Diretta/ Trapani-Spezia (risultato finale 2-0) info streaming video e tv: Citro porta il Trapani in finale! (playoff Serie B 2016, oggi 31 maggio)

- La Redazione

Diretta Trapani-Spezia: info streaming video e diretta tv, orario e risultato live della partita di semifinale di play off per la Serie B, in programma oggi martedi 31 maggio 2016..

nicolas_trapani (Infophoto)

Resa dei conti al provinciale di Trapani, i padroni di casa battono lo Spezia per 2 a 0, accedendo così alla finale dei playoff di Serie B 2015-2016 anche in virtù dell’1 a 0 dell’andata al Picco. All’85’ finalmente un pericolo dalle parti di Andrade, rappresentato dal tiro-cross di Sciaudone che attraversa lo specchio della porta, con l’estremo difensore del Trapani che deve rifugiarsi in calcio d’angolo. All’89’ la formazione di Cosmi sfiora il raddoppio in contropiede con Torregrossa che vuole fare tutto da solo e calcia sopra la traversa. Sessanta secondi più tardi arriverà comunque il gol del 2-0 con Citro che, a differenza del suo compagno, prende decisamente meglio la mira e gonfia la rete, condannando lo Spezia al KO. I tifosi del Trapani aspettano solamente il triplice fischio di Manganiello per dare il via alla festa. 

Al trentacinquesimo minuto del secondo tempo, il punteggio di Trapani-Spezia è di 1 a 0 in favore della formazione allenata da Serse Cosmi che vede la finale dei playoff di Serie B 2015-2016 a un passo. Al 58′ il Trapani passa in vantaggio con un calcio di rigore – dato all’arbitro in seguito all’uscita disastrosa di Chichizola che ha letteralmente travolto Coronado dentro l’area – trasformato da Scozzarella che dagli undici metri mantiene il sangue freddo firmando così la rete dell’1 a 0. Gli ospiti tentano il tutto per tutto con uno spregiudicato 4-2-4 in seguito agli ingressi di Kvrzic e Calaiò che hanno preso il posto, rispettivamente, di Pulzetti e Catellani, ma i padroni di casa difendono benissimo e senza nessun affanno, sarà davvero durissima per lo Spezia (nonostante un assetto fortemente a trazione anteriore) segnare tre gol nei (pochi) minuti che ormai restano prima del triplice fischio di Manganiello. 

È ricominciato all’Erice il match tra Trapani e Spezia, al decimo minuto del secondo tempo il punteggio è sempre fermo sullo 0-0. A inizio ripresa gli ospiti provano a premere sull’acceleratore, ma anche i padroni di casa non ci stanno a difendere e basta, alzando il baricentro e costrigendo gli avversari ad arretrare. Ancora nessuna occasione da gol in questo inizio di secondo tempo, al 55′ ci prova Pulzetti ma il suo tiro termina abbondantemente sopra la traversa. 

Intervallo all’Erice dove si è appena concluso il primo tempo di Trapani-Spezia, con le due squadre che sono rientrate negli spogliatoi per il riposo sul punteggio di 0-0, un risultato che va bene agli uomini di Cosmi che in questa maniera si qualificherebbero alla finale dei playoff di Serie B 2015-2016. Gli ospiti hanno tutto l’interesse a fare la partita, mentre i padroni di casa lasciano l’inizativa agli avversari limitandosi a contenerli. Al 31′ palla gol per gli uomini di Cosmi, Eramo tira da fuori area, grande intervento di Chichizola che con la punta delle dita devia il pallone che probabilmente sarebbe entrato in porta. Al 41′ occasione per lo Spezia su calcio di punizione, il tiro di Piccolo è potente ma non abbastanza angolato, Andrade con una bella parata blinda la porta. 

Alla mezz’ora della prima frazione di gioco, il punteggio di Trapani-Spezia (gara valida per il ritorno dei semifinali di playoff di Serie B 2015-2016) resta fermo sullo 0-0. Permane l’equilibrio in campo con le due squadre che si stanno annullando a vicenda. Padroni di casa che tengono i ritmi bassi per poter gestire meglio il risultato. Ospiti che provano a rendersi pericolosi su calcio piazzato, ma Terzi non riesce a inquadrare la porta. Al 22′ viene annullato un gol al Trapani, Scognamiglio devia di testa il pallone in rete ma l’arbitro non convalida per fuorigioco. Al 27′ Catellani di testa impegna Andrade che con un balzo felino arriva comunque sul pallone. 

È iniziato da circa dieci minuti il ritorno della semifinale di playoff Serie B 2015-2016 tra Trapani e Spezia, il punteggio è fermo sullo 0-0. Sin dal fischio d’inizio i padroni di casa provano a mettere pressione agli ospiti affacciandosi in avanti, con Chichizola bravo a fare buona guardia tra i pali. Tuttavia la formazione di Di Carlo (che non siede in panchina per squalifica, al suo posto c’è Valigi) non ha altra scelta che quella di attaccare, dovendo rimontare lo 0-1 dell’andata in casa al Picco. Al 9′ primo tiro in porta dello Spezia con la conclusione rasoterra di Piccolo che viene bloccata senza troppi problemi da Andrade. 

E’ tutto pronto per Trapani-Spezia, semifinale di ritorno dei playoff di Serie B. Siciliani a un passo dal sogno della finale; difendono il gol di Coronado che all’andata ha regalato una preziosissima vittoria esterna. Andiamo subito a vedere quali sono le formazioni ufficiali della partita dello stadio Provinciale; il calcio d’inizio è alle ore 20:30. 1 Nicolas; 6 Scognamiglio, 4 Pagliarulo, 2 Perticone; 13 P. Fazio, 27 Eramo, 5 Scozzarella, 17 Barillà, 29 Rizzato; 20 Coronado, 36 De Cenco. A disposizione: 31 Fulignati, 3 Daì, 23 Camigliano, 14 Ciaramitaro, 21 Nizzetto, 30 Cavagna, 8 Montalto, 9 Torregrossa, 18 Citro. Allenatore: Serse Cosmi 1 Chichizola; 21 Martic, 19 Terzi, 5 Postigo, 17 Migliore; 32 Pulzetti, 15 Errasti, 7 Sciaudone; 23 A. Piccolo, 9 Nené, 10 Catellani. A disposizione: 12 Sluga, 4 Acampora, 8 Juande, 11 Calaiò, 16 Crocchianti, 18 Situm, 20 Kvrzic, 27 Canadjija, 30 Okereke. Allenatore: Domenico Di Carlo. 

Si avvicina; dal punto di vista della chiave tattica ci attende una partita piuttosto interessante, con due squadre che nel corso della stagione hanno utilizzato sistemi di gioco anche simili. Il Trapani si è affidato a due moduli: nel 4-3-1-2 spiccava la presenza del brasiliano Coronado, utilizzato dietro le punte, con Citro a fare da riferimento offensivo. Da marzo, e salvo la partita contro l’Ascoli, Serse Cosmi è poi passato stabilmente alla difesa a tre; prima sempre con il trequartista, poi con un centrocampo a cinque rendendo importanti gli esterni e le mezzali (in particolare Scozzarella), un sistema nel quale Coronado si è dovuto accontentare della panchina – ma come abbiamo visto, risultato decisivo. Lo Spezia di Nenad Bjelica era impostato sul 4-2-3-1, con la presenza in campo di Nené e Catellani insieme (spesso e volentieri). Mimmo Di Carlo ha cambiato le sorti della squadra, giocando prima con il 4-4-2 ma svoltando davvero con il tridente offensivo, continuando a girare i suoi uomini e destinando Catellani al ruolo di prima punta. Difficile che rispetto all’andata gli schieramenti possano cambiare, ma staremo a vedere.

Alla vigilia di Trapani-Spezia, Serse Cosmi ha presentato la partita che potrebbe regalare alla sua squadra la qualificazione alla finale playoff di Serie B. “Si parla spesso in questi casi di cosa può essere determinante” ha detto, come si legge sul Corriere dello Sport “ma poi in campo succede altro. L’importante è avere il giusto timore; da qui deriva la concentrazione necessaria”. Per Cosmi la vittoria del Picco è già andata in archivio: arriva una nuova partita che sarà piena di emozioni. Tuttavia, è inevitabile che si parta da un risultato favorevole al Trapani: “Giochiamo per qualificarci, ma naturalmente lo farà anche lo Spezia”. Un’ultima parola sulla possibile squadra che scenderà in campo, in particolare sulle condizioni precarie dei due attaccanti Citro e Bruno Petkovic: “Tutte le squadre hanno problemi; nelle ultime fasi del campionato è importante avere giocatori al top, con un pizzico di fortuna. In caso di assenze dovremo essere bravi a sopperire”.

È una partita decisiva per le due squadre, che si giocano l’accesso alla finale playoff di Serie B. Il Trapani parte con un gol di vantaggio, e può contare su un rendimento casalingo da 1,90 punti a partita: 11 vittorie, 7 pareggi e 3 sconfitte con 39 gol segnati e 23 subiti. Un rendimento che è il sesto assoluto in Serie B, insieme al Brescia ma con 10 punti in meno rispetto a Crotone e Cesena che hanno ottenuto più punti di tutte. La vera differenza risiede nei gol fatti (in trasferta sono stati 25), quelli subiti sono in linea; lo Spezia in trasferta non ha mai davvero convinto, ottenendo 7 vittorie, 8 pareggi e 6 sconfitte segnando 24 gol (uno in più che in casa) ma subendone anche 31, cioè più del doppio di quelli incassati al Picco. Solo con il bilancio esterno lo Spezia avrebbe chiuso il campionato in quinta posizione, e bisogna aggiungere la vittoria di Cesena nei quarti dei playoff; la curiosità legata a Trapani e Spezia riguarda il fatto che nell’anno solare sono le due squadre che hanno ottenuto più punti, 44 i siciliani e 40 i liguri. Per intenderci Cagliari e Crotone, che hanno dominato il campionato, sono a quota 37.

Sarà diretta dall’arbitro Gianluca Manganiello. Classe ’81 di Pinerolo, Manganiello in questa stagione ha anche diretto una partita in Serie A: è successo all’ultima giornata, Lazio-Fiorentina 2-4. Un paio di incursioni anche in Coppa Italia – l’ultima a inizio dicembre – ma il suo regno è stato la Serie B: qui ha arbitrato ben 19 partite con un bilancio di 106 ammonizioni, 10 espulsioni (equamente divise tra doppia ammonizione e rosso diretto) e 5 calci di rigore fischiati. Manganiello in questa stagione ha incrociato il Trapani due volte: a metà novembre a Brescia, con i siciliani sconfitti per 3-0, e a metà gennaio sul campo della Ternana, altra sconfitta per il Trapani (0-1). Le cose sono andate meglio allo Spezia, che con il fischietto di questa sera hanno disputato una partita in questa stagione: è successo il 22 settembre alla quarta giornata, vittoria interna contro il Perugia. Da notare che nel corso di Brescia-Trapani Manganiello aveva espulso Matteo Scozzarella e Mirko Eramo (entrambi per doppia ammonizione) nel giro di 8 minuti, già a risultato acquisito.

La partita Trapani-Spezia sarà diretta dall’arbitro Gianluca Manganiello di Pinerolo. La gara di ritorno dei Play off di Serie B si giocherà questa sera, 31 maggio 2016 alle ore 20.30: ora in cui le luci si accenderanno allo stadio Polisportivo Provinciale, casa dei tarantini di Serse Cosmi. Lo scontro diretto di questa sera tra Trapani e Spezia sarà decisivo per capire chi accederà alla fase finale di questi avvincenti Play Off di Serie B. Il format di questa sera è lo stesso dell’andata: in caso di parità dopo i due tempi classici da 45 minuti, si andrebbe ai previsti due tempi supplementari da 15 minuti ciascuno.

Nel caso in cui il risultato non si schiodi dal pareggio a passare il turno sarà il Trapani, posizionato meglio in classifica rispetto ai ragazzi dello Spezia di Domenico Di Carlo e vincitori della gara di andata. A dir poco emozionante la partita di andata di questa fase finale dei Play off di Serie B: i granata sono riuscita ad imporsi sui liguri per 1 a 0 grazie al provvidenziale gol di Coronado all’81 minuto.

I tre pesantissimi punti guadagnati nel match di sabato 28 maggio sono di certo uno spauracchio non da poco per gli spezzini, che dovranno cercare la rimonta in casa del Trapani, il cui tifo sarà sicuramente infuocato.

La grande occasione per i granata di agguantare la tanto aspirata finale di Play off è quindi stasera nello stadio di casa dei siciliani, dove il fattore campo potrebbe farsi sentire notevolmente. 

La partita di Serie B Trapani-Spezia sarà trasmessa in diretta tv da Sky sul canale Sport 1 HD (il numero 201),  SuperCalcio HD (numero 206) e sul canale Calcio 1 HD (251 sul telecomando), con pre partita a partire dalle ore 20 mentre la telecronaca del match inizierà alle ore 20.30.

I clienti Sky abbonati al pacchetto Calcio oppure al pacchetto Sport potranno seguire il match Trapani-Spezia anche in diretta streaming video, tramite l’applicazione SkyGo disponibile per tablet, pc e smartphone. Per i non abbonati la partita di questa sera sarà acquistabile col sistema pay-per-view attraverso il codice 494848.

LA DIRETTA LIVE NON PIU’ DISPONIBILE





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori

Ultime notizie

Ultime notizie