DIRETTA / Roma-Vicenza (risultato finale 3-0) info streaming video e tv: tris giallorosso (semifinale Giovanissimi, oggi 26 giugno 2016)

- La Redazione

Diretta Roma-Vicenza info streaming video e tv, risultato live della partita, semifinale dei Giovanissimi a Castel Bolognese tra i giallorossi e i veneti (oggi domenica 26 giugno 2016)

pallone_rete
(INFOPHOTO)

La Roma strapazza il Vicenza tre a zero nella sfida di giovanissimi nazionali e passa il turno. Abbiamo assistito ad una partita letteralmente dominata dalla formazione capitolina, già in vantaggio dopo appena nove minuti grazie ad una giocata di Barbarossa. Attorno alla mezzora Bamba ha siglato la rete del raddoppio, tagliando di fatto le gambe al Vicenza. Nella ripresa la Roma sfiora il tris in un paio di circostanze, poi riesce a segnare con Cangiano e a mettere il punto esclamativo sul risultato finale. Veneti quasi mai in partita, grande giornata per i capitolini. 

E’ ricominciato da oltre venti minuti di gioco il secondo tempo di Roma-Vicenza, con il risultato fermo sul tre a zero in favore della formazione giallorossa. Capitolini subito in attacco ad inizio ripresa, con Cangiano che sfodera una bella giocata in zona di attacco ma nè Bamba nè Simonetti riescono ad approfittarne. All’ottavo minuto la Roma si rifà viva sul fronte offensivo con una girata al volo di Barbarossa che finisce di poco a lato del palo. All’undicesimo Aprile nega la gioia del gol a Greco con una bella parata, ma il tris è nell’aria. Tra i capitolini entrano Bouah e Cataldi R. ed escono Barbarossa e Simonetti. Al ventesimo ecco la magia di Cangiano che infila il pallone sotto l’incrocio dei pali con una splendida giocata. Vicenza sotto di tre reti. 

Quando siamo giunti alla fine del primo tempo, il risultato tra Roma e Vicenza è fermo sul due a zero in favore della compagine giallorossa. I capitolini si sono portati in vantaggio ad inizio gara con una marcatura di Barbarossa. Dopo il gol, poche occasioni. La Roma si limita a gestire, la formazione veneta fatica ad affacciarsi dalle parti del portiere avversario. Al ventiquattresimo Giuliani commette un errore su rinvio, il reparto offensivo vicentino però non riesce ad approfittarne. Poco dopo iniziativa personale di Violato, che tenta la giocata da fuori area ma trova la deviazione di Santese bravo a smorzare la conclusione avversaria. A fine frazione bello scambio Bamba-Ricciardi, con il primo che non lascia scampo ad Aprile grazie ad una conclusione ben calibrata. Squadre ora negli spogliatoi per l’intervallo, a breve si riparte.   

E’ cominciata da circa quindici minuti di gioco la sfida di giovanissimi nazionali tra Roma e Vicenza, con il risultato fermo sull’uno a zero in favore della compagine capitolina. Queste le formazioni con cui si sono schierate le due squadre: ROMA: Giuliani, Parodi, Semeraro, Santese, Greco, Laurenzi, Bamba, Simonetti, Barbarossa, Riccardi, Cangiano. A disp.: Anatrella, Carruolo, Coccia, Cusumano, Cataldi R., Proietto, Bouah, Di Bartolomeo, Marini. All.: D’Andrea. VICENZA: Aprile, Zanella M., Cecchinato, Pezzutti ,Gava, Migliorini, Marianelli, Metlika, Menato, De Rigo, Violato. A disp.: Bezzegato, Maino, Verza, Cantarutti, Zulian, Zanella G., Cremasco, Disarò, Alberti. All.: Zanini.  Il primo squillo dell’incontro arriva al terzo minuto, con il Vicenza che si rende molto pericoloso con Menato, che obbliga Giuliani ad un intervento prodigioso. La gara non viaggia su ritmi elevatissimi ma al nono c’è già una marcatura. La Roma passa in vantaggio con Barbarossa, bravo a trafiggere Aprile sul suggerimento al bacio di Parodi. Gara subito in salita per la formazione veneta. 

Si avvicina: in attesa della semifinale del Campionato Nazionale Under 15, quello che fino alla scorsa stagione era noto come Campionato Giovanissimi, diamo uno sguardo all’albo d’oro del torneo. Diciamo subito che il Vicenza non ha mai vinto lo scudetto e certamente per i biancorossi veneti è già una grossa soddisfazione essere arrivati fin qui: adesso proveranno a rendere davvero storico un campionato per loro già memorabile. La Roma ha vinto invece ben cinque dei 32 campionati finora disputati (il primo risale al 1983-1984): il primo alloro risale al 1987, poi ecco le affermazioni del 1996 e del 1999 e ancora in tempi più recenti gli ultimi due scudetti del 2007 e del 2014. Nei Giovanissimi la squadra di riferimento è però l’Inter, con otto titoli di cui ben tre dal 2012 in poi.

Analizziamo Roma-Vicenza dei Giovanissimi in base alla possibile chiave tattica della semifinale del campionato 2015-2016. Le due squadre dovrebbero affrontarsi con moduli speculari a Castel Bolognese: 4-3-3 sia per la Roma di mister D’Andrea, sia per il Vicenza allenato da Zanini. Due squadre che fanno del gioco d’attacco la loro arma migliore: è così dall’inizio della regular season ed anche le finali scudetto hanno visto le due squadre non snaturarsi nel loro modo di giocare. L’esperienza e un tasso tecnico che sulla carta appare superiore sembrano giocare a favore dei giallorossi, ma la solidità espressa dai veneti nel girone di Final Eight potrebbe essere l’arma per sovvertire il pronostico e regalare al sodalizio biancorosso un’inaspettata finale scudetto.

, oggi pomeriggio domenica 26 giugno 2016 alle ore 18.00 al campo Bolognini di Castel Bolognese, sarà la semifinale per lo scudetto del campionato Nazionale Under 15, fino alla scorsa stagione conosciuto come Giovanissimi Nazionali. Un torneo prestigioso che vede una veterana della categoria come la Roma, ormai da anni all’avanguardia con il proprio settore giovanile, affrontare un’outsider terribile come il Vicenza.

Nella final eight in corso di svolgimento in Emilia Romagna la Roma, pur partendo tra le favorite per la conquista finale del tricolore, non ha avuto di certo vita facile. Dopo il perentorio quattro a uno al Cesena all’esordio, infatti, la squadra allenata da mister D’Andrea si è ritrovata sorpresa dall’ambizioso Empoli, sconfitta due a uno a causa del gol decisivo realizzato per i toscani da Bertolini. E’ arrivato poi il colpo di cosa con il due a uno all’Atalanta grazie alla strepitosa doppietta di Bamba, che ha permesso di chiudere addirittura al primo posto nel girone. L’attaccante è salito in cattedra e potrebbe rappresentare il protagonista di questa fase decisiva della final eight.

La Roma potrà affrontare così un Vicenza che dopo due pareggi contro Genoa (poi a sua volta primo nel girone e qualificato per le semifinali) e Pescara, si è scatenato contro il Palermo con un poker che ha permesso ai biancorossi di entrare tra le prime quattro d’Italia. Di Menato, De Rigo ed Alberti (doppietta) le marcature che hanno permesso ai veneti di giocarsi ora questa straordinaria chanche scudetto contro i capitolini. 

Ecco le probabili formazioni della sfida di Castel Bolognese: la Roma giocherà con Giuliani come estremo difensore, Carruolo impiegato in posizione di terzino destro e Semeraro in posizione di terzino sinistro, con i centrali di difesa che saranno Santese e il capitano della squadra giallorossa, Laurenzi. A centrocampo fiducia al terzetto composto da Chierico, Riccardi e Greco, viste le condizioni ancora non ottimali di Meo. In avanti, nel tridente ci saranno Barbarossa e Cangiano al fianco del mattatore della partita contro l’Atalanta, ovvero Bamba. Risponderà il Vicenza con Bezzegato tra i pali e Zanella e Cecchinato rispettivamente sulle corsie difensive di destra e di sinistra. Gava e Migliorini saranno i difensori centrali, con Pezzuti in cabina di regia affiancato a centrocampo da Metilka e da De Rigo. In avanti, al fianco del bomber Menato spazio per Violato e Alberti, che dopo l’ottimo impatto avuto nella partita contro il Palermo dovrebbe partire titolare dal primo minuto al posto di Marianelli.

Roma-Vicenza, domenica 26 giugno 2016 alle ore 18.00, potrà essere seguita in diretta tv da tutti gli appassionati di calcio giovanile grazie alla trasmissione del match da parte del canale ufficiale televisivo del club capitolino, Roma TV, disponibile sul canale numero 213 del bouquet satellitare di Sky. Non è necessario essere abbonati a Roma Tv: tutti gli abbonati Sky Calcio potranno collegarsi senza avere bisogno di abbonamenti aggiuntivi, col canale reso visibile dal settembre scorso. Inoltre, sarà disponibile anche la diretta streaming video per gli abbonati, che sarà garantita tramite l’applicazione Sky Go, che comprende anche questo canale tematico.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori