Nainggolan ceduto al Chelsea/ As Roma News, Sconcerti: la società perderebbe credibilità (ultime notizie oggi 24 giugno 2016)

- La Redazione

Nainggolan ceduto al Chelsea, As Roma News: il belga torna al centro dell’attenzione dopo le parole di ieri, rimbalzate nella Capitale dal ritiro del Belgio a Euro 2016 (oggi 24 giugno 2016)

Nainggolan-cinese
Radja Nainggolan (Foto: Infophoto)

Al Chelsea è una possibilità di calciomercato che nelle ultime ore è tornata a prendere una piega concreta. Ci sarebbe lofferta dei Blues, il giocatore al momento si concentra sugli Europei ma è stato lui stesso a confermare come la Roma e la società inglese stiano continuando a trattare. Sulle frequenze di Radio Radio, Mario Sconcerti ha detto la sua sulla situazione: il giornalista ha affermato che Nainggolan è il giocatore più importante della Roma e, per questo motivo, la sua cessione non può andare ad aggiungersi a quella già effettuata di Miralem Pjanic, che ha lasciato Trigoria per andare a vestire la maglia della Juventus. Qualora Nainggolan dovesse partire, ha aggiunto Sconcerti, per la dirigenza sarebbe una perdita di credibilità. Ed è anche il perchè il giornalista è convinto che alla fine Nainggolan non verrà ceduto, e rimarrà alla Roma costituendo uno dei pilastri della nuova squadra.

Ha deciso di parlare della situazione di Radja Nainggolan, che nella giornata di ieri ha ammesso contatti tra la dirigenza della Roma e quella del Chelsea per quanto riguarda il suo futuro. “Ci sono dei momenti in cui sei costretto a cedere dei calciatori. Nainggolan dice che a Roma sta bene, ma intanto chiede il doppio dello stipendio. Se il belga vuole rimanere, mantenesse lingaggio attuale” commenta Pruzzo ai microfoni di ‘Radio Radio’. Il centrocampista infatti vorrebbe un adeguamento di ingaggio qualora dovesse restare nella Capitale rifiutando così l’ottima proposta fatta dal Chelsea in queste ultime ore che ha messo sul piatto ben trentacinque milioni di euro alla società giallorossa per arrivare al suo cartellino. Pallotta sta quindi pensando ad un rinnovo con stipendio aumentato di un milione di euro, che potrebbero convincere Nainggolan a restare ancora nella Capitale.

Non vuole parlare di calciomercato. Il centrocampista della Roma ha svelato questa mattina di non aver parlato minimamente di una offerta del Chelsea anche se in realtà i contatti con i Blues ci sono tanto che nelle ultime ore si è parlato anche di una controfferta del club inglese. Ora però il ‘Ninja’ vuole pensare solo agli Europei, considerando che il Belgio dovrà affrontare l’Ungheria invitando a non distrarsi e a non sottovalutare nulla. “Noi favoriti agli ottavi? Anche il Portogallo lo era…” ha svelato il centrocampista giallorosso. La Roma vorrebbe blindarlo ma tutto si discuterà ovviamente dopo gli Europei, visto che la dirigenza non vuole distrarre il centrocampista con discorsi di calciomercato. Ai cronisti, inoltre, Nainggolan ha parlato anche Vermaelen, difensore belga del Barcellona: “Ho consigliato alla Roma di prenderlo” conclude il centrocampista.

Radja Nainggolan è al centro delle voci di calciomercato e non solo. Il centrocampista della Roma attualmente è in Francia in ritiro con il Belgio in occasione di Euro 2016 e viene ‘pizzicato’ in un video nella stanza dellhotel assieme ad altri compagni di squadra mentre guardavano Inghilterra-Slovacchia. Fin qui nulla di anomalo, certo, fino a quando il centrocampista ha mostrato un pacco di sigarette, sigillato, ma sicuramente utilizzato poco dopo, visto che in occasione della partita tra Barcellona e Roma il ‘Ninja’ era stato beccato a fumare vicino al pullman. Di certo questo non c’entra nulla con le voci di calciomercato che lo accostano ripetutamente al Chelsea, contando anche il fatto che al commissario tecnico del Belgio, Wilmots, non ha dato fastidio questo atteggiament visto il gol che ha portato alla qualificazione contro la Svezia. Per ora si parla di questo, dopo gli Europei impazziranno ancora di più le voci di mercato.

La Roma ha rifiutato la nuova offerta del Chelsea per 35 milioni di euro ma non è eslcuso che i Blues possano rilanciare l’offerta avvicinandosi alla cifra chiesta dai giallorossi per lasciar partire il centrocampista belga. In questo caso difficilmente Walter Sabatini rispedirà l’offerta al mittente, con la dirigenza che ha già trovato un degno sostituto di Radja Nainggolan. Secondo quanto riportato da ‘Tuttomercatoweb’ Sabatini avrebbe messo gli occhi su Diawara del Bologna che di certo non ha una valutazione elevatissima. La dirigenza rossoblù, inoltre, sembra essere convinta a cedere il centrocampista in questa sessione di calciomercato visto che ha bisogno di cash per fare cassa e puntare su altri profili in estate. La trattativa per Nainggolan ora è bloccata ma la Roma di certo non si farà trovare impreparata, visto che non può restare a centrocampo dopo la cessione di Pjanic.

Il nome di Radja Nainggolan è costantemente accostato al Chelsea in questa sessione di calciomercato. Secondo quanto riportato questa mattina da ‘Sky Sport’ il clug giallorosso valuta il cartellino del belga circa quarantacinque milioni di euro, e farà di tutto per trattenerlo nella Capitale vista la cessione di Pjanic alla Juventus. Nella giornata odierna, però, è arrivata una nuova offerta dei Blues per il centrocampista impegnato con il Belgio ad Euro 2016: trentacinque milioni di euro, senza bonus ed in un’unica soluzione, prendere o lasciare. Il direttore sportivo Sabatini ha rispedito l’offerta al mittente, anche se inizialmente si pensava dovesse tentennare visto che i soldi sarebbero arrivati in un’unica soluzione e non a rate. Cifra considerata troppo bassa, la Roma ne chiede almeno dieci di più per sedersi al tavolo della trattativa con il Chelsea di Antonio Conte.

Stanno facendo rumore le ultime dichiarazioni di Radja Nainggolan, quelle relative al Chelsea e alla trattativa di calciomercato in corso con la Roma. Nella fattispecie quel “Roma e Chelsea stanno ancora parlando”, rilasciato dal ritiro del Belgio, non ha fatto piacere alla dirigenza giallorossa; il quotidiano capitolino Il Tempo ha però aggiunto un particolare significativo alla ricostruzione dell’episodio: sembra infatti che poche ore dopo l’intervista incriminata la Roma e Nainggolan abbiano avuto un colloquio telefonico, nel quale il centrocampista avrebbe smentito di aver fatto riferimento al Chelsea nelle sue dichiarazioni. Il possibile trasferimento di Nainggolan dalla Roma ai Blues ha già assunto i contorni del tormentone di calciomercato: per il momento sembra che il club capitolino non abbia intenzione di cedere il centrale belga, soprattutto dopo aver già lasciato partire Miralem Pjanic in direzione Juventus. Di fronte ad un’offerta di 40 milioni, pienamente nelle corte del ricchissimo Chelsea, James Pallotta e soci potrebbero vacillare.

Nainggolan torna al centro del calciomercato della Roma. Speravano i tifosi giallorossi di aver archiviato il tormentone Nainggolan dopo le rassicurazioni del dg della Roma Mauro Baldissoni e di Luciano Spalletti. E invece ieri è stato proprio Nainggolan a far tremare dal ritiro del Belgio i tifosi della Roma con una rivelazione sconcertante: “io voglio rimanere nella Capitale, ne sarei felice, ma Roma e Chelsea stanno ancora trattando”. Non è vero quindi che l’affare Nainggolan è chiuso: Roma e Chelsea stanno continuando a parlarsi alla ricerca del prezzo giusto. La Roma pretende 45 milioni, il Chelsea ne ha offerti ieri 35 senza bonus, in un’unica soluzione. La Roma ha detto di no ma non ha abbandonato la trattativa. Nainggolan, a differenza di Pjanic, non vuole scappare da Roma. Ci rimarrebbe volentieri e Pallotta lo sa. Ma al presidente Picocchio interessano solo gli affari e gli euro. Motivo per cui con una dichiarazione furba Nainggolan ha voluto dire pubblicamente che è la Roma che lo vuole vendere e non ha chiesto lui di essere ceduto. Proprio per evitare che un bel giorno qualcuno della Roma indica una conferenza stampa per dire che Nainggolan è un traditore e che ha preferito Londra alla Capitale. La storia di Pjanic insegna. 

Torna al centro dell’attenzione in casa Roma dopo le parole che ieri hanno fatto tornare d’attualità l’ipotesi di una cessione al Chelsea del centrocampista belga della Roma, attualmente impegnato con la Nazionale del Belgio a Euro 2016, dove mercoledì ha pure segnato il gol decisivo per la vittoria sulla Svezia. Sembrava un discorso di calciomercato ormai chiuso quello relativo a Nainggolan, invece – come spesso succede in questi casi – le sorprese (vere o almeno presunte) sono sempre dietro l’angolo e Luciano Spalletti deve tornare a temere la possibile partenza di un altro big del centrocampo della Roma, dopo quella già ufficiale di Miralem Pjanic alla Juventus. Cosa è successo? Ieri sono state riprese in Italia alcune dichiarazioni di Nainggolan, rilasciate dal ritiro del Belgio: La Roma e il Chelsea stanno ancora parlando, secondo quanto ha riferito per primo il giornalista belga Kristof Terreur sul proprio account Twitter. Poche parole, ma quanto basta per riaprire il tormentone di Nainggolan al Chelsea che i tifosi della Roma speravano si fosse chiuso settimana scorsa. Bisogna dire che ancora una volta Nainggolan ha ribadito a chiare lettere la sua intenzione di non lasciare i giallorossi: Sarei contento di rimanere alla Roma. Evidentemente però queste ultime parole non bastano a rassicurare l’ambiente, perché la Roma potrebbe ancora ricevere quellofferta irrinunciabile (più di 45 milioni di euro) da parte del Chelsea che potrebbe a quel punto portare a una cessione di Nainggolan che dal punto di vista economico sarebbe un eccellente colpaccio, un plusvalenza impressionante che farebbe molto comodo in ottica fair-play finanziario ma che andrebbe a colpire il reparto che già ha perso una stella in questo inizio d’estate. Il Chelsea di Antonio Conte (che allenerà i Blues dopo la fine degli Europei) dunque continua ad avere nel mirino il giocatore belga, il cui futuro torna in bilico. Adesso Nainggolan è concentrato sugli Europei dove, sfruttando anche un tabellone potenzialmente favorevole, il Belgio potrebbe andare molto lontano, ma intanto anche Roma e Chelsea stanno giocando una ‘partita’ che coinvolgerà Nainggolan molto da vicino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori