Diretta / Bologna-Milan (risultato finale 0-1) info streaming video e tv: Finale sofferto per il Milan (Serie A 2016, oggi 7 maggio)

- La Redazione

Diretta Bologna-Milan, info streaming video e tv: risultato live e cronaca della partita che si gioca allo stadio Dall’Ara, valida per la trentasettesima giornata del campionato di Serie A

MontolivoAntonsson
Foto Infophoto

Finisce sul risultato di 0-1 il secondo posticipo di questa penultima giornata di Serie A tra Bologna e Milan. Decide il solito Bacca su calcio di rigore. Una partita condizionata dall’espulsione immediata di Diawara e da un Milan che si fa la partita ma che non riesce nel corso di tutto il secondo tempo a rendersi pericoloso cercando come di consolidare questi tre punti. Non bene anche il Bologna che, condizionato dall’espulsione, non riesce ad imporre il gioco e si rende pericoloso solo su calcio piazzato. Una vittoria che permette ai rossoneri di poter superare il Sassuolo (gioca domani contro Frosinone) e di potersi portare in zona Europa League. Nel finale buone occasioni per il Milan. All’ottantatreesimo gran controllo e passaggio dentro di Honda per Luiz Adriano che a porta libera non riesce a deviare il pallone. Sempre il numero 9 pericoloso tre minuti più tardi con un tentativo da fuori area dopo una super azione di De Sciglio. Poi ci prova anche al volo Mexes su assist di Boateng ma il suo pallone viene deviato da Da Costa. Negli ultimi minuti grande reazione rosso-blu con un gol annullato, giustamente per fuorigioco, a Masina.

Sta per terminare la partita ed il risultato tra Bologna e Milan è di 0-1. Al sessantaduesimo buona palla al centro di Montolivo per Bacca che viene chiuso in modo provvidenziale da Rossettini in angolo. Al sessantacinquesimo occasione d’oro per il Bologna con Gastaldello che di testa su assist di Brienza non trova di un soffio la porta difesa da Donnarumma. La squadra di Donadoni alza i ritmi di gioco e verso al sessantottesimo va ancora vicina al gol con Floccari che al termine di una grande azione colpisce di testa, alto. Rimane fermo per qualche minuto il gioco per un infortunio a Gastaldello che viene sostituito da Taider. Al settantasettesimo si libera bene al limite dell’area Bertolacci ma il suo tentativo viene deviato in corner. Sugli sviluppi dell’angolo tentativo al volo da fuori di Mexes con il pallone che si deposita tra le braccia di Da Costa. 

E’ iniziata da pochi minuti la ripresa del match tra Bologna e Milan con i rosso-neri sempre in vantaggio sia di uomini che di punteggio, 0-1, grazie alla firma di Bacca su calcio di rigore. Ha poco da dire ai suoi Donadoni che, condizionati dall’espulsione di Diawara, dovranno cercare di difendersi e di ripartire in contropiede. Il Milan dovrà continuare a far la partita cercando di realizzare altri gol. E sembra proprio essere iniziata così la ripresa con la squadra che Brocchi che tenta di sfondare nel tentativo di trovare i gol della sicurezza. Al cinquantaduesimo tentativo di testa in area di Bacca che non riesce però a trovare la porta su assist di Honda. Due minuti dopo Bacca serve benissimo in area Luiz Adriano che non riesce però a chiudere l’uno-due. 

Finisce sul risultato di 0-1 il primo tempo tra Bologna e Milan al Dall’Ara. Sta decidendo su rigore Carlos Bacca. In una partita che ha totalmente cambiato faccia dopo l’espulsione immediata di Diawara per doppio giallo. Dopo un inizio, quindi, che ha visto un buon Bologna la partita si è ribaltata con il Milan che fa la partita e con il Bologna che si chiude bene dietro. Al trentaseiesimo tentativo di fuori di Honda con il pallone che termina tra le braccia di Da Costa in presa bassa. Un minuto dopo ci prova anche Brienza da lontanissimo ma il pallone si impenna e termina alto. Al trentanovesimo succede di tutto. Prima Floccari delizia lo stadio con una giocata da urlo per servire Giaccherini che al volo non impensierisce Donnarumma. Sulla ripartenza milanista lancio lungo di Mauri per Luiz Adriano che controlla e salta Da Costa che lo butta giù. Calcio di rigore che viene trasformato in rete dal numero 70 Carlos Bacca. 

Abbiamo raggiunto la mezz’ora di gioco ed il risultato tra Bologna e Milan è di 0-0. Al dodicesimo minuto cambia totalmente la partita: fallo di Diawara ai danni di Montolivo in mezzo al campo. L’arbitro estrae il secondo cartellino giallo per il centrocampista del Bologna che finisce subito la sua partita dato che al sesto è stato ammonito per una lite con Mauri. Cambia il copione della partita dopo l’espulsione immediata del mediano rosso-blu. Da un primo quarto d’ora di gioco che ha visto un forcing del Bologna, adesso è il Milan a fare la partita cercando di trovare varchi nella difesa molto serrata felsinea. Una partita che si è rivelata dunque povera di occasioni con i rosso-neri che cercano di trovare spazi nel muro bolognese. Al ventinovesimo buono scambio tra Mauri e Luiz Adriano con il primo che conclude poi malamente sul fondo. Manovre molto lente e partita poco piacevole. 

Allo stadio Renato Dall’Ara si gioca il secondo anticipo della trentasettesima e penultima giornata della nostra Serie A. Il Bologna sta per concludere il suo onesto campionato dopo aver raggiunto la salvezza nelle ultime giornate; i tifosi chiedono però ai loro giocatori di concludere con una vittoria l’ultima partita casalinga della stagione. Dalla parte opposta arriva un Milan che ha disputato un pessimo campionato e che ora deve lottare per tentare il ritorno in Europa. Il risultato dopo appena dieci minuti è di 0-0. Donadoni inserisce Brighi e Zuniga dal primo minuto, puntando sulla coppia di esperienza Brienza-Floccari davanti. Brocchi deve fare a meno di Balotelli influenzato (parte dalla panchina) e mette Luiz Adriano al fianco di Bacca. Al posto di Abate infortunato gioca Calabria e Mexes viene scelto al posto di Alex. Si gioca in un’atmosfera magnifica qui in Emilia. Al sesto minuto reclama un calcio di rigore in area Floccari trattenuto da Romagnoli ma per l’arbitro non ci sono i limiti per il calcio di rigore. Al nono sugli sviluppi di un angolo pericoloso di testa Rossettini con il pallone che termina di poco a lato. 

Tutto è pronto per il fischio d’inizio di Bologna-Milan, l’anticipo delle ore 20.45 che allo stadio Renato Dall’Ara costituisce il secondo appuntamento della trentasettesima giornata di Serie A 2015-2016. Eccovi dunque le formazioni ufficiali delle due squadre che daranno vita all’incontro: le scelte di Roberto Donadoni e Cristian Brocchi per questa partita che dirà qualcosa soprattutto per gli ospiti rossoneri, a caccia del sesto posto che varrebbe almeno i preliminari della prossima Europa League, sempre che non si vinca la Coppa Italia. Il Bologna invece vorrà salutare nel migliore dei modi i suoi tifosi nell’ultima uscita casalinga della stagione. BOLOGNA: Da Costa; Rossettini, Gastaldello, Oikonomou, Masina; Diawara, Brighi; Zuniga, Brienza, Giaccherini; Floccari. A disposizione: Mirante, Sarr, Mbaye, Ferrari, Krafth, Crisetig, Pulgar, Acquafresca, Constant, Mounier, Taider, Tabacchi. Allenatore: Roberto Donadoni. MILAN: Donnarumma; Calabria, Mexes, Romagnoli, De Sciglio; Kucka, Montolivo, Jose Mauri; Honda; Bacca, Luiz Adriano. A disposizione: Abbiati, Lopez, Alex, De Santis, Simic, Zapata, Bertolacci, Locatelli, Poli, Vido, Boateng, Balotelli. Allenatore: Cristian Brocchi 

Diamo uno sguardo alla chiave tattica di Bologna-Milan. Roberto Donadoni metterà in campo i rossoblu con il modulo 4-2-3-1, molto offensivo ma in grado comunque di dare equilibrio con i puntuali ripiegamenti difensivi degli esterni d’attacco Mounier e Giaccherini. A centrocampo passerà tutto dai piedi di Brighi e del talentuoso Diawara. In attacco l’ispiratore sarà l’esperto Brienza, che dovrà innescare a dovere Floccari. Per i rossoneri, invece, Cristian Brocchi riproporrà il 4-3-1-2 in cui è importante la spinta in avanti dei terzini Abate e De Sciglio, così come la capacità del centrocampo di fare filtro e costruire gioco. Montolivo in cabina di regia deve prendere per mano la squadra. Se giocheranno Mauri e Bertolacci, o almeno uno dei due, ci si aspetta anche inserimenti in area avversaria. Sarà ancora Honda il trequartista prescelto per supportare le punte, Balotelli e Bacca. Il giapponese deve essere più incisivo.

Analizziamo le statistiche in vista del match tra Bologna e Milan. Gli uomini di Donadoni in questo campionato hanno segnato trentatré gol di cui nove tra il 75′ ed il 90′ e tre tra il 60′ ed il 75′. I gol subiti dai rossoblù sono stati invece quarantaquattro: uno solo incassato nei primi quindici minuti di gare, mentre sedici subiti tra il 75′ ed il 90′. Il numero totale di attacchi ammonta a seicentonovantadue, mentre i tiri in porta sono centoventisette. Passiamo al Milan, che in questa stagione ha segnato quarantasette di cui dieci tra il 45′ ed il 90′ e sette nei primi quindici minuti. I gol subiti sono stati invece quaranta: nove incassati tra il 60′ ed il 75′ e cinque nei primi quindici minuti. Il numero totale di attacchi ammonta a ottocentocinquantanove, i tiri in porta sono stati finora centonovantanove.

In attesa del fischio d’inizio di Bologna-Milan, anticipo serale della 37^ giornata di Serie A, andiamo a vedere crome era andata questa partita nel girone d’andata. Era il 6 gennaio e per i rossoneri allora guidati da Sinisa Mihajlovic fu una Epifania amarissima: la prima partita dell’anno nuovo infatti vide il Milan dominare a lungo, ma il Bologna mise in mostra un’ottima difesa senza rinunciare a contrattaccare fino a quando i felsinei trovarono il gol con Emanuele Giaccherini al 37′ minuto del secondo tempo. Un colpo mortale per il Milan, che non ebbe il tempo di reagire: risultato finale di 0-1, colpaccio fondamentale per l’anticipata salvezza dei rossoblù e colpo durissimo invece alle ambizioni dei rossoneri di fare bene in questo campionato.

La partita tra Bologna e Milan verrà diretta da Daniele Doveri della sezione di Roma. Il direttore di gara in questo campionato 2015/2016 ha arbitrato sedici partite, estraendo ottantatré cartellini gialli, quattro doppi gialli ed un cartellino rosso. Doveri in stagione ha già diretto tre partite del Milan: una contro l’Udinese vinta per 3-2 dai rossoneri, una contro la Sampdoria vinta per 4-1 ed una contro la Fiorentina vinta per 2-0 ma non ha ancora diretto un match del Bologna. Nelle precedenti stagioni, invece, Doveri ha diretto due partite dei rossoblù al Dall’Ara utilizzando sei cartellini gialli e nessun rosso per i padroni di casa ed ha diretto cinque partite del Milan lontano da San Siro estraendo dodici cartellini gialli e nessun rosso ai rossoneri. I suoi assistenti saranno Crispo e Peretti, il quarto uomo sarà Padovan.

diretta dall’arbitro Daniele Doveri si gioca allo stadio Dall’Ara, alle ore 20:45 di questa sera; è il secondo anticipo della trentasettesima giornata della Serie A 2015-2016. Un Bologna già matematicamente salvo ospita un Milan che rischia di perdere anche l’ultimo obiettivo rimasto, ovvero la qualificazione in Europa League.

Questo perchè, come avevamo già detto, sono cambiate le regole relative alla finale di Coppa Italia: se fino all’anno scorso perdere la finale contro una squadra qualificata in Champions League liberava un posto, adesso non è più così. Dunque il Milan per andare in Europa League dovrà necessariamente agguantare il sesto posto: giocherà i preliminari a meno che non vinca la Coppa Italia, andando dunque direttamente ai gironi.

Al di là di come andrà a finire (in questo momento il Milan è a -1 dal Sassuolo, che gioca a Frosinone), la stagione dei rossoneri resta fallimentare. Una squadra con ambizioni di terzo posto – come obiettivo minimo – si ritrova quasi fuori dall’Europa, e sarebbe il terzo anno consecutivo.

Le sconfitte stagionalii sono 10, i gol subiti 40; la goccia che a detta dei tifosi ha fatto traboccare il vaso è stato l’esonero di Sinisa Mihajlovic, che pur senza grossissimi risultati aveva fatto meglio dei suoi predecessori e aveva portato la squadra a giocarsi un trofeo. Mandato via dopo la miglior partita dell’anno – contro la Juventus – Mihajlovic è stato sostituito da Cristian Brocchi che dopo la vittoria di Marassi non ha più vinto, raccogliendo pareggi interni contro Carpi e Frosinone e perdendo a Verona.

Adesso è tutto nebuloso: si dice addirittura che Mihajlovic potrebbe tornare per la finale di coppa, Brocchi insiste nel vedere comunque aspetti positivi e la dirigenza annaspa nel buio, indecisa su come muoversi il prossimo anno. I dubbi li ha anche il Bologna, ma di altra natura: archiviata una salvezza magari troppo sofferta per come si erano messe le cose, la formazione felsinea il prossimo anno ha progetti ambiziosi che passano attraverso la nomina di un nuovo direttore sportivo.

I nomi sono quelli di Piero Ausilio e Walter Sabatini; difficile portarli in Emilia, ma la conferma di un ottimo allenatore come Roberto Donadoni potrebbe essere il tassello mancante. Una squadra che ha mostrato qualità non ha pagato dazio alla crisi primaverile, quando è rimasta senza vittorie per lungo tempo; adesso si punta a migliorare la classifica e a prendersi quella che sarebbe la dodicesima vittoria in campionato.

A noi non resta che metterci comodi e dare immediatamente la parola al campo per stare a vedere come andranno le cose in questa serata del Dall’Ara: un altro fallimento del Milan non sarebbe certo ben visto da parte dei tifosi, già esasperati per come stanno andando le cose. Ci siamo dunque: la diretta di Bologna-Milan, valida per la trentasettesima giornata del campionato di Serie A 2015-2016, sta per cominciare…

La diretta tv di Bologna-Milan sarà trasmessa dai canali della pay tv satellitare – su Sky Sky Calcio 1 – e dai canali della pay tv del digitale terrestre, su Premium Sport e Premium Sport HD; per tutti gli abbonati sarà inoltre possibile avvalersi, senza costi aggiuntivi, del servizio di diretta streaming video attivando le applicazioni Sky Go e Premium Play su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori