Probabili formazioni / Spezia-Ascoli: quote e ultime notizie live. L’andata (Serie B 42^giornata, oggi venerdì 20 maggio 2016)

- La Redazione

Probabili formazioni Spezia-Ascoli (Serie B): quote e ultime notizie live. Partita in programma venerdì 20 maggio 2016 allo stadio Alberto Picco, valida per la 42^ ed ultima giornata

reggina_spezia
(INFOPHOTO)

Al Picco di La Spezia arriva l’Ascoli per affrontare i padroni di casa, in un match che offre molte interessanti chiavi di lettura. All’andata la gara regalò davvero molte emozioni, soprattutto nella ripresa. Dopo uno scialbo pari nel primo tempo dove Di Carlo perse anche Cacia, sostituito da Nenè ci trovammo di fronte a una seconda frazione di gioco di alto livello. La gara fu sbloccata dalla rete di Andrea Petagna, servito dentro da Jankto, al minuto cinquantatrè. Al minuto settantasette arrivò il raddoppio di Addae e poi il gol conclusivo di Cacia appena due minuti più tardi.

Emanuele Calaiò non ha vissuto la sua stagione più prolifica ma si è reso sin qui molto utile anche in fase di assistenza ai compagni. Secondo i dati raccolti dal sito ufficiale www.legab.it, sono infatti 42 le occasioni da rete procurate dall’attaccante bianconero, 5 delle quali si sono trasformate in gol. Calaiò è inoltre ad un gol dalla doppia cifra in campionato, ma il miglior marcatore dello Spezia è il brasiliano Nené (11 gol) che però non prenderà parte all’ultima giornata perché infortunato. Nené e Calaiò risultano anche i giocatori spezzini che hanno effettuato il maggiori numero di conclusioni, rispettivamente 72 e 68 mentre Andrea Catellani è a quota 60. Per quanto riguarda l’Ascoli il centrocampista ceco Jakub Jankto, classe 1996 in prestito dall’Udinese, risulta il miglior assistman con 46  assist procurati, 8 dei quali decisivi. Daniele Cacia è invece il top scorer marchigiano con i suoi 21 gol.

Allo Stadio Picco si gioca la sfida tra lo Spezia e l’Ascoli, due squadre protagoniste di un buon campionato anche se vissuto di alti e bassi. Tra i padroni di casa il protagonista senza dubbio è Emanuele Calaiò che vorrà dare una sterzata alla squadra dopo l’orribile sconfitta per quattro a zero nel turno precedente a Como. Dall’altra parte invece grande attenzione va data all’altro bomber di razza che giocherà la partita e ciò Daniele Cacia. Nel campionato cadetto è ormai un’istituzione, giocatore tecnico e di grande intelligenza sa sempre farsi trovare pronto.

Lo Spezia chiude la regular season pronto ad ospitare allo Stadio Picco l’Ascoli. I jolly sono sicuramente diversi, tra i padroni di casa va citato sicuramente Situm esterno d’attacco che è abile a giocare anche sulla linea dei centrocampisti. Questo fu portato in Liguria da Nenad Bjelica, dimostrando costanza di rendimento e anche qualità quando punta l’avversario nell’uno contro uno. Dall’altra parte invece troviamo Orsolini, giovane esterno che è finito nel mirino della Juventus. Il calciatore ha dimostrato intelligenza e spessore tecnico, potrà fare la differenza quando punterà l’avversario partendo da dietro.

Allo Stadio Picco di La Spezia arriva l’Ascoli per una gara che sicuramente regalerà delle emozioni nonostante le scarse motivazioni derivanti dalla classifica. Tra i padroni di casa sono diversi i dubbi con Errasti e Canadjija che vanno al ballottaggio. Dubbi anche sulla posizione di Pulzetti che contro il Como nell’ultima gara ha giocato da interno di destra del centrocampo a tre, al suo posto potrebbe esserci lo spagnolo Juande. Dall’altra parte invece ballottaggio tra Orsolini, Jankto e Mangni tra i tre due soli partiranno titolari. Si giocano invece il posto lasciato libero dalla squalifica di Giorgi, Altobelli e Cinaglia.

Lo Spezia ospita tra le mura amiche del Picco l’Ascoli con entrambe le squadre che cercheranno di chiudere nel miglior modo possibile la loro stagione. Tra le aquile non ci saranno i difensori Postigo e Piccolo oltre al terzino sinistro Tamas. In mezzo al campo invece Domenico Di Carlo dovrà fare a meno di Juande, oltre ad aver perso davanti sia il bomber Nenè che il giovanissimo Okereke. Dall’altra parte invece non ci sranno il terzo portiere Ragni, Del Fabro, Iotti, H’maidat e Petagna.

Il campionato di Serie B 2015-2016 è giunto alla sua ultima giornata, la numero 42 e ventunesima del girone di ritorno. Tutte le undici sfide conclusive sono in programma venerdì 20 maggio 2016 alle ore 20:30: lo stadio Alberto Picco di La Spezia è teatro del match tra gli Aquilotti padroni di casa e l’Ascoli Picchio, formazioni in corsa per obiettivi differenti. Lo Spezia è settimo in classifica con 65 punti: per qualificarsi ai playoff potrà anche pareggiare perché il Novara, prima inseguitrice al nono posto, dista 3 lunghezze. Idem dicasi per l’Ascoli che ha bisogno di un punto per ottenere l’aritmetica salvezza: i bianconeri sono sedicesimi a quota 46, con un margine di 3 lunghezze sulle posizioni playout. Vediamo di seguito le quote per il pronostico di Spezia-Ascoli e le probabili formazioni della partita.

Tutti i favori del pronostico convergono verso il segno 1 per la vittoria dello Spezia, che potrebbe non accontentarsi del pari per iscriversi ai playoff in una posizione migliore: la quota per il successo dei liguri è 1,70. L’eventuale pareggio (segno X) tra le due formazioni è quotato 3,30, mentre il segno 2 per l’affermazione esterna dell’Ascoli vale 5,50. Opzione Under 1,90, Over 1,80, Goal 1,75 e NoGoal 1,95.

Il dubbio riguarda l’attacco e in particolare il ruolo di centravanti: Calaiò oppure Catellani? Mister Di Carlo potrebbe privilegiare la seconda opzione completando il tridente offensivo con i soliti Antonio Piccolo e Situm. Difesa e centrocampo vanno verso la conferma rispetto all’ultima giornata: previsti quindi Pulzetti, lo spagnolo Errasti e Sciaudone in mezzo, dietro invece De Col a destra, Migliore a sinistra e coppia centrale Valentini-Terzi. In porta l’argentino Chichizola.

Tre squalifiche pesanti per la formazione marchigiana, quelle dei centrocampisti Giorgi (cinque giornate per lui) e Addae e dell’attaccante Leonardo Perez (due turni). La formazione titolare dovrebbe schierarsi con il modulo 4-5-1: in porta Lanni e in difesa Cinaglia (o Pecorini), Milanovic, Canini e Dimarco. A centrocampo tornano titolari Altobelli e Carpani che agiranno ai fianchi di Tommaso Bianchi, sulle fasce Osrolini e il ceco Jankto, in attacco Cacia. 

Spezia (4-3-3): 1 Chichizola; 2 De Col, 3 Valentini, 19 Terzi, 17 Migliore; 32 Pulzetti, 15 Errasti, 7 Sciaudone; 23 A.Piccolo, 10 Catellani, 18 Situm

Allenatore: Domenico Di Carlo

Squalificati: nessuno

Diffidati: Terzi, Situm, A.Piccolo, Calaiò

Indisponibili: Postigo, Tamas, Crocchianti, Vignali, Okereke, Nené

Ascoli (4-5-1): 1 Lanni; 13 Cinaglia; 28 Milanovic, 23 Canini, 11 Dimarco; 16 Orsolini, 25 Altobelli, 30 Bianchi, 8 Carpani, 14 Jankto; 21 Cacia

Allenatore: Cesare Beggi

Squalificati: Giorgi (5), L.Perez (2), Addae 

Diffidati: Cinaglia, Altobelli, Benedicic

Indisponibili: H’Maidat

 

 

Arbitro: Daniele Chiffi (sezione di Padova)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori