DIRETTA / Svizzera-Polonia (risultato finale 1-1; 4-5 d.c.r.) info streaming video e tv:Vince la Polonia! (Euro 2016 ottavi di finale, oggi 25 giugno)

- La Redazione

Diretta Svizzera-Polonia info streaming video e tv, risultato live e cronaca della partita di Euro 2016 per gli ottavi di finale degli Europei (oggi sabato 25 giugno 2016)

Svizzera_Manialcielo
Infophoto - immagine di repertorio

La Polonia riesce a superare la Svizzera ai calci di rigore, vincendo così con un risultato complessivo di 6-5. Decisivo l’errore di Xhaka dal dischetto e il rigore finale realizzato da Krychowiak. La squadra del ct Nowalka affronterà la vincente di Croazia-Portogallo, in programma questa sera alle 21.00. La Svizzera esce dall’Europeo dopo una partita giocata molto bene e con un bellissimo gol realizzato da Shaqiri, ma alla fine a spuntarla è la Polonia di Lewandowski.

Non bastano nemmeno i supplementari a decidere la sfida degli ottavi di finale di Euro 2016 fra Svizzera e Polonia. Non si sono registrate numerose occasioni importanti per le due squadre. Le due formazioni, infatti, non si sono scoperte troppo per non lasciare spazio al contropiede degli avversari, accontentandosi così della lotteria dei rigori. Le più grandi occasioni da gol sono state create dalla Svizzera con protagonista Derdiyok. Al 112 minuto Shaqiri dalla trequarti serve con un pallone morbido Derdiyok in area, con la punta svizzera che colpisce direttamente con la testa verso la porta. Fabianski si supera e con la mano sinistra riesce a deviare in angolo. Derdiyok può rifarsi 5 minuti dopo su un cross basso di Seferovic dalla sinistra, ma la sua conclusione a botta sicura viene frenata da una chiusura provvidenziale di Pazdan. Nel finale la Polonia va vicino di poco al vantaggio grazie a un pasticcio difensivo della Svizzera,  ma la squadra di Petkovic rimedia all’ultimo istante. Tutto pronto ai calci di rigore che decideranno questo scoppiettante ottavo di finale.

Non bastano i 90 minuti regolari a decidere la partita fra Svizzera e Polonia dopo il pareggio della Svizzera, grazie al bellissimo gol di Shaqiri all’81 minuto. La Polonia ha lasciato troppo campo alla Svizzera e la squadra di Petkovic ha dimostrato tutta la sua qualità in questo secondo tempo. Tutto pronto ai supplementari con il ct polacco Nowalka che medita dei cambi con tutte e tre le sostituzioni ancora disponibili, mentre la Svizzera ha già esaurito tutti i tre cambi. Vedremo chi fra le due squadre la spunterà e riuscirà a vincere questo primo e già spettacolare ottavo di finale di Euro 2016.

Petkovic, ct della Svizzera, ha scelto di passare ad un atteggiamento iperoffensivo con 4 attaccanti in campo, lanciando nella mischia dalla panchina Embolo e Derdiyok. Una delle occasioni pià clamorose per la Svizzera arriva al 73 minuto quando Rodriguez pennella una punizione bellissima dai 23 metri, che scavalca la barriera e si dirige all’angolino alto, ma Fabianski compie un vero e proprio miracolo in tuffo. Al 78 minuto si registra il primo legno della partita colpito da Seferovic. L’attaccante svizzero da posizione defilata con il sinistro, batte Fabianski ma la traversa gli nega il gol. La difesa polacca crolla all’81 minuto quando la Svizzera pareggia con un bellisimo gol di Shaqiri. Rovesciata dal limite dell’area da parte dello svizzero che si infila all’angolino basso dopo aver baciato il palo. Gol bellissimo che entra negli annali della storia degli europei di calcio. Pareggio meritatissimo per la squadra di Petkovic.

Inizia la ripresa fra Svizzera e Polonia allo Stadio Guichard di Saint Etienne. Nessun cambio nelle due formazioni, ma atteggiamento sicuramente più offensivo della Svizzera che prova a raddrizzare la partita sin dai primi minuti di questo secondo tempo. Shaqiri si sta rendendo molto pericoloso con la sua velocità e dopo pochi secondi dalla ripresa del gioco è penetrato nell’area di rigore polacca, senza però far male alla difesa capitanata da Glik. AL 51′ é il solito Lewandowski a rendersi pericoloso, persino con una conclusione da fermo. Somemer comunque non ha grossi problemi a bloccare la sfera. Al minuto 53 Shaqiri scarica un sinistro potente dal limite ma Fabianski respinge con i pugni. Al 54 minuto Sommer si concede ai fotografi con un intervento spettacolare su un tiro di Kuba dal limite dell’area. Da segnalare un problema per Lewandowski che rimane a terra dolorante ad un piede,ma l’attaccante del Bayern Monaco sembra poter continuare la sua partita.

Il primo tempo dell’ottavo di finale fra Svizzera e Polonia si chiude con il risultato di 1-0 in favore della squadra polacca . A sbloccare la partita ci ha pensato Kuba Blaszczykowski che firma così il suo secondo gol in questo europeo. Il gol polacco è arrivato nel miglior momento della Svizzera in cui la Polonia ha lasciato molto a desiderare in difesa, soprattutto nei calci piazzati, ma la Svizzera non ne ha approfittato. Proprio da un calcio d’angolo in favore della Svizzera nasce il gol della Polonia. Minuto 39. Fabianski dopo essersi impossessato del pallone nella propria area di rigore lancia con le mani Grosicki che riparte a tutta velocità fino alla trequarti e riesce a superare due giocatori svizzeri con un rimpallo fortunoso. Grosicki vede Lewandowski al centro dell’area e lo serve, ma la punta polacca saggiamente lascia scorrere il pallone che finisce sui piedi del ben appostato Kuba Blasczcykowski, completamente dimenticato dalla difesa svizzera. Il giocatore polacco rimane freddo davanti a Sommer e lo beffa con un tiro preciso che si infila sotto le gambe del portiere svizzero. Nella ripresa è previsto un grande spettacolo dopo un primo tempo scoppiettante che ha regalato emozioni ai tifosi delle due squadre e a tutti gli appassionati di calcio.

La Svizzera dopo la sofferenza dei primi minuti sembra essersi ripresa e ha cominciato a macinare gioco e rendersi pericolosa in zona d’attacco. Dzemaili è il faro della Svizzera in questo inizio di partita e non è casuale il fatto che le migliori occasioni portino il suo nome. Proprio l’ex Napoli al 10 minuto di gioco con una girata in area di rigore su un cross basso di Rodriguez ha tentato di sorprendere Fabianski, ma il suo tiro ha centrato l’esterno della rete. L’asse Rodriguez-Dzemaili ha creato problemi alla difesa della Polonia anche da calcio d’angolo. Al 23 minuto Dzemaili ha colpito di testa su un cross dalla bandierina del terzino del Wolfsburg. Ma il pallone ha sorvolato di molto la traversa. Intorno al 30 grande occasione da calcio d’angolo, questa volta per la Polonia, con Krychowiak che manca incredibilmente la porta con un colpo di testa da ottima posizione.

E’ iniziato il primo ottavo di finale di Euro 2016 fra Svizzera e Polonia allo Stadio Geoffroy Guichard di Saint Etienne. Ottimo inizio di partita da parte della Polonia che con un buon pressing sta mettendo in seria difficoltà gli uomini del ct Petkovic. Dopo appena un minuto scarso di gioco la Polonia è andata vicino al gol. Djorou con un passaggo sanguinoso all’indietro per Sommer libera Lewandowski in area di rigore, ma Sommer in uscita rimedia all’errore del compagno. Sulla respinta si avventa Milik, ma l’attaccante polacco dal limite dell’area spreca malamente una buona occasione con la porta sguarnita. Nei minuti successivi la Polonia ha creato altri problemi alla difesa svizzera che ha difeso piuttosto bene, concedendo solo un colpo di testa a Milik da dentro l’area con Sommer che non si è lasciato sorprendere. La Svizzera intorno all’ottavo minuto ha cominciato ad uscire dalla propria metàcampo e sta creando più di un pericolo alla difesa polacca.

Svizzera-Polonia sta per cominciare: di seguito le formazioni ufficiali della partita che apre gli ottavi di finale degli Europei 2016. Si gioca presso lo stadio Geoffroy Guichard di Saint Etienne la partita che apre la fase ad eliminazione diretta di Euro 2016: in caso di pareggio, sarà necessario proseguire con tempi supplementari ed eventualmente calci di rigori. Sia per la Svizzera sia per la Polonia c’è la possibilità di raggiungere un traguardo mai raggiunto prima, i quarti. Chi ci riuscirà? La parola al campo! Ecco dunque le scelte dei due allenatori, Vladimir Petkovic per la Svizzera e Adam Nawalka per la Polonia. SVIZZERA (4-2-3-1): 1 Sommer; 2 Lichtsteiner, 22 Schar, 20 Djourou, 13 Rodriguez; 11 Behrami, 10 Xhaka; 23 Shaqiri, 15 Dzemaili, 18 Mehmedi; 9 Seferovic. Allenatore: Petkovic. POLONIA (4-4-2): 22 Fabianski; 20 Piszczek, 15 Glik, 2 Pazdan, 3 Jedrzejczyk; 16 Blaszczykowski, 10 Krychowiak, 5 Maczynski, 11 Grosicki; 7 Milik, 9 Lewandowski. Allenatore: Nawalka.

Si avvicina, analizziamo dunque l’ottavo di finale di Euro 2016 dal punto di vista tattico. Gli schieramenti e le tattiche utilizzate nelle prime tre gare di questo Campionato Europeo da Svizzera e Polonia ci lasciano pensare ad una gara molto chiusa, combattuta e che vedrà le due formazioni battagliare soprattutto in mediana. Probabile che gli spazi nel mezzo siano molto intasati per cui sarà fondamentale sfruttare al meglio le corsie laterali ed obiettivamente la Polonia in questa zona del campo può vantare molte più soluzioni. La Polonia potrebbe anche usare la tattica di lanciare profondo con Lewandowski molto abile nello schizzare per gli inserimenti dei centrocampisti. La Svizzera dal proprio canto proporrà un gioco maggiormente palleggiato, sfruttando la qualità mediamente più alta del suo centrocampo.

Analizziamo Svizzera-Polonia, partita valida per gli ottavi di finale di Euro 2016, prendendo in considerazione che cosa pensano della partita di Saint Etienne le agenzie di scommesse. I principali bookmaker prevedono un match sostanzialmente equilibrato, con una leggera preferenza nei confronti della Polonia la cui vittoria viene quotata intorno al 2,60 contro il 3,10 con cui viene pagata leventuale successo della Svizzera. Il pareggio al termine dei novanta minuti oscilla invece tra il 2,90 ed il 3,00 volte limporto scommesso e porterebbe ai tempi supplementari. In ottica numero di reti, per le agenzie questa dovrebbe essere una gara con poche realizzazioni tantè che levento Under 2,5 viene quotato soltanto 1,35 contro il 2,90 dellOver 2,5, quota altissima per questo genere di scommesse.

Sarà diretta dallarbitro inglese Mark Clattenburg. Per il fischietto britannico chiamato a dirigere il primo ottavo di finale di Euro 2016 grande esperienza internazionale e una stagione che è stata coronata con la partita più importante: la finale di Champions League, il derby di Madrid tra Real e Atletico chiuso con la vittoria dei blancos ai calci di rigore a San Siro. A dire il vero per Clatteburg quella non era stata una grande serata: il gol in fuorigioco del Real Madrid (disattenzione condivisa con lassistente) e un presunto calcio di rigore a favore dellAtletico non visto. Nella stagione Clattenburg ha arbitrato in 46 occasioni, 30 delle quali in Premier League: le cifre parlano di 164 ammonizioni, 7 espulsioni e 8 calci di rigore fischiati. In ambito internazionale è stato impegnato soltanto una volta, nel playoff di qualificazione agli Europei 2016: Norvegia-Ungheria 0-1, dove ha estratto quattro cartellini gialli. Nella scorsa edizione degli Europei non era presente, e in Champions League si era fermato al ritorno degli ottavi di finale tra Bayern Monaco e Basilea, partita terminata per 7-0 in favore dei bavaresi.

Dall’arbitro inglese Mark Clattenburg, si gioca oggi pomeriggio sabato 25 giugno 2016 alle ore 15.00 presso lo Stade Geoffroy Guichard di Saint Etienne. La gara è valida come ottavo di finale di Euro 2016 e sarà anzi la partita che aprirà la fase ad eliminazione diretta degli Europei in corso di svolgimento in Francia: Svizzera-Polonia mette di fronte che hanno la possibilità di scrivere una pagina storica del rispettivo movimento calcistico.

La Svizzera di Vladimir Petkovic ha ottenuto la qualificazione alla fase ad eliminazione della competizione ottenendo il secondo posto nel Gruppo A con 5 punti messi da parte alle spalle della Francia che ha chiuso al primo posto con 7 punti e davanti allAlbania di De Biasi con 3 e la Romania ha che guadagnato un solo punto. Nei tre match fino a questo momento disputati la Svizzera ha battuto per 1-0 lAlbania, ha pareggiato per 1-1 nellincontro con la Romania e quindi impattato sul punteggio di 0-0 con la Francia.

La Polonia allenata dal c.t. Adam Nawalka a sua volta ha chiuso al secondo posto il gruppo C. La squadra dellasso del Bayern Monaco Robert Lewandowski in realtà ha chiuso a pari punti con la Germania a quota 7 ma è risultata seconda in virtù di una differenza reti meno positiva rispetto a quella dei teutonici. Al terzo posto del raggruppamento si è classifica lIrlanda del Nord con 3 punti mentre lUcraina ha chiuso mestamente allultimo posto con 0 punti e nessuna rete segnata. I pronostici sembrano essere leggermente a favore della Polonia in virtù del fatto che la squadra polacca è tra le poche a non aver subito neppure un gol nella manifestazione e negli ultimi dieci scontri diretti con gli svizzeri hanno perso soltanto in unoccasione.

Per quanto concerne le probabili formazioni che dovremmo vedere in campo oggi pomeriggio a Saint Etienne, la Svizzera dovrebbe presentarsi sul terreno di gioco con un accorto 4-2-3-1 con lutilizzo dellesperto Sommer tra i pali, una linea difensiva che dovrebbe prevedere lormai ex juventino Licthsteiner sulla destra, nel mezzo Schar e lex giocatore dellArsenal Djourou mentre sulla sinistra Rodriguez. Davanti alla difesa lottimo Xhaka con al fianco il mediano del Watford ed ex di Napoli, Lazio e Fiorentina, Behrami. Davanti a loro più avanzati il giocatore del Genoa Blerim Dzemaili nel mezzo mentre sulla sinistra Mehmedi e sulla destra lex Inter e Bayern Monaco Shaqiri. Il ruolo di unica punta dovrebbe essere affidato ancora una volta ad Embolo in vantaggio rispetto a Seferovic.

La Polonia dovrebbe invece disporsi sul terreno di gioco con un 4-4-1-1 con Fabianski tra i pali preferito al romanista Szczesny, sulla corsia destra Thiago mentre su quella mancina dovrebbe essere confermata la fiducia a Jedrzejczyk con nel mezzo il torinese Glik e Pazdan. Davanti a loro i due mediani che riescono ad assicurare protezione e geometrie ed ossia Jodlowiec e Krychowiak. Sulla destra loggetto dei desideri del Napoli ma ormai vicino al Liverpool, Zielinski mentre sulla corsia mancina dovrebbe agire Kapustka. In avanti Lewandowski perno centrale con alle spalle Milik. Da un punto di vista qualitativo la Polonia sembra aver qualcosa di più soprattutto se si considera che ha in panchina dei validi elementi come Grosicki, Blaszczykowski e Piszczek. 

Svizzera-Polonia, oggi sabato 25 giugno 2016 alle ore per gli ottavi di finale di Euro 2016, sarà uno dei match trasmessi in diretta tv in esclusiva da Sky per i suoi abbonati per quanto riguarda questi Europei 2016. Il match andrà in scena sui canali numero 201 e 206 del satellite, cioè Sky Sport 1 HD e Sky Supercalcio HD, senza dimenticare la possibilità per tutti gli abbonati di seguire la partita anche in diretta streaming video via internet, collegandosi tramite personal computer, tablet oppure smartphone sul sito skygo.sky.it.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori