RISULTATI SERIE B/ Classifica aggiornata, diretta gol livescore, tabellone playoff e playout. Finali: i verdetti (42^giornata, oggi 20 maggio 2016)

- La Redazione

Risultati Serie B: classifica aggiornata, diretta gol livescore e tabellone playoff. Si gioca la 42^ giornata del campionato, questa sera conosceremo tutti i verdetti del torneo

farago_novara
Foto Infophoto

Finali dai campi del torneo cadetto, vediamo quali verdetti sono maturati dopo la 42^ ed ultima giornata della stagione regolare. Il Cagliari ha vinto il campionato, espugnando il campo della Pro Vercelli grazie alla rovesciata di Sau: il Crotone supera l’Entella ma non basta, chiude al secondo posto. Al primo turno dei playoff si giocheranno Cesena-Spezia e Bari-Novara, direttamente in semifinale invece Trapani (che affronterà la vincente di Cesena-Spezia) e Pescara (andrà contro Bari o Novara). Ai playout Salernitana e Virtus Lanciano: i campani disputeranno la gara di ritorno in casa all’Arechi; retrocedono in Lega Pro oltre al Como anche Modena e Livorno. Il campionato di Serie B 2015-2016 tornerà in campo martedì prossimo (24 maggio) con la prima partita dei playoff. 

RISULTATI SERIE B: CLASSIFICA AGGIORNATA, DIRETTA GOL LIVESCORE E TABELLONE PLAYOFF (42^ GIORNATA, VENERDì 20 MAGGIO 2016) – Risultati Serie B: pareggio della Virtus Lancino a Livorno, gol pesantissimo nella corsa salvezza; errore del portiere amaranto Pinsoglio, subentrato dopo l’espulsione del titolare Ricci, che si lascia sfuggire un traversone da sinistra: ne approfitta Manuel Turchi che da due passi appoggia dentro la sua prima rete in questo campionato. Di tutt’altra fattezza il decimo di Marco Sau, per il vantaggio del Cagliari a Vercelli: gran rovesciata dal cuore dell’area di rigore e sardi avanti. Due gol a Terni: prima il terzo della Ternana con Fabio Ceravolo, di testa su cross da sinistra di Vitale, poi il 3-2 di Davide Marsura che riapre i giochi con un gran destro a giro dal limite dell’area. Partita chiusa invece a Novara dove Andrej Galabinov sigla da distanza ravvicinata la sua doppietta personale, per il 3-0 sul Modena che vede la Lega Pro; prima del fischio finale c’è tempo anche per il poker novarese servito da Pablo Gonzalez, che insacca il suo decimo gol stagionale. 

Raddoppio del Novara che inguaia il Modena; al 64′ minuto il bulgaro Andrej Galabinov colpisce al volo con il destro da centro area, dirottando in rete il tiro da fuori di Casarini impennato da una deviazione. In gol anche la Virtus Lanciano che riapre i giochi a Livorno: rigore per fallo del portiere amaranto Ricci in uscita su Nicola Ferrari, contatto dubbio ma l’arbitro decreta il penalty ed espelle l’estremo difensore; dagli undici metri lo stesso Ferrari spiazza il neoentrato Pinsoglio e fa 9 in campionato. Rigore anche per il Bari: Riccardo Maniero segna di potenza con il destro e sale a quota 13 in classifica marcatori, accorciando le distanze contro il Trapani (1-2). 

La prima rete dei secondi tempi cade al 54′ minuto ed arriva dal San Nicola di Bari. Raddoppio del Trapani con Bruno Petkovic, che firma la doppietta e sale a 8 in classifica marcatori trasformando un calcio di rigore, concesso per fallo di Donkor (nettamente fuori area) sull’avanzata a tutto gas di Rizzato. Al 55′ pareggia il Latina sul campo del Pescara: un bel velo di Paponi libera Nicolao Dumitru nel cuore dell’area abruzzese, l’attaccante in prestito dal Napoli controlla e di destro supera il portiere per il suo settimo centro in campionato. 61′: Cesena di nuovo avanti ad Avellino e doppietta per Filippo Falco, a segno con un sinistro di prima intenzione da centro area, dopo cross rasoterra di Perico dal lato destro. 

Al 24′ si sblocca Livorno-Lanciano, gran sinistro dal limite dell’area di Mattia Aramu a segno per la seconda partita di fila e la quarta volta in campionato. Al 28′ invece arriva la settima rete (e sesta negli ultimi sette match) di Bruno Petkovic, che porta in vantaggio il Trapani al San Nicola di Bari: gran passaggio di Citro per il croato che controlla in area, elude il recupero di Di Noia e piazza il mancino sul palo lontano. 33′, cambia il risultato a Terni: Avenatti per lo scatto di Federico Furlan che si presenta solo nell’area del Brescia e fredda Arcari con un preciso interno destro basso. Al 37′ invece avanti il Crotone sulla Virtus Entella: dribbling e cross di Palladino sul lato sinistro, da posizione centrale Giuseppe Torromino sbatte dentro al volo il suo quinto gol stagionale. Prima dell’intervallo, al 44′, il ventisettesimo gol in campionato del capocannoniere Gianluca Lapadula: tiro cross basso di Caprari dal lato destro, sul secondo palo il numero 10 tocca dentro per il vantaggio del Pescara sul Latina. L’ultimo gol dei primi tempi è quello della doppietta per Mattia Aramu, davvero in gran forma: punizione dalla mezzaluna dell’area, sinistro potente sul palo del portiere e palla in rete, Livorno 2 Lanciano 0. 

Salernitana in vantaggio sul Como con il dodicesimo sigillo stagionale di Alfredo Donnarumma, di testa su cross dalla sinistra di Andrea Rossi. Pareggio della Pro Vercelli al Piola contro il Cagliari: altra gran soluzione balistica trovata da Luca Castiglia, il centrocampista della Pro manda in rete un gran sinistro da fuori area per la sua quinta rete nel torneo. Botta e risposta al Liberati: vantaggio del Brescia con una perentoria inzuccata di Andrea Caracciolo (dodicesimo gol in campionato), pareggio della Ternana con una bella volée mancina dell’uruguaiano Nicolas Avenatti (quinto). 1-1 anche al Partenio di Avellino: avanti il Cesena con un sinistro a giro di Filippo Falco, a segno per la terza volta da gennaio, pari degli irpini con un destro al volo di Mariano Arini (quarto centro) sugli sviluppi di un calcio d’angolo. 

Il primo gol della serata è il quarto in questo campionato di Davide Di Gennaro. Il centrocampista del Cagliari pennella sotto l’incrocio una punizione di sinistro dal limite dell’area e porta i vantaggio i sardi, sul campo della Pro Vercelli. Poi arriva un rigore per il Novara, con espulsione per il difensore del Modena Gozzi che ha fermato da ultimo l’uomo la volata di Pablo Gonzalez: dal dischetto Felice Evacuo spiazza il portiere Manfredini e sigla il suo tredicesimo gol in campionato. 

Ci siamo, la parola passa finalmente ai campi per la 42^ ed ultima giornata del campionato cadetto, relativamente alla stagione regolare. Dalle ore 20:30 si giocano Avellino-Cesena, Bari-Trapani, Crotone-Virtus Entella, Livorno-Virtus Lanciano, Novara-Modena, Pescara-Latina, Pro Vercelli-Cagliari, Salernitana-Como, Spezia-Ascoli, Ternana-Brescia e Vicenza-Perugia. Come si delineerà la griglia playoff? Quali squadre dovranno giocarsi la permanenza in Serie B tramite i playout? Chi raggiungerà il Como in Lega Pro? Ancora novanta minuti di pazienza e queste domande troveranno risposta… 

Siamo giunti alla 42^ giornata, ultimo turno della stagione regolare del campionato cadetto. Facciamo allora un piccolo passo avanti, andando a ricordare quale sarà il calendario di playoff e playout. Iniziamo proprio dallo spareggio per la salvezza, perché c’è una novità legata al caso Lanciano: l’andata della sfida che metterà di fronte la quintultima e la quartultima si giocherà il 4 giugno, con il ritorno che si disputerà invece quattro giorni dopo, mercoledì 8 giugno. Quanto ai playoff, si parte con il primo turno in gara secca: il 24 maggio la partita fra la sesta e la settima, il 25 il match fra la quinta e l’ottava. L’andata delle semifinali sarà il 28 e il 29 maggio, con i ritorni che si disputeranno rispettivamente il 31 maggio e il 1° giugno. Le qualificate daranno vita alla decisiva finale con l’andata il 5 giugno e ritorno il 9 giugno, quando sarà decisa la terza promossa in Serie A.

Torniamo indietro di un girone e quindi alla ventunesima giornata del campionato cadetto. In data 27 dicembre 2015 si registrarono i seguenti risultati: Latina-Pescara 0-1 nella partita delle ore 12:30, in quelle del pomeriggio invece Modena-Novara 3-0, Como-Salernitana 2-1, Cesena-Avellino 1-2, Cagliari-Pro Vercelli 3-0, Brescia-Ternana 0-0, Ascoli-Spezia 3-0, Virtus Entella-Crotone 1-2, Virtus Lanciano-Livorno 2-1, Trapani-Bari 1-0. Il posticipo Perugia-Vicenza fu invece vinto dai biancorossi veneti per 0-1. 

Ultima giornata nella Serie B 2015-2016. Il 42^ turno del campionato definirà finalmente la griglia dei playoff (otto squadre qualificate) ma anche le altre due retrocessioni e la sfida dei playout. Dunque vediamo insieme quali sono le partite che ci attendono; si gioca in contemporanea alle ore 20:30 e le gare sono Avellino-Cesena, Bari-Trapani, Crotone-Entella, Livorno-Lanciano, Novara-Modena, Pescara-Latina, Pro Vercelli-Cagliari, Salernitana-Como, Spezia-Ascoli, Ternana-Brescia e Vicenza-Perugia

Cagliari e Crotone hanno già ottenuto la promozione in Serie A e ora si giocano la vittoria del campionato, pur sempre importante; Pescara, Trapani, Bari e Cesena (quest’ultima grazie alla sfida diretta a favore con il Novara) sono già ai playoff e il Delfino sa già che salterà il primo turno, andando direttamente in semifinale.

Per la quarta posizione soltanto il Bari se la gioca con il Trapani; il Novara invece può ancora sperare di entrare nella griglia dei playoff ma dovrà necessariamente scavalcare la Virtus Entella, perchè in caso di arrivo a tre con Cesena e Spezia (a quota 65) è ultima nella classifica avulsa che invece premierebbe i liguri, che infatti comunque vada sono già certi di partecipare alla post season (non così il Cesena, cui serve un pareggio).

In coda la situazione è decisamente più complessa: anche il Latina non può dirsi al sicuro avendo la sfida diretta con la Salernitana a sfavore. Il Livorno può evitare la retrocessione diretta ma giocherà in ogni caso i playout; battendo il Lanciano metterebbe gli abruzzesi in una situazione difficilissima, perchè la Salernitana ha una partita casalinga contro il Como già retrocesso (rischia invece il Modena, impegnato a Novara).

In caso di arrivo a tre con 45 punti, sarebbe il Modena a salvarsi subito per la migliore classifica avulsa. Questo ci dice che ai gialloblu la vittoria basterebbe per rimanere in Serie B, le altre due invece non potrebbero festeggiare direttamente. La discriminante resta in ogni caso il Lanciano: se gli abruzzesi dovessero vincere costringerebbero in ogni caso Modena e Salernitana a giocare i playout.

 

Venerdì 20 maggio

RISULTATO FINALE Avellino-Cesena 1-2 – 11′ F.Falco (C), 13′ Arini (A), 61′ F.Falco (C) – Note: 67′ espulso Perico (C)

RISULTATO FINALE Bari-Trapani 1-2 – 28′ Petkovic (T), 54′ rig.Petkovic (T), 73′ rig.Maniero (B)

RISULTATO FINALE Crotone-Entella 1-0 – 37′ Torromino 

RISULTATO FINALE Livorno-Lanciano 2-2 – 24′ Aramu (L), 45’+2′ Aramu (L), 69′ rig.N.Ferrari (VL), 84′ Turchi (VL) – Note: 67′ espulso M.Ricci (L), 90′ espulso Giandonato (VL), 94′ espulso Di Francesco (L)

RISULTATO FINALE Novara-Modena 4-0 – 4′ rig.Evacuo, 64′ Galabinov, 87′ Galabinov, 89′ Gonzalez – Note: 2′ espulso Gozzi (M) 

RISULTATO FINALE Pescara-Latina 1-1 – 43′ Lapadula (P), 55′ Dumitru (L)

RISULTATO FINALE Pro Vercelli-Cagliari 1-2 – 3′ Di Gennaro (C), 5′ L.Castiglia (P), 84′ Sau (C)

RISULTATO FINALE Salernitana-Como 1-0 – 5′ A.Donnarumma 

RISULTATO FINALE Spezia-Ascoli 0-0 – 

RISULTATO FINALE Ternana-Brescia 3-2 – 5′ And.Caracciolo (B), 13′ Avenatti (T), 33′ Furlan (T), 81′ Ceravolo (T), 86′ Marsura (B)

RISULTATO FINALE Vicenza-Perugia 0-0 – 

1. Cagliari  42 25 8 9 78:41 83
2. Crotone  42 23 13 6 61:36 82
3. Trapani  42 20 13 9 64:49 73
4. Pescara  42 21 9 12 69:52 72
5. Bari  42 19 11 12 58:48 68
6. Cesena 42 19 11 12 57:37 68
7. Spezia 42 17 15 10 47:45 66
8. Novara 42 19 10 13 57:35 65
9. Entella 42 17 13 12 51:40 64
10. Perugia 42 14 13 15 40:40 55
11. Brescia 42 14 12 16 55:64 54
12. Ternana 42 15 8 19 50:56 53
13. Vicenza 42 11 16 15 41:53 49
14. Avellino 42 13 10 19 52:66 49
15. Ascoli 42 13 8 21 45:64 47
16. Latina 42 10 16 16 44:51 46
17. Pro Vercelli 42 11 13 18 43:53 46
18. Salernitana 42 9 18 15 48:62 45
19. Lanciano 42 12 12 18 43:56 44
20. Livorno 42 10 12 20 45:57 42
21. Modena 42 11 9 22 37:55 42
22. Como  42 5 18 19 39:64 33

 

 

Quarti di finale

Martedì 24 maggio 2016, ore 20:30: 6.Cesena vs 7.Spezia  

Mercoledì 25 maggio 2016, ore 20:30: 5.Bari vs 8.Novara 

 

Semifinali

Sabato 28 maggio 2016, ore 18: Vincente 6/7 vs. 3.Trapani

Domenica 29 maggio 2016, ore 19: Vincente 5/8 vs. 4.Pescara

 

 

Andata sabato 4 giugno 2016, ore 20:30: 19.Virtus Lanciano vs 18.Salernitana

Ritorno mercoledì 8 giugno 2016, ore 20:30: 18.Salernitana vs 19.Virtus Lanciano

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori