Diretta / Torino-Fiorentina Primavera streaming video e tv, risultato finale 3-2: granata ai rigori! (Rai Sport 1, Playoff, oggi 21 maggio 2016)

- La Redazione

Diretta Torino-Fiorentina Primavera streaming video e tv, risultato live della partita valida per i playoff del campionato Primavera 2015/2016 (oggi sabato 21 maggio 2016)

palloni_nike
Infophoto

Il Torino elimina la Fiorentina e accede alla final eight, grazie ad un successo maturato ai calci di rigore. Le due squadre si sono equivalse nei tempi regolamentari, terminati sul punteggio di uno a uno con i gol di Perez e Tobaldo. Alla lotteria dei rigori sbagliano Minelli, Gjuci e Mosti. Piccolo segna il rigore decisivo e regala il successo alla compagine piemontese. Al di la del risultato bisogna riconoscere i meriti della Fiorentina, che ha giocato comunque una buona partita. 

Quando siamo giunti oltre il settantacinquesimo minuto della partita, il risultato tra Torino e Fiorentina è fermo sull’uno a uno. Alla marcatura toscana messa a segno da Perez durante il primo tempo, ha risposto Tobaldo per i granata attorno al sessantaduesimo minuto. L’azione: sugli sviluppi di un calcio di punizione l’attaccamte dei piemontesi si muove con tempismo ed insacca in rete con un bel colpo di testa. Finale tutto da vivere con il punteggio ancora in equilibrio, chi riuscirà ad imporsi? 

E’ terminato sul risultato di uno a zero in favore della Fiorentina, il primo tempo tra il Torino e la formazione viola. Gara sbloccata attorno alla mezzora da Perez, che riceve palla in zona di attacco da Bangu e con una bella conclusione con il destro infila Zaccagno all’angolino. Al trentasettesimo il club toscano cerca la via del raddoppio con un tiro da fuori area da parte di Minelli, ma Zaccagno para a terra. Squadre ora negli spogliatoi per l’intervallo, tra poco si riparte con la ripresa. 

E’ cominciata da alcuni minuti la sfida tra Torino-Fiorentina Primavera, con il risultato ancora fermo sullo zero a zero. Andiamo subito a leggere come si sono schierate in campo le due squadre, partendo dalla formazione granata. TORINO: Zaccagno; Carissoni, Friedenlieb, Mantovani, Procopio; Osei, Segre, Zenuni; Edera, Tobaldo, Candellone. A disp.: Cucchietti, Auriletto, Stanghellini, Novello, Benedetti, Ianniello, Tindo, Piccoli, Debeljuh, Berardi, Gjuci, Traore. All.: Moreno Longo. Ecco invece la formazione della FIORENTINA: Cerofolini; Sanna, Boccardi, Gigli, Diallo; Diakhatè, Valencic, Bangu; Chiesa, Minelli, Perez. A disp.: Satalino, Mosti, Baroni, Benedetti, Maistro, Bitunjac, Caso, Militari, Trovato, Gori, Choe, Degl’Innocenti. All.: Federico Guidi. 

Si prevede una partita molto combattuta oggi, senza che una delle due squadre parta particolarmente favorita sull’altra visto che hanno fatto un campionato simile. Il Torino viene dal 3-0 sul Cagliari nei quarti di finale del playoff e ha chiuso il Girone A con una sconfitta e una vittorie nelle ultime due giornate, ma prima c’era stata una striscia di successi durata ben nove match. La Fiorentina invece è reduce dall’1-0 sul Chievo Verona e ha chiuso il campionato regolare con quattro vittorie di fila, arrivate dopo un k.o. contro la capolista Juventus. Granata e viola si sono affrontati per due volte, appartenendo allo stesso girone. All’andata finì 1-1 in Toscana, mentre il ritorno in Piemonte ha visto il Toro imporsi 1-0 grazie al gol di Zenuni.

È una partita valida per le semifinali dei playoff del campionato Primavera 2015/2016. Si gioca a partire dalle ore 17:30 presso lo stadio Don Mosso. La vincente di questo scontro accederà alle Final Eight per poi giocarsi la possibilità di vincere lo Scudetto. Il Torino di Moreno Longo, vincitore del tricolore nella passata stagione, ha concluso il Girone A in terza posizione con 56 punti, solo tre meno della capolista Juventus e uno dietro la Virtus Entella. Nelle 26 giornate ha collezionato diciassette vittorie, cinque pareggi e quattro sconfitte. Fatale per mancare l’accesso diretto alle Final Eight è stato il k.o. nel penultimo turno contro la Sampdoria. Delusione in casa granata per aver mancato l’obiettivo e aver dovuto passare per gli spareggi, in cui oggi rischia grosso contro una Fiorentina molto forte.

Nei quarti di finale il Torino ha sconfitto agevolmente il Cagliari per 3-0 grazie alle reti messe a segno da Segre, Edera e Candellone. Un successo netto dei granata, che arrivano all’impegno odierno molto carichi e cercheranno di sfruttare al massimo il fattore campo a loro favore. Mister Longo confermerà la disposizione tattica 4-3-3, in cui il gioco sulle fasce è fondamentale per fare male agli avversari. Il migliore marcatore della squadra è Candellone con 10 reti in campionato, seguito da Edera con 9.

La Fiorentina guidata da Federico Guidi ha chiuso invece in quarta posizione in Girone A con un punto meno del Torino. E’ stato un girone molto combattuto ed equilibrato e oggi i viola sono chiamati a fare un’impresa in casa dei campioni d’Italia in carica. Nonostante il fattore campo giochi a loro sfavore, i toscani hanno tute le carte in regolare per vincere questo scontro difficile.

Nei quarti di finale la Fiorentina ha affrontato e sconfitto il Chievo Verona per 1-0. Il gol decisivo è stato realizzato da Mlakar, poi espulso e dunque grande assente oggi contro il Torino. Un’assenza che pesa per nel 4-3-3 viola del tecnico Guidi, che dovrà adattare uno degli esterni nel ruolo di prima punta per sopperire a questa mancaza. Minelli con 14 reti è il migliore marcatore della squadra e certamente l’uomo più pericoloso tra i toscani.

La partita Torino-Fiorentina, valida per i Playoff del campionato Primavera, sarà visibile in diretta tv sul canale Rai Sport 1, numero 57 del digitale e 227 sul satellite, a partire dalle ore 17:30. Inoltre c’è la possibilità di seguire il match in diretta streaming video su pc, tablet o smartphone cliccando sul sito www.rai.tv. E’ necessaria, però, la registrazione per accedere al servizio gratuito. In alternativa, si potranno seguire aggiornamenti anche tramite i profili sui social network delle due squadre, che vi terranno informati sull’andamento dell’incontro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori