CONSIGLI FANTACALCIO EURO 2016/ Formazioni Europei, Germania-Ucraina: ecco chi schierare (1^giornata, 12-13 giugno)

- La Redazione

Consigli Fantacalcio Euro 2016: formazioni, la Top 11. Tra domenica 12 e lunedì 13 giugno 2016 si disputano sei partite valide per i gruppi C, D, E degli Europei di Francia 2016

DeRossiRakitic
(INFOPHOTO)

Chiude la giornata di domenica la partita fra Germaia ed Ucraina che completa il primo turno del girone C. La formazione di Joachim Loew, che parte favorita per la vittoria finale, è una squadra collaudata di campioni, che deve essere soltanto consapevole di se stessa per arrivare fino in fondo. Muller, Ozil, Gotze e tanti altri sono solo alcuni degli uomini che hanno trascinato la squadra già nel 2014 ai mondiali. Per la partita di domenica si potrebbe puntare su Mario Gomez, attaccante in cerca di riscatto dopo alcune annate non facili. La sorpresa è Draxler del Wolfsburg. Nell’Ucraina bomber Yarmolenko costituisce il vero faro di una squadra priva di leader e anche della leggenda Shevchenko, che nell’ultima edizione provò a dare manforte alla sua squadra. Una scelte positiva sarebbe quella di Konoplyanka, esterno d’attacco che nel Siviglia ha confermato di essere una spina nel fianco nelle difese avversarie. Da evitare il portiere ucraino Sovkovsky ed il suo reparto arretrato.

Alle 18:00 di domenica giocano Polonia e Irlanda del Nord, in un match valido per il raggruppamento C. La formazione di Nawalka arriva a quet’europeo dopo l’eliminazione al primo turno nell’ultima edizione giocata in casa. La formazione di quest’anno punta su Robert Lewandowski, asso del Bayern e punto di riferimento per il fantacalcio, insieme a Milik, altro formidabile attaccante che gioca nell’Ajax. Una possibile sorpresa potrebbe essere Krychowiak, calciatore del Siviglia appena vittorioso in europa League. Per L’Irlanda del Nord la strada è sicuramente in salita nel girone: la formazione di O’Neill punta tutto sull’ex palermitano Kyle Lafferty, calciatore importantissimo per la Nazionale, con cui ha realizzato gol a ripetizione nelle qualificazioni. La sorpresa potrebbe essere l’esperienza di Steven Davis, calciatore del Southampton che ha messo a segno 5 reti in stagione. Da evitare in porta McGovern per l’Irlanda del Nord; in difesa puntare su Glik del Torino, Piszczek del Borussia Dortmund e Cionek.

Domenica 12 la giornata di Europei si apre con Turchia-Croazia allo stadio Parc des Princes di Parigi, match valido per il girone D. La formazione turca, allenata da Terim, è stata protagonista all’edizione del 2008, ma nel 2012 era assente per le qualificazioni giocate molto male. La formazione di quest’anno punta molto sul centrocampo, dove gli ex Real Sahin ed Altintop hanno il compito di guidare il gioco. In difesa il neo-interista Erkin garantisce sostanza e recupero di palloni. Per la formazione di fantacalcio sono due i nomi consigliati: Arda Turan, calciatore del Barcellona ottimo negli assist, e Yilmaz, punta potente che non perdona se messo in condizioni di segnare. La Croazia, invece, è una nazionale in forte crescita, che già nell’ultima edizione ha messo in difficoltà gli avversari. L’attacco di Cacic ha un grande potenziale: il fiorentino Kalinic ed il juventino Mandzukic sono sicuramente i punti cardine dell’intera squadra. La sorpresa della partita potrebbe essere Marcelo Brozovic, centrocampista interista che forse non parte dall’inizio ma di ottime capacità al tiro. Da evitare il difensore Corluka e Gonul; per il reparto arretrato meglio scegliere Srna e Schildenfeld.

Tra domenica 12 giugno e lunedì 13 giugno si disputeranno ben sei partite dell’Europeo di calcio in Francia. Protagonista anche la Nazionale italiana guidata dal commissario tecnico Antonio Conte, che affronterà il Belgio nel match d’esordio. Alcuni azzurri potrebbero rappresentare delle valide scelte per la vostra rosa al fantacalcio, soprattutto per quanto riguarda il reparto arretrato. Le due giornate prevederanno, come detto, altre cinque partite: Turchia-Croazia, Polonia-Irlanda del Nord, Irlanda-Svezia (l’altro match del girone dell’Italia), quella dei campioni del Mondo della Germania contro l’Ucraina e infine quella dei campioni in carica dell’Europeo della Spagna contro la Repubblica Ceca. Di seguito tre possibilità per la Top 11 relativa ai consigli per il Fantacalcio degli Europei 2016, partite del 12 e 13 giugno.

Se il vostro modulo di riferimento è da sempre il 4-4-2, un modulo abbastanza coperto per il fantacalcio, tra i pali dovrete schierare senza dubbio uno tra Wojciech Szczesny della Polonia, considerando la sfida piuttosto alla portata contro la cenerentola Irlanda del Nord, o Gianluigi Buffon, colonna portante della Nazionale azzurra. Certamente il match contro il Belgio presenta più di un’insidia, ma Buffon in queste competizioni è sempre riuscito a tirare fuori dai guai la squadra con le sue parate. In difesa schierate un altro azzurro, Leonardo Bonucci, e i fortissimi Boateng, Piqué e Glik, con Barzagli pronto a subentrare. Per il centrocampo andate sul sicuro affidandovi a Khedira, Iniesta, Modric e Çalhanoglu, fenomeno nei calci piazzati, inserendo Perisic come prima riserva. La coppia d’attacco dovrà essere obbligatoriamente quella composta da Ibrahimovic-Müller. Se uno dei due non dovesse convincervi puntate su Morata o Aduriz, oppure sul croato Mario Mandžukic.

Le assenze di Marchisio e Verratti a centrocampo certamente hanno un peso specifico notevole, entrambi avrebbero potuto far comodo con i loro assist e voti sempre alti in un ipotetico 3-4-3. Questo modulo offre l’opportunità di giocare anche con quattro-cinque uomini offensivi, visto che molti centrocampisti vengono schierati dai rispettivi allenatori nel reparto d’attacco. Fra questi ci sono Perisic, già citato in precedenza, e Mertens, che potrebbe ricoprire il ruolo di prima riserva alle spalle del centrocampo titolare composto da Khedira, Iniesta, Modric e Çalhanoglu. In porta probabilmente è Szczesny quello che dà più garanzie, anche se il ballottaggio con Buffon potrebbe essere sciolto solo a pochi minuti dall’inizio della giornata di fantacalcio. In difesa i due inamovibili sono Boateng e Piqué, entrambi capaci di segnare si di testa che di piede e di portare bonus alla vostra squadra. Il terzo elemento del muro difensivo potrebbe essere il capitano del Torino Kamil Glik, anch’egli uno dei migliori difensori goleador d’Europa. Un gradino dietro dal punto di vista realizzativo c’è Bonucci, che sarà al vostra prima alternativa. In attacco il miglior tridente possibile Ibrahimovic-Müller-Morata, anche se le condizioni dello spagnolo sono da valutare. In caso di forfait del giocatore della Juventus, Aduriz o Nolito sono pronti a prendere il suo posto.

Infine un altro modulo che potreste pensare di adottare è il 4-3-3. Certamente è uno schieramento di gioco meno offensivo rispetto al 3-4-3, ma comunque vi darà ottimi risultati in fase realizzativa. In porta non allontanatevi di molto dai suggerimenti dati in precedenza, uno tra Buffon e Szczesny dovrà necessariamente essere titolare. In difesa, accanto ai titolarissimi Boateng, Piqué e Glik, Bonucci è sicuramente favorito. Una valida alternativa, che sulla carta dà molte garanzie in termini di gol e assist, è lo spagnolo Jordi Alba, che attualmente veste la maglia del Barcellona. A centrocampo scegliere tre uomini non sarà un’impresa semplice vista l’abbondanza di alternative a disposizione. Çalhanoglu e Iniesta probabilmente sono una spanna davanti a tutti, vista la maggior propensione offensiva e capacità di realizzare reti e mandare in gol i compagni. Modric è il faro della Croazia, ma un giocatore più offensivo come Mertens o lo stesso Candreva potrebbe risultare più utile alla vostra causa. In attacco, come per i moduli precedenti, ci sono pochi dubbi: Ibrahimovic e Müller saranno i vostri titolari fissi. Il terzo elemento del tridente, se siete convinti che la Spagna possa incontrare qualche difficoltà di troppo contro l’Ucraina, potrebbe essere Mandžukic.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori