalez, 21 Mantovani, 24 Dickmann, 32 Evacuo (K). A disposizione: 31 Pacini, 4 Viola, 5 Ludi, 16 Galabinov, 18 Bolzoni, 20 Schiavi, 29 Garofalo, 30 Adorjan, 33 Derosa. Allenatore: Baroni. Modena: 12 Manfredini, 3 Popescu, 4 Nardini, 8 Osuji, 13 Gozzi, 15 Bertoncini, 18 Bentivoglio, 21 Luppi, 24 Giorico, 31 Stanco, 33 Rubin. A disposizione: 1 Provedel, 2 Calapai, 5 Calapai, 7 Crecco, 10 Mazzarani, 17 Marchionni, 28 Zoboli, 30 Besea, 32 Granoche. Allenatore: Bergodi.

Il centravanti e capitano (nonché bomber con 12 gol segnati) della squadra piemontese, Felice Evacuo, è chiamato ancora una volta a fare la differenza e a trascinare la squadra al successo, come già accaduto nel corso di questa stagione, l’ex-canterano della Lazio potrà contare sul compagno di reparto Galabinov, che ha gonfiato la rete dieci volte e vuole ulteriormente incrementare il proprio bottino. Altri giocatori che potrebbero ricoprire un ruolo chiave nel Novara sono Gonzalez e Faragò. Tutto il Modena si aggrapperà invece all’esperto Pablo Granoche, che quest’anno ha giocato davvero poco a causa degli infortuni che non gli hanno dato pace, ma in questo finale di stagione è tornato per dare una mano alla squadra con i suoi gol e le sue giocate, la sua assenza è stata pesantissima e siamo sicuri che il Modena, se avesse potuto contare sempre su di lui, a quest’ora sarebbe molto più in alto in classifica. Senza nulla togliere a Luppi che con i suoi 9 gol ha fornito ossigeno vitale alla formazione di Bergodi (e, in precedenza, di Crespo, poi esonerato dall’incarico).

Senza dubbio sono i padroni di casa a partire con i favori dei pronostici in questa sfida, dato che la classifica li vede messi molto meglio. Per i piemontesi negli ultimi cinque match: due sconfitte, una vittorie e due pareggi. Invece per gli emiliani un k.o., tre pareggi e un successo. Nelle ultime cinque gare tra le due squadre abbiamo avuto: quattro vittorie del Modena e una del Novara.

La formazione piemontese propone un modulo 4-2-3-1 in cui il trequasrtista centrale, solitamente Pablo Gonzalez, può avanzare a supporto della punta avanzata; con l’arretramento dei due esterni si ottiene un più compatto 4-4-2, utile per difendere situazioni di vantaggio. Anche il Modena gioca con il trequartista ma schiera un pacchetto di centrocampo a tre, in cui le mezzali si sganciano a turno per sostenere l’azione d’attacco. Nardini in particolare può fungere da jolly, perché capace di giocare sia da mezz’ala destra che largo sulla fascia. Il nigeriano Osuji è stato adattato nel ruolo di terzino destro: dovrebbe vedersela con Corazza oppure Lanzafame, in ogni caso avversari dinamici che tendono ad accentrarsi per arrivare alla conclusione. 

(diretta dall’arbitro Rosario Abisso della sezione di Palermo), che si disputerà venerdì 20 maggio alle ore 20:30, è una delle undici gare che comporranno il tabellone della 42^ e ultima giornata di Serie B 2015-2016, che precede l’inizio delle fasi play-off (dove uscirà fuori il nome della terza promossa in Serie A) e play-out (dove conosceremo la quarta retrocessa in Lega Pro e chi avrà conquistato il diritto di giocare per un’altra stagione nella categoria cadetta).

Al Silvio Piola di Novara, i padroni di casa avranno le loro ultime carte per aggiudicarsi un posto nei primi otto della classifica e rientrare così nella lotta per la promozione, sperando in qualche passo falso da parte delle squadre che li precedono, in particolare Virtus Entella, Spezia e Cesena. Al momento i ragazzi di Marco Baroni occupano il nono posto in classifica, a quota 62 punti in virtù dei -2 di penalità inflitti al Novara a inizio campionato a cui nessuno ha badato più di tanto ma che potrebbero pesare tantissimo a fine stagione. Situazione molto delicata, invece, per il Modena di Cristiano Bergodi che al momento si trova al diciannovesimo posto con 42 punti, uno status che costringerebbe gli emiliani a disputare lo spareggio per la permanenza in Serie B.

Oltre a vincere, il Modena deve sperare nelle sconfitte di chi gli sta davanti, ci riferiamo a Virtus Lanciano e Latina, impegnate rispettivamente contro Livorno e Pescara (squadre che hanno ancora parecchio in ballo e dunque non sono assolutamente disposte a fare sconti e regali). Certamente il fattore ambientale può giocare a favore del Novara, che con il supporto del pubblico andrà a caccia dei tre punti innanzitutto per chiudere dignitosamente una stagione, la prima dopo la promozione dalla Lega Pro, andata comunque al di sopra delle aspettative, e poi per sperare ancora in un posto dei play-off.

Per le agenzie di scommesse on-line, Novara-Modena sarà comunque una partita piuttosto equilibrata, come dimostrano le quote non troppo sbilanciate per una squadra o l’altra. Ovviamente l’1 del Novara, che gioca in casa, viene pagato solamente 2 volte la posta in palio su Betfair, mentre sia l’X che il 2 del Modena è stato fissato a 4,00 rispettivamente da SNAI e 888. Sul numero di gol che le due squadre segneranno nell’arco dei novanta minuti di gioco, la scommessa che va per la maggiore è quella dell’Under, quotata 1,80 su Paddypower. Leggermente più alta la posta in palio per l’Over (2,10 su Eurobet).

La partita di Serie B tra Novara e Modena sarà trasmessa in diretta tv da Sky sul canale Calcio 6 HD, il numero 256: telecronaca dalle ore 20:30. I clienti Sky abbonati al pacchetto Calcio potranno seguire il match anche in diretta streaming video, tramite l’applicazione SkyGo disponibile per pc, tablet e smartphone; per i non abbonati al pacchetto Calcio il codice d’acquisto pay-per-view è 494757. Sui canali Sport 1 HD (201) e Super Calcio HD (206) andrà in onda il programma Diretta Gol Serie B, con aggiornamenti in tempo reale da tutti i campi della serata. Analogamente Rai Radio 1 seguirà tutte le sfide con il programma Tutto il calcio minuto per minuto – Serie B in onda dalle ore 20:30 alle 22:20, a seguire post partita fino alle 23:00 con la rubrica Zona Cesarini.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori