DIRETTA / Galles-Slovacchia (risultato finale 2-1) info streaming video e tv: la decidono Bale e Kanu (Euro 2016 girone B, oggi 11 giugno)

- La Redazione

Diretta Galles-Slovacchia info streaming video e tv, risultato live e cronaca della partita di Euro 2016 valida per il girone B, prima giornata (oggi sabato 11 giugno 2016)

galles_bosnia
Infophoto

E’ terminata sul risultato di due a uno in favore del Galles, la gara di esordio tra la nazionale di Coleman e la Slovacchia per il girone B di Euro 2016. Decidono l’incontro i gol di Bale (su punizione dopo dieci miniuti di gioco) e Robson Kanu (nel secondo tempo); nel mezzo il momentaneo pareggio siglato da Duda. Quella odierna rappresenta la prima storica vittoria alla fase finale degli Europei per il Galles. Prestazione deludente per la Slovacchia, che si è dimostrata poco costante nel corso dei novanta minuti.

Quando siamo giunti oltre l’ottantesimo minuto della partita, il risultato tra Galles e Slovacchia è fermo sul due a uno in favore deli gallesi. Al sessantunesimo il nuovo entrato Duda ha trovato la rete del pareggio per la Slovacchia, con una bella soluzione all’angolino. Tredici minuti pià tardi la nazionale allenata da Coleman prova a scuotersi:  Robson Kanu pesca Ramsey dentro l’area da rigore ma il suo colpo di testa finisce alto sopra la traversa. All’ottantesimo il Galles torna in vantaggio proprio con Kanu, facendo esplodere di gioia i tifosi presenti a Bordeaux. Finale tutto da vivere. 

E’ ricominciato da circa dieci minuti di gioco il secondo tempo di Galles-Slovacchia, con il risultato sempre fermo sull’uno a zero in favore della formazione di Coleman. Durante l’intervallo nessuno dei due allenatori ha effettuato sostituzioni, si riparte quindi con gli stessi ventidue protagonisti del primo tempo. In questa prima parte della ripresa il copione della gara non sembra essere cambiato, con i gallesi che continuano ad attuare un forte pressing, costringendo la Slovacchia all’errore. Attorno al cinquantacinquesimo Bale è pericolosissimo con un colpo di testa ravvicinato, obbligando Kozacik al tuffo. 

Si è concluso sul risultato di uno a zero in favore del Galles, il primo tempo tra la nazionale di Coleman e la Slovacchia. Pronti, via e la Slovacchia sfiora il vantaggio con una conclusione ravvicinata di Hamisk ma Davies è miracoloso con un salvataggio in extremis. Al decimo il Galles passa in vantaggio, con la complicità di Kozacik, il quale non è impeccabile sulla punizione calciata da Bale. La Slovacchia si perde, il Galles prova ad approfittarne. Al dodicesimo ci prova Ramsey con un tentativo da fuori area, ma la sua conclusione finisce tra le braccia di Kozacik. Al quarantaquattresimo Hamsik pesca Skrtel dentro l’area, ma lo slovacco non riesce a colpire il pallone. Nel finale di frazione chance per Bale, il cui tiro a giro non preoccupa più di tanto il portiere avversario. Squadre ora negli spogliatoi per l’intervallo. 

Quando siamo giunti oltre la prima mezzora della partita, il risultato tra Galles e Slovacchia è sempre fermo sull’uno a zero in favore della nazionale allenata da Coleman. Decide l’incontro, al momento, una rete messa a segno da Bale attorno al decimo minuto. Al sedicesimo il Galles rischia grossissimo in difesa, con un pasticcio tra Ward e Williams, ma la Slovacchia non riesce ad approfittarne. Trascorrono appena un paio di minuti e il Galles torna a farsi vedere sul fronte offensivo, sugli sviluppi di una iniziativa di Ramsey che lascia partire una conclusione insidiosa dai venticinque metri ma Kozacik non si lascia ingannare.

E’ iniziata da circa dieci minuti di gioco la sfida di Euro 2016, valida per il girone B, tra Galles e Slovacchia con il risultato fermo sull’uno a zero in favore del Galles. Partita subito vibrante, con una occasione importante per gli slovacchi al terzo minuto: bella iniziativa personale di Hamsik, che approfitta di una dormita della retroguardia avversaria per calciare a botta sicura da posizione ottimale, il portiere viene superato dal centrocampista del Napoli ma Davies salva tutto con un incredibile intervento sulla linea di porta.Poco più tardi il Galles passa in vantaggio grazie ad un calcio di punizione calciato dalla distanza da Bale: l’estremo difensore avversario non è proprio attentissimo e  si lascia sorprendere. 

Galles-Slovacchia sta per cominciare: di seguito le formazioni ufficiali della partita che apre gli Europei 2016 anche per queste due squadre, che sono state inserite nel girone B. Si gioca a Bordeaux una partita storica sia per il Galles sia per la Slovacchia, che per la prima volta hanno raggiunto la fase finale di un Campionato Europeo. C’è grande attesa soprattutto per vedere all’opera le stelle delle due squadre, Gareth Bale per il Galles e Marek Hamsik per la Slovacchia. Ecco dunque le scelte dei due allenatori, Chris Coleman per i britannici e Jan Kozak per gli slovacchi. GALLES (3-5-2): 21 Ward; 4 Davies, 6 A. Williams, 5 Chester; 3 N. Taylor, 10 Ramsey, 14 Edwards, 7 Allen, 2 Gunter; 11 Bale, 20 J. Williams. Allenatore: Coleman. SLOVACCHIA (4-5-1): 23 Kozacik; 2 Pekarik, 3 Skrtel, 4 Durica, 18 Svento; 20 Mak, 19 Kucka, 13 Hrosovsky, 17 Hamsik, 7 Weiss; 21 Duris. Allenatore: Kozak 

In attesa di Galles-Slovacchia, andiamo a vedere quali sono i precedenti tra queste due nazionali che si affrontano nella prima giornata del girone B degli Europei 2016. Ci sono soltanto due partite, entrambe valide per le qualificazioni agli Europei 2008: le due squadre erano inserite nel gruppo D, che la Repubblica Ceca aveva vinto con 29 punti davanti alla Germania. La Slovacchia aveva anche affrontato l’emozionale e significativa doppia sfida con i cechi (perdendo 3-0 a Bratislava e 3-1 a Praga) e aveva chiuso al quarto posto (16 punti) mentre il Galles si era fermato alla quinta posizione con un punto in meno (entrambe eliminate). Il 7 ottobre 2006 la Slovacchia era passata in Galles per 5-1: reti di Svento, Mintal (doppietta), Karhan e Vittek, per il Galles aveva segnato un giovanissimo Gareth Bale. Il ritorno, il 12 settembre 2007 a Trnava, il Galles si era vendicato vincendo addirittura per 5-2: gol di Eastwood, doppietta di Bellamy, autorete di Durica e sigillo finale di Simon Davies. Per la Slovacchia doppietta di Marek Mintal, che con tre doppiette avrebbe chiuso a quota 6 nella classifica marcatori. All’epoca giocava nel Norimberga, dove ha chiuso la carriera e oggi è vice allenatore.

Si giocherà nella cornice del Nouveau Stade de Bordeaux; chiamato comunemente Bordeaux-Atlantique, è uno degli impianti che sono stati costruiti appositamente per gli Europei 2016. L’inizio dei lavori è infatti datato 2013, l’inaugurazione di questo impianto, che può contenere fino a più di 42000 persone, si è avuta nel 2015 con Bordeaux-Montpellier, partita di Ligue 1 (il massimo campionato francese). Qui sono state programmate quattro partite della fase a gironi e il quarto di finale del 2 luglio; potrebbe riguardare l’Italia, qualora gli Azzurri vincessero il loro raggruppamento e passassero poi attraverso gli ottavi. La necessità di costruire questo nuovo stadio si deve al fatto che lo storico Chaban-Delmas, che risale a fine anni Trenta, non aveva la capienza necessaria per ospitare gli Europei. Oggi in questo impianto gioca la squadra di rugby del Bordeaux-Bègles, Les Girondins del calcio come abbiamo visto si sono spostati all’Atlantique.

Sarà diretta dall’arbitro norvegese Svein Oddvar Moen. Nato a Hausgesund nel 1979, Moen è diventato internazionale nel 2005; l’esordio è arrivato soltanto due anni più tardi in un Lettonia-Lichtenstein (4-1). Già nel 2010 ha comunque fatto il grande salto arbitrando una partita di Champions League (Bursaspor-Valencia nella fase a gironi) e nel 2012 era alle Olimpiadi di Londra dove ha arbitrato due partite. E’ stato impegnato anche in una semifinale di Coppa UEFA (Napoli-Dnipro, all’andata) ma questa per lui sarà la prima partecipazione assoluta a un grande torneo: era stato preselezionato per il Mondiale 2014 e in Brasile ci era andato, ma si era dovuto accontentare del ruolo di quarto ufficiale e dopo i quarti di finale non era stato scelto per continuare la competizione. In questa stagione Moen ha diretto 18 partite, 7 delle quali internazionali: in Champions League è arrivato fino agli ottavi (Gent-Wolfsburg) e ha anche arbitrato in Scozia-Danimarca del marzo 2016. Le sue cifre sulle 18 partite stagionali: 36 ammonizioni, due espulsioni (sempre per rosso diretto) e nessun rigore fischiato.

Dall’arbitro norvegese Svein Oddvar Moen oggi pomeriggio, sabato 11 giugno 2016 alle ore 18.00 presso il Nouveau Stade de Bordeaux (anche detto Bordeaux-Atlantique), sancirà l’esordio per entrambe le formazioni negli Europei 2016. Due autentiche outsider che si presentano però all’appuntamento accompagnate da discrete ambizioni, inserite nel giorne B di Euro 2016 con Inghilterra e Russia.

Il Galles mancava da una grande competizione per Nazionali dai Mondiali nel 1958, quando raggiunse i quarti di finale trascinato dai gol di John Charles. E’ una prima assoluta agli Europei per i gallesi, che possono però contare tra le proprie fila su uno degli assi di questa rassegna, ovvero Gareth Bale. L’inarrestabile ala del Real Madrid è stato protagonista nelle qualificazioni ed ora punterà a portare il Galles il più in alto possibile. Dall’altra parte la stella è senza ombra di dubbio il napoletano Marek Hamsik. La Slovacchia negli ultimi anni è riuscita ad assestarsi su un discreto livello nel panorama internazionale, infliggendo anche all’Italia un brutto tiro mancino eliminando gli azzurri dal Mondiale del 2010, per poi fermarsi agli ottavi di finale al cospetto dell’Olanda.

Per la Slovacchia così come per il Galles sarà il primo Europeo (in questo caso però si conta solo dalla dissoluzione della Cecoslovacchia): pur essendo Inghilterra e Russia favorite nel girone, le due formazioni partendo col piede giusto potrebbero davvero cambiare le carte in tavola. Al di là degli importanti solisti che entrambe le Nazionali possono vantare in rosa, la possibilità di poter puntare su un collettivo roccioso sembra il preludio ad una partita e in generale un intero Europeo molto tattico per Galles e Slovacchia, da vivere fino all’ultimo minuto.

Andiamo a scoprire quelle che saranno le probabili formazioni del match: difesa a tre per il Galles che davant al portiere Williams schiererà Ashley Williams, Ben Davies e Chester. A coprire la fascia destra ci sarà Gunter, con Neil Taylor impiegato sulla corsia opposta, mentre nella zona centrale della linea mediana giocheranno Alley, King e il talento dell’Arsenal, Ramsey. Gareth Bale giocherà di supporto all’unica punta di ruolo schierata titolare, Hal Robson-Kanu. Nella Slovacchia giocheranno Kozacik tra i pali, Pekarik in posizione di terzino destro e Svento in posizione di terzino sinistro, con Skrtel e Durica difensori centrali. Pecovsky e Kucka saranno i vertici arretrati di centrocampo, con Mak, Hamsik e Weiss che agiranno di supporto offensivo al centravanti Duris, che dovrebbe essere preferito dal primo minuto a Nemec. 

Il commissario tecnico del Galles, Coleman, schiera la squadra con un 3-5-1-1 molto raccolto, capace di sfruttare la fisicità dei rocciosi difensori ma anche e soprattutto la capacità di Bale di svariare sul fronte offensivo. L’asso del Real Madrid si muove da trequartista, ma può anche all’occorrenza spostarsi sulle corsie laterali per riuscire a sfruttare meglio la sua falcata in velocità. Dopo un ottimo girone eliminatorio il Galles però ha ottenuto solo un pareggio contro l’Irlanda del Nord nelle ultime quattro partite disputate in preparazione di questo Europeo, perdendo contro Olanda, Ucraina e Svezia. 4-2-3-1 per la Slovacchia del tecnico Kozak, capace di sfruttare rapide ripartenze per mettere in difficoltà gli avversari grazie ad una difesa molto efficace. Slovacchia più convincente nelle ultime amichevoli soprattutto grazie alla sorprendente vittoria contro la Germania Campione del Mondo in carica, battuta con le reti dei due ‘italiani’ Hamsik e Kucka e di Duris.

Le principali agenzie di scommesse vedono questo match in assoluta parità, considerandolo come il più equilibrato in assoluto del turno d’esordio di questo Europeo. Sia la vittoria del Galles sia la vittoria della Slovacchia vengono proposte ad una quota di 2.90, rispettivamente da William Hill e da 888.it. Quest’ultima agenzia propone a una quota di 3.05 l’eventuale pareggio. La tipica partita da tripla, in cui probabilmente, vista l’efficacia delle difese, chi segnerà per primo avrà un notevole vantaggio.

Galles-Slovacchia, sabato 11 giugno 2016 alle ore , sarà uno dei match trasmessi in diretta tv in esclusiva da Sky per i suoi abbonati per quanto riguarda per questi Europei 2016 in Francia. Il match andrà in scena sul canale 201 del satellite, Sky Sport 1 HD, senza dimenticare la possibilità per tutti gli abbonati di seguire la partita anche in diretta streaming video via internet, collegandosi tramite personal computer, tablet oppure smartphone sul sito skygo.sky.it.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori