Diretta / Ucraina-Irlanda del Nord (risultato finale 0-2) info streaming video e tv: vittoria tutta cuore! (Euro 2016 girone C, oggi 16 giugno)

- La Redazione

Diretta Ucraina-Irlanda del Nord, info streaming video e tv: risultato live e cronaca della partita che si gioca al Parc Olympique Lyonnais, per la seconda giornata del girone C a Euro 2016

Ucraina_calcio
Foto Infophoto

Finisce su un insperato 0-2 la sfida tra Ucraina e Irlanda del Nord, con la squadra di ONeil che ha abbandonato latteggiamento rinunciatario mostrato contro la Polonia per giocare un calcio non certo spumeggiante ma certamente più propositivo. LUcraina a sorpresa si trova così ancora a zero punti, dopo un secondo tempo in leggera crescita, con Yarmolenko destatosi dal torpore del resto della gara a dare sostegno a Konoplyanka, unico realmente pericoloso per i suoi. Ultimi minuti di gioco concitati con lUcraina che ha più volte cercato la conclusione da fuori con Shevchuk e Konoplyanka senza successo, con gli uomini di ONeil chiusi a difendersi. Arrembaggio disordinato nei 6 minuti di recupero, nei quali lUcraina ha fatto vedere più azioni e tiri in porta che nel resto della partita. Ma proprio nel finale McGinn è riuscito a spingere in rete il pallone calciato da Dallas e respinto da Pyatov. festa per la formazione di ONeil, che andrà a sfidare la Germania. Successo meritato per Davis e compagni, il sogno nordirlandese può continuare!

Grandine in campo al Parc Olympique Lyonnais, Ucraina e Irlanda del Nord vengono mandate nel tunnel dal direttore di gara Kralovec al minuto 58.Il tempo di strizzare le magliette per poi tornare in campo sempre sotto la pioggia battente. LIrlanda del Nord sorprende tutti e conquista il pallino del gioco,il vantaggio ha portato Davis e compagni a giocare sulle ali dellentusiasmo e senza paura contro i giganti ucraini, con il solo Konoplyanka a crossare buoni palloni in area, ma il quo è un predicare nel deserto. Tre le sostituzioni: al minuto 65 esce uno sfiancato Ward per McGinn, dallaltra parte fuori un evanescente Seleznyov al 71, dopo una buona conclusione pochi secondi prima, entra Zozulya. Quindi al 75 Garmash prende il posto di Sydorchuk. L’Irlanda del Nord in calo negli ultimissimi minuti di gioco, inizia però a subire gli avversari. Riusciranno i ragazzi di mister ONeil nellimpresa?

Irlanda del Nord in vantaggio sullUcraina con un guizzo di testa del veterano McAuley! Chi si aspettava un secondo tempo noioso come il primo si sbagliava di grosso: a pochi minuti dallinizio della ripresa, LIrlanda del Nord si è guadagnata una punizione: cross morbido per McAuley che sul secondo palo ha bevuto il portiere Pyatov. Nei minuti immediatamente seguenti capovolgimento di fronte e azione speculare: Konoplyanka su punizione, Fedetsky colpisce impreciso e McGovern blocca a colpo sicuro. Pochi minuti ricchi di emozioni al Parc Olympique Lyonnais, attualmente la squadra di ONeil si trova a tre punti insieme a Polonia e Germania. Ucraina in evidente difficoltà, risultato insperato anche dai più ottimisti.

Finisce sullo 0-0 il primo tempo di Ucraina – Irlanda del Nord, pioggia grande e unica protagonista qui al Parc Olympique Lyonnais. Ucraina carente in fase di costruzione del gioco, tanto giro palla ma pochissimi guizzi dei giocatori offensivi: Konoplyanka, Yarmolenko e Kovalenko sono stati i grandi assenti della giornata. Dallaltra parte Davis e compagni pur con un atteggiamento cauto hanno mostrato ben altro piglio rispetto a quanto mostrato contro la Polonia. Pochissime palle gol e ancora meno emozioni, ma la squadra di mister ONeil è cresciuta sul finire dei primi 45 minuti di gioco. Attualmente ambo le squadre si trovano a un solo punto in classifica, dietro a Polonia e Germania a punteggio pieno.

Tra Ucraina e Irlanda del Nord risultato ancora bloccato sullo 0-0. Partita piatta con tanto giro palla soprattutto da parte dellUcraina, che nonostante la superiorità sulla carta mai si è rivelata pericolosa. La squadra che aveva fatto vedere belle cose contro la Germania alla prima giornata è un lontano ricordo. Dallaltra parte lIrlanda del Nord è meno timida rispetto alla squadra che ha affrontato la Polonia, la formazione è stata stravolta da mister ONeil e la differenza si vede. Tuttavia oltre al guizzo di Dallas nei primi minuti ha fatto vedere poco altro la formazione nordirlandese, nonostante più volte si sia trovata in area avversaria. Se Yarmolenko e Konoplyanka latitano da una parte, con Washington dallaltra scarseggia la sperata profondità.

Ucraina – Irlanda del Nord ferme sullo 0-0, le due squadre sono ancora in cerca dei primi punti in questo campionato europeo. Squadre entrambe con una sola punta in campo, grande escluso della giornata Lafferty, lasciato in panchina per scelta tecnica da mister ONeil. Primi minuti di gioco al Parc Olympique Lyonnas con lIrlanda del Nord con atteggiamento ben diverso rispetto a quello mostrato contro la Polonia. Gioco molto fisico fino adesso, primo guizzo di Dallas con un piantone rasoterra dalla destra che ha impegnato Pyatov. Dallaltra parte pericoli con il trio Kovalenko, Konoplyanka e Seleznyov.

Ucraina-Irlanda del Nord: andiamo a scoprire quali sono le formazioni ufficiali della partita che si gioca al Parc Olympique Lyonnais per la seconda giornata del girone C di Euro 2016. LUcraina si presenta in campo con i due esterni Konoplyanka e Yarmolenko, con Seleznyov in attacco (dunque cè un cambio rispetto alla prima partita). LIrlanda del Nord lascia fuori Lafferty, a sorpresa; davanti gioca Conor Washington con Ward a supporto (erano entrambi subentrati contro la Polonia). Calcio dinizio alle ore 18. UCRAINA (4-2-3-1): 12 Pyatov; 17 Fedetskiy, 3 Kacheridi, 20 Rakitskiy, 3 Shevchuk; 6 Stepanenko, 16 Sydorchuk; 7 Yarmolenko, 9 Kovalenko, 10 Konoplyanka; 11 Seleznyov. In panchina: 1 Boyko, 23 M. Shevchenko, 2 Butko, 5 Kucher, 22 Karavaev, 19 Garmash, 18 Rybalka, 4 Tymoshchuk, 21 Zinchenko, 15 Budkivsky, 8 Zozulya. Allenatore: Mykahylo Fomenko. IRLANDA DEL NORD (4-5-1): 1 McGovern; 18 A. Hughes, 20 Cathcart, 5 J. Evans, 4 McAuley; 19 J. Ward, 13 C. Evans, 8 S. Davis, 16 Norwood, 14 Dallas; 11 C. Washington. In panchina: 12 R. Carroll, 23 Mannus, 17 McNair, 6 Baird, 3 S. Ferguson, 9 Grigg, 22 Hodson, 10 Lafferty, 21 Magennis, 15 McCullough, 7 McGinn, 2 McLaughlin. Allenatore: Michael ONeill

Tatticamente, in Ucraina-Irlanda del Nord il Commissario Tecnico dell’Ucraina Fomenko confermerà il 4-2-3-1 che è riuscito a mettere in crisi la Germania grazie all’abilità degli elementi offensivi di sapersi muovere tra le linee. Anche all’Ucraina sembra mancare un vero bomber, anche se contro i tedeschi la squadra è piaciuta soprattutto dal punto della pesonalità. Solida anche l’impressione destata dall’Irlanda del Nord contro la Polonia, col granitico 4-5-1 disegnato dall’allenatore Michael O’Neill che ha pagato però anche una certa emozione, con i nordirlandesi che mancavano da tempo all’appuntamento internazionale, trovandosi addirittura alla prima partecipazione in assoluto ad un Europeo, dopo l’esperienza dei Mondiali del 1982 e 1986.

Ucraina-Irlanda del Nord sarà diretta dallarbitro ceco Pavel Kralovec. Direttore di gara di 38 anni, Kralovec è arbitro FIFA da ormai 11 stagioni; questanno ha diretto anche quattro partite di Champions League ma, non superando lideale taglio dopo gli ottavi di finale, si è fermato a Roma-Real Madrid 0-2 (potendo però arbitrare Chelsea e Manchester United nella fase a gironi). In Europa League è arrivato invece ai quarti, arbitrato la vittoria dello Shakhtar Donetsk contro lo Sporting Braga (4-0); ovviamente il grosso lo ha fatto nel campionato ceco, ma è anche andato a dirigere una partita della Qatar Stars League (il 27 settembre scorso), quella tra Al-Rayyan e Umm-Salal. Le cifre di questa stagione riferiscono di 103 ammonizioni in 32 partite, con appena 4 espulsioni (due per doppio giallo, due dirette) e 9 calci di rigore concessi (3 in 4 partite di Champions League). Nel 2012 Kralovec non è riuscito ad andare agli Europei, ma aveva diretto una partita dellUcraina: quella dellottobre 2011 vinta 3-0 contro la Bulgaria (reti di Selin, Shevchenko e Yarmolenko).

Ci avviciniamo a Ucraina-Irlanda delNord; nonostante la buona prestazione contro la Germania, l’allenatore dell’Ucraina Mykhailo Fomenko ha chiesto ai suoi di archiviare il più in fretta possibile la partita contro i tedeschi. Per passare il turno servono punti e al di là della dimostrazione di forza e concentrazione, contro la Germania non sono arrivati e l’Ucraina dovrà fare di tutto per vincere la partita contro l’Irlanda del Nord. Grandi rimpianti anche per Michael O’Neill, che ha affermato come i nordirlandesi avrebbero meritato addirittura di vincere il match perso contro la Polonia, ma la mancanza di peso specifico e di precisione in avanti ha tradito la squadra. Una lezione da imparare per una squadra come l’Irlanda del Nord che in questi Europei rischia di difettare di esperienza e che deve riuscire a riproporre il gioco fresco e imprevedibile rivelatosi vincente nelle qualificazioni.

Ucraina-Irlanda del Nord si gioca tra poco; sono pochi i precedenti tra queste due nazionali, ovviamente per il fatto che la nazionaleucraina non ha una vita troppo longeva. Il primo episodio data agosto 1996, per le qualificazioni al Mondiale 1998: vinse lUcraina 1-0, e si ripetè anche in casa con un 2-1. Gli ultimi due precedenti risalgono invece alle qualificazioni per gli Europei 2004: fu un doppio 0-0 senza troppe emozioni, e per lIrlanda del Nord zero fu anche il conto dei gol segnati in quel girone 6, a fronte di 8 subiti (le partite giocate furono 8) e un bilancio di tre punti in classifica, frutto dei due pareggi di cui sopra e di quello interno contro la Spagna, che non riuscendo a vincere a Belfast giunse seconda alle spalle della Grecia. Non andò tanto meglio allUcraina, che rimase sì in corsa per la qualificazione ma chiuse con 10 punti e due sole vittorie e, pur battendo la Grecia e pareggiando contro la Spagna, rimase a 7 punti di distanza dalle Furie Rosse. 

diretta dall’arbitro ceco Pavel Kralovec, si gioca giovedì 16 giugno alle ore 18.00 e sarà una sfida già decisiva nel programma del girone C di Euro 2016 in Francia. Entrambe le squadre hanno infatti perso la partita d’esordio nella competizione, ed anche se il torneo prevede quest’anno la qualificazione agli ottavi di finale anche delle migliori quattro terze classificate della fase a gironi, fare punti sarà fondamentale per riuscire a rincorrere l’obiettivo. Nonostante lo zero a due contro la Germania, l’impressione fatta dall’Ucraina nel match d’esordio è stata decisamente positiva, con Konoplyanka e compagni capaci di creare numerose occasioni da gol e mettere in crisi la difesa tedesca.

La maggiore esperienza dei campioni del mondo in carica ha permesso loro di colpire al momento giusto e mettere così in cassaforte una vittoria preziosa, ma l’Ucraina ha confermato di poter recitare un ruolo importante in questo Europeo. Il gol a freddo di Milik per la Polonia è costato invece la sconfitta ad un’Irlanda del Nord che mancava da trent’anni da una grande competizione per Nazionali.

La partita coi polacchi è stata combattuta, ma ai nordirlandesi è mancato soprattutto peso in attacco, con la squadra che ha sofferto la potenza dei difensori polacchi e non è riuscita a premere in avanti per paura di offrire il fianco alle rapide ripartenze degli avversari.

Queste le probabili formazioni che si troveranno di fronte a Lione. L’Ucraina giocherà con Pyatov in porta, Fedetskiy come terzino destro e Shevchuk come terzino sinistro, mentre i difensori centrali saranno Khacheridi e Rakitsky. Sydorchuk e Stepanenko copriranno le spalle a centrocampo a Kovalenko, Yarmolenko e Konoplyanka, mentre come unica punta sarà confermato Zozulya, che dovrebbe essere preferito come titolare come contro la Germania a Seleznyov.

Risponderà l’Irlanda del Nord com McGovern a difesa della porta ed una difesa a quattro composta dalla corsia di destra alla corsia di sinistra da McLaughlin, Cathcart, Evans e McAuely. Linea di centrocampo come sempre molto folta con Davis, Baird e Norwood a muoversi per vie centrali, mentre McNair presidierà la corsia laterale di destra e Ferguson si muoverà sulla fascia opposta. Lafferty, ex Palermo, sarà il centravanti.

Anche i bookmaker sembrano essere rimasti impressionati dalla performance dell’Ucraina contro la Germania, quotando 1.60 (888.it) la vittoria dei ragazzi di Fomenko, mentre l’eventuale successo dell’Irlanda del Nord viene proposto ad una quota di 7.50 da Betfair, con Bet365 che offre a 4.50 la quota per il pareggio. Ucraina nettamente favorita, ma come detto le due formazioni dovranno giocarsi il tutto per tutto per credere ancora nella qualificazione.

Ucraina-Irlanda del Nord, giovedì 16 giugno alle ore 18.00, sarà un’esclusiva Sky che trasmetterà il match in diretta tv sul canale 201 del boquet satellitare (Sky Sport 1 HD), con diretta streaming video per tutti gli abbonati che si collegheranno al sito skygo.sky.it tramite pc, tablet o smartphone, attivando senza costi aggiuntivi l’applicazione Sky Go.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori