VIDEO/ Galles-Irlanda del Nord (1-0): highlights e gol della partita. Parla Ramsey (Euro 2016 ottavi, 25 giugno)

- La Redazione

Video Galles-Irlanda del Nord (1-0): highlights e gol della partita di Euro 2016, valida per gli ottavi degli Europei. Le immagini salienti del match di Parigi (sabato 25 giugno)

Palloni_Viareggio
Foto Infophoto
Pubblicità

Il Galles entra nella storia con la vittoria negli ottavi di finale di Euro 2016 contro l‘Irlanda del Nord. Primo derby post Brexit vinto da Gareth Bale & Company, Ramsey non crede ai suoi occhi e non nasconde la propria emozione dle post partita, quando gli viene chiesto cosa significa per il Galles esser arrivato ai quarti della competizione: “Siamo orgogliosi di noi stessi, del nostro ct, dei nostri tifosi”Siamo felicissimi di essere arrivati ai quarti, ma complimenti all’Irlanda del Nord, alla fine ha pagato la qualità. Siamo orgogliosi dei nostri tifosi e della nostra squadra e ora non fermiamoci, non possiamo di certo mollare” commenta il giocatore del Galles che ha segnato una rete in questi Europei ma il sogno sarebbe quello di siglare un gol proprio in occasione dei quarti di finale di Euro 2016. Il Galles continua a sognare, non è mai vietato.

Pubblicità

Il Galles sogna per la prima volta in una competizione europea e la vittoria di ieri contro l’Irlanda del Nord è un passo in avanti verso la conquista del titolo. Questo Europeo 2016 sta facendo sognare anche le piccole ma il vero idolo del Galles è proprio Gareth Bale, che nella partita di ieri non ha segnato ma è stato protagonista ancora una volta di una prestazione esemplare. Nel post partita l’attaccante del Real Madrid quasi non ci crede di esser arrivato ad un traguardo del genere, le sue parole fanno trasparire grande emozione: “Che dire di più? Sapevamo che era un match difficile da giocare, non avevamo molti spazi, ma abbiamo vinto e abbiamo dato davvero tutto contro l’Irlanda del Nord. Il pubblico è stato eccezionale, è un sogno essere arrivati sino a questo punto del torneo. Adesso non dobbiamo e possiamo mollare” commenta l’attaccante del Galles che finora ha segnato tre gol in questa competizione.

La gara Galles-Irlanda del Nord è terminata col risultato di 1-0 ed era valida per gli ottavi di finale di Euro 2016. Il Galles vince il derby britannico e raggiunge i quarti di finale come era successo nel Mondiale del 1958, ultima competizione internazionale a cui avevano partecipato. Continua invece la serie negativa dell’Irlanda del Nord che non aveva mai battuto i gallesi in nove gare con 5 sconfitte e 4 pareggi. I nordirilandesi non subivano inoltre un autogol dal 2011 inoltre e hanno completato 114 nel primo tempo più di quanti fatti in tutta la partita contro la Germania. Sono stati soltanto dodici i tiri in tutta la partita, record negativo di Euro 2016.

Pubblicità

E’ terminata sul risultato di uno a zero in favore del Galles, la sentitissima sfida di Euro 2016 tra i gallesi e l’Irlanda del Nord. Incontro sbloccato da una sfortunata autorete di McAuley nella ripresa. Andiamo ora ad analizzare i dati statistici dell’incontro con un possesso palla al 55% per gli uomini allenati da Coleman e al 45% per i ragazzi in maglia biancoverde. Soltanto una conclusione nello specchio della porta da parte del Galles, 3 i tentativi da parte della formazione avversaria. 21 le punizioni assegnate in favore di Bale e compagni, 10 quelle battute dagli irlandesi. E’ stato un match piuttosto regolare dal punto di vista fisico con 27 falli fischiati e 4 cartellini gialli estratti dal direttore di gara. Per quanto riguarda i passaggi completati, sono 310 per i gallesi, 219 per l’Irlanda del Nord. Infine spazio alle dichiarazioni rilasciate nel post partita, con le parole del commissario tecnico del Galles, Coleman: “E’ stata una partita difficile. In certi momenti l’Irlanda ha giocato meglio, ma sono contento del passaggio del turno. Meglio aver ottenuto la qualificazione rispetto ad una buona prestazione, faccio comunque i complimenti ai nostri avversari. Adesso non pensiamo ad altro che goderci questa vittoria, dobbiamo andare avanti un passo alla volta”.





© RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità

I commenti dei lettori