Diretta/ Giro di Svizzera 2016 info streaming video e tv: favoriti e outsider (1^ tappa cronoprologo Baar, oggi 11 giugno)

- La Redazione

Diretta Giro di Svizzera 2016 info streaming video e tv, percorso della prima tappa, cronoprologo Baar di 6,4 km che stabilirà la prima classifica (oggi sabato 11 giugno)

cronometro_ponferrada
Infophoto

Andiamo a vedere quelli che potrebbero essere i favoriti per il Giro di Svizzera 2016, breve corsa a tappa dal percorso molto impegnativo. Tra i vari profili abbiamo scelto Geraint Thomas, punta del Team Sky diventato vice Froome. Per l’inglese sarà un test molto importante, soprattutto in ottica futura quando potrebbe diventare capitano della formazione britannica. Altri nomi degni di nota sono sicuramente quelli di Robert Gesink (LottoNL-Jumbo) e Rui Costa (Lampre-Merida). Il primo non ha di certo fatto faville nella prima parte di stagione ma ha sicuramente il potenziale per fare bene; anche il portoghese è un profilo da non sottovalutare. 

Solo dieci italiani al via del Giro di Svizzera 2016. Un numero piuttosto basso, condito comunque da nomi importanti. Il profilo di maggiore spicco è sicuramente quello di Davide Cimolai, velocista che può esprimesi al meglio delle sue potenzialità nelle tappe ondulate. Ci sarà anche un altro velocista, Andrea Pasqualon, ma anche Boaro e Ponzi. Tra gli scalatori vanno segnalati Villella, Vanotti, Malcarne e Scarponi. Gli ultimi tre lavoreranno per il colombiano Lopez, mentre Bono e Gatto si occuperanno rispettivamente di Rui Costa e Sagan.  

Oggi prende il via il Giro di Svizzera 2016 con la prima tappa, che è il cronoprologo di 6,4 km a Baar. C’è una curiosità tecnologica che merita di essere segnalata: grazie all’accordo fra Infront e Velon, che raggruppa 11 team World Tour, scaricando un’apposita applicazione dal sito di Velon sarà possibile avere in diretta le statistiche e i dati fisici di una selezione dei corridori impegnati nel Giro di Svizzera numero 80 di queste squadre (circa una dozzina al giorno). L’applicazione (che è gratuita) mostrerà potenza, velocità, battiti cardiaci, cadenza di pedalata e accelerazione. Oggi nella prova contro il tempo sarà possibile seguire ad esempio Alberto Rui Costa, il capitano portoghese della Lampre-Merida, iridato a Firenze 2013 e tre volte vincitore del Tour de Suisse in carriera.

Oggi il Giro della Svizzera 2016 prende il via con il cronoprologo di Baar, che sarà la prima tappa della corsa elvetica le cui stelle presumibilmente non saranno gli uomini di classifica. Infatti nella lista di partenza spiccano i nomi di Peter Sagan e di Fabian Cancellara, che non poteva mancare al Giro di Svizzera nel suo ultimo anno di carriera. Entrambi però potranno puntare solo a successi parziali, mentre la lotta per la generale dovrebbe coinvolgere in particolare il portoghese Rui Costa – che in carriera ha già vinto il Tour de Suisse per tre anni consecutivi dal 2012 al 2014 -, il britannico Geraint Thomas e speriamo pure il nostro Michele Scarponi, che sarà l’uomo di punta della Astana dopo essere stato decisivo per la vittoria di Vincenzo Nibali al Giro d’Italia.

Oggi con il cronoprologo di Baar si apre il Giro di Svizzera 2016, corsa a tappe che costituisce un classico appuntamento nel calendario del ciclismo internazionale, inserito anche nell’Uci World Tour. Storicamente anzi il Giro di Svizzera era considerato il quarto giro più importante dopo quelli tre settimane, va però onestamente detto che negli ultimi anni il Giro del Delfinato – le cui ultime due tappe coincidono con le prime due del Tour de Suisse – ha una partecipazione migliore e dunque è diventato il principale appuntamento sulla strada verso il Tour de France.

Il Giro di Svizzera resta comunque una corsa di prestigio e certamente non mancheranno i motivi d’interesse, a partire da questa prima prova contro il tempo che ci darà le prime impressioni sulla classifica e su quali potrebbero essere i valori in campo, anche se poi chiaramente risulteranno decisive le numerose tappe di montagna previste nella seconda parte del Giro, come è normale che sia in Svizzera.

Il percorso dell’odierno cronoprologo sarà sostanzialmente pianeggiante: leggermente ondulato potrebbe essere la definizione più adeguata, ma comunque stiamo parlando di un tracciato che non presenterà difficoltà altimetriche e che dunque dovrebbe adattarsi molto bene alle caratteristiche degli specialisti delle cronometro. L’edizione numero 80 del Giro di Svizzera parte dunque da questa località del cantone di Zugo che sarà grande protagonista dell’intero weekend, dal momento che Baar sarà sede sia della partenza sia dell’arrivo non soltanto del cronoprologo di oggi ma anche della seconda tappa di domani, la prima frazione in linea della corsa elvetica.

Il cronoprologo prima tappa Baar-Baar del Giro di Svizzera 2016 sarà trasmesso in diretta tv da Bike Channel HD (canale disponibile sulla piattaforma satellitare Sky al numero 214), l’emittente che si è aggiudicata i diritti per trasmettere in esclusiva la corsa a tappe elvetica, a partire dalle ore 15.45 e fino alle 18.00. La corsa dunque potrà essere seguita anche in diretta streaming video tramite l’applicazione Sky Go, che naturalmente è riservata agli abbonati.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori